APPELLO RACCOLTA FONDI! MANTIENI IN VITA UNA VOCE LIBERA!

Il Presidente Putin, in conferenza stampa, minimizza la responsabilità di Israele per l’abbattimento dell’aereo russo

Putin alle potenze che attaccano la Siria: “per favore continua a uccidere i miei soldati, io non farò nulla a riguardo”.
Putin declina anche solo di rimproverare Israele per la perdita dell’equipaggio russo dello Il-20 e 15 nel mezzo dell’attacco delle forze aeree israeliane , attacco totalmente illegale e non provocato contro la Siria sovrana

A differenza dei militari, il presidente russo ha incolpato della responsabilità  per l’accaduto su “una catena di tragici incidenti”
Il presidente russo Vladimir Putin ha offerto le condoglianze per la morte dell’equipaggio dell’aereo Il-20 abbattuto in Siria.

“Quando le persone muoiono, specialmente in circostanze così tragiche, è sempre una tragedia, una tragedia per tutti noi, per l’intero paese e per le famiglie dei nostri amici defunti. In questo contesto, certamente porgo le mie condoglianze ai parenti di quelli che sono rimasti uccisi nell’incidente “, ha detto Putin in una conferenza stampa con il primo ministro ungherese Viktor Orban.
Putin ha dichiarato che la parte russa è destinata a indagare a fondo sul caso.

“Sicuramente, dobbiamo risolvere il caso più seriamente e il nostro atteggiamento nei confronti della tragedia è delineato nella dichiarazione del ministero della Difesa russo”, ha osservato, aggiungendo che l’ha approvato personalmente.
“Le misure di rappresaglia della Russia per quanto riguarda l’abbattimento di Il-20 saranno dirette principalmente a rafforzare la sicurezza degli ufficiali militari russi in Siria, le nostre strutture militari nella Repubblica araba siriana”, ha detto . “Questi saranno i passi che tutti noteranno”, ha sottolineato.

“Quando si tratta di confrontare l’incidente Il-20 con altri incidenti, vale a dire un attacco su un aereo russo, quando un aereo russo è stato abbattuto da un jet militare turco, questa è ancora una situazione diversa” , ha osservato Putin, aggiungendo che l’ultimo l’incidente sembra “una catena di tragiche circostanze accidentali”.

L’aereo Il-20 è stato abbattuto dalle forze militari siriane dopo che i jet israeliani l’hanno attaccata al largo della costa siriana, ha dichiarato il portavoce del ministero della Difesa russo Maj. Gen. Igor Konashenkov. Secondo il portavoce, i jet israeliani hanno deliberatamente creato una situazione pericolosa a Latakia. Ha Sottolineato che i sistemi di controllo dell’aviazione israeliana non potevano non notare l’aereo russo mentre stava atterrando.

Nota: Il morale fra i militari russi presenti in Siria non deve essere molto alto, visto il fatto che non si parla mai di ritorsioni contro coloro che hanno provocato la morte dei loro fratelli in armi. La cautela e la prudenza, quando si tratta di Israele, inzia a sembrare eccessiva anche per i commentatori russi.

Fonte: Russia Insider

Traduzione e nota:  Luciano Lago

*

code

  1. Cagliostro 1 mese fa

    Come definire putin?
    Uno statista? Uno che difende gli interessi russi? Oppure uno che parla che parla ma non conta niente,
    Con erdo-can si è abbassato i pantaloni, con israel si anche scusato,
    Lascio ad altri giudicarlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco 1 mese fa

      È quello che è successo al ns. DC9 a Ustica..
      La Russia, con il suo piccolo esercito presente
      in Siria, non può permettersi di scontrarsi con la
      NATO, ma in risposta, rafforzerà la difesa aerea
      della Siria.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. cagliostro 1 mese fa

        come x idlib?
        in pratica ha lasciato tutto il territorio ai turki, strano modo di imporsi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Fabio Franceschini 1 mese fa

          Beh anche se sulla vicenda dell’attacco israeliano Putin deve almeno inviare gli s 300 ai siriani e dire basta una volta per tutte agli attacchi israeliani. Perché altrimenti non sarà credibile neppure per far allontanare le truppe terroridte di quei 15/20 km.in realta’ penso che questo attacco sia stato un chiaro avvertimento ad al nusra a resistere a non accettare la ‘pacificazione ” una sorta di “ragazzi stiamo arrivando.ebcredo sia anche per questo che i militari russi sono incazzati.s il fatto poi che l’accordo con erdogan sia un regalo alla Turchia non sono tanto convinto perché se l’accordo funziona letruppe di al nusra si ritireranno falle linee trincerate e fortificate e tutto questo senza sparare un colpo.la cosa è così importante che io sono non sono convinto che accettavano la proposta di erdogan specialmente dopo l’invito a resistere di Israele e compagnia bella!”

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Anonimo 1 mese fa

        Esatto.
        L esempio calza.
        Anche x ustica nessuno a pagato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Mario 1 mese fa

      Putin è un grande statista. La sua prudenza
      è finalizzata a scongiurare un nuovo conflitto
      totale. La sua condotta politica e di capo di una
      potenza nucleare è esemplare. Giudicare è
      facile….troppo facile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Ubaldo Croce 1 mese fa

      Veramente gravissimo il comportamento
      perdonista di Putin.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Mario 1 mese fa

      Putin difende gli interessi della razza umana.
      È un grande statista. Cerca solamente di evitare
      una guerra totale…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Fabio Franceschini 1 mese fa

        Potrebbe farlo stando a casa sua e disarmando l’esercito russo e non mandando al macello giovani e padri di famiglia

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Anonimo 1 mese fa

          se scegli l’esercito come carriera quello che puoi aspettarti è una comoda pensione sotto due metri di terra (e non è detto che riescano a ritrovare il tuo corpo per metterlo nella bara).

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. amadeus 1 mese fa

    Siamo pieni di delusioni a cominciare dai governi nazionali e europei,Putin era una speranza, abbiamo persa anche quella, la cosa più brutta per un popolo, é perdere la speranza di un mondo diverso. Una volta credevo in un Dio mai avrei pensato che Israele é al di sopra di esso, che vergogna !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Manente 1 mese fa

    E’ di tutta evidenza che i caccia di sion si sono nascosti dietro l’aereo russo al fine deliberato di provocarne l’abbattimento da parte della contraerea siriana, come è evidente che la comunicazione data da Israello meno di un minuto prima dell’attacco, è servita allo stesso scopo. Se Putin ritiene che non reagire in maniera simmetrica sia il modo per evitare un conflitto diretto con gli Usa ed Israello, commette un errore fatale !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Davo 1 mese fa

    Putin spero tu stia scherzando vero ? l’ unico responsabile di questa tragedia è Israele e deve essere punito duramente .
    Cosè tutta questa accondiscendenza ? forse paura ? La turchia abbate un aereo russo e Putin perdona , Israele e USA
    continuano a bombardare la siria e Putin perdona …. adesso però è troppo basta perdonare ogni tanto bisognerebbe anche punire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bazil 1 mese fa

      Priority 1: Idlib release

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. nicholas 1 mese fa

    Penso, che Putin aspetta il momento giusto, per colpire.Magari, senza l uso di armi.
    Andando avanti vedremo…….
    La speranza è l’ultima a morire……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. TELEVISIONE FALSA 1 mese fa

    putin e’ meglio che si dimette

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ubaldo Croce 1 mese fa

      Se continua a tergiversare in questo modo sarebbe
      proprio meglio che si dimetta immediatamente.
      Una vera delusione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Mario 1 mese fa

      Putin cerca solamente di evitare un conflitto
      totale….è meglio che non si dimetta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. redfifer 1 mese fa

    Evitiamo di montare casi a caso. Putin è un giocatore di scacchi e a scacchi vince la mossa vincente del giocatore razionale non certo la mossa impulsiva di chi sta per perdere e accellera per finire al più presto la partita.

    Lo so non è neanche la prima volta che non reagisce, ma come ogni leader che si rispetti ha la responsabilità di vite umane per le quali non può far si che il pericolo non esista.

    Una cosa è certa quello che passa nella sua testa non lo sappiamo né sapremo mai, una cosa però la sappiamo benissimo, che calchiamo ancora questo mondo lo dobbiamo a lui, con un Obama, un Bush o un Trump al suo posto, non lo so se saremmo ancora qui a discutere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tiziana Foschi 1 mese fa

      Un commento sensato a cui mi associo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Fabio Franceschini 1 mese fa

    Se fossi russo mi fumerebbero! Di più i militari russi ha accusato Israele di una strategia deliberata è chiaro quindi che tra militari e Putin vi è una visione molto diversa su l’operato di nato e israele in Siria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mario 1 mese fa

      Speriamo che Putin non si faccia condizionare
      dalla Nato ne da qualsiasi consigliere militare.
      Una nuova guerra mondiale sarebbe
      combattuta a colpi di ordigni nucleari. Non
      giudicate malamente Putin, pensate piuttosto
      Che, per ora, stiamo vivendo una vita
      abbastanza normale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. SEPP 1 mese fa

    Passata la sbornia putiniana?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. redfifer 1 mese fa

      La sbornia, nel caso non l’avesse mai presa, la si prende col vino adulterato fatto di cartine e insaporitori e Putin sino a prova contraria, tra tanti, troppi politici mediocri a questo mondo, è l’unico che da un senso dal sapore genumino.

      Il suo primo obiettivo è salvare la Patria, a cascata segue la popolazione e la salvaguardia delle imprese russe non svendute come ha fatto Prodi e il suo codazzo di gente del c@##o durato sino allo scorso anno, se n’è accorto o ha mandato giù l’ennesimo bicchiere?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. SEPP 1 mese fa

      contenti voi, anche di erdogan avevano esultato credendo che lui
      avrebbe unito l’eurasia, eppoi avete visto come e’ andato a finire
      in questi giorni e negli anni passati.
      Sognare e’ gratis, pero’ in siria hanno gli incubi e mentre putin
      tergiversa i civili muoiono a migliaia, rendetevi conto, figli di erasmus,
      che siamo di nuovo tornati al mondo bipolare, la russia conduce
      i giochi da un lato e l’ america dall’altra.
      Scusate volevo dire gli eletti conducono i popoli all’olocausto
      per sfamare il loro dio bulimico.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Mario 1 mese fa

    Le sbornie si prendono assumendo dosi
    eccessive di alcool: questo è il metodo.
    Guardare in faccia alla realtà non provoca
    ubriachezza: io credo che la Russia sia una
    potenza nucleare e questo lo sa, meglio di me,
    Putin, il quale sa fare 2+2…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Paolo 1 mese fa

    Quest’uomo fa schifo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 1 mese fa

      però è un UOMO. Tu cosa sei, un virus ? Le vere risposte armate non si danno cerimonialmente e diplomaticamente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Mardunolbo 1 mese fa

    Scusate, ho letto attentamente tutti i commenti, decisamente condivisibili “di pancia” ! Ma, se non sbaglio, le parole di Putin sono state “come rappresaglia intensificheremo la difesa aerea siriana…”
    Direi che è il sistema più sensato e deterrente che si possa fare…Non certo andare deliberatamente a colpire con un caccia russo un caccia F16 giudeo ! Non pare ?
    La risposta che ha dato Putin calza bene con una manovra atta a costringere sempre più i cani e le iene a mostrarsi per quel che sono. Quando costoro saranno sottoposti al fuoco di fila della contraerea siriana ben attrezzata e ben più efficiente, credo che saranno tempi in cui cani e iene cercheranno le scuse della Russia di aver armato la Siria per bene.
    Ma forse avranno le scuse, forse no, perchè “ormai ,dirà Putin, è stata la difesa siriana, noi non c’entriamo più”
    Ed aggiungerà: “avete voi voluto ad ogni costo attaccare la Siria. Che si difenda pienamente, è più che lecito”
    E si fregherà le mani per la rabbia americo-sionista per la raffica di aerei attaccanti (giudei) distrutti.
    Verrà anche il tempo per la Turchia e Putin l’ha fatto rilevare, spero si siano accorti tutti. Per ora zona smilitarizzata ,cuscinetto, poi si vedrà e quando la Turchia sarà ancor più costretta a chiedere aiuto alla Russia, ne vedremo di belle ! Ovvio, semprechè Putin viva e non riescano ad eliminarlo come stanno cercando di fare con Salvini e come tentarono a più riprese con Orban.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Horus 1 mese fa

    Perche i sionisti continuano i bombardamenti in Siria?

    Israele sta attaccando tutti i centri di ricerca scientifica collegati alle forze armate: intende proseguire il programma di eliminazione degli scienziati militari non israeliani del Medio Oriente, già messo in atto in Iran e Iraq.

    http://www.voltairenet.org/article203029.html

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. The roman 1 mese fa

    Una guerra mondiale distruggerebbe completamente l”europa, provochrrebbe centinaia di milioni di morti e segnerebbe la definitiva fine della civilta’ europea. Putin lo sa e lo sanno anche molti altri uomini onesti e assennati. Israele e’ intoccabile perche’ i padroni di tutto l’occidente , coloro che dominano finanza , cultur e informazione , sono gki ebrei. Anche in Russia , nonosyante la defenestrazione di alcuni oligarchi , i cosiddetti eletti detengono immense fortune ed un grande potere, seppure frenato dalla Chiesa ortodosss e osteggiato dai militari . Colpire Israele e’ impossibile al momento . Chissa’ , domani o chissa quando le cose potrebbero cambiare. IL mondo intero e’ stanco degli ebrei . Senza una guerra sterminatrice , non potra’ esserci un governo mondiale , per questo gli ebrei le provano tutte. Sono in ritardo sulla tabella di marcia. Putin non e’ un vile , ma un uomo che ama il suo popolo e lla sua patria . Prestarsi a passare da codardo , in certi casi e’ un atto di eroismo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Eugenio Orso 1 mese fa

    Questa volta sono un po’ deluso dal comportamento – troppo remissivo nei confronti delle bestie assassine ebreo-usatlantiste – del presidente russo e del suo gruppo dirigente …

    Cari saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Idea3online 1 mese fa

    Putin conosce che dovrà scontrarsi con l’Occidente, questione di tempo, che senso ha anticipare i tempi, quando ben consapevole che non può attaccare. La Russia può solo difendersi, con la diplomazia e la strategia in campo, in futuro solo la guerra darà il verdetto, per adesso Putin o la Russia sono costretti a incassare, se pensiamo il Mondo prima del 2014, e lo vediamo adesso, chi immaginava la presenza russa in Siria, nel Mediterraneo, chi avrebbe mai pensato che la Russia vuole penetrare in Europa, tanto lavoro è stato fatto, non è l’abbattimento di un aereo a poter posizionare la Russia in attacco, è questo il desiderio degli USA, Putin aspetta il confronto totale, che ci sarà nei prossimi anni, non ha senso anticipare lo scontro con uno più forte di te. Ma sia chiaro la Russia sta vincendo in tutti i fronti, il primo avere cestinato il Programma del NWO Unipolare, questa è la più grande vittoria dell’Imperatore Putin.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 1 mese fa

      concordo parola per parola, lettera per lettera

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. SEPP 4 settimane fa

      Ti dimentichi che israele ha fatto fuori un aereo passeggeri russo sul mar rosso,
      ha fatto fuori il coro dell’armata ossa, un caccia russo, gli ha distrutto un esercito
      di mercenari, gli ha provocato la guerra con la georgia, li’ erano armati ed addestrati
      a perdere dagli israeliani. Insomma, l’importante e’ non attentare alla vita di putin,
      poi che i cittadini russi muoiano in attentati terrostici a casa loro, non e’gia’ guerra
      mondiale per voi, solo scaramucce, bazzecole e pinziallacchere.
      Peccato che questo e’ un trend che gli israeliani hanno esportato in tutto il mondo,
      basta che cercate di immbarcarvi su un aereo e li vedete il bussiness che hanno
      creato con il finto terrorismo. Dicono che in iraq erano loro a sparare ai soldati
      americani e poi hanno creato un video in arabo per incolpare i resistenti.
      Pero’ l’importante e’ tergiversare e ricevere subito bibi’ quando e come vuole lui.
      Forse il negro americano e’ stato il piu’ onesto dei due, ha lasciato solo bibi’ a
      farfugliare al congresso. Assad e’ proprio messo bene e non ha possibilita’ di
      potersi scegliere un alleato migliore, anche perche’ l’alleato si e’ imposto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. atlas 4 settimane fa

        ne sono morti tanti anche di giudei wahhabiti e salafiti. TANTI

        Rispondi Mi piace Non mi piace