Il sionismo è fondamentalmente un’ideologia razzista e genocida

di David Miller

Sebbene spendano molto tempo e risorse fingendo di essere “democratici” e non razzisti, i sionisti sono spesso, soprattutto in una situazione di crisi, molto chiari su quello a cui realmente credono.

Vediamo regolarmente coloni per le strade della Palestina occupata cantare slogan provocatori come “Lasciate che il vostro villaggio bruci” e “Morte agli arabi” e anche invocare una seconda Nakba.

Tuttavia la natura razzista e genocida del sionismo arriva fino ai vertici.

Quella che segue è una serie di dichiarazioni provocatorie e profondamente razziste da parte dei sionisti, tutte rilasciate dopo il 7 ottobre 2023 e il lancio dell’operazione Al-Aqsa Storm da parte della Resistenza palestinese guidata da Hamas.

  • Ho ordinato un assedio completo della Striscia di Gaza. Non ci sarà elettricità, né cibo, né carburante, tutto sarà chiuso. Stiamo combattendo gli animali umani ”.
    Yoav Gallant, ministro israeliano degli affari militari, 9 ottobre 2023
  • “ Israele deve aumentare la pressione umanitaria sulla Striscia di Gaza in modo che alla fine centinaia di migliaia di abitanti di Gaza affamati e assetati attraversino il valico di Rafah ”.
    Tzachi Levi, Notizie nazionali israeliane , 20 ottobre 2023
  • ” Sono molto perplesso dalla continua preoccupazione che il mondo mostra nei confronti del popolo palestinese e nei confronti di questi orribili animali disumani che hanno commesso le peggiori atrocità che questo secolo abbia mai visto. “
    Dan Gillerman, ex ambasciatore israeliano presso le Nazioni Unite, 25 ottobre 2023
  • Noi siamo figli della luce, loro sono figli delle tenebre. E la luce prevarrà sulle tenebre ”.
    Benjamin Netanyahu, primo ministro israeliano, 25 ottobre 2023
  • “ Non lasciare pietra su pietra a Gaza. Gaza deve rivolgersi a Dresda, sì! Fuoco totale, niente più speranza… Distruggete Gaza adesso! Adesso ! »
    Moshe Feiglin, leader del partito sionista Zehut, ex membro della Knesset, 26 ottobre 2023
  • Se avessimo a che fare con gli esseri umani, invieremmo aiuti umanitari, ma abbiamo a che fare con animali .”
    Rabbi Meir Mazuz, ottobre 2023
  • “ La responsabilità di questo è di un’intera nazione. Questa narrazione secondo cui i civili non sono consapevoli e non sono coinvolti non è vera. Questo è assolutamente falso ”.
    Il presidente israeliano Isaac Herzog, 12 ottobre 2023
  • “ Devi stare molto attento. Lasciate che vi dica che finiremo questa guerra, vinceremo, perché siamo più forti. Successivamente, la Russia ne pagherà il prezzo. La Russia ne pagherà il prezzo. La Russia sostiene i nemici di Israele. La Russia sostiene il popolo nazista che vuole commettere un genocidio contro di noi. E la Russia ne pagherà il prezzo ”.
    Amir Weitmann, alto funzionario del partito Likud, su RT , 19 ottobre 2023
  • Non è Auschwitz, è Hamas!” Non stiamo combattendo gli umani, stiamo combattendo i mostri! Israele non si fermerà finché Hamas non sarà distrutto! Questo è quello che ho detto dal podio dell’Assemblea Generale quando ho mostrato le immagini dei civili israeliani bruciati vivi da Hamas e dai selvaggi di Hamas ”.
    Gilad Erdan, ambasciatore israeliano presso le Nazioni Unite, 26 ottobre 2023
  • “ Sei serio nel chiedere informazioni sui civili palestinesi? Cosa c’è che non va? »
    L’ex primo ministro israeliano Naftali Bennett su Sky News dopo che gli era stato chiesto: ” Che dire dei bambini nelle incubatrici a Gaza il cui supporto vitale è stato interrotto perché gli israeliani hanno tagliato l’elettricità “, 12 ottobre 2023
  • “ Per ora un solo obiettivo: la Nakba! Una Nakba che eclisserà la Nakba dei 48. La Nakba a Gaza e la Nakba a tutti coloro che osano aderirvi ”.
    Ariel Kallner, partito Likud, membro della Knesset
  • ” Sii trionfante e finiscili e non lasciare nessuno indietro.” Cancellare la loro memoria. Cancella loro, le loro famiglie, le loro madri e i loro figli. Questi animali non possono più vivere ”.
    Ezra Yachin, 95 anni, ex terrorista della banda Stern, ora tornato nelle forze di occupazione, ottobre 2023.

Queste sono solo alcune delle dichiarazioni genocide che i leader e le cheerleader sioniste hanno rilasciato solo nell’ultimo mese.

Molte altre possono essere trovate online in vari argomenti, raccolte e video.
L’epidemia di dichiarazioni di genocidio seguita al 7 ottobre ha scioccato il mondo, ed è giusto che sia così. Ma, naturalmente, il sionismo è sempre stato un’ideologia e un movimento intrinsecamente razzista e intrinsecamente genocida.

Palestinians pray by the bodies of relatives killed following Israeli bombardment, at Al-Aqsa hospital in Deir Al-Balah in the central Gaza Strip on November 1, 2023, amid ongoing battles between Israel and the Palestinian Hamas movement. (Photo by MAHMUD HAMS / AFP)

Per istituire uno “stato ebraico” nella Palestina storica, i sionisti ritennero necessario trovare un modo per eliminare i nativi, uccidendoli o costringendoli ad andarsene.

Nel suo libro del 1896 “ Lo Stato ebraico ”, il testo fondatore del movimento razzista sionista, Theodor Herzl spiegò che il movimento sionista avrebbe dovuto fare appello alle potenze imperiali europee per sostenere la creazione di uno “Stato ebraico” in Palestina.

Per contribuire a costruire il sostegno al sionismo tra gli imperialisti europei, Herzl presentò il sionismo come una missione civilizzatrice, dicendo: “ Per l’Europa rappresenteremmo parte della barriera contro l’Asia; serviremmo come avamposto della civiltà contro la barbarie ” .

Durante il suo viaggio in Palestina nel 1898, Herzl affermò che ” operazioni di drenaggio su larga scala e l’eliminazione delle paludi… potrebbero rendere [la Palestina] abitabile [per gli europei] ” e che ” gli arabi, immuni alla febbre, potrebbero essere usati per i lavori .”

Nell’aprile 1905, durante un discorso a Manchester, in Inghilterra, il principale ideologo sionista Israel Zangwill dichiarò: ” [Noi] dobbiamo essere pronti… a scacciare le tribù [arabe] con la spada o ad affrontare il problema di ‘un grande popolo straniero popolazione, prevalentemente musulmana » .1

In risposta alla Commissione Peel del 1938, il Consiglio dell’Agenzia Ebraica istituì il Comitato per il Trasferimento della Popolazione per pianificare l’allontanamento forzato dei palestinesi, che sarebbe stato effettuato, come dicevano, “non mediante la predicazione del Sermone della Montagna” , ma “ dalle macchine, dalle armi da fuoco ”…2

Più tardi, nel 1941, Ben-Gurion, leader sionista laburista e primo primo ministro dell’entità sionista, dichiarò: “È impossibile immaginare un’evacuazione generale [dei palestinesi dalla terra] senza una brutale coercizione “. (Masalha: 19)

Oggi, la “ coercizione brutale ” continua mentre i sionisti tentano di completare la loro opera di eliminazione dei nativi, uccidendoli o spingendoli verso il Sinai o il fiume Giordano.

Non si tratta solo dell’“estrema destra”, non si tratta solo dei revisionisti, non si tratta solo dei centristi, non si tratta solo della tradizione sionista laburista, non si tratta solo dei sionisti “socialisti”.

Il sionismo è nella sua essenza un’ideologia razzista e genocida. Deve essere sradicato.

Fonte: La causa del popolo

Traduzione: Gerard Trousson

3 commenti su “Il sionismo è fondamentalmente un’ideologia razzista e genocida

  1. Credo ci vogliano millenni prima che il sionismo rialzi la testa confronto al mondo, sono cosi “intelligenti” da essersi tagliati gli attributi da soli e non per far dispetto alla moglie, ma per mostrare al mondo chi “realmente” sono. Nonostante i loro silenzi in merito, ora lo sappiamo!

  2. La banalità del male appartiene a tutte le religioni, in particolare a quella giudaico cristiana, non è solo il sionismo a rappresentare le istanze sadiche e a generare, di conseguenza, una storia reale di massacri.
    La Shoah è nel DNA degli ebrei e diviene accadimento storico ciclico in proporzione all’egemonia giudaico cristiana in Occidente. La narrazione stessa giudaico cristiana origina dal massacro biblico del Diluvio universale secondo la logica di un genitore dio che stermina il popolo (figli) in quanto disubbidiente… Poi sviluppa precetti di sacrificio umano e di castrazione circoncisione. Il cristianesimo in particolare reintroduce in pieno l’apologia del sacrificio umano e il figlicidio rituale come solo atto di “amore” e salvezza. Ma che vi aspettate da questa massa di perversioni che, tra l’altro, sia detto con estrema chiarezza, generano dalla logica famigliare del possesso matriarcale? Dall’ istinto di possesso delle madri sui figli genera l’idea di un dio creatore, “amorevole”. e sanguinario. Finché non si avrà il coraggio di dire le cose come stanno la realtà ci restituirà sempre esiti di violenza e di autodistruzione. Chi semina tempesta raccoglie il leviatano.

    1. D’accordo … ma è necessario distinguere tra chi sostiene “l’occhio per occhio” e chi “ama il prossimo tuo come te stesso” …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM