Il potere ce l’ha chi controlla i consumatori

di Adriano Tilgher

Con queste parole “Il Corriere della Sera” conclude l’articolo dedicato alla nascita di “Libra”, la moneta creata da Facebook e soci.

…ed io mi sento male sempre di più sia per la frase che per il fatto in sé.

Infatti sono io superato ed antiquato o è il mondo che è impazzito? Come si fa a sostenere senza raccapriccio un’aberrazione antiumana come quella contenuta nelle parole “controllo” e “consumatori”. Dobbiamo veramente rassegnarci a considerare l’essere umano soltanto un consumatore e annientare tutte le comunità sociali, dalla famiglia ai popoli, dai villaggi alle città, perché quello che conta è controllare i consumatori?

Non esistono più gli stati, né le nazioni, non c’è l’impero né la repubblica, non ci sono più leggi né regolamenti esiste solo il mercato con le sue regole automatiche ed una pletora di automi, un tempo uomini, che consumano. Il potere ce l’ha chi controlla questo istinto bestiale teso a consumare sempre più senza una logica, senza uno scopo, senza un obiettivo concreto.

Si sta formando un nuovo catechismo fondato sul dogma del consumo compulsivo e nevrotico. È la nuova fede per uomini senza Dio e senza anima, esseri inanimati che non si rendono conto di essere vittime di un nuovo schiavismo, costruito sulla menzogna e sull’inganno, sulla falsa speranza che lo “star bene” derivi dal poter avere i soldi per comperare tutto quello che desideriamo, prescindendo dalla sua necessità o utilità. Lo scopo della vita, il più grande problema su cui si sono arrovellati per millenni pensatori di tutto il mondo, per questi robot in carne ed ossa è risolto: consumare.

E’ la fine della politica. Ovvero di tutto quello che serve a costruire una società ideale a dimensione umana con rispetto e salvaguardia dei valori, anche sociali, con il ridimensionamento dei poteri forti e dello strapotere finanziario: la politica è l’unico baluardo contro le prepotenze dei più forti.

Consumatori

Se ci fosse la politica, se ci fosse un governo, se esistesse l’Europa si impedirebbe ad uno Zuckerberg qualunque di battere moneta, anche se virtuale, o di fare il censore in proprio del pensiero altrui. Siamo in balia del magnate di turno, geniale o meno che sia, dotato di immensi patrimoni, capace di agire al di sopra ed al di là delle leggi e degli stati, ovvero dei popoli, dei comuni mortali.

Sono i nuovi dei, idolatrati dai mercati e dai consumatori, che credono di poter fare quello che gli pare anche perché i vari organi sovranazionali, dall’ONU alla FAO, dal WTO alla UE, hanno contribuito a depotenziare i popoli e gli stati, a favore dei grossi gruppi economici e finanziari e in particolar modo delle varie banche private come la BCE.

Approfittare di questi enormi spazi per chi ha i capitali è un gioco da ragazzi e chi ci rimette sono sempre i popoli.

Bisogna arginare questa deriva, creando forti strumenti politici, come ad esempio una vera Europa politicamente unita, affidando agli stati la responsabilità unica di emettere moneta, in quanto esclusivo prodotto e proprietà del lavoro dei cittadini, ed arrestando, perché nemici delle libertà collettive, tutti quelli che lavorano al di sopra e al di fuori degli stati senza le necessarie autorizzazioni e gli opportuni controlli.

Insomma l’uomo sociale deve tornare al centro della politica e del controllo del mercato e dei mercanti.

Fonte: Il Pensiero Forte


2 Commenti

  • Idea3online
    24 Giugno 2019

    Hanno ideato un Colpo di Stato con la teoria evoluzionistica insegnando che deriviamo dal Caos, solo per poter controllare gli esseri umani se non prima avere cancellato il Creatore dalla mente grazie a insegnamenti di scienza senza Dio. Ma l’Elite crede a Dio, ma non desidera il Suo programma basato sulla condivisione dei beni basato sull’amore e non sul profitto. L’Elite conosce benissimo che le masse sono nemiche della giustizia e dell’altruismo, mosse da istinti alimentati da esseri invisibili che rendono l’uomo prigioniero del peccato. Ed l’Elite considera inetto l’ebreo Gesù, che non si è inchinato per avere in gestione da Satana i Regni del Mondo, quello che non ha accettato l’ebreo Gesù è stato accettato da altri con un inchino strisciante al Principe del Mondo.

  • Sandro
    24 Giugno 2019

    Ottimo articolo. Peccato che altro non sia che un’esposizione seppur ber elaborata della scoperta dell’acqua calda. Cosa intendo? Fin dalla notte dei tempi se l’essere umano non ha commesso crimini impensabili contro il proprio simile è solo perché non ne aveva la facoltà. Man mano che queste facoltà sia politiche che tecnologiche divenivano disponibili, ecco che se ne è avvalso. Qualche esempio? E’ mai accaduto prima di meno un secolo fa che si sterminassero in pochi secondi centinaia di miglia di esseri umani inermi? Se ciò non è avvenuto prima , di certo, non per ragioni umanitarie. Si potrebbero fare altri esempi e non pochi. Non molti anni addietro, alla domanda di un giornalista ad un ministro delle finanze del perché mai non fosse possibile istituire la moneta elettronica, eliminando la carta moneta, per debellare l’evasione fiscale, non ebbe risposta. Ora, con molta probabilità e a breve, grazie alla “libra” (monta criptata = nascosta – da cripta, luogo coperto, nascosto) o altro simile stratagemma , la moneta elettronica imposta all’intera popolazione sarà possibile. Motivo? Indovinate.

Inserisci un Commento

*

code