Il Regime Sanitario annaspa nelle sue bugie mentre si prospetta il blocco dei porti, dei trasporti e delle aziende


di Luciano Lago
La presa di posizione netta e intransigente dei portuali di Trieste e di Genova ha di colpo stracciato tutta la propaganda, le storture e le menzogne che hanno caratterizzato la svolta autoritaria del governo contro i diritti dei lavoratori per l’instaurazione di un sistema di controllo sociale con il pretesto del green Pass.
I portuali, in particolare a Trieste, hanno dimostrato con il loro comunicato di farsi carico loro di quella difesa dei diritti contro ogni discriminazione che i sindacati di regime hanno del tutto messo in soffittta allineandosi di fatto con il governo dei banchieri e con l’oligarchia di Bruxelles.
Oltre a questo, i lavoratori dei porti hanno risvegliato le coscienze di molti altri lavoratori che, pur essendo in possesso del famigerato lascia-passare(green pass), hanno preannunciato lo sciopero in solidarietà con i loro colleghi e compagni che, essendone sprovvisti, rischiano la sospensione dal lavoro e la prospettiva di essere buttati in mezzo alla strada.
Un vero pronunciamento autentico di solidarietà sociale, quella che il governo e i falsi media, con la loro propaganda e manipolazione, hanno cercato di rompere mettendo gli uni contro gli altri. I portuali non ci sono cascati ed il loro comunicato è stato molto chiaro:


“Buon giorno a tutti,
dopo la manifestazione di ieri, 11/10/2021, ribadiamo che come già preannunciato in precedenza, il giorno 15 ottobre ci sarà il blocco delle operazioni all’interno del porto di Trieste.
Siamo venuti a conoscenza che il Governo sta tentando di trovare un accordo, una sorta di accomodamento riguardante i portuali di Trieste, e che si paventano da parte del Presidente Zeno D’Agostino le dimissioni.

Noi come portuali ribadiamo con forza e vogliamo che sia chiaro il messaggio che nulla di tutto ciò farà sì che noi scendiamo a patti fino a quando non sarà tolto l’obbligo del green pass per lavorare, non solo per i lavoratori del porto ma per tutte le categorie di lavoratori.

Ricordiamo al presidente D’Agostino che nel momento in cui lo Stato ha colpito i suoi portuali lo hanno difeso a spada tratta.
Ora che i portuali hanno deciso di difendere loro stessi e le altre categorie di lavoratori con le sue dimissioni dimostra di non voler lottare al loro fianco.
Gli auguriamo buon lavoro e gli porgiamo i più cordiali saluti”.


I lavoratori del porto non si sono fatti comprare con l’offerta dei tamponi gratis e proseguono nella lotta in difesa del diritto al lavoro (garantito dalla Costituzione) e del principio della non discriminazione ne hanno fatto una bandiera. Un vero schiaffo ai sindacati collaborazionisti di regime che intanto si baloccano nel riesumare lo spettro del fascismo a scopo di distrazione.
I fiduciari della finanza apolide e promotori del nuovo regime sanitario e scientista di controllo si illudevano di aver seppellito le lotte operaie ma queste stanno ritornando fuori alla luce del sole.
Inoltre lo stesso Stefano Puzzer, portavoce del CLPT, per questa vicenda ha dichiarato all’Huffington Post:

“L’unica apertura nei nostri confronti è togliere il Green pass. Il blocco di venerdì è confermato, oggi ci saranno sorprese perché non si fermerà solo il porto di Trieste. Anche quello di Genova? Non mi fermerei a quello di Genova, quasi tutti i porti si fermeranno. Stasera ne avremo conferma.
Inoltre:
Il danno economico che verrebbe causato dal blocco del porto di Trieste, se ci sarà, sarà causato dalla testardaggine del solo Governo italiano a mantenere questa misura criminale. Speriamo che in giro per l’Europa vengano tutti a tirare le orecchie al Governo italiano affinché tolga questo decreto.


Adesso iniziano a preoccuparsi anche i governatori del Veneto e del Friuli mentre quello dell’Italia diventa un caso unco in Europa che può avere grosse conseguenza in buona parte d’Europa, nei paesi che utilizzano l’export attraverso i porti ed il sistema di trasporto italiano.
In definitiva gli operai di Trieste e di Genova danno una lezione a tutti: la resistenza non nasce da interessi individuali o corporativi, ma da un problema di principio che, in questo caso, ha per oggetto il green pass nel suo significato discriminatorio e la difesa delle comunità.
Una lezione morale per i sostenitori del neoliberismo e delle sue derive antioperaie che sono dettate dai sostenitori della società del consumo e dell’individualismo sfrenato.

31 Commenti
  • Giorgio
    Inserito alle 18:26h, 14 Ottobre Rispondi

    Morte al modello sociale liberista ….. individualista …… nichilista ……..

  • Marte / Ares
    Inserito alle 19:31h, 14 Ottobre Rispondi

    Siiiiii Sciopero toale!

    • atlas
      Inserito alle 14:58h, 15 Ottobre Rispondi

      comando generale dell’arma: ‘carabinieri senza GP fuori dalle caserme’

  • nicholas
    Inserito alle 20:37h, 14 Ottobre Rispondi

    bene, speriamo che sempre più gente si svegli da questo incubo malefico…..

  • nuvolanera
    Inserito alle 21:49h, 14 Ottobre Rispondi

    Lavoratori d,italia uniamoci fermiamo questo lasciapassare vergognoso domani e a oltranza tutti fermi vediamo poi come va a finire

  • atlas
    Inserito alle 22:37h, 14 Ottobre Rispondi
  • franco
    Inserito alle 22:57h, 14 Ottobre Rispondi

    Bene così, avanti tutta fino alla vittoria che non tarderà.

  • Manente
    Inserito alle 00:07h, 15 Ottobre Rispondi

    Onore al coraggio ed alla dignità dei portuali di Trieste e Genova, che siano da esempio per tutti il lavoratori di tutti i settori e di ogni parte d’italia !

  • Mardunolbo
    Inserito alle 02:14h, 15 Ottobre Rispondi

    Chi crede e desidera domani, venerdì 15 ottobre, in concomitanza (evidentemente concordata dalla massoneria) con divieti ed obblighi in molte nazioni del mondo, ci saranno manifestazioni private di preghiera e con Rosario.La preghiera è potente sempre. Ammessi anche islamici a dire il rosario, in casa coi genitori…;-))
    Io lo farò.https://www.maurizioblondet.it/aderiamo-al-grande-rosario-del-15-ottobre-2/

    • atlas
      Inserito alle 05:08h, 15 Ottobre Rispondi

      è dal 1991 che faccio 5 Orazioni al giorno, la mia Religione non è un gioco, come la tua. Piuttosto, ci sono comunicati contro i provvedimenti scriteriati dei democratici al potere anche di aereonautica militare e guardia di finanza, cmq sia mi sto sentendo un poco meglio. Ci aspettano giorni difficili da vivere e può succedere di tutto, anche il ritorno del Messia, Figlio di Maria e non di Dio, sulla terra

    • atlas
      Inserito alle 13:38h, 15 Ottobre Rispondi

      non è più imbarazzante che una “associazione combattentistica” riceva erogazioni pubbliche dal ministero della difesa dopo 76 anni dalla fine della guerra ? Chiedo per i contribuenti che si devono pagare i tamponi per poter lavorare

      • Giorgio
        Inserito alle 17:42h, 16 Ottobre Rispondi

        Anche perchè i “combattenti” ancora vivi sono pochi centenari ………
        chi aveva 2o anni nel 1945 ora ne ha più di 95 ……
        si sovvenzionano organizzazioni di ex combattenti che non hanno mai combattuto !!!!!!!!!!
        per non parlare dei costi “occulti” che formano il prezzo della benzina …….
        ho rintracciato un riepilogo che non può non fare indignare ………..
        https://www.ilgiorno.it/economia/tutte-le-tasse-e-le-accise-sulla-benzina-tra-mito-e-realt%C3%A0-1.6056771
        Letteralmente pazzesco …….. !!!!!!

  • Massimiliano
    Inserito alle 04:37h, 15 Ottobre Rispondi

    Vediamo cosa succede domani ….

  • atlas
    Inserito alle 05:12h, 15 Ottobre Rispondi

    tutta questa gentaglia democratica di merda potrà anche dimettersi, sotto la pressione popolare, ritirare il GP, ma poi ? Vedo un vuoto di potere. Vedo altra gentaglia vuota ……

    • Giorgio
      Inserito alle 10:47h, 15 Ottobre Rispondi

      Vero Atlas …….. non abbiamo una alternativa già bella e pronta …….
      cioè una organizzazione rivoluzionaria politico militare con un leader popolare che instauri un sistema sociale opposto all’attuale ….
      per ora ci accontentiamo della sconfitta temporanea della cricca al potere e del suo GP ……..
      dimostrerebbe che fermarli e sconfiggerli è possibile ………

      • atlas
        Inserito alle 12:30h, 15 Ottobre Rispondi

        cerco di seguire, anche con dirette twitter. Al momento in cui scrivo, nonostante i tentativi dei mezzi di comunicazione del regime democratico di minimizzare, a Trieste il presidio è formato da almeno 7.000 persone. Non attuano blocchi, chi vuole collaborare è libero, sono solo un centinaio i traditori all’interno del porto, ma non possono fare nulla, l’attività di fatto è ferma. Le milizie democratiche hanno bloccato le autostrade per impedire l’afflusso di tantissime altre persone. Genova dovrebbe essere bloccata, così come Ancona. A Livorno, roccaforte PD, tutto regolare, pfui

        • atlas
          Inserito alle 12:54h, 15 Ottobre Rispondi

          questi fanno finta di non capire, chiamano indecisi coloro che il ‘vaccino’ lo schifano proprio … consiglio la redazione di occuparsi in quasi diretta degli aggiornamenti, per cose che riguardano NOI, e di lasciar perdere per il momento, cosa succede in Ukraina, Libano, Kosovo, Iran, Cina ed Angola

          • Giorgio
            Inserito alle 13:10h, 15 Ottobre

            Sottoscrivo l’invito alla Redazione ……
            su you tube è in corso una diretta da Trieste ……. purtroppo è trasmessa da Repubblica …..
            mi rifiuto di guardarla …….

          • atlas
            Inserito alle 14:59h, 15 Ottobre

            ma voi al minimo starnuto prendete gli antibiotici ? Io semplicemente mi soffio bene il naso e attendo che si formino anticorpi. Con questo sistema sono almeno 20anni che non prendo un’influenza nè febbre. E la Pfizer vorrebbe che m’inkulassi il siero ? Per me la Pfizer può F A L L I R E

          • Giorgio
            Inserito alle 18:44h, 15 Ottobre

            Da quando sono nato mi becco un comunissimo raffreddore, occhi che lacrimano e mal di gola …….. una o due volte l’anno …..
            per il raffreddore non prendo niente …… giusto se il naso cola troppo un’aspirina effervescente ……
            per il mal di gola uno spray al propoli ……. e dopo un paio d’ore mi passa ……
            accompagnato dalla “cura della nonna” ….. la cura delle tre elle …… letto, lana, latte ……
            cioè un pò di riposo al caldo con cibi “rinforzanti” …. frutta … bevande calde ……
            ora è dal 2012 che non mi metto in malattia …… era un raffreddamento un pò più forte del solito …….
            e detengo il record dove lavoro …… a Milano direbbero “bravo pirla” ……
            il vaccino se lo possono mettere in c…..o

  • atlas
    Inserito alle 13:00h, 15 Ottobre Rispondi
  • Giorgio
    Inserito alle 13:20h, 15 Ottobre Rispondi

    Ma perchè questa attesa di moderazione ……..
    ho solo scritto che su you tube è in corso una diretta da Trieste ….. e che è trasmessa da Repubblica ……..
    per questo mi rifiuto di guardarla ………

  • Giorgio
    Inserito alle 13:21h, 15 Ottobre Rispondi

    E’ in corso su you tube una diretta da Trieste …….. purtroppo è trasmessa da Repubblica …….
    mi rifiuto di guardarla ……….

  • atlas
    Inserito alle 16:21h, 15 Ottobre Rispondi

    manifestazioni ognuna con migliaia di persone a Terni, Padova, Udine, Napoli, Genova, Trieste, Roma, Firenze, Bologna, Torino. Per mediaset, rai e La7 npon c’è nulla, skifosi

  • Giancarlo
    Inserito alle 16:53h, 15 Ottobre Rispondi

    Alla data dii oggi sono 80.000 contagi e diminuiscono di 10.000 a settimana, tra poco per trovare un contagio devono creare un nuovo coronavirus….che serve vaccinare ancora, mettere a rischio la vita di adolescenti e non, o il green pass se non ci sono più contagiati e il covid è sparito?

  • Mardunolbo
    Inserito alle 01:06h, 16 Ottobre Rispondi

    il dott Di Bella, pacato figlio del grande Di Bella, biologo, professore universitario, parla e spiega la situazione.
    https://www.maurizioblondet.it/reghiera-dott-di-bella-venerdi-15-recita-del-rosario-contro-il-nuovo-ordine-mondiale/

Inserisci un Commento