Il relatore per i diritti umani chiede agli Stati Uniti di porre fine alle sanzioni contro il Venezuela

Un relatore speciale delle Nazioni Unite esorta gli Stati Uniti a porre fine alle sanzioni contro il Venezuela a causa della situazione economica e della crisi sanitaria nel paese.

La relatrice speciale sull’impatto negativo delle misure coercitive unilaterali sul godimento dei diritti umani, Alena Douhan, venerdì ha criticato le misure imposte dagli Stati Uniti al paese bolivariano e le ha definite azioni coercitive e unilaterali, che hanno causato la caduta del reddito del 99% negli ultimi anni, oltre a danneggiare l’economia e rallentare lo sviluppo del Venezuela.

ONU: Nuove sanzioni statunitensi aggraveranno la situazione in Venezuela
“Esorto il governo degli Stati Uniti a porre fine all’emergenza relativa al Venezuela, rivedere e revocare le sanzioni contro terzi, astenersi dall’imporre sanzioni per il diesel”, ha chiesto Douhan.

La relatrice dell’ONU Alena Douhan

Il blocco degli Stati Uniti impedisce al Venezuela di acquistare cibo e medicine
In questo senso, ha espresso preoccupazione per la crisi sanitaria che i venezuelani stanno vivendo a causa della carenza di medicinali e in seguito ha avvertito che le restrizioni draconiane stabilite da Washington violano i diritti umani.

La relatrice dell’ONU ha anche indicato che gli embarghi distruttivi hanno indotto la migrazione e la separazione delle famiglie.
Caracas: gli Stati Uniti riconoscono che le sanzioni colpiscono il popolo venezuelano.

Fame fra i bambini in Venezuela per causa di sanzioni ed embargo USA (alla faccia dei diritti umani)
Il cibo scarseggia in Venezuela causa embargo USA


Allo stesso modo, Douhan ha esortato le amministrazioni britanniche a smettere di negare a Caracas l’accesso al proprio oro nella Banca d’Inghilterra, chiedendo al governo britannico di sbloccare 1,7 miliardi di dollari dalla Banca centrale del Venezuela (BCV), per acquistare medicinali, vaccini contro il coronavirus e altri prodotti essenziali per soddisfare le esigenze delle persone.

La suddetta relatrice ha riferito che le conclusioni della sua visita in Venezuela e l’attuale situazione in questo paese faranno parte del rapporto della 48a sessione del Consiglio dei diritti umani, che si terrà a settembre di quest’anno.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus