Il Ritorno dei Morti Viventi


di Alberto Giovanni Biuso –

Certo, «die Stunde ihrer Geburt ist die Stunde ihres Todes», ‘l’ora della loro nascita è l’ora della loro morte’1, è una verità che vale per ogni ente, evento e processo che si dà in natura. Compresi gli eventi politici. E tuttavia il Governo italiano che si è appena insediato è una manifestazione evidente del fatto che alcuni eventi mostrano il loro morire appena accadono. E dico questo non solo e non tanto nel senso che tale Governo sarà di breve durata. No, potrà anche durare anni o l’intera legislatura (lo escludo, comunque) ma anche e soprattutto nel senso che è un Governo di morti.


Quando infatti uno zombie abbraccia un vivente, lo uccide. Il poco che del Movimento 5 Stelle era ancora vivo dopo la sottomissione alla Lega è già stato trasformato dal Partito Democratico in cosa morta. I capisaldi del Movimento, quelli che lo hanno condotto a ottenere la maggioranza relativa nell’attuale Parlamento italiano, erano costituiti:
-dalla difesa della plurale identità europea contro il colonialismo finanziario dell’Unione Europea e degli Stati Uniti d’America (è questo, in sintesi, il cosiddetto sovranismo);
-dalla difesa dell’ambiente, che in concreto vuol dire rifiuto categorico delle opere che devastano il territorio, prima tra tutte il Treno ad Alta Velocità, questione insieme economica, antropologica e simbolica;
-dall’affrancamento del Parlamento e delle Pubbliche Amministrazioni rispetto alle forze e ai gruppi che agiscono per l’interesse economico di pochi contro la Res Pubblica (ciò che in una formula si chiama lotta alla corruzione);
-dalla difesa dei diritti sociali e collettivi, al di là dell’enfasi liberale e liberista sui diritti individuali;
-dalla salvaguardia e dall’incremento dei posti di lavoro;
-dall’eguaglianza dei cittadini di fronte alla legge, contro i privilegi che pervadono la società italiana.
Se una simile ispirazione era di difficile incarnazione in un Governo condiviso con la Lega, diventa del tutto irrealizzabile in un Governo condiviso con il PD e con le forze tanto piccole ed elitarie quanto asservite alla finanza internazionale, come +Europa e affini. Si può obiettare, certo, che il Movimento 5 Stelle non ha da solo la maggioranza e dunque non può esprimere un proprio Governo.

Di Maio, Grillo e il 5 Stelle

È vero ma la risposta non è difficile: se il Movimento è uno strumento politico e non un fine in sé -come dai suoi esponenti è stato sempre detto– si doveva andare alle elezioni rivendicando ciò che di fecondo l’esperienza di governo aveva ottenuto e chiedendo al corpo elettorale un maggiore sostegno. È accaduto invece che motivazioni evidenti -il potere è dolce a chi lo esercita– e altre probabilmente nascoste hanno portato il Movimento 5 Stelle alla morte politica. Quella elettorale seguirà inevitabilmente.
Osservo di passaggio -ma è circostanza piuttosto grave– che il Governo è ostaggio in Parlamento non soltanto di piccoli gruppi come +Europa e Liberi e uguali ma anche e soprattutto dei senatori fedeli a Renzi; ciò significa che questo senatore del PD avrà in mano il Governo, lo potrà condizionare e ricattare come gli sembrerà più opportuno per i propri interessi. Che il Movimento 5 Stelle non se ne accorga è implausibile; probabilmente le pressioni (e le promesse) sono tali da dover accettare questa eutanasia del Movimento.
Tramonto che era iniziato già prima della crisi di Governo, con il concorso determinante del M5S all’elezione di Ursula von der Leyen quale Presidente della nuova Commissione Europea, vale a dire del governo dell’UE. Questo esponente politico della CDU tedesca (Unione Cristiano Democratica) rappresenta molto bene la continuità di quelle politiche economiche recessive e inique alle quali il M5S si era dichiarato avverso. Von der Layen è stata eletta con la risicata maggioranza di 383 voti, soltanto 9 in più del numero necessario. Numero al quale i deputati europei del Movimento 5 Stelle hanno dunque fornito un contributo decisivo, del quale -certo- risponderanno storicamente.
Che l’alleanza con il PD sia più grave dell’accordo con la Lega è mostrato da (almeno) altri tre fattori:
–la Lega non controlla l’informazione, il PD sì, anche per l’alleanza con Mediaset, sancita a suo tempo da D’Alema e da Violante e confermata dai successivi capi del Partito;
–la Lega è coerente con i propri presupposti, che non ha mai nascosto. Il PD è responsabile in Italia della morte (in ordine cronologico): della prospettiva comunista, della sinistra, dei diritti sociali. È un partito di centro che ha abbracciato in pieno l’ideologia e la pratica neoliberista ma che si presenta ancora come erede anche del Partito Comunista Italiano, affermazione evidentemente insensata ma che fa da presupposto di una formula altrettanto risibile quale «governo giallorosso», il ‘rosso’, infatti, non c’è;
–il PD è abilissimo quando si tratta di conquistare posizioni strategiche; aver regalato a questo partito il commissario europeo (nella persona di Paolo Gentiloni Silveri), cioè un ministro che in ogni caso rimarrà in carica per cinque anni a rappresentare l’Italia nel governo dell’Unione Europea, è solo una prima, grave e significativa tappa del piano inclinato che porterà al declino il M5S. È come per Gertrude, la monaca di Monza: il primo «sì» porta con sé tutti gli altri.
Qualunque tema sia indicato nel Programma concordato con Conte, l’interesse del Partito Democratico è stato tornare al governo e da lì poter logorare il Movimento 5 Stelle sino a quando quest’ultimo o romperà l’alleanza -e sarà quindi tacciato di ‘inaffidabilità’, se per la seconda volta (dopo la Lega) l’alleanza con esso stipulata non funziona- o cancellerà la propria identità. Anche un Machiavelli di sei anni lo capirebbe, figuriamoci uno adulto. Nella mia vita ho imparato -sia, appunto, dallo studio di Machiavelli, sia dall’esperienza- che un politico può avere molte qualità e molti limiti anche diversi ma non può essere ingenuo. In politica questo è un peccato mortale. Che infatti sta portando alla morte il M5S.


Se avessi previsto un’alleanza del Movimento 5 Stelle con il Partito Democratico non gli avrei naturalmente dato il mio voto. E infatti non lo darò più. E tuttavia ho fatto bene nel marzo 2018 a compiere tale scelta. Ha rappresentato l’ultima possibilità parlamentare di liberare l’Italia dal malaffare, dai privilegi e dal destino di miseria e subordinazione che l’obbedienza totale all’Unione Europea comporta. Così non è stato. Pazienza. La politica si fa anche in altri modi.

Questo piccolo sito, ad esempio, è un’espressione politica anche quando parla di arte, di cinema, di libri, di filosofia. E qui coloro che hanno ucciso la sinistra, gli zombie del Partito Democratico, non mettono piede. Questo è un luogo vivo!

Nota

  1. Hegel, Wissenschaft der Logik I, «Sämtliche Werke», Frommann 1965, Band IV, p. 147.
  2. Fonte: biuso

14 Commenti

  • Max Dewa
    9 Settembre 2019

    Ma chi veramente Andrebbe scuoiato vivo e Esposto al pubblico ludibrio e’ l’essere chiamato Beppe Grillo un traditore alla Giuda roba da suicidio e invece sto Giuda Iscariota continua da Demone incarnato con Una faccia Tosta da Far invidia , sto vecchiaccio Continua a fare I suoi video farneticanti e nessuno lo ferma anzi I suoi padroni Ebrei e Massoni non credono ai loro occhi per essere riusciti a trovare un ominide simile e’ una manna che arriva dal Cielo

    • atlas
      9 Settembre 2019

      è nato pagliaccio, era un pagliaccio, faceva il pagliaccio e continua a fare il pagliaccio. Farà ancora il pagliaccio, cosa t’aspetti

      ma non è il solo, ci sono anche BerLuxCohen e Renzi

  • Kaius
    9 Settembre 2019

    Tanto nessuno si ribelle mai ,mai e poi mai.
    Ormai strappano perfino i figli dai genitori per darlo in pasto a feccia omofila che non solo li stuprerá a sangue ma li farà diventare come quei mostri orrendi chiamati trans.
    E nessuno muove un dito ,anzi molti,moltissimi li supportano anche.
    Io ci sto dentro questo schifo eppure non riesco a non farmi una risata per la squallida miseria italiana tra uno sdegno e l altro.

    • atlas
      9 Settembre 2019

      con questo risate non te ne fai

      celo

      in FULLHD DD 5.1. E’ la produzione cinematografica più disgustosa, terrificante e bella nel suo genere che abbia mai visto in vita mia, ma rappresenta bene il tempo e il regime in cui tiriamo a campare in attesa della vera Luce

      • Kaius
        9 Settembre 2019

        E vabbè Atlas ho visto di peggio.
        E poi guardare quella roba è come guardare i puffi se messo a paragone con quello che fanno i transgenderisti ai bambini.
        Anzi, a quello che è permesso loro fare da parte dei genitore e della società.

        Comunque segnalo che hanno censurato Forza Nuova e Casa Paund sui social.
        Secondo la sinistra schifosa e satanassa diffondono “odio”.
        Evidentemente i pezzi di merda sanno di meritare una morte atroce e nefasta.

        • atlas
          9 Settembre 2019

          sicuro

          ma tornando al video, non è tutto lo spezzone, l’avrebbero censurato su youtube. Scaricatelo da eMule

          • Kaius
            9 Settembre 2019

            Si avevo intenzione di guardarmi stasera tutto il film completo .
            Era di tempo che cercavo un horror decente

          • atlas
            10 Settembre 2019

            beh allora non hai da fare altro che accendere la televisione e guardarti Renzi

            c’è da vomitare

  • Kaius
    9 Settembre 2019

    Ribella *

  • Sed Vaste
    9 Settembre 2019

    Digitate” Dio non ha ancora finito con te” Boia chi molla !!! I servi di Satana che occupano il Parlamento abusivamente dovranno rispondere A Dio per I’ll loro tradimento Verso I’ll Popolo italiano !

    • atlas
      10 Settembre 2019

      hahaha, per 20.000€ al mese (più tutte le altre agevolazioni materiali e sociali), non è satana che se li comprati, se la sono venduta quell’animaccia loro

      sono proprio come nel video che ho postato sed, in sintonia con l’art.lo della redazione, la spiegazione la senti e la vedi lì: sono esseri che possono sopravvivere per molti anni prima che la putrefazione li distrugga;

      non hanno organi interni (cuore ad es.), fanno tutto col cervello, hanno solo l’istinto rettiliano. Profondo e primordiale istinto: vogliono mangiare in continuazione e non hanno più sangue. E certo ! Lo hanno succhiato tutto ai popoli (Siciliano e piemontesizzato) !

      Cmq quello che più è odioso per me è il nucleo R-enzi: quel grumo centrale e gelatinoso ultimo a decomporsi (purtroppo) che ha ancora le funzioni motorie, ma non riuscirà mai a ragionare (in Marocco non diventerebbe nemmeno sottosegretario)

      nè potremo mai obbligarlo ad AGIRE (non a parlamentare) come noi desideriamo

  • Eugenio Orso
    10 Settembre 2019

    Mai al governo con il piddì!
    Ecco cosa sostenevano i pinocchietti del 5stalle fino a non molto tempo addietro …
    Il piddì rappresenta il cosiddetto “sitema dei partiti”, molto odiato, almeno in apparenza e a parole, dagli esponenti del partito 5S(talle).
    Il piddì rappresenta poteri esterni all’Italia, cioè gli interessi dell’occupatore del paese e, sempre il piddì, ha sostenuto il primo quisling troika Mario Monti, ha propagandato presso idiotizzzati e gonzi il “sogno europeo”/”ce lo chiede l’europa” (ricordate?), eccetera eccetera.
    Questo governo, foriero di lutti per noi, sarà la tomba dei 5stalle, così finalmente si toglieranno dai coglioni (francesismo necessario!) lasciando spazio a una vera opposizione, almeno si spera …

    Cari saluti

    • Mardunolbo
      10 Settembre 2019

      Nel frattempo la Lamorgese istigata dalla Segre (senatrice a vita,mica poco !) comincerà a menare colpi di censura ovunque e noi staremo a ricordarci dei nostri commenti di mesi ed anni fa, senza più possibilità di replicare od informarsi dall’apostata sprepuziato o dal masticatore di betel, entrambi presenze che contribuiscono a modo loro a tener desta l’attenzione sulle porcate che ci circondano !
      Non so se è stato notato che la Segre ha già seminato le sue paure facendo una mozione contro l’odio razziale…
      Tra lei e Fiano si fa a gara per colpire chi dissente ed osa rimarcare che l’1,5 % di una elite controlla stampa,tv ,finanza ,partiti e politica internazionale. Chissà perchè ? A,già, lo diceva Barbara Spectre , dalla Svezia che l’ha accolta: bisogna far immigrare ed i popoli europei dovranno assoggettarsi al controllo da parte ebraica….

  • atlas
    10 Settembre 2019

    più di così ? Preparati al pignoramento della pelle

    è il numero mardunolbo, il numero !

    Quanti siamo quì a commentare con una, chi più chi meno, visione ‘diversa’ delle cose … 10 ? 15 ? Di fronte a un’infinita massa di puttane e papponi interessati solo a tradire per tornaconto personale, per denaro. Lo facciamo solo per una non-arrendevolezza caratteriale, resistenti a una colonizzazione che vorrebbe essere anche culturale. Ma se venisse a suonarci a casa la digos eviteremmo. Sicuro. Perchè ? Ma perchè non ne vale la pena: non si costruisce nulla sulle macerie storiche. Te lo ricordi Haider ? Era arrivato a un buon punto. E poi ? E stiamo scrivendo di una Nazione forse la più omogenea d’Europa, figurati quì, dove a Milano sono anglosassoni e a Palermo Arabi.

    Ma potrebbe essere forse questa proprio la nostra forza. Tu sei religioso, come me. Chissà che Il Dio Onnipotente non abbia creato un elemento provocatore proprio in questo: colpire l’unione europea giudeizzata al tallone

    chissà (si andrebbe poi a terminare il discorso in una sorte di seduta spiritica alla Romano Prodi, Eugenio Orso non ci segue più, è ateo)

    chissà

Inserisci un Commento

*

code