"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Il Pentagono Nega L’attacco All’esercito Siriano mentre continuano gli sforzi di destabilizzazione

di  Paul Antonopoulos

L’esperto Vladimir Fitin ha dato il suo resoconto di quello che è successo. Il Pentagono confuta la notizia che l’aviazione o le forze armate statunitensi abbiano attaccato le truppe siriane nella regione di Al-Bukamal, nella Siria orientale, vicino al confine con l’Iraq.

“Questo non è un attacco degli Stati Uniti o della coalizione”, ha affermato il portavoce del Pentagono Adrian Rankine-Galloway.

In precedenza, l’agenzia di stampa siriana SANA ha riferito che le forze della coalizione internazionale guidate dagli Stati Uniti hanno attaccato le posizioni dell’esercito siriano nella provincia di Deir Ezzor, uccidendo e ferendo decine di soldati.

Vale la pena ricordare che il rappresentante ufficiale del Ministero della Difesa russo, Igor Konashenkov, ha affermato, citando informazioni da alcuni canali, che l’esercito siriano libero e le forze speciali statunitensi stavano preparando una provocazione chimica nella provincia orientale di Deir Ezzor.

L’esperto russo dell’Institute for Strategic Studies, Vladimir Fitin, ha valutato la situazione.

“È molto probabile che la nuova strategia degli Stati Uniti sia quella di impedire la stabilizzazione della situazione in Siria. Con tali azioni cercano di mantenere il controllo della Siria nord-orientale nelle mani delle forze che sostengono, cioè nella regione di Al-Bukamal – nel sud, Al-Tanf, dove stanno operando con una loro base – stanno cercando di impedire al potere del governo legittimo di  stabilizzare  queste regioni . Provocazioni qui, che vanno da innumerevoli casi di presunto uso di armi chimiche, ai raid aerei.  Fermandoti a pensare, per  quali  interessi si svolgono gli attacchi che siano diversi da quelli della coalizione guidata dagli Stati Uniti? Inoltre, nessuno ha queste armi, solo loro “, ha detto Fitin.

Le azioni della coalizione internazionale hanno causato una costante morte di civili in Siria. Il ministero degli Esteri russo ribadisce che le azioni di coalizione statunitensi e internazionali sono condotte senza l’autorizzazione di Damasco.

Rapporti successivi suggeriscono che è molto probabile che Israele abbia effettuato l’attacco alle posizioni del governo filo-siriano.

Fonte: Fort Russ

Traduzione: Alejandro Sanchez

*

code