Il porto di Odessa non è stato attaccato dai russi

Il ministero della Difesa turco ha affermato che la Russia non ha nulla a che fare con le esplosioni avvenute al porto. Il ministro della Difesa turco Hulusi Akar ha affermato che i funzionari russi hanno riferito oggi ad Ankara che Mosca “non ha nulla a che fare” con gli attacchi missilistici al porto di Odessa .

“Nel corso dei nostri contatti con la Russia, ci hanno detto che non avevano assolutamente nulla a che fare con questo attacco e che stavano studiando questo problema molto attentamente e in dettaglio”, ha detto Akar ai giornalisti.

La Turchia è preoccupata per il fatto che le esplosioni siano avvenute subito dopo la firma di un accordo sulle esportazioni di grano, concluso venerdì a Istanbul da Russia e Ucraina, ha aggiunto il funzionario.

L’accordo è stato firmato alla presenza del presidente turco Recep Tayyip Erdogan e del segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres.

Sabato mattina si sono sentite esplosioni nel porto di Odessa, l’Ucraina ha accusato la Russia di attacchi missilistici. Secondo le forze armate ucraine, quattro missili Kalibre sono stati inviati al porto, due dei quali sono stati abbattuti dalla difesa aerea, due hanno colpito l’infrastruttura portuale, ma il deposito di grano non è stato danneggiato.
La Russia ha smentito di aver effettuato l’attacco al porto di Odessa. Un falsa sceneggiata creata dagli ucraini per mettere sotto accusa Mosca.

Fonte: Agenzie (https://apa.az/en/europe/akar-russia-denies-missile-attack-on-odessa-port-381463)

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM