IL RITORNO DEI GRANDI TEMPI- La risposta di Dugin all’articolo del Washington Post.


Il 6 aprile 2019, The Washington Post ha pubblicato un articolo intitolato ” Perché i nazionalisti di estrema destra come Steve Bannon hanno abbracciato un ideologo russo, e come le loro fantasie medievali distorcono la storia per la loro causa ” , scritto da Brandon W Falco e devoto interamente a me stesso e all’influenza delle mie idee nei circoli americani conservatori e di estrema destra, incluso il principale ideologo anticonformista, Steve Bannon, e attraverso di lui, Trump stesso.
A causa della totale distorsione dei miei punti di vista reali, del bassissimo livello di polemiche e dell’enorme quantità di bugie e invettive (come al solito), all’inizio ho deciso di lasciar correre questo attacco in silenzio, come faccio di solito con molti altri. È pura propaganda liberale-totalitaria, lotta contro le chimere che crea artificialmente senza connessione con la realtà.

Il liberalismo moderno è un’ideologia puramente totalitaria che opera con lo stile di Goebbels e con i metodi sovietici: chi sfida la narrativa liberale globalista è “fascista” o “comunista“. Sfido davvero la narrativa liberale globalista e, agli occhi dei propagandisti, non mi adatto all’immagine comunista (forse “neo-stalinista”, come spesso sono chiamato). Quindi, è etichettato come “fascista” e tutto il resto segue: “razzista”, antisemita, “imperialista”, “hitlerista”, ecc.

Puoi costruire questo discorso meccanicamente:

Il signor X è contro il globalismo liberale. Non sappiamo nulla di lui o delle sue idee.

Ma il fatto stesso che il signor X sia anti-liberale e anti-globalista significa che dovrebbe essere un comunista o un fascista.

Se il signor X più volte citato nei suoi scritti parole come “giustizia sociale” e “capitalismo” o il nome di “Che Guevara” o “Marx” è un comunista, quindi andiamo attacco da Orwell, Solzhenitsyn, i crimini del Gulag e Pol Pot. È un sanguinario comunista.

Se il signor X usa i termini “tradizione”, “famiglia”, “persone”, “Schmitt” o “Heidegger”, è un omicidio di massa sicuro e personalmente responsabile per l’Olocausto e nazista.

Per poche parole, il signor X è finito, epurato, condannato e giustiziato. Non c’è processo, non c’è avvocato, non c’è difesa legittima, non c’è un’indagine adeguata, non c’è indagine. È tutto chiaro Il signor X è quasi morto. Benvenuti nella distopia totalitaria liberale. Orwell à rebours.

L’articolo di Brandon W. Hawk è esattamente lo stesso stile. Non mostra alcuna conoscenza dei miei scritti, né alcun interesse in essi. Dice semplicemente che il signor Dugin è contro il globalismo liberale (sì, questo è vero) e che in un luogo casuale (ne ha molti di loro, e gran parte di essi sono fatti e mantenuti da persone totalmente sconosciute a lui, sia amici, troll o nemici), ci sono immagini che rappresentano il Medioevo europeo, tra cui Notre-Dame-de-Paris prima dell’incendio.

La parola “tradizione” è menzionata (a volte con una “T” maiuscola) e Carl Schmitt e Heidegger sono spesso citati. Non ci sono più dubbi: è un nazista. Supporta Putin? Meraviglioso – lui è il “nazista di Putin”. Pericoloso? Certo, esattamente come Milo Yiannopoulos, o forse molto di più (incluse le armi nucleari). Brandon W. Hawk ha quasi finito il suo articolo. Cos’altro? Ah !: Bannon è tornato e Trump sta entrando nella sua seconda stagione. Lascia che ci sia l’influenza nazista di Putin su Bannon e Trump. Quindi loro sono nazisti e sono nelle mani di Putin; Bene, il rapporto di Mueller deve essere sbagliato in qualche modo. È necessaria una nuova indagine Ora tutto si adatta perfettamente.

Il Washington Post stampa con entusiasmo l’articolo. Il piccolo e felice liberale di Goebbels, Brandon W. Hawk, ha svolto bene il suo lavoro. La cospirazione della restaurazione del malvagio Impero Medievale da parte della collusione nazista e Duguin-Bannon-Trump di Putin diventa un fatto stabilito. Il testo, scritto da un idiota, pubblicato su una rivista di, da e per idioti, è preparato. Niente di personale, solo una guerra ideologica viene condotta. Il liberalismo e il globalismo si stanno difendendo e attaccano i “nemici della società aperta”, tale è l’ortodossia del programma Popper / Soros. Mentire, mentire, mentire con forza e orgoglio, e obbediranno ai tuoi ordini autoritari. (………….)

Fonte: Geopolitica.ru Traduzione: Luciano Lago

https://www.geopolitica.ru/es/article/el-regreso-de-los-grandes-tiempos

3 Commenti

  • Federico
    28 Aprile 2019

    Mancano solo le due altre accuse dei sacerdoti liberal chic : populista e complottista , parole che etichettano pure molti di noi in Italia.Loro malgrado , per quanto riguarda Trump , gli ultimi dati economici riguardanti l’economia a stelle e strisce parrebbero premiare la sua linea rispetto a quella dei “puri e perfetti ” suoi oppositori(fonte qualsiasi recente tg ).

  • Mardunolbo
    29 Aprile 2019

    Ilcommento di Dugin, basta ed avanza nel rispondere alle farneticazioni piene di odio !

  • Mardunolbo
    29 Aprile 2019

    Il commento di Dugin, basta ed avanza nel rispondere alle farneticazioni piene di odio !

Inserisci un Commento

*

code