Il radicalismo islamico wahabita colpisce in Sri Lanka: 215 vittime

Un attacco con diversi ordigni esplosivi ha avuto luogo nello Sri Lanka il 21 aprile. L’attacco è stato diretto contro le Chiese cristiane ed Hotel turistici.
Si noti che in conseguenza dell’attacco con di ordigni esplosivi sono stati uccisi cittadini di Stati Uniti, Cina, Giappone, Danimarca, Bangladesh, Pakistan, India e Marocco.
Come riportato dalle agenzie in precedenza , il 21 aprile, otto esplosioni hanno fatto strage nello Sri Lanka.

L’attacco è stato diretto cntro le Chiese cristiane ed Hotel di lusso nella zona turistica frequentati da stranieri. Secondo dati recenti, a seguito delle esplosioni sono rimaste uccise ben 215 persone, tra cui 35 stranieri. La responsabilità per le azioni sanguinose non è ancora stata rivendicata da alcuna delle organizzazioni terroristiche.
Forti sospetti ci sono su una cellula terroristica di provenienza saudita che anche in passato è stata reponsabile di numerosi attentati contro buddisti e cristiani. Il terrorismo radicale jihadista, fomentato dalla diffusione dell’ideologia wahabita/salafita , che viene promossa dagli iman sauditi in alcune moschee del paese, non è un fatto nuovo per il paese. Le agenzie di intelligence avevano già messo in allarme sulla possibilità di attacchi terroristici nell’imminenza della Pasqua cristiana.
Agenzie di intelligence russe hanno avvertito con urgenza del pericolo nello Sri Lanka
21/04/2019 | 16:52
L’Alto rappresentante dell’Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza REGNUM Federica Mogherini ha espresso le condoglianze al popolo dello Sri Lanka in relazione a una serie di esplosioni nel paese. La dichiarazione del capo della diplomazia dell’UE è resa pubblica sul sito web del servizio europeo per le relazioni esterne.
In un rapporto speciale sulla CNN, è stata rivelata l’identità di uno dei terroristi responsabili della serie di attentati nello Sri Lanka. Si è rivelato essere l’Imam Zahran Hashim. Il terrorista ha pianificato da tempo una serie di attacchi contro la popolazione cristiana dell’isola, e la Pasqua cattolica è diventata il giorno in cui i suoi piani sono stati attuati.

Iman wahabita Zhran Ashim, presunto mandante dell’attacco terroristico

L’Imam ha propagandato l’odio contro tutti gli “infedeli” e ripetutamente chiamato ad attaccare rappresentanti di altre fedi. Ha pubblicato video in arabo sul famoso video hosting di YouTube, ma i moderatori e la gestione della piattaforma non hanno intrapreso alcuna azione di censura. Sfortunatamente, la polizia dello Sri Lanka, insieme alla piattaforma, ha ignorato la minaccia terroristica degli islamisti radicali, e alla fine questo ha portato a molte vittime.

Si sono verificate in totale otto esplosioni. L’oggetto dell’aggressione Gli islamisti divennero chiese cattoliche in tutto lo Sri Lanka, così come gli hotel più popolari tra i turisti. La prima ondata di esplosioni si è verificata durante i servizi pasquali nei templi delle città di Colombo, Negombo e Batticaloa la domenica mattina.

Lo Sri Lanka è tornato a uno stato di costante odio religioso, che è stato rilevante fino al 2009, quando le autorità dello stato dell’isola hanno risolto il problema della radicalizzazione dei musulmani. Per un decennio, lo Sri Lanka è stata una località popolare, visitata da milioni di turisti da tutto il mondo.

Al momento, è noto su un certo numero di templi, hotel e luoghi affollati attaccati:

• Tempio di Sant’Antonio, Kochchikade;
• Tempio di San Sebastiano, Negombo;
• Tempio di Sion, Battikaloa;
• Hotel Cinnamon Grand, Colombo;
• Hotel Shangri-La, Colombo;
• Kingsbury Hotel, Colombo;
• Zoo Dehiwala a Dehiwala-Gora Lavinia;
• Il complesso di appartamenti di Mahavila Gardens, Dematagoda;

.Al momento, è noto che sette persone sono state arrestate con l’accusa di aver commesso un atto terroristico. Una riunione di emergenza si è tenuta tra la leadership delle strutture di potere dello stato, le aree colpite sono già state sigillate e le chiese e gli alberghi in tutta l’isola sono sorvegliati dalla polizia e dalle forze speciali per evitare nuovi attacchi terroristici.

Il coprifuoco è stato imposto. Agli isolani e ai turisti è stato vietato visitare i templi, dal momento che gli attacchi degli islamisti possono essere ripetuti. Il primo ministro dello Sri Lanka Ranil Vikremesinghe ha condannato gli attacchi di Twitter, invitando gli abitanti dello Sri Lanka a “rimanere uniti e forti”.

Meno del 10% della popolazione cristiana vive sull’isola, ma allo stesso tempo, migliaia di cristiani sono venuti ai templi per la Pasqua. È noto che quasi mezzo milione di cristiani vivono nello Sri Lanka. Tuttavia, la religione principale è il buddismo. Il 70,2% della popolazione si considera buddista, il 12% indù, il 9,7% aderisce alle credenze islamiche e un altro 7,4% – i cristiani. L’imam musulmano Zahran Hashim e il terrorista islamico Abu Mohamed che lo hanno aiutato sono già stati identificati dalla polizia. L’identità di altri terroristi non è ancora stata rivelata.

Fonti: Regnum.ru Pronedra.ru Gazeta.ru

Подробности: https://regnum.ru/news/polit/2616319.html
Любое использование материалов допускается только при наличии гиперссылки на ИА REGNUM.

Traduzione. Sergei Leonov

7 Commenti

  • atlas
    22 Aprile 2019

    unici responsabili i talmudici

  • Sed Vaste
    22 Aprile 2019

    Notredame mandante Macron burattino Ebreo Sri Lanka Ebreo , dove ci sta uno sforzo anticristiano ci stanno sempre gli Ebrei e’ secoli che si va avanti cosi , sono sempre gli Ebrei LA razza piu invisa sulla Terra l’11 settembre e’ tutto sempre merito degli Ebrei tutti gli atti terroristici le menti e LA grana sempre e solo ebrei , solo LA bassa manovalanza e’ indigena

  • Sed Vaste
    22 Aprile 2019

    Ma poi scusate proprio LA domenica di Pasqua digitate” pasque di sangue PDF” di Ariel Toaff ebreo Figlio del Rabbino di Roma , Ariel Toaff come naturale e’ stato banditodalla comunita ebrea ,non ci vuole un Genio per capire che ci sta dietro Tutto Sempre LA Regia Ebrea ,ero stato poco tempo fa li vicino a Colombo a catamaran povera gente gentile che ha gia’ da trafficare per mangiare figuriamoci se si mettono a fare attentati dispendiosi ,per risalire ai responnsabili le menti Bisogna sempre seguire LA Grana LA stanza dei bottoni e’ tutta Giudea

    • atlas
      22 Aprile 2019

      ‘pasqua di sangue’ ce l’ho in pdf

  • atlas
    22 Aprile 2019

    con l’amico di bibi ministro dell’interno di sicuro associazioni della fratellanza salafita e wahhabita continueranno ad essere ‘legali’ e a portare terrore fra la gente innocente, di qualsiasi religione, soprattutto Islamica, poi cristiana, ma mai giudea

  • eusebio
    22 Aprile 2019

    Facciamoci caso, gli islamisti fanno guerra a bassa intensità in Europa, un ragazzo sgozzato a Torino, qualche stupro qua e là, molto spaccio e molte aggressioni (a proposito, Salvini è ministro da quasi un anno ma a parte i porti chiusi gli stranieri sopratutto islamici continuano ad arrivare con i ricongiungimenti familiari o il visto turistico, mentre lui, Di Maio e Conte continuano i viaggi di affari nel Golfo, evidentemente sono solo cambiati i destinatari dei Rolex), mentre gli attentati false flag o di un attentatore falso estremista di destra in realtà probabilmente agente del mossad in Nuova Zelanda o di una cellula islamista creata dai soldi di Ryad nello Sri Lanka stanno avvenendo in posti lontani dall’Europa per non mostrare l’islamizzazione lenta del continente.
    Tra l’altro la Nuova Zelanda qualche anno fa ostacolò una cellula del mossad situata a Christchurch scoperta dopo il terremoto, mentre lo Sri Lanka è economicamente molto legato alla Cina che lo usa per il transito delle merci sulla via della seta, inoltre la Cina ne detiene gran parte del debito.
    Di conseguenza questi due piccoli ed indifesi paesi potrebbero essere stati puniti per queste ragioni dalle lobbies sioniste-wahabite che controllano i governi di Stati Uniti, Regno Unito e Francia (Germania e Italia hanno pochi ebrei quindi flirtano con Russia e Cina).
    Non a caso gli USA controllati da queste lobbies stanno ammazzando di sanzioni Iran e Venezuela e tutti i paesi che comprano petrolio da loro, per cui ci guadagnano le monarchie del Golfo, che vendono più petrolio, i banchieri ebrei di Wall Street che gestiscono i capitali in dollari che sono legati dal trade del petrolio e gli USA stessi che tengono in vita così il dollaro.
    Solo che la Cina non intende smettere di comprare petrolio da Iran e Venezuela e ha già ordinato alle petromonarchie di vendergli petrolio in cambio di yuan, per cui lo scontro militare russo-cinese con gli USA è molto probabile.

  • atlas
    22 Aprile 2019

    “Non v’è dubbio che l’uniformità delle confessioni degli imputati,
    contraddetta solo da varianti e incongruenze generalmente legate a particolari di secondo piano,
    era assunta dai giudici e dalla cosiddetta «opinione pubblica» come conferma che gli ebrei,
    caratterizzati dalla loro grande mobilità e diffusione, praticavano riti orrendi e micidiali in odio alla
    religione cristiana. Lo stereotipo dell’omicidio rituale, come quello della profanazione dell’ostia e
    del sacrificio cannibalico, era presente a suggerire a giudici e inquisitori la possibilità di estorcere
    agli imputati confessioni simmetriche, armoniche e significative, mettendo in moto denunce a
    catena, da cui partivano vere e proprie cacce all’uomo e massacri indiscriminati.”

    Ariel Toaff
    Pasque di sangue
    Ebrei d’ Europa e omicidi rituali

Inserisci un Commento

*

code