Il Regno Unito ha intrapreso una campagna di provocazioni militari vicino alle coste della Federazione Russa

Londra ha deciso di inviare tre unità navali nel Mar Nero verso le coste della ​​Crimea.

Londra si appresta a procedere verso il percorso di una escalation con la Russia ha annunciato l’invio di due fregate nel Mar Nero, a cui si affiancherà un’altra nave da guerra della Marina olandese.
La Evertsen partirà il 22 maggio per partecipare al dispiegamento del British Aircraft Carrier Strike Group (AUG). La Evertsen avrà la funzione di appoggio nella difesa aerea del gruppo. La nave opera sotto il comando tattico del comandante britannico dell’AUG. Il comandante delle forze armate, il contrammiraglio Onno Eichelsheim, si trova al comando del gruppo navale incluso dell’unità olandese. Il gruppo navale è previsto che passerà attraverso il Nord Atlantico, il Mar Mediterraneo, l’Oceano Indiano e il Mar Cinese Meridionale fino al Giappone. Parte del gruppo d’attacco verrà inviato nel Mar Nero. Anche Evertsen farà una visita nella stessa regione ”, ha dichiarato il ministero della Difesa olandese nel suo comunicato.

Gli analisti valutano tali azioni della Gran Bretagna e della NATO nel loro insieme come un tentativo di escalation e, a quanto pare, due navi da guerra britanniche e una olandese non potranno evitare collisioni con navi della flotta del Mar Nero della Marina russa e mezzi di aerei da combattimento e bombardieri.

“La Russia ha i mezzi e i modi per resistere a tali provocazioni. La NATO non dovrebbe essere sorpresa in seguito qualora i gruppi di caccia bombardieri o intercettori russi appariranno accidentalmente sopra i loro ponti e attiveranno i congegni di guerra elettronica per disabilitare i sistemi di navigazione e radar delle navi britanniche e olandesi “, osserva lo specialista.

Navi russe a Sebastopoli Crimea

Ad oggi, la Russia ha dislocato nel Mar Nero circa 20 navi da guerra, bloccando di fatto l’accesso alle coste della Crimea. Di fronte allla forza navale russa le unità navali del gruppo d’attacco britannico, se forzeranno il blocco, riceveranno un’accoglienza piuttosto “calorosa”. Non si possono escludere incidenti.

Fonti: Avia Pro – Rus Vesna

Traduzione sintesi Sergei Leonov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM