Il Premio Nobel per la Fisica 2022 bandito dai convegni: denuncia l’impostura del riscaldamento globaledi René Char

L’acquiescenza illumina il viso. Il rifiuto gli conferisce bellezza.

Proibire a un premio Nobel per la fisica di fare il previsto discorso al FMI perché non è d’accordo con la doxa globalista? Osano. Nemmeno paura, né del ridicolo né del discredito.

“Il fisico americano John Clauser (nella foto) ha vinto il Premio Nobel per la Fisica nel 2022 per un esperimento fondamentale che ha dimostrato la realtà di un meccanismo chiave della meccanica quantistica – una teoria che governa il mondo subatomico ed è oggi la base di una nuova classe di computer ultrapotenti ” . ( Scienza e futuro )

*Un premio Nobel per la fisica ostracizzato per aver denunciato la “corruzione” della climatologia
John Clauser, premio Nobel per la fisica 2022, denuncia la “corruzione” della climatologia. Una conferenza che doveva tenere al FMI è stata immediatamente annullata.

A inizio mese John Clauser, premio Nobel per la fisica 2022, ha criticato aspramente il dogma dell'”emergenza climatica”. Ai suoi occhi, questa “ pericolosa corruzione della scienza minaccia l’economia mondiale e il benessere di miliardi di esseri umani ”.
La sanzione non si è fatta attendere. Doveva tenere una conferenza sui modelli climatici al FMI: è stata immediatamente cancellata e la pagina che annunciava l’evento è scomparsa dal sito web del FMI.

Questa conferenza, prevista per giovedì prossimo, era intitolata ” Quanta fiducia possiamo riporre nelle previsioni climatiche dell’IPCC?” Parliamone ”. Una risposta dubbia era, a quanto pare, non politicamente corretta. John Clauser è stato a lungo critico nei confronti dei modelli climatici; si è particolarmente rammaricato che il Premio Nobel 2021 abbia premiato il lavoro su questo argomento. Non è solo: molti scienziati ritengono che i modelli climatici siano essenzialmente basati sulla matematica e il numero delle loro previsioni errate suggerisce che non meritano il riconoscimento della scienza pura al più alto livello. Opinione non condivisa dalla rivista National Geographic , come testimonia un articolo intitolato “Come i modelli climatici sono diventati così accurati da vincere il premio Nobel ”.

La scorsa settimana, John Clauser ha osservato che la climatologia canaglia ” si è metastatizzata in un colosso della pseudo-scienza – giornalismo scandalistico ” . Questa pseudo-scienza, ha continuato, è ora emblematica di una miriade di vari mali correlati. È stato promosso e sviluppato da esperti di marketing, politici, giornalisti, agenzie governative e scienziati ambientali che sono anche fuorviati. “ Secondo me, ha aggiunto, non c’è proprio una crisi climatica ”.

John Clauser è l’ultimo premio Nobel per la fisica a sfidare l’idea di una crisi climatica. Il professor Ivar Glaever, anch’egli premio Nobel, e principale firmatario della Dichiarazione sul clima mondiale vi ha affermato che non vi è alcuna urgenza climatica, precisando che i modelli climatici “non hanno la minima credibilità in quanto strumenti di politica globale . Quanto al professor Robert Laughlin, Premio Nobel 1998, questi ha dichiarato che “ Non abbiamo il potere di controllare il clima; l’umanità non può e non deve fare nulla per reagire al cambiamento climatico (oltre a difendere il territorio) ”.

Jo Nova, giornalista australiana specializzata in questioni climatiche, era in gran forma quando ha parlato delle recenti dichiarazioni di John Clauser. ” La cosa sui premi Nobel scettici sul clima è che fanno sembrare la loro agenda il più stupida possibile “, ha osservato. E da notare la totale mancanza di interesse mostrata dai media mainstream nei confronti delle recenti osservazioni di John Clauser, che lo ha portato a porre la seguente domanda: “Che danno farebbe alla causa se il pubblico scoprisse che uno dei più grandi scienziati del mondo non è d’accordo con il dogma ? La risposta è ovvia: un grosso errore.

La stessa squadra che ci esorta ad “ascoltare gli esperti” si rifiuta di ascoltare coloro che non hanno la fortuna di accontentarli . Amano gli “esperti delle Nazioni Unite” che sorvolano sul declino, ma farebbero qualsiasi cosa per evitare i giganti della scienza. Preferirebbero intervistare gli studenti delle scuole superiori più ottusi sul cambiamento climatico in prima serata televisiva piuttosto che i premi Nobel. È una menzogna di omissione, un inganno deliberato. E l’intero movimento contro il cambiamento climatico si basa su di questo inganno (che risponde a colossali interessi).

Il FMI è molto coinvolto nei flussi monetari internazionali e si può sperare che sia più pronto a “ valutare ” questo argomento rispetto a quello delle previsioni dei modelli climatici. Il premio Nobel di John Clauser premia le sue ricerche pionieristiche nel campo della fisica quantistica, lo studio della materia e della luce su scala atomica e subatomica. Nel 2010 ha ricevuto il Premio Wolf per la Fisica, considerato il premio più prestigioso in questo campo dopo il Premio Nobel. Oltre a questo lavoro, ha anche suggerito miglioramenti ai modelli climatici.

Cambio cliamtico

I tentativi di modellare un’atmosfera caotica e non lineare incontrano molti ostacoli. Incapaci di prevedere le temperature future, le loro previsioni sono ridicolmente imprecise, facendo poco più che indovinare gli effetti di forze naturali come vulcani e nuvole. John Clauser ritiene che i modelli climatici sottovalutino grossolanamente l’effetto delle nuvole che coprono metà del pianeta e forniscono un controllo termostatico potente e dominante delle sue temperature. Più recentemente, John Clauser ha anche dichiarato alla “Korea Quantum Conference” di non credere nella crisi climatica, affermando che “i processi chiave sono fraintesi ed esagerati, di un fattore di circa 200 ”.

Si potrebbe cinicamente aggiungere che un tale grado di imprecisione ed esagerazione potrebbe non essere scomodo nel mondo dell’economia, ma sono necessari requisiti più severi nel mondo della scienza.

Fonte: Reseau International

Traduzione: Gerard Trousson

5 commenti su “Il Premio Nobel per la Fisica 2022 bandito dai convegni: denuncia l’impostura del riscaldamento globaledi René Char

  1. Da sempre nelle dittature democratiche ( fasciste-mafiose ) USA e dei suoi paesi satelliti FILO USA chi non accetta le le strampalate e assassine decisioni “democratiche” mafiose-razziste-fasciste -guerrafondaie -ect che arrivano dal” alto dei poteri forti viene ucciso-incarcerato-licenziato o esiliato !
    Basta accendere la TV per capire come funziona la “giustizia ” fascista” Filo-USA italiana !
    Nessun criminale terrorista pluriomicida democratico-fascista è mai stato perseguitato dalla legge italiana inseguendolo tutto il mondo !
    Cesare Battisti perché negli anni 70 era un terrorista comunista per aver ucciso un macellaio fascista ha dovuto vivere in esilio per decenni venendo perseguitato dal regime italiano !
    Tutti i terroristi fascisti o democratici pluriomicidi BOMBAROLI che hanno fatto stragi in Italia dal 1969-fino al 1980 (strage di Bologna uccidendo cittadini qualsiasi ) sono scappati pure loro al” estero (guarda caso avvertiti dalle forze di Polizia Italiana ) e vivono in esilio al” estero ( Giappone -USA- Canada -Eccetera ) senza essere perseguitati dallo Stato Italiano !
    Che strana anomalia ITALIANA !
    Altro esempio : se un politico italiano traditore pagato da un paese straniero avesse fatto le stesse porcherie del politico Russo pagato dagli USA che è finito in galera condannato a 19 anni dai tribunali Russi e fatto passare da eroe “dissidente ” dai criminali politici italiani burattini degli USA !

  2. Un metro quadrato di prato usa i fotoni per la fotosintesi e non si riscalda, un metro quadrato di pannello fotovoltaico puo’ arrivare a temperature anche di cento gradi, per tutto il giorno. Piu’ si riscalda e meno elettricita’ produce. In pratica produce piu’ calore che elettricita’. Energia pulita ma calda…Un po’ come del buon metano che in piu’ da’ da mangiare all’erba.-

  3. Se ne discuteva giorni fa sul sito , non si è messo nella sinfonia dei dogmi dell’Oms/Wef che strigliano e strimpellano nei media main stream ; vedete è tutto un flusso convettore – metafora fisico scientifica – di balle sesquipedali che si auto avverano e riproducono con gli strumenti mediatici della propaganda ; insomma dai su il classico “playbook” da Psycological Warfare …cose note e arci conosciute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM