Il Pentagono minaccia di neutralizzare preventivamente le difese aeree di Kalingrad (enclave Russa )

Hanno suscitato scalpore le dichiarazioni del comandante delle Forze Aeree degli Stati Uniti in Europa, Jeff Harrigian, secondo il quale il Pentagono sta elaborando un piano che permetterebbe di eliminare le difese antiaeree di Kaliningrado nel caso di una presunta “aggressione della Rusia”.
Il portavoce del Ministero degli Esteri russo, Maria Zakarova, ha immediatamente risposto a tono :
“In primo luogo qualifichiamo tale dichiarazione come una minaccia, in secondo luogo cataloghiamo questo genere di dichiarazioni come irresponsabili, e in terzo luogo osserviamo che la cupola politica degli USA affronta in modo irresponsabile questioni tanto serie e complicate come la sicurezza internazionale e la stabilità”, ha detto la diplomatica nel corso di una conferenza stampa.
Questa settimana il settimanale Breaking Defense aveva riferito delle dichiarazioni del comandante delle Forze Aeree degli Stati Uniti in Europa, Jeff Harrigian, che aveva parlato di eliminare le difese aeree russe della enclave di Kalingrad mediante iun piano predisposto dal Pentagono.
Secondo la Zakarova il motivo di queste dichiarazioni deve ricercarsi in una causa meramente politica della fase che la dirigenza di Washington sta attraversando.
La portavoce russa ha inoltre affermato che ” dichiarazioni stupide come questa non deovrebbero essere mai pronunciate da un alto responsabile militare come Harrigian, in quanto tali dichiarazoni pregiudicano il prestigio del suo paese davanti agli elettori”.

Mappa di Kalingrad sul Baltico


Nel frattempo è intervenuta una dichiarazione del Ministero della Difesa russo che ha assicurato che il territorio della provincia di Kalingrado (il più occidentale della Russia) è del tutto blindato di fronte ad eventuali piani di aggressione da parte statunitense.
Il Ministero ha sottolneato che i piloti della NATO che si avvicinano alle frontiere della Russia sul Mar Baltico, conoscono perfettamente le capacità di difesa antiaerea di Kalingrado che sono in grado di intercettare e neutralizzare qualsiasi obiettivo ostile nello spazio aereo.

Fonte: Sputnik Mundo

Traduzione: Luciano Lago

ilitares

4 Commenti

  • amadeus
    20 Settembre 2019

    Stanno perdendo la testa, le continue sconfitte gli stanno facendo perdere le staffe.

    • Andrea
      20 Settembre 2019

      non sanno più come recuperare il prestigio ……
      in Siria hanno perso,
      in Afghanistan hanno perso e non sanno come uscirne,
      i persiani abbattono un drone da 200 mil., e questo rischia di far saltare un contratto da 6 miliardi con l’India per 30 di quei droni,
      e l’ultimo attacco ai sauditi è stato un clamoroso fallimento dei sistemi di difesa Made in Usa

      sono molto preoccupato,
      perché tutto ciò li renderà molto pericolosi….

      • atlas
        21 Settembre 2019

        io la notte scorsa ho sognato la guerra nucleare. (ho visto soldati cadere di colpo su uno sfondo giallo e mi sono svegliato) Spero si avveri il più tardi possibile

  • eusebio
    20 Settembre 2019

    Poveracci, la loro industria aerospaziale va a rotoli, i Boeing cadono come le mosche, i Patriot non vedono nemmeno dei droni a elica, per mandare gli astronauti sulla SSI devono rivolgersi ai russi, mentre i cinesi mandano dei rover sulla Luna che spediscono immagini di strane gelatine.
    Gli USA ormai sono una ex grande potenza iperindebitata e dominata da una famelca, fanatica e fallitissima oligarchia sionista, come per la UE.
    I Russi fanno spallucce e pregustano il momento in cui i Suckoi 57 o gli S-300 abbatteranno le scalcagnate carrette volanti sioniste, mentre le milizie sciite si avvicinano al Golan armate fino ai denti.

Rispondi a eusebio cancella risposta

*

code