Il “Sunday Times” rivela l’identità della squadra israeliana che potrebbe essere coinvolta nell’assassinio dello scienziato

Il quotidiano “Sunday Times” rivela che una squadra del ramo operativo “Qisarya”, un ramo del “Mossad” israeliano, potrebbe essere responsabile dell’assassinio dello scienziato iraniano Mohsen Fakhrizadeh.

Un rapporto pubblicato dal quotidiano ” Sunday Times ” ha chiesto : “Perché Israele rischia l’assassinio dello scienziato iraniano Mohsen Fakhrizadeh, quello che il direttore dell’intelligence di Barack Obama, John Bolton, ha descritto come un” crimine spericolato “che porterà solo ad un aumento della tensione nella regione? “Israele” è responsabile dell’assassinio e il team “Kidon” lo implementerà sicuramente “.

Secondo il rapporto, “Questa squadra è diretta dal“ Cesarea Operations Branch ”, che è un ramo del Mossad separato dal processo di raccolta delle informazioni. Con esso le azioni del gruppo devono essere approvate dallo stesso primo ministro israeliano “.

La storia dell’unità risale ai tempi dell’operazione di Monaco e all’uccisione dei giocatori israeliani nel 1972, secondo il giornale, quando il primo ministro Golda Meir ordinò a Mike Hararay, capo delle operazioni, di formare il gruppo “Kidon”, che significa “lancia”, per inseguire i perpetratori palestinesi.

Mossad

All’inizio ci furono una serie di errori e fallimenti, tra cui l’uccisione di un cameriere marocchino nella città di Lillehammer, Norvegia nel 1973, come membro dell’organizzazione Black September (Settembre Nero). Ma la squadra ha inseguito tutti i responsabili dell’operazione e li ha uccisi nelle loro basi, in Medio Oriente o in Europa.

Il rapporto “Sunday Times” indicava che con l’aumento della professionalità dell’unità, le uccisioni di leader palestinesi e figure di spicco in Siria e Iran sono aumentate senza che gli autori lasciassero traccia. Negli ultimi anni sono stati utilizzati una serie di metodi, come l’uccisione in automobile o motocicletta, come nel caso del leader della Jihad islamica Fathi Shaqaqi a Malta nel 1992. Tra il 2010 e il 2012 sono stati uccisi anche quattro scienziati nucleari iraniani.
È stato piantato esplosivo nel telefono del leader militare di Hamas, Yahya Ayyash nel 1996. O mediante un’operazione di cecchino a distanza, come è avvenuto nell’assassinio del funzionario del programma nucleare siriano nel 2008. Ma l’unità ha fallito quando ha cercato di usare una sostanza tossica contro il leader di Hamas Khaled Meshaal ad Amman nel 1997, quando Il primo ministro Benjamin Netanyahu è stato costretto a fornire medicine anti-veleno e rilasciare il leader spirituale di Hamas, lo sceicco Ahmed Yassin.

Funerali dello scienziato

È stato riferito che lo scienziato iraniano Mohsen Fakhrizadeh, è stato assassinato venerdì da un’esplosione e da una sparatoria che ha preso di mira la sua auto nella periferia di Teheran, e l’Iran ha accusato Israele e l’America del suo assassinio.

Secondo l’agenzia “Fars”, “3 o 4 elementi terroristici sono stati uccisi durante uno scontro durante l’attentato” e l’agenzia ha indicato che “lo scienziato Fakhri Zadeh è stato sottoposto a un’operazione di omicidio con un’esplosione e una sparatoria ad Absard nel distretto di Damavand vicino a Teheran”.


FontI: Al-Mayadeen Net The Sunday Times

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

6 Commenti
  • Teoclimeno
    Inserito alle 07:34h, 30 Novembre Rispondi

    Forse è arrivato il momento di restituire pan per focaccia. Addestrando un gruppo di operatori da destinare ad un’ “Impresa di pulizie”, per derattizzare e sanificare il territorio Israeli-ano.

  • pir
    Inserito alle 18:52h, 30 Novembre Rispondi

    Lo scienziato era un obbiettivo del Mossad e mi chiedo come mai il governo non lo abbia protetto a dovere. Dalle foto mi sembra che viaggiava su un’auto non corrazzata. Poi questa libertà del mossad di scorrazzare in lungo e largo per l’Iran per anni la trovo strana, sicuramente dispone di molte coperture.

    • atlas
      Inserito alle 03:18h, 01 Dicembre Rispondi

      quì c’è ancora la P2

      chi addestrò il gruppo della nato denominato ‘brigate rosse’; e altri …

      chi addestrò e armò Mario Moretti, Prospero Gallinari, Franco Bonisoli, Rocco Micaletto, Lauro Azzolini, Raffaele Fiore (liberi tutti) …

      il sequestro nel 1977 in Germania di Hanns Martin Schleyer ad opera di gruppo simile denominato ‘raf’ non fu una ‘prova’ militare per quella che doveva essere l’operazione Moro del 1978 ?

  • Renato
    Inserito alle 20:41h, 30 Novembre Rispondi

    Cosa ne dici, amico dell’omicidio di Stato dello scienziato Ahmadreza Djalali, che vuole commettere l’Iran per il solo fatto che non ha voluto fare la spia per loro?? A quando sembra, questo regime iraniano, sembra dipinto puro come una vera colomba bianca.

    • giulio
      Inserito alle 23:32h, 30 Novembre Rispondi

      mi risulta qualcosa di diverso: è stato condannato per spionaggio a favore di israele! tra l’altro, guarda caso, ha lavorato in israele, in arabia saudita e in america….proprio un bel curriculum!
      Questo sotto è un estratto da wikipedia:
      “Ahmadreza Djalali (anche Ahmad Reza Jalali) (15 settembre 1971) è un medico e docente iraniano naturalizzato svedese, ricercatore di medicina delle catastrofi. È stato accusato di spionaggio e collaborazione con Israele e condannato a morte.[1] Ha lavorato in diverse università in Europa come l’Istituto Karolinska, dove ha anche frequentato il suo programma di dottorato, l’Università degli Studi del Piemonte Orientale e la Vrije Universiteit Brussel.[2] Ha anche collaborato con università in Iran ed ha lavorato con università di tutto il mondo, tra cui Israele, Arabia Saudita e Stati Uniti.[3]

  • investigator113
    Inserito alle 22:43h, 30 Novembre Rispondi

    aspettiamo la vendetta dell’Iran contro Israele e forse contro pure l’America che senz’altro ci sarà. .

Inserisci un Commento