Il presidente serbo Vučić ha previsto l’aggravamento delle relazioni tra Occidente, Russia e Cina


Le relazioni occidentali con la Russia e la Cina potrebbero deteriorarsi in modo significativo e portare all’espansione del conflitto a livello mondiale. Questa opinione è stata espressa dal presidente serbo Aleksandar Vucic.

“Suppongo che dalla fase di un’operazione militare speciale ci stiamo avvicinando a un grande conflitto militare. La domanda è: dove sono i confini, e scivoleremo dopo un po’, e forse tra un mese o due, in un grande conflitto mondiale, che non c’era dalla seconda guerra mondiale “, ha suggerito il capo dello Stato sul in onda del canale televisivo RTS.
Vučić aveva precedentemente invitato i paesi occidentali a sedersi al tavolo con la leadership russa. Altrimenti, secondo lui, il mondo potrebbe affrontare l’inferno sulla Terra.

Nota: Il presidente serbo non condivide la visione occidentale che getta le colpe della guerra interamente su Putin, dimenticandosi della sobillazione fatta dall’occidente in Ucraina e della azione dei servizi di intelligence di USA e Regno Unito per istigare la guerra fra Mosca e Kiev.
L’ammonimento di Vucic sottintende che c’è qualcuno che ha interesse a prolungare il conflitto per i propri interessi geopolitici. Ecco quindi la corsa pompare armi sempre più micidiali a Kiev ed a inviare consiglieri militari della NATO e mercenari stranieri sul territorio dell’Ucraina. Le conseguenze sono facili da prevedere: escalation della guerra e possibilità anche di un conflitto nucleare. Questo lo sanno anche gli statisti europei, Sholz, Macron, Draghi ma loro devono obbedire alle direttive del grande padrone d’oltre Atlantico.

Fonte: Agenzie

Luciano Lago

4 Commenti
  • Claudio
    Inserito alle 13:33h, 21 Settembre Rispondi

    IN CHIUSURA ARTICOLO AGGIUNGEREI: LA OVVIA FRASE, IL GRANDE SCHIFO DI OLTRE ATLANTICO

  • eusebio
    Inserito alle 20:08h, 21 Settembre Rispondi

    Vucic comincia a preoccupare, ha permesso alla NATO di far devastare Belgrado dai culattoni dell’Europride, sodomiti venuti da tutta Europa che invece di essere mitragliati dalla polizia serba hanno profanato e devastato una città martire bombardata dalla NATO, russi e cinesi dovrebbero rimuoverlo.

    • William
      Inserito alle 07:01h, 22 Settembre Rispondi

      Ciao io vivo qui a Belgrado e le cose non sono andate proprio come dici tu..

  • vincenzo
    Inserito alle 20:52h, 21 Settembre Rispondi

    il nodo centrale del problema …che non deve assolutamente essere perso di vista è un altro.
    i maleodoranti caproni i( dal momento che non mangiano maiale) sio-americani vogliono esattamente una guerra che si porti via un paio di miliardi di persone. ecco perchè spingono sulla guerra . sanno che prima o poi “qualcuno” perderà le staffe…e poi gli daranno anche la colpa. (…ma già gliela danno) questa gente ha una capacità di mentire stupefacente. lo stesso giochino lo hanno fatto nella prima guerra mondiale….nella seconda guerra mondiale…. con la guerra in Iraq in Siria…e via dicendo.
    ma intuisco che su questa testata virtuale …da quello che ho letto e che continuamente leggo, di storia se ne mangia veramente poca . gravissima lacuna!

Inserisci un Commento