Il primo ministro malese a Blinken: l’America chiede che la Russia sia condannata per l’Ucraina, ma non Israele per la Palestina

Il mondo non è cieco di fronte all’ipocrisia dell’Occidente: il primo ministro malese sull’aggressione israeliana a Gaza
Il mondo non è cieco di fronte all’ipocrisia della leadership occidentale che ha ripetutamente mancato di condannare l’aggressione israeliana, ha affermato il primo ministro malese Anwar Ibrahim riguardo alla situazione in corso a Gaza.
Ibrahim ha detto che gli Stati Uniti ignorano concetti come giustizia e misericordia nei confronti dei palestinesi.

Anwar Ibrahim, che ha partecipato al vertice inaugurale del GCC-ASEAN a Riyadh, ha affermato che il conflitto in Medio Oriente ha messo in luce quella che considera una propensione alla “contraddizione e all’ipocrisia” nella politica internazionale, sottolineando che si “parla di diritti umani da un lato soltanto”, ma la negazione di quegli stessi diritti viene fatta per gli altri.
Successivamente il premier Anwar ha detto che “Ai palestinesi devono essere restituite le loro terre, case e proprietà”, aggiungendo: “Deve essere loro consentito di vivere in pace e dignità nel loro Stato sovrano, entro confini riconosciuti a livello internazionale, basati sui confini precedenti al 1967, con l’Est Gerusalemme come capitale.”

Il vertice dell’APEC si è tenuto nella città americana di San Francisco dall’11 al 17 novembre. L’ultimo giorno tutti i partecipanti all’incontro, compreso il vice primo ministro Alexei Overchuk in rappresentanza della Russia, hanno firmato una dichiarazione finale congiunta.

Sono 21 i paesi membri dell’APEC. La presidenza di questa organizzazione da parte degli Stati Uniti si è conclusa quest’anno. Pertanto, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha solennemente trasferito i suoi poteri al rappresentante del Perù.

Fonti: Agenzie

Traduzione: Luciano Lago

Un commento su “Il primo ministro malese a Blinken: l’America chiede che la Russia sia condannata per l’Ucraina, ma non Israele per la Palestina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM