Il regime sanitario in Italia proiettato verso il caos

di Luciano Lago

Il regime emergenziale sanitario diretto dal duo Draghi/Speranza sta entrando in crisi, paventando il caos prossimo per la scadenza del 15 di Ottobre, quando entrerà l’obbligo per tutti i lavoratorii pubblici e privati di esibire il lasciapassare verde per entrare a lavorare.
Questo caos è preannunciato dgli stessi governatori di regione che all’improvviso si sono resi conto della difficoltà dei controlli, dell’impossibilità del fornire tamponi ai milioni di non vacccinati, nonchè dl preannuncio di blocco delle catene di rifornimento alimentate dal trasporto su gomma. Zaia e Fedriga, ma non solo loro, hanno già proposto uno slittamento dei termini al governo, mettendo le mani avanti. Potevano pensarci prima ma, nella ostinazione ad accettare tutto quello che Draghi propone, vevano ingoiato anche questo senza discutere.

Inoltre si rende evidente il contrasto fra la realtà e la narrazione del regime sanitario (quello che racconta dell’80% di vaccinati), quando traspare la notizia che quasi quattro milioni di lavoratori potrebbero perdere il diritto di lavoro perchè privi del green pass.


A seguito della scadenza del 15/10 si preannuncia il blocco dei porti come a Trieste ed a Genova, dove i lavoratori portuali hanno già programmato lo sciopero totale nel caso fosse impedito di entrare a loro colleghi senza green pass. Una bella grana per il governo Draghi ritenuto sempre così pragmatico.


Nel frattempo grandi manifestazioni di massa contro il lasciapassare sanitario e la soppressione dei diritti si sono svolte a Roma, Milano, Torino e, inparticolare nella capitale, con oltre centomila persone affluite in Piazza del Popolo, al grido di “libertà”, “no Green Pass”.
I media di regime, oltre a minimizzare e descrivere come 10.000 persone massimo, senza considerare i video che girano sui social che li smentiscono, hanno concentrato tutta la loro attenzione sugli incidenti scoppiati alla fine di un corteo staccatosi dalla piazza e composto da alcune centinaia di persone (oltre che da elementi infiltrati) che ha cercato di dirigersi verso Palazzo Chigi. In aggiunta a questo si è verificato un episodio di teppismo e provocazione con assalto alla sede della CGIL, il potente sindacato, da parte di un gruppo di esagitati che hanno devastato e messo a soqquadro gli uffici.
Questo ha consentito ai media ed agli esponenti politici di parlare di “squadrismo fascista” e di “attacco alla democrazia”, eclissando completamente il fatto che una ampia massa di cittadini normali (non estremisti e non neofascisti, come vogliono far credere) scende pacificamente in piazza per reclamare i propri diritti contro i soprusi decretati dal regime sanitario.


Per chi ha esperienza di quanto avvenuto in Italia negli anni della strategia della tensione e seguenti, è facile capire che il potere politico sta tentando di imbastire il solito vecchio stratagemma di infiltrare e dare spazio mediatico a estremisti e provocatori che non rappresentano nessuno per creare episodi di teppismo e poter screditare i movimenti di protesta pacifica e dipingerli come un pericolo.
In più questo consente alle forze politiche di suonare nuovamente la grancassa dell’antifascismo che risulta sempre utile per distrarre il popolo dai veri problemi e far risorgere il sindacato collaborazionista dalle sue ceneri.
Sicuro che a breve ricompariranno anche gruppi anarchici e ultra comunisti per dare modo di parlare di “opposti estremismi, su cui vigilano le forze democratiche ed anti fasciste con il premier Draghi e la ministra Lamorgese, inflessibili nel reprimere e controllare.


Niente di nuovo quindi, la solita commedia all’Italiana che però stavolta non ha molte chances di essere creduta, in epoca di strisciante dittatura tecno sanitaria e di deriva verso il totalitarismo in nome dell’emergenza continua.
Tuttavia molta gente inzia a capire che, coloro che vogliono sopprimere i diritti costituzionali del lavoro, dello studio, della libera circolazione, per creare un regime di controllo sociale strettissimo, con emarginazione dei dissidenti, non sono loro i “liberatori” ma i nuovi fascisti della grande Finanza e del sistema Tecno Scientista.
Il tempo è galantuomo e le maschere sono destinate a cadere.

28 Commenti
  • salvatorericciardini
    Inserito alle 18:47h, 10 Ottobre Rispondi

    Avete capito chi tra i quattro dell’ex Lega Nord,ha tradito di più le aspettative dei militanti? Tra Zaia .Fedriga, Salvini,-Giorgetti a chi daresti il premio come il miglior assistente al massone Draghi ? Massone lo è ,.Forse hanno sentito la minaccia che se non lo aiutavano la UE, si asterrà di dare i milioni in prestito e loro, che sperano negli appoggi degli industriali e ci tengono a ricevere i quattrini.Tanto a Trieste sono decisi a scioperare i portuali e dal calcolo fatto saranno 200 milioni circa di perdite di incassi.Il M5S Nnon lo considero e il PD è solo un nemico del popolo..

  • Giorgio
    Inserito alle 18:56h, 10 Ottobre Rispondi

    Grande articolo ………. un solo appunto ……. l’assalto alla sede della CGIL …
    Proprio non si riesce a concepire che dalla folla di manifestanti alcuni possano legittimamente pensare che i sindacati o i partiti di regime si meritino la distruzione della loro sede …….
    e no …… devono essere per forza estremisti o provocatori infiltrati …… la sacrosanta violenza popolare non è accettata ……
    Mi spiace ma la violenza del green pass di regime è infinitamente più grave del mobilio e delle vetrine distrutte …….
    e merita una risposta popolare molto più dura e adeguata di questa ………..
    non aggiungo altro …….. commetterei apologia di reato …….

    • atlas
      Inserito alle 20:45h, 10 Ottobre Rispondi

      “ero presente.. è stato un teatrino organizzato ad hoc,
      ciak 1: polizia e carabinieri sono già sul posto con i blindati davanti alla sede. Hanno aspettato che persone con il viso coperto, teste rasate vestite di nero, spaccassero tutto a favore di telecamere.
      Ciak 2: arrivano gli agenti, gli incappucciati si allontanano, gli agenti sfilano a favore di telecamere ed entrano nella sede, gli incappucciati tornano e inscenano una aggressione alle forze di polizia entrate nel frattempo nella sede.
      Giornalisti: 300.000/400.000 persone tra Piazza del Popolo e Montecitorio protestano pacificamente che diventano 10.000 persone di estrema destra che assaltano una sede dei sindacati bollati come criminali.
      Risultato: la protesta, regolarmente infiltrata dagli apparati dello stato, viene demonizzata per il grande pubblico grazie al teatrino di cui sopra. Nel frattempo la polizia vile massacra indegnamente con manganelli, lacrimogeni ed idranti uomini, donne e bambini che pacificamente manifestano davanti Montecitorio. Eseguono ordini precisi.” (cit., commento di Elisa Kond, oggi 10/10/2021, su bacheca di Andrea Zuccaro)

    • Mardunolbo
      Inserito alle 23:02h, 10 Ottobre Rispondi

      Concordo pienamente con Giorgio, nonostante sia un vetero-comunista adoratore del Che ! Quel che è giusto, è giusto !
      E ricordo qui che il comunista Rizzo è l’unico che si sia distinto nel parlare chiaro sulle porcherie piddine & consociati di Davos & affini ! Quel che è giusto, è giusto, nonostante non sia affatto d’accordo con la ideologia del Rizzo che ha causato milioni di morti dove è arrivata !

      • atlas
        Inserito alle 23:31h, 10 Ottobre Rispondi

        ONORE A ROBERTO FIORE. Persona onesta. Cattolico tradizionalista e padre di più di 10 figli. Gli feci da autista nel 2006. Mi regalò il suo libro ‘noi terza posizione’ con dedica personalizzata. Rizzo ha disdegnato di scendere in piazza con FN, come da loro propostogli. Ne devi fare ancora tanta di strada, prima di liberarti dal tuo liberalismo del kazzzo … ONDIVAGO ! Sei la brutta copia dell’ardito. (figurati l’originale che cos’è)

        • Mardunolbo
          Inserito alle 01:19h, 11 Ottobre Rispondi

          Mi risulta che Roberto Fiore sia stato pagato, quantomeno nel passato, dai servizi inglesi dal momento che risultano proprietà in Inghilterra sbocciate improvvisamente. Atlas sarà stato inviato dai carabbenieri a fare da autista per sapere qualcosa di più sul personaggio. Ora può essere benissimo che sia autonomo e fiorellino candido, io non posso saperlo nè mi posso addentrare nei meandri tortuosi della gestione di spie & affini, non essendo del mestiere e non avendo addentellati come ex carabbenieri.
          Quel che è certo che concordo con quanto fece Forza Nuova e fa da sempre e apprezzo la esposizione che fanno di sè gli appartenenti. Ultima cosa: so che spesso le formazioni molto “estremiste” sono gestite dall’estero ed hanno fondi non ben chiari (vecchia esperienza indiretta su personaggi di tanti anni fa)

          • atlas
            Inserito alle 09:40h, 11 Ottobre

            ti risultano le dicerie, le chiacchiere, come s’intende a ogni cattivo democratico svampito dalle croci e dai cadaveri lì appesi. Infatti se una gestione da servizio di sicurezza diviene di dominio pubblico il contadino cervello fino capirebbe subito che c’è qualcosa che non quadra. Ma quì siamo al livello delle portinaie di Pinzano frazione di Limbiate …… (io in FN non ci sto più. Ma se fosse come scrivi tu non si precipiterebbero i giudei come Fiano e tutti i demokratici sinistri a voler chiudere come per la farsavirus. Se questa fosse funzionale al sistema. Una formazione dello 0,0000000000000000000000000000000000001% ……… a seguirti troppo ci si perde nei meandri della merd. E io voglio restare pulito)

          • atlas
            Inserito alle 19:15h, 11 Ottobre

            già identificato il poliziotto democratico sotto copertura. Controinchiesta, come negli anni ’70, E va ancora bene. L’anarchico Giovanni Marini negli anni ’70 fu denunciato da detenuto nel carcere di Caltanissetta per vilipendio delle istituzioni: parlava di celle simili a gabbie per tigri e aveva espresso dissenso sui letti di contenzione. Librettoli come ‘Up il sovversivo’ e tutti gli altri in quegli anni furono una pietra miliare. Alfredo Chiappori un grande

            https://www.youtube.com/watch?v=kDyLBXRpw4s&t=2s

      • Arditi, a difesa del confine
        Inserito alle 08:27h, 11 Ottobre Rispondi

        che ha causato, che continua a causare e presto ne causera’ molti di piu’ appena invadono Taiwan
        .
        Rizzo dice cosi’ perche’ sta al 2% (credo, non ho idea dei sondaggi in Italia) e non conta nulla, passasse a diventare importante vede le giravolte che farebbe, stile meloni giorgia e fini gianfranco

    • atlas
      Inserito alle 23:33h, 10 Ottobre Rispondi

      Giorgio la cgil è ancora scossa … non avevano mai visto i lavoratori così da vicino

  • salvatore ricciardini
    Inserito alle 19:14h, 10 Ottobre Rispondi

    Tanto per chiarire, quando parlo del PD nemico del popolo ,voglio mettere nel mazzo anche i sindacati,specialmente quel Landini che da Quando è passato , segretario della CGIL, sembra il fratello degenere del Landini della FIOM,, che faceva discorsi infuocati nei programmi TV di Santoro.Hanno comprato secondo preferenze di convenienza.

    • Giorgio
      Inserito alle 10:12h, 11 Ottobre Rispondi

      Verissimo ……….
      La metamorfosi di Landini ……. da incendiario (per finta) a pompiere al servizio della dittatura sanitaria ……
      Se Fiano e company pensano di mettere il bavaglio alle proteste anche violente mettendo fuori legge i cattivoni di Forza nuova si sbagliano di grosso …..

      • atlas
        Inserito alle 16:41h, 11 Ottobre Rispondi

        in quegli anni erano tutti contro la polizia. Gli stessi che adesso la esaltano

  • antonio
    Inserito alle 19:45h, 10 Ottobre Rispondi

    il governo italiano e le istituzioni sembrano vole rare la copia del governo fantoccio di Ucraìna, praticamente alla massima ubbidienza verso i vampiri di Davos – guerre – armi – virus -vaccini

  • Mario
    Inserito alle 07:13h, 11 Ottobre Rispondi

    QUANDO CAPIREMO CHE IL MALE ASSOLUTO DI TUTTA L’UMANITÀ SONO QUESTI LADRI ANIMALI SCHIFOSI DI EBREI ANGLO AMERICANI………………

    • Monk
      Inserito alle 11:04h, 11 Ottobre Rispondi

      Oramai siete peggio degli zombie vax, il vostro spirito da ultras vi rende ciechi al punto di amare il modello cinese, uno degli artefici di questa globale dittatura.
      Ricordovi che molti ebrei da sempre sono vittime dell’altra sponda ebraica. Chi vuole capire capisca

      • atlas
        Inserito alle 19:30h, 11 Ottobre Rispondi

        io sono obiettivo. “non importa chi sei, finché il PCC dirà che sei risultato positivo al test dell’acido nucleico, ti priverà di tutti i tuoi diritti. I siti di quarantena del PCC sono in realtà una forma alternativa di campo di concentramento”.

        “io profetizzo l’epoca in cui il nuovo potere utilizzerà le vostre paro­le libertarie per creare un nuovo pote­re omologato, per creare una nuova inquisizione, per creare un nuovo conformismo. E i suoi chierici saranno chierici di sinistra”. Pier Paolo Pasolini

        https://www.maurizioblondet.it/la-cina-si-prepara-a-una-nuova-grande-pandemia/

        da me sempre un secco NO al marxismo (giudaismo di sinistra). Al liberismo (giudaismo di destra). E alla democrazia (giudaismo di centro)

        io sto col vecchio Freda (nazimaoista. L’unico, il precursore del Socialismo Nazionale, già più di 40anni fa. E ragione sempre c’ha. Ma non è detto che tutti capiscano. Frega un kazzo di questa Cina, ma cmq sono sovrani. E sempre meglio degli usa democratici. Se Slayer e Metallica si salvano è meglio, ma gli usa e la democrazia devono essere DISTRUTTI)

        • Giorgio
          Inserito alle 17:30h, 12 Ottobre Rispondi

          Naturalmente d’accordo Atlas ……….
          su nazimaoismo, sociacialismo nazionale, sul no al giudaismo e liberismo di destra, sinistra, centro …….
          e sulla ciliegina finale del tuo commento ……… usa e democrazia devono essere distrutti ……….

  • M.Ferro
    Inserito alle 10:22h, 11 Ottobre Rispondi

    e pensare che l’italia sarebbe una repubblica fondata sul lavoro e non si possono discriminare i lavoratori. è inutile perche lo hanno sentito tutti cosa ha detto il rettiliano l’altro giorno: “il governo va avanti lo stesso”. tanto lo sappiamo che ce lo impone la ue, la cosa di Bruxelles tutto questo schifo che ci sta piovendo addosso.
    Tanto nessuno ci può fare nulla, fanno quello che vogliono alla faccia della liberta’ e tutto il circo va avanti come se nulla fosse……
    questi solo con la forza molleranno l’osso oppure deve succedere un evento straordinario, qualunque esso sia…

  • Monk
    Inserito alle 10:45h, 11 Ottobre Rispondi

    Dovremmo imparare dagli invasori islamici che attuano la TAQIYYA: mimetizziamoci con il popolo lobotomizzato e dopo un preciso segnale, l’azione.

  • Monk
    Inserito alle 11:01h, 11 Ottobre Rispondi

    Avete avuto il RdC. Avete appena ricevuto in regalo il “Memorandum of Understanding” tra ☭Italia-Cina☭ e ora avete pure la dittatura democratica come piaceva a Mao Zedong. Siete dei perfetti candidati per la Social Credit System, la prevaricazione e la dominazione coatta.
    https://twitter.com/italiadeidolori/status/1105557294585208840

  • antonio
    Inserito alle 12:28h, 11 Ottobre Rispondi

    drago e fagiolo ci rendono i zimbelli d’ Europa al pari degli ucraìni

    • Arditi, a difesa del confine
      Inserito alle 14:57h, 11 Ottobre Rispondi

      potremmo mandare i carrarmati in Friuli lungo il confine sloveno per riprenderci Capodistria (la citta’ non la rete televisiva)(sempre che esista ancora)

      • Arditi, a difesa del confine
        Inserito alle 15:16h, 11 Ottobre Rispondi

        contrordine
        tutti a ovest tra piemonte e liguria, andiamo a riprenderci Nizza !!!
        poi facciamo come i cinesi e avanziamo pretese sulla Corsica

  • atlas
    Inserito alle 20:21h, 11 Ottobre Rispondi

    diceva l’allora Ministro degli Interni Francesco Cossiga, “se vuoi rendere innocue le proteste devi infiltrarle con gruppi violenti che spacchino tutto per poi dare la colpa ai manifestanti pacifici”

    • atlas
      Inserito alle 20:23h, 11 Ottobre Rispondi

      a vedere il video … CASPITA, quanti iscritti ha Forza Nuova, chi l’avrebbe mai detto

  • Teoclimeno
    Inserito alle 05:18h, 12 Ottobre Rispondi

    È vero, “nulla di nuovo sotto il Sole”, e siamo solo all’inizio. Il peggio deve ancora arrivare. Dobbiamo essere realisti e smetterla di sognare: un sistema tanto pervasivo e malvagio, non credo proprio che potrà essere rovesciato, senza fare un “adeguato” ricorso all’uso della forza. Siamo in molti, ma divisi, privi di un minimo coordinamento nazionale. Ergo, e lo dico con profonda tristezza, siamo destinati a soccombere. L’unica nostra possibilità di sovvertire l’attuale sistema criminale, è un grande conflitto che coinvolga gli anglo sionisti, in una delle diverse aree calde attorno al Mondo, e che soccombano, andando tutti da dove son venuti; all’Inferno!

    • Giorgio
      Inserito alle 08:11h, 12 Ottobre Rispondi

      Sono d’accordo ……. ma se dobbiamo soccombere facciamolo con dignità ……. seguendo il motto “mi spezzo ma non mi piego” ……..
      facendo pagare un prezzo più alto possibile al nemico ……

Inserisci un Commento