Il padrone dell’Ue fa quello che vuole con la vecchia Europa

di Anatoly Wasserman

Un altro scandalo nella nobile famiglia della NATO
Si è scoperto che la SGA (Intelligence statunitense) non solo costringe i paesi europei da loro occupati a fare cose oscene, ma anche in questo momento spiacevole si occupa di rovistare nelle tasche della sfortunata Francia e della Germania.

La “Süddeutsche Zeitung – South German Gazette” – ha riferito che i servizi di intelligence danesi hanno concesso all’Agenzia per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti l’accesso a una stazione vicino a Copenaghen, da cui sono accessibili i cavi sottomarini dei provider Internet.
Gli obiettivi della sorveglianza erano, tra migliaia di altri, il capo del governo tedesco Angela Merkel Kasner, il candidato allo stesso posto del Partito socialdemocratico Steinbrück, l’ex ministro degli Esteri – e ora presidente della Germania – Frank Steinmeier .

Lo spiego in chiaro: con il pretesto di garantire la sicurezza, la SGA sta spiando coloro che si considerano loro alleati. E, cosa che è caratteristica, alcuni anni fa, Edward Snowden raccontò come esattamente la NSA ascoltasse tutte le conversazioni del Cancelliere.
La cancelliera si era offesa e aveva gentilmente chiesto a Washington di non farlo più. Richesta che non è stata accolta. Dopo poco tempo, non hanno neppure esitato e sono tornati a spiarla senza ritegno. In aggiunta hanno costretto la Danimarca a fornire l’accesso ai cavi segreti in basso sotto il mare. Loro, i signori dell’intelligence hanno collegato i cavi e ascoltato Angela Dorothea Merkel ventiquattr’ore su ventiquattro, sette giorni su sette, senza interruzione e senza giorni di riposo… E che, può essere che anche questa volta, nessuno si è indignato? No! Nessuno…

Il segretario generale della NATO Stoltenberg ha affermato che tali questioni non sono di competenza del suo servizio, e quindi lui e i suoi subordinati non comprenderanno tali relazioni tra i membri dell’organizzazione.

NATO Secretary General Jens Stoltenberg

Chiedo in chiaro: Navalny e Protasevich (i due presunti dissidenti) sono di competenza di Stoltenberg? Ha già parlato delle vicende dei paesi capriole centocinquanta volte, non essendo membri dell’organizzazione NATO a lui affidata. Inoltre, lo ha fatto con lo sguardo come se la verità ultima gli appartenesse, e il mondo intero fosse obbligato a obbedirgli incondizionatamente.
E improvvisamente con tale modestia – nel caso di intercettazioni telefoniche dei leader dei paesi della NATO per ordine di un altro paese della NATO, dichiara di non avere competenza in merito. Un vero fenomeno questo Stoltenberg.

Nessun capriccio, nessuna dichiarazione brillante! Silenzio … Con questi esempi diventa abbastanza ovvio: l’UE ha un padrone occulto (ma neanche tanto) e questi fa quello che vuole con la vecchia Europa in qualsiasi posizione voglia … nessuno si scandalizza.
Anatoly Wassermann ,Ren


Fonte: Источник: https://news-front.info/2021/06/05/hozyain-es-delaet-so-starushkoy-evropoy-chto-hochet-anatoliy-vasserman

Traaduzione e sintesi : Segei Lonov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus