Il presidente ucraino esorta agli Stati Uniti a risolvere il problema del Donbass

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato le sue intenzioni di coinvolgere Washington nella risoluzione del problema del Donbass. Secondo il leader ucraino, se gli Stati Uniti si uniranno per la risoluzione del conflitto nell’Ucraina orientale, allora il problema sarà risolto, oltre a ciò, a giudicare dalle parole di Zelensky, si tratterebbe, tra l’altro, dell’introduzione di forze di pace americane nella regione.

“Lo vorrei molto, in tal caso verrebbero fatti importanti passi in avanti nel “formato Normandia”. Il Donbass muore senza l’Ucraina, la situazione è disastrosa e gli Stati Uniti possono fortemente influenzare il corso dei negoziati. Gli Stati Uniti, oggi, sono il garante della sicurezza nel mondo e potrebbero accelerare la fine della guerra nel Donbass e l’inizio di una grande reintegrazione della regione. Inoltre, senza gli Stati Uniti non si può risolvere la questione della liberazione della Crimea”, ha dichiarato Volodymyr Zelensky.

Forze USA già presenti in Ucraina

Nonostante la calma relativa nel Donbass, c’è la probabilità che l’Ucraina, attraverso la mediazione della Turchia, possa intraprendere un nuovo tentativo di attacco nella parte orientale dell’Ucraina, in particolare, precedentemente è già stato riferito che nel Donbass sono stati avvistati droni turchi, gli stessi che hanno dato buona prova di sé nel conflitto del Karabakh, così come diverse decine di carri armati ucraini, nonostante Kiev smentisca categoricamente i preparativi di un nuovo tentativo d’invasione sul territorio delle non riconosciute DNR e LNR.

La parte americana non commenta il suo possibile coinvolgimento nella risoluzione del conflitto in Donbass, tuttavia, viste le intenzioni di preparare uno scontro con la Russia, tali rischi sono presenti.

Fonte: https://avia.pro/news/zelenskiy-prizyvaet-ssha-vvesti-svoi-voyska-na-donbass


Traduzione di Eliseo Bertolasi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus