Il premier sloveno Jansa denuncia le imposizioni ideologiche della UE

Il primo ministro sloveno ha affermato che i “valori immaginari” dell’UE potrebbero innescare il “collasso” del blocco, in mezzo alla contestazione LGBT dell’Ungheria
Il primo ministro sloveno Janez Jansa (nella foto sopra) ha condannato gli stati occidentali dell’UE per aver imposto “valori europei immaginari” senza rispettare le culture locali. Jansa sostiene l’Ungheria nella sua lotta contro i contenuti LGBT nelle scuole e in TV.
Stretta tra Italia, Austria, Ungheria e Croazia, la Slovenia è un piccolo paese di 2,1 milioni di persone. Tuttavia, per i prossimi sei mesi, stabilirà l’agenda del Consiglio europeo.

Parlando dopo che il suo paese ha assunto la presidenza di turno del consiglio la scorsa settimana, Jansa ha chiarito che le sue priorità potrebbero essere quelle di non allinearsi a quelle delle potenze occidentali del blocco. Polemizzando contro i “media mainstream” sloveni e i loro presunti alleati nella magistratura del paese, Jansa si è anche espresso contro la promozione dei loro valori liberali da parte dell’UE nell’Europa orientale e centrale, tra cui le dottrine LGBT e Gender come veicolo di indottrinamento ideologico.

Imporre “valori europei immaginari”, ha affermato, sarebbe la “strada più rapida per il collasso” per il blocco della UE.

“L’Unione europea riunisce paesi con tradizioni diverse, con culture diverse… ci sono differenze che devono essere prese in considerazione e rispettate”, ha affermato.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen è stata apertamente in disaccordo con Jansa durante la conferenza stampa, affermando che “libertà di espressione, diversità e uguaglianza” sono “valori europei” fondamentali che devono essere sostenuti.

Proteste contro l’indottrinamento Gender

Lo scontro tra Jansa e von der Leyen è solo un’altra battaglia in un crescente conflitto culturale tra la fascia occidentale dell’UE e il centro e l’est. In Ungheria, il primo ministro Viktor Orban ha guidato l’accusa contro Bruxelles in questo conflitto, facendo arrabbiare l’Occidente liberale e globalista approvando una legge che proibisce la rappresentazione dell’omosessualità ai bambini. L’UE in cambio ha minacciato azioni legali contro l’Ungheria e 17 leader dell’Europa occidentale hanno firmato una lettera il mese scorso che condannava la “discriminazione nei confronti della comunità LGBTI” e i loro “diritti fondamentali”.
Orban ha insistito sul fatto che la legge non discrimina la comunità LGBT, ma consente ai genitori di decidere cosa insegnare ai propri figli su questioni di genere e sessualità.

Jansa ha adottato una linea simile. Rispondendo a von der Leyen venerdì, ha affermato che la coppia ha avuto “una discussione sincera su cosa siano i diritti umani”, ma che ha difeso “il diritto dei genitori di educare i propri figli” come meglio credono. Von der Leyen ha risposto che “il diritto dei genitori a educare i propri figli non è stato affatto contestato”, ma “la domanda era… se gli emendamenti delle leggi esistenti discriminano le minoranze”.

Jansa ha anche proclamato che la Slovenia non è “una colonia” dell’UE a cui imporre dogmi ideologici, proprio come Orban la scorsa settimana ha denigrato la mentalità “coloniale” olandese, dopo che il primo ministro olandese Mark Rutte ha dichiarato in precedenza che l’Ungheria “non ha alcun diritto di essere più” nell’ Unione Europea se non si sottomette alla posizione del blocco sui diritti LGBT.

Fonte: RT News

Traduzione: Luciano Lago

16 Commenti
  • Vindelp
    Inserito alle 12:19h, 05 Luglio Rispondi

    Ad uscire da questa maledetta UE non ci pensano però

  • Farouq
    Inserito alle 12:42h, 05 Luglio Rispondi

    La domanda è, tra non molto i LGBT diventeranno la maggioranza (grazie anche agli attacchi chimico alimentare) ai non LGBT saranno garantiti i diritti?

    L’altro giorno ho comprato l’integratore a base di Sernoa per la prostata, ho fatto poi una ricerca e ho scoperto che è antiandrogena cioè elimina il prezioso testosterone!
    Ho rischiato che non mi tiri più per tutta la vita!

    Quante altre sostanze in giro sono antiandrogene?
    Tante!

    Per la prostata è molto meglio l’Ortica

  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 12:58h, 05 Luglio Rispondi

    la Slovenia “anti UE” è la stessa che nei giorni scorsi ha fatto uscire dei piani per smembrare la Bosnia (fonte MB blog)
    complimenti, dopo i paesi baltici ecco un altro staterello insignificante che comincia a fare la voce grossa

    • atlas
      Inserito alle 14:58h, 05 Luglio Rispondi

      cerca di metterti in riga e combattere con noi piuttosto. I fatti di Bibbiano non devono ripetersi, Il PD gli fa paura ? Luciano Lago ha cancellato miei commenti inerenti a questo, dimostrando molta falsità e indole traditrice. Io paura ce l’ho solo di Dio: «i bambini nudi sono un fattore principale di piacere da secoli, sia per i genitori che per gli spettatori. Quindi, etichettare la pedofilia come qualcosa di criminale è ridicolo». Allen Ginsberg (1926-1997), ebreo ateo, portavoce della beat generation, attivista gay e sostenitore della legalizzazione della pedofilia (NAMBLA). (Estratto da un’intervista del 1997 pubblicata sulla rivista The Harvard Gay & Lesbian Review). http://www.centrosangiorgio.com/occultismo/massoneria/articoli/pagine_articoli/l_immoralita_talmudica.htm

      • Arditi, a difesa del confine
        Inserito alle 18:27h, 05 Luglio Rispondi

        io “combatto” alla mia maniera, ai troll non si risponde, l’ho detto e ripetuto diverse volte, pure all’utente recentemente bannato, lui mi rispose che doveva difendersi
        risultato ? io che non li considero e cerco di commentare in base all’articolo sono ancora qui, lui che perdeva tempo a rispondere a sti scemi ora non scrive più
        e faccio notare che fino a 15 giorni fa lei mi riempiva di insulti, gratuiti e meschini.
        “siamo in guerra” mi ha risposto, benissimo, ma come detto io la guerra la combatto a modo mio coi troll, vediamo a settembre chi ha ragione, se io o lei (sempre che non l’abbiano già bannato ehehehehe)
        il blog è sotto attacco e lei col suo comportamento e le sue risposte non fa altro che il gioco del nemico
        combattere non vuol dire sempre caricare a testa bassa…

        • atlas
          Inserito alle 21:33h, 05 Luglio Rispondi

          perfect, si dice così in america no ? Da buon ‘destro’ tieniti la democrazia, il PD e la Cirinnà, il peggio dell’umanità. Si vede che non hai figli piccoli. O si vede che degli altri non te ne frega un cazzo

        • Hannibal7
          Inserito alle 09:17h, 06 Luglio Rispondi

          ARDITI capisco cosa vuoi dire e se devo essere sincero un po’ invidio il tuo sangue freddo
          Ma non siamo tutti uguali
          Io per dire,ho una pazienza infinita
          Da buon putiniano cerco sempre il dialogo composto e la diplomazia
          Ad un certo punto però,io non sono Putin e la mia pazienza non è infinita
          Sono meridionale
          Sono mediterraneo…sono sanguigno
          ATLAS comunque non ha tutti i torti riguardo la Redazione….il padrone di casa dovrebbe tenere in mano la situazione e fare in modo che gli ospiti (perché questo siamo noi in questo sito…ospiti) non alzino troppo i toni
          Comunque…io confido nel buon lavoro del dott. Lago e dei suoi collaboratori
          Anche se bisogna tenere sempre alta la guardia
          Adesso per esempio….ci mancava solo un “imam” …..no comment
          Ps: rileggendo prima di inviare mi sono accorto di averle dato del “tu” …chiedo venia
          Dasvidania egregio

  • atlas
    Inserito alle 14:50h, 05 Luglio Rispondi

    Luciano Lago, che cosa combini, cancelli i miei commenti orientati col tuo sito, che non avevano nulla di ‘sboccato, scurrile, osceno’, e lasci questi troll a imperversare ? Ne dovrai rispondere ai tuoi lettori

  • Marte / Ares
    Inserito alle 14:58h, 05 Luglio Rispondi

    Si precisa che la lettera che ha inviato il Governo Italiano a Orban non è rappresentativa del pensiero del sottoscritto il quale si dissocia totalmente da ideologie liberal totalitarie.

    • atlas
      Inserito alle 15:01h, 05 Luglio Rispondi

      concordo e mi associo: tra l’altro io la nazionalità italiana ce l’ho per imposizione, non volontariamente. L’italia è un paese colonizzatore delle Due Sicilie

    • Hannibal7
      Inserito alle 09:01h, 06 Luglio Rispondi

      MARTE egregio condivido e mi associo al suo pensiero
      Dasvidania egregio

  • antonio
    Inserito alle 21:18h, 05 Luglio Rispondi

    facciamo un’ Europa dei paesi cattolici greco romani, stacchiamoci dagli estremisti della finanza colonialista filo yankee

  • ANDREAROSSI DE OERGNA'
    Inserito alle 23:06h, 05 Luglio Rispondi

    e’ vero, VINDELP! anche ad uscire dall’OMS non c pensano, xo’!

  • Hannibal7
    Inserito alle 05:46h, 06 Luglio Rispondi

    Come ho sempre pensato e continuerò a farlo…
    L’ UNIONE EUROPEA È UNA PAGLIACCIATA FOLCLORISTICA inventata e tenuta in vita con le flebo dagli anglosionisti
    Dasvidania gente

  • rinaldo
    Inserito alle 09:59h, 06 Luglio Rispondi

    ho la sensazione,per non dire certezza, che le affermazioni di Jansa siano il solito”un colpo al cerchio ed uno alla botte”.persino il popolo sloveno, euforico di entrare nell’unione europea, ora si stia accorgendo cosa significa e qual’è il prezzo da pagare per operare in euro. Senza nulla togliere a scelte politiche, che ritengo inopportune,la Slovenia, in breve tempo, ha sviluppato autostrade e potenziato fortemente il porto di Capodistria(a scapito di Trieste).
    L’economia si è gonfiata improvvisamente ed i prezzi delle case sono saliti iperbolicamente.Ora molti sloveni che hanno conosciuto Il sistema socialista,lo rimpiangono, peccato che appartengano ad una generazione “fuori mercato” ed i politici attuali,come quasi tutti i politici amano salire sul carro dei vincitori europeisti(tralaltro mai eletti…e NOI permettiamo) e non porteranno il paese verso lidi economici floridi,se non per pochi.mala tempora currunt

  • filiberto
    Inserito alle 12:55h, 07 Luglio Rispondi

    lag

Inserisci un Commento