Il Regno Unito ha intrapreso una campagna di provocazioni militari vicino alle coste della Federazione Russa

Londra ha deciso di inviare tre unità navali nel Mar Nero verso le coste della ​​Crimea.

Londra si appresta a procedere verso il percorso di una escalation con la Russia ha annunciato l’invio di due fregate nel Mar Nero, a cui si affiancherà un’altra nave da guerra della Marina olandese.
La Evertsen partirà il 22 maggio per partecipare al dispiegamento del British Aircraft Carrier Strike Group (AUG). La Evertsen avrà la funzione di appoggio nella difesa aerea del gruppo. La nave opera sotto il comando tattico del comandante britannico dell’AUG. Il comandante delle forze armate, il contrammiraglio Onno Eichelsheim, si trova al comando del gruppo navale incluso dell’unità olandese. Il gruppo navale è previsto che passerà attraverso il Nord Atlantico, il Mar Mediterraneo, l’Oceano Indiano e il Mar Cinese Meridionale fino al Giappone. Parte del gruppo d’attacco verrà inviato nel Mar Nero. Anche Evertsen farà una visita nella stessa regione ”, ha dichiarato il ministero della Difesa olandese nel suo comunicato.

Gli analisti valutano tali azioni della Gran Bretagna e della NATO nel loro insieme come un tentativo di escalation e, a quanto pare, due navi da guerra britanniche e una olandese non potranno evitare collisioni con navi della flotta del Mar Nero della Marina russa e mezzi di aerei da combattimento e bombardieri.

“La Russia ha i mezzi e i modi per resistere a tali provocazioni. La NATO non dovrebbe essere sorpresa in seguito qualora i gruppi di caccia bombardieri o intercettori russi appariranno accidentalmente sopra i loro ponti e attiveranno i congegni di guerra elettronica per disabilitare i sistemi di navigazione e radar delle navi britanniche e olandesi “, osserva lo specialista.

Navi russe a Sebastopoli Crimea

Ad oggi, la Russia ha dislocato nel Mar Nero circa 20 navi da guerra, bloccando di fatto l’accesso alle coste della Crimea. Di fronte allla forza navale russa le unità navali del gruppo d’attacco britannico, se forzeranno il blocco, riceveranno un’accoglienza piuttosto “calorosa”. Non si possono escludere incidenti.

Fonti: Avia Pro – Rus Vesna

Traduzione sintesi Sergei Leonov

12 Commenti
  • Roberto
    Inserito alle 18:43h, 05 Maggio Rispondi

    Mah speriamo che sta guerra se la devono fare che la facciano così la smettono di menarla per le lunghe. Speriamo facciano un bel buco dove sorge Bruxelles e almeno potremo ritornare liberi.

    • Pietro
      Inserito alle 20:13h, 05 Maggio Rispondi

      sbagliato, questi vogliono che la guerra la facciamo noi, come hanno fatto con la seconda guerra mondiale, loro sono stati al riparo, avendo fatto di tutto per farla scoppiare, ed hanno lasciato che si scornassero russi tedeschi ed italidioti, poi sono arrivati loro a cose fatte, con jeep e cravattino, naturalmente si eran fatti precedere dai negri e dalle truppe coloniali, ma questa volta credo gli andrà male, i Russi hanno i mezzi per portare morte e distruzione in america ed in inghilterra

      • giuseppe sartori
        Inserito alle 21:47h, 05 Maggio Rispondi

        analisi corretta e sintetica

  • nicholas
    Inserito alle 21:00h, 05 Maggio Rispondi

    Speriamo che sta guerra scoppi al più presto. Non se ne può più di sto caxxo di virus e dei dementi che ci vanno dietro.

  • mario
    Inserito alle 21:06h, 05 Maggio Rispondi

    W RUSSIA W LA LIBERTA”

  • luther
    Inserito alle 21:17h, 05 Maggio Rispondi

    questa battaglia è per la vita o la morte dell’america. e putin lo ha capito. ha solo bisogno di un poco di tempo per aggiustare il tiro,e lo farà ne sono certo. tutto questo tintinnar di spade lo innervosisce , di sicuro non gli mette paura. alla fine di questo momento critico il mondo americanizzato sarà un lontano ricordo. non saranno più le
    elite a dettare le regole, il liberismo sarà morto, e gli equilibri saranno diversi. a meno di fattori anomali è così che andrà, non vedo altra via. inutile agitarsi, mandare navi, fare esercitazioni su larga s cala, mettere sanzioni, anzi controproducente perché…. indica disperazione. bruttastoria per biden…

  • ARMIN
    Inserito alle 23:58h, 05 Maggio Rispondi

    Gli anglosassoni si credono superiori ……… in realtà non spiccano molto nella cultura europea, nell’Arte, nella Scienza (qualche raro Newton e Shakespeare), pittori? compositori? poeti? nel Rinascimento: zero.

    Sono un popolo di negativi, stupidotti, portati al crimine (e quindi confermato il basso QI),

    I loro imperi sono tra i più brevi di durata , e si distinguono per i campi di sterminio (loro li hanno inventati: per es. contro i Pellerosse, per es. contro i Boeri). Una popolazione estremamente nociva. Sono molto falsi e crudeli,

    L’inghilterra, oggi, è una paese di poveracci, e non conta niente. Auguri.

    • Brishit
      Inserito alle 00:18h, 06 Maggio Rispondi

      E come disse giustamente Napoleone: “L’Inghilterra è una nazione di bottegai.”

    • Pietro
      Inserito alle 13:41h, 06 Maggio Rispondi

      hai dimenticato gli aborigeni

  • atlas
    Inserito alle 04:44h, 06 Maggio Rispondi

    intanto il Sudan pare che abbia cambiato idea (su pressioni ameri cane): niente più base navale militare alla Russia; ora i russi stanno guardando alla Libia

  • Nelea
    Inserito alle 07:14h, 06 Maggio Rispondi

    Putin lo sa che questa guerra porterà grande distruzione e cerca di evitarla. Stati Uniti stanno perdendo il primato come al livello economico così anche al livello geopolitico e proprio per questo che cercano di mettere UE e altri paesi contro la Russia e Cina. Mi dispiace per l’Ucraina, perché sarà sacrificata. Le strategie del governo americano è molto simile al comportamento dei pirati (arrivano massacrano la popolazione e si prendono tutto tutto). In tutti i paesi dove sono stati dietro di loro è rimasto solo distruzione e povertà. Secondo me, questa guerra è da evitare.

  • antonio
    Inserito alle 08:33h, 06 Maggio Rispondi

    la banca d’ Inghilterra è dei nasoni delle guerre, dell’ oppio e dei virus

Inserisci un Commento