Il mondo dei codardi

di Marco Mori –

Da qualche mese la nostra realtà è diventata distopica. In nome dell’auto proclamata emergenza sanitaria politica e media hanno ammaestrato il popolo ad accettare quella che chiamano “la nuova normalità”. La leva con cui ammaestrarci è stata la paura, più precisamente la paura di morire di un virus letale che ci farebbe letteralmente soffocare nel nostro respiro.

La paura ha privato le persone della più basica razionalità, si accettano regole completamente insensate e le si elevano a dogmi da accettare per fede, come avviene per le religioni. La paura di un evento che è assolutamente certo per ciascuno di noi, appunto la morte, viene elevata al punto di diventare un ostacolo a proseguire nel vivere quotidiano. La storia umana è piena di tragedie di ogni genere e specie, anche di pandemie, mai però la civiltà aveva deciso di fermarsi, e quindi inevitabilmente di autodistruggersi, per la paura di morire. Chi non vive per paura della morte in sostanza è già morto e la sua permanenza in vita è socialmente inutile.

Parte della Magistratura da corda a questo delirio pensando addirittura di indagare gli amministratori che osassero di decidere di non sospendere le libertà personali in forza dell’emergenza, o di processare i privati che contestano le misure di “distanziamento sociale”, con un approccio che sfiora il ridicolo. Anche perché se la ratio giuridica fosse quella che impone, per la presenza di una malattia infettiva, di fermare il mondo, allora andrebbe applicata in ogni caso e ciò a prescindere dal numero complessivo dei morti che quella malattia genera. Dovresti fermare il mondo anche per una sola vita stroncata da qualsivoglia patogeno di natura infettiva. Vi ricordo che anche le complicazioni dell’influenza finiscono per uccidere migliaia di persone ogni anno e che per l’influenza è già capitato di avere le sottodimensionatissime terapie intensive al collasso.

Quindi se passasse questa follia chi è andato a lavorare, e lo abbiamo fatto tutti, con la febbre facendo proseguire il contagio dovrebbe essere processato per epidemia colposa. Anche la Giustizia è dunque entrata nella distopia, la sopravvivenza della nostra civiltà con questa linea sarebbe impossibile perché le malattie infettive esisteranno sempre e non si può impedire alla gente di vivere libera perché esse esistono. Il mondo dei codardi sarebbe destinato ad una rapida fine e la specie umana, ridotta all’ipocondria, alla naturale estinzione.

La cosa che poi oggi mi fa più rabbia è comunque quella di dover prendere atto che quanto sta accadendo, se fosse avvenuto anche solo trent’anni fa, non avrebbe trovato neppure spazio mediatico, tanto insignificanti sono i numeri di questa malattia a livello assoluto. E questo nonostante che tali numeri siano stati enormemente gonfiati dall’aver considerato morti per covid tutti coloro che erano positivi al virus che, come i pochi normodotati hanno capito da tempo, per fortuna non fa nulla al 99,9% della popolazione con cui viene a contatto, esattamente come capita con l’influenza stagionale. Per inciso in Italia muoiono normalmente seicentocinquantamila persone l’anno, ma agli ipocondriaci manca il senso dei numeri, sono incapaci di valutazioni critiche anche davanti ai dati oggettivi.

Qui sento già partire l’anatema di chi ormai si trova in quadro psicologico patologico in forza del trauma che ha subito dall’aggressiva campagna mediatica di terrorismo, anatema che suona più o meno così: “fa schifo chi non pensa ai 35.000 morti”. Queste persone sono talmente devastate psicologicamente da aver appunto perso il senso delle proporzioni e anche la visione d’insieme delle cose. La visione d’insieme è perduta laddove si preferisce distruggere la società per evitare 35.000 morti per (o più realisticamente con) covid, azione che comporterebbe e comporterà se procrastinata, una perdita di vite decisamente ed immensamente maggiore.

Come detto si parla della distruzione completa della nostra civiltà. Il senso delle proporzioni è perduto anche laddove non ci si rende conto che questi numeri sono assolutamente il linea, spesso addirittura largamente inferiori, a decine di altre patologie che non sono mai state “pompate” mediaticamente per terrorizzare la popolazione. Solo il fumo, ho già fatto questo esempio in un precedente articolo, uccide nel mondo ogni anno dieci volte di più di quanto ha fatto il covid nonostante i numeri ampiamente gonfiati quasi da tutti i paesi. Eppure i governi non solo consentono di fumare, ma addirittura hanno considerato l’acquisto di sigarette come valido motivo per sfuggire al lockdown. Vedere una persona con la mascherina abbassata per fumare è un immagine raccapricciante, che mette in dubbio che la nostra specie possa definirsi intelligente. Se sei un fumatore il covid dovrebbe essere l’ultima delle tue preoccupazioni.

L’altro anatema classico di chi ormai ha perso la ragione è quello di enfatizzare il come si muore per covid. Al netto delle cure sbagliate che inizialmente sono state somministrate. Anche su questo i media hanno lavorato molto bene specificando la crudezza dei trattamenti di terapia intensiva. Ancora una volta il “non patologico” rammenta alla massa ipocondriaca che purtroppo non si muore mai stando bene e la morte è pressoché sempre dolorosa. Se vogliamo una volta sedati hanno sofferto meno i pazienti covid, che nulla ricordano dei trattamenti subiti, piuttosto dei malati di cancro il cui calvario viene affrontato in assoluta lucidità. Ma appunto il pericolo inculcato nella testa delle masse è il covid e non il dieci volte più letale cancro al polmone. Ma si potrebbero fare milioni di esempi sulla perdita del senso delle proporzioni.

Un ruolo fondamentale nella commedia del terrore e nel rendere la popolazione una massa inerme di codardi lo hanno poi le note mascherine. Completamente inutili per arginare un vero virus letale, lo ribadiva anche l’oms, restano utilissime a far percepire alla gente psicologicamente fragile l’esistenza visibile di un grave pericolo. Senza mascherine i più avrebbero già dimenticato il covid per la semplicissima ragione che in pochissimi sono stati toccati direttamente o nelle proprie conoscenze da questa malattia. Come detto nonostante le dichiarazioni catastrofiche non abbiamo le cataste di morti per le strade. Ergo serviva qualcosa di diverso per convincere la gente. Le mascherine in questo sono davvero perfette oltre ad essere un evidente simbolo di sottomissione. Lo schiavo, codardo, è grato al suo padrone che gli consente di vivere e per questo deve tenere la bocca rigorosamente chiusa. I codardi e chi ha sviluppato la patologia dell’ipocondria accettano le mascherine senza alcun senso critico, accettano comportamenti che, come ben evidenziato anche da Vittorio Sgarbi, sono mere ostentazioni, dei rituali. Il più patetico? Entrare in un bar o in un ristorante mascherati come dei coglioni per poi togliersi tutto una volta arrivati al tavolo o al bancone, come se a quel punto il virus letale smettesse di esistere. A logica ci togliamo le mascherine nel punto più pericoloso ma così facendo rispettiamo e divulghiamo il rituale della paura.

Lo stesso dicasi per le mascherine all’aperto dopo le 18:00. Come se ci trovassimo, anche questa l’avete già sentita, innanzi ad un virus vampiro che entra in servizio solo con il calare delle tenebre. E non dite che è per la “movida”, gli assembramenti ci sono ovunque e tutti i giorni, i contagi sono cento volte di più di quelli scoperti e comunque i morti nelle strade non ci sono.

A questo punto una persona che non ha perso lucidità in questa situazione distopica avrà ben chiaro che questa crisi è necessariamente ed esclusivamente uno strumento politico. Si usa una malattia che esiste, ma che per fortuna non spaventa più di tante altre, per imporre un nuovo ordine mondiale in cui la paura diventa la leva per cancellare diritti fondamentali in capo ai cittadini, diritti che avevamo conquistato con il sangue quando il mondo non era ancora popolato solo da codardi o da ipocondriaci. Il covid sta completando quanto era stato iniziato attraverso l’economia.

La dittatura che verrà sarà feroce, specie con i dissidenti. Quindi non pensate che continuare a “comportarvi bene” vi darà dei vantaggi. Non sono le multe che rischia chi disobbedisce il pericolo da scampare… in gioco c’è la nostra libertà e la nostra stessa vita e quella delle persone che amiamo.

Come vorrei avere torto, almeno questa volta… ma purtroppo non sarà così.

Fonte: studiolegalemarcomori.it

36 Commenti

  • Mardunolbo
    14 Settembre 2020

    Nulla da commentare: tutto chiaro e condivisibile ! Ma non mancherà certamente chi deve aggiungere di suo su musica ,donne ed altre menate, ultime a cui pensare….ma che sono diventate essenza di vita per qualcuno.

    • atlas
      14 Settembre 2020

      se non hai armi e finalità politiche ben definite per ingaggiare conflitti a fuoco con militari e polizie della tua italia prendi in mano il rosario e guardati fisso l’immagine di sant’Antonio. Non è Renzi che ti prende materialmente i soldi dalle tasche. Nemmeno Berlusconi t’impone di non uscire di casa liberamente se no sono sevizie e manganellate. Tanto meno Conte di vieta di viaggiare. Lo fanno fare agli altri, gente del popolino esattamente come te, ma che per l’aver vinto un concorso su tanti, migliaia di candidati, non molleranno la presa dei 2.000€ al mese e del sentirsi superiori a te con le attribuzioni che il regime democratico gli da con tutti i privilegi (?) sociali del cazzo. E’ gente del popolo che odia altra gente del popolo, in subordine se non odia di certo se ne strafrega. E ti umilia. Giorno dopo giorno, per indebolirti; sia mai hai un minimo di dissenso e resistenza

      e siccome io sono circondato da gente come te anche nelle Due Sicilie, non potendo attualmente coricarmi con belle donne giacchè quelle di quì e di lì mi fanno solo una gran miserabile pena anche solo quando aprono bocca e poi per la sporcizia del loro corpo impuro di scrofe che mangiano il maiale, mi ascolto della buona buonissima musica. Non solo, vado al mare e mangio buoni buonissimi gelati artigianali e dolci della mia Patria. e mi tengo la mia Religione e la Fede nel MIO Dio

      MA CI DEVO ANDARE IN TUNISIA ………

      e poi, caro il mio chierichetto da chiesa in Olginate sull’Olona, io ho già visto, ho già fatto…MA SAI QUANTO CAZZO ME NE FREGA DI MORIRE

      ANCHE ADESSO. Ma io me la sono anche goduta, ma sai quanto cazzo me ne frega se rimango senza donne. MA MEGLIO. Ne ho avute tante …

  • rossi
    14 Settembre 2020

    mi son sempre chiesto perchè la Russia non ha fatto come la Bielorussia, ovvero non seguire per niente le indicazioni dell’oms e trattare quindi la faccenda del covid19 per quello che veramente è: un’influenza un po’ più virulenta del solito. Ma le risposte subito appaiono ovvie.
    1) se la Russia si fosse comportata come la Bielorussia sarebbe stata attaccata molto duramente dall’occidente per una scelta a dir loro scellerata e sarebbe stata messa alla gogna, tanto per cambiare.
    2) la Russia ha testato sul suo immenso territorio uno scenario da guerra biologica.
    3) la Russia ha messo in prova le sue capacità di produrre in tempi rapidi vaccini sicuri ed efficaci, trovando tutti i volontari necessari per testare gli stessi su larga e volendo larghissima scala.
    4) i vaccini Russi avranno successo anche e soprattutto all’estero.
    5) ora la Russia può anche dare lezioni di democrazia al malefico occidente dichiarando che il vaccino in Russia non sarà obbligatorio.
    6) si potranno nel tempo comparare le reazioni avverse causate dai vaccini occidentali con le reazione avverse causate dai vaccini Russi.
    7) tanto cera già la Bielorussia a dimostrare che il covid19 è la più grande farsa mai progettata, al pari dello sbarco degli ammericani sulla Luna, hahhhahh la pericolosità dell’asintomatico positivo alla PCR RT…….
    Be mi appaiono tutte valide ragioni per accondiscendere alla narrativa occidentale del virus terribile, con conseguenti lockdown, e controllo poliziesco. Ma la mission della Russia non è microcippare tutti, non è distruggere la propria classe media, il fine della Russia è sopravvivere e continuare a lottare per i suoi Ideali di patria grande, giustizia, libertà e tradizione, civiltà Russa compagna di viaggio su questa Terra di tutte le altre civiltà non sataniche.
    Conclusione: invece che cittadino dell’italiamerdland avrei preferito essere cittadino della Bielorussia.

    • atlas
      14 Settembre 2020

      la nato ha laboratori dove studiano come indirizzare batteri appositi per danneggiare irrimediabilmente la popolazione russa, su basi scientifiche razzialistiche ed etniche

      forse la Russia ha lasciato fare per analizzare e poi prendere necessarie contromisure ? Io non lo so, ma in nessun caso c’entra il cancro della democrazia, oppure sì, ma io non essendo assolutamente un democratico mi fido ciecamente di quello che fa Putin, Uomo giusto mandato da Dio per risolvere tante questioni, tempo al tempo

      • rossi
        14 Settembre 2020

        tranquillo la Russia è un paese veramente multietnico, inoltre il loro dna è troppo simile a quello che c’è in europa, inoltre sarebbe un suicidio attaccare la Russia in modo da pregiudicarne lo stato, risponderebbero incenerendo tutto l’occidente, non esiste nel novero del possibile un mondo dove la Santa Russia non ne faccia parte… parole scolpite nell’oro, stanne certo

        • atlas
          14 Settembre 2020

          per me……basta che venga presto una gran guerra nucleare che incenerisca noi con tutte le mascherine e i dpcm

          prima, che Dio mi dia la soddisfazione di vedere colpite e affondate Washington e Tel Aviv…poi … posso crepare pure in santa pace

      • Monk
        14 Settembre 2020

        Consiglioti una settimana alle terme di Acqui Terme, in questo periodo non sei molto lucido

        • Monk
          14 Settembre 2020

          mi riferisco ad atlas ufo robot

          • atlas
            14 Settembre 2020

            io lucido lo sono sempre. Se mi rompono il cazzo la colpa è dei rompicazzo

            Acqui terme ? Ma a te mi sa che l’aria dei boschi bene non ti fa. Io li ODIO quei posti. Ma credi che non li conosca ? Serravalle Scrivia, Arquata Scrivia…Busalla…paesi dove non batte mai il sole ! Maledetti da Dio

            pietà. Ma dovessi andare davvero alle terme, hai mai sentito parlare di Santa Cesarea ? O delle Grotte della Zinzulusa ? Fatti un giro su google immagini …

            forse non hai capito che io sto a GALLIPOLI, Baia Verde, la più bella zona. E questo è pure il periodo più bello, splendido, che i cacacazzi se ne sono andati tutti

            Acqui Terme … ma meglio in galera

        • atlas
          14 Settembre 2020

          forse non sai che io sino a pochi anni fa facevo sui 30.000km all’anno, con tutti i vettori possibili. Sino a Febbraio scorso solo qualcosina di meno. A me sta cazzo di situazione che non mi fa viaggiare LIBERAMENTE non piace ! Poi, se tu ci SGUAZZI in questo sistema democratico di merda solo perchè stai rintanato nei boschi come hai scritto……..beh, io NON sono proprio come te ! Io non devo essere costretto a guardare gente come mardunolbo dalla mattina alla sera, ogni tanto lo posso pure sopportare (simulando), ma in Tunisia c’è di meglio, io sono ARABO spiritualmente. E Musulmano (SUNNITA)

  • rossi
    14 Settembre 2020

    Ragazzi siete ancora in tempo a costruirvi l’arca di Noè? Se i pedosatanistineoconsionisti metteranno in circolo la release covid20 da biolab più letale della prima, mi sa tanto che ci vaccineranno tutti obbligatoriamente in europa ( con tanto di quantum dots, così noi fessi che facciamo i commenti ci faranno crepare subito a telecomando, tra l’altro ), con la massa di covidioti con cui dobbiamo conviver con lo sfigato covid19…. Non penso che i padroni del mondo abbiano sceneggiato tutto questo casino per fermarsi improvvisamente, io mi chiedo lo faranno quest’inverno, il prossimo o fra tre anni? Hanno il pepe nel culo, la Russia sta rifornendo tutti di C-400 e fra poco saranno operativi i C-500, devono quindi blindare l’occidente con la più terribile delle distopie mai concepite (Hitler era un pivello al confronto ) avete visto cosa succede in australia? (ho scritto il nome di quel paese di merda in minuscolo apposta). Il nuovo ordine mondiale non attecchirà in oriente: Russia, Bielorussia, India, Vietnam ecc.. Cina (ma la Cina pur antagonista dell’ammerica non mi è poi tanto simpatica). Come fabbricarsi l’arca di Noè? Io conosco un metodo, un viaggio in India organizzate un matrimonio combinato, vi sposate laggiù, dopo due anni potete richiedere un documento si chiama oci, che vi permette con solo un biglietto aereo di volare in India e lavorare e vivere li. Comunque anche senza quel documento, una volta sposati, potete viaggiare con un normale visto e poi richiedere l’oci in India. Ovvio che dovete conoscere ed amare le usanze del posto se no le donne non vi cagano….
    Ragazzi davvero, vi voglio bene, ho dei strani presentimenti per il futuro in satanland=europa, non so se c’è ancora il tempo… se c’è provateci….
    Per favore illustratemi altre vie per costruire l’arca di Noè, come esempio per tutti… Ad esempio è possibile viaggiare senza visto in Bielorussia per mi sembra una settimana… ma quando scade il visto?
    Be se la dispotia andrà avanti e non avremo l’arca di Noè moriremo combattendo come i nostri avi ci insegnarono nella seconda guerra mondiale chi da una parte e chi dall’altra, io ebbi parenti nell’africa corps e parenti partigiani, non vorrei essere ricordato tra i codardi, a proposito se andremo in oriente andremo con la promessa di ritornare in satanland a bordo di T74, caniesna…

  • rossi
    14 Settembre 2020

    I miei avi nell’africacorps combatterono contro i perfidi inglesi, i partigiani contro i perfidi nazisti, …

    • atlas
      14 Settembre 2020

      partigiani ? Ma non ti vergogni

      • rossi
        14 Settembre 2020

        i codardi si devono vergognare…. poi ti ricordo che tra i partigiani in Italia combatterono anche Russi. E poi finiscila con la dicotomia destra sinistra, io glorifico sia il Duce che combattè contro l’impero Inglese sia i partigiani che lottarono contro i nazisti…. se noti non dico nulla di male contro le camice nere, erano mille volte meglio del pd

        • atlas
          14 Settembre 2020

          il PD è una Disgrazia per l’intera umanità

          “dicotomia destra sinistra” (?) (? ) (?) a me ? Sei nuovo di quì, vatti a rileggere tutti i miei commenti, uno per uno, se no continui a sbagliare e non a spiegarti male. Gli infami sbagliano; e io non ho mai negato di essere Nazional Socialista

          • rossi
            14 Settembre 2020

            con dicotomia destra, sinistra intendo dire che non ha più senso interpretare il mondo con quelle due categorie, ora il mondo è diviso tra unipolaristi e multipolaristi. La Russia è per il multipolarismo per farti capire. Non ha quasi più senso definirsi sullo scacchiere planetario di destra o di sinistra. La vera destra e la vera sinistra devono unirsi per combattere satana. Bisogna essere di sinistra nell’economia e di destra nella cultura=tradizione. Il pd è esattamente l’opposto…

  • rossi
    14 Settembre 2020

    PD= peste diabolica, grande Atlas, “tutti uniti per la vittoria”

    • atlas
      14 Settembre 2020

      se vuoi lezioni di ‘rossobrunismo’ vieni ogni tanto alla cattolica di Milano, c’è un certo Lorenzo Roselli (romano non duo siciliano, ma di razza Mediterranea) che è un cervellone. Io sono sempre lieto di servirgli il caffè, per ora l’unica cosa che posso fare di utile

      gravita persino nell’area di Lorenzo Pacini e del ‘pensiero forte’. Quando ci andiamo a prendere il caffè dopo le conferenze e i convegni io mi accontento anche solo di camminargli dietro, in silenzio. Perchè il silenzio è d’oro

  • MARCO
    15 Settembre 2020

    @ROSSI: ho il tuo stesso presentimento e avendo 2 figlie sono teso come una corda di violino pronto ad andarmene da qui (Germania). Ieri primo giorno di scuola, tutti devono indossare le mascherine ovunque fuori dalla classe, anche in cortile, e SE IN PIEDI IN CLASSE! Porca puttana ma che cazzo fanno!?!
    Ma la cosa peggiore: devono portare il libretto dei vaccini e, se non hanno fatto quello influenzale, devono spiegare perché! Se si azzardano a toccarle io divento un terrorista. Si può andare in Russia così, senza visto? Si può chiedere asilo politico in caso prenda una brutta piega qui?

    • kaius
      15 Settembre 2020

      Marco se ne hai la possibilita’ vattene senza se e senza ma,non per te ma per le tue figlie.

      • MARCO
        15 Settembre 2020

        Si ma dove a KA’. Ho solo debiti e una macchinetta mezza scassata. Se fanno lockdown manco possiamo andare a nasconderci nella casa al mare in Italia.

        • atlas
          15 Settembre 2020

          tu sei italiano no Marco ? Ebbene, prendi atto delle INGIUSTIZIE che stai subendo dal tuo regime democratico: a te ti lasciano senza soldi ad emigrare all’estero, come fecero anche per costrizione tanti Duo Siciliani, e a questa gentaglia di merda gli danno tutto per poi lasciare che uccidono chi si prodiga per loro

          l’omicida è un tunisino. Può essere pure musulmano di nome, ma non l’ha dimostrato. E straniera per me è pure la povera vittima, un’italiano che faceva del bene a chi non se lo meritava. Da Duo Siciliano e Musulmano che si reca spesso in Tunisia sono VERAMENTE ADDOLORATO. Non so che decisioni prenderà l’italia, ma credo che anche lì gli italiani non ne possono più. Ci vuole la pena di morte per questi crimini, ma la prevenzione consiste nel non riempirsi di persone senza documenti, senza che ne si conoscano i precedenti penali, psicopatologici eventuali, condizioni sanitarie e mezzi di sussistenza autonomi. Basta lavorare per questa gente, su questo siamo d’accordo sicuramente, Duo Siciliani e tanti italiani, ma evidentemente non tutti, visto che il PD fa incetta di voti. E l’alternativa non è certo Berlusconi. E nemmeno Salvini e la Meloni

          PFUI

          https://www.ilgiorno.it/como/cronaca/accoltellato-morto-1.5511301#

          • atlas
            15 Settembre 2020

            intanto per il ministro dell’italia Bonafede, un pover’uomo, “l’urgenza” è fare una legge contro la omotransfobia

            veramente o nelle Due Sicilie tornano i Borbone in fretta e furia con le loro leggi o io me ne vado per sempre, DEFINITIVAMENTE, non torno più. Quì non si sarà più liberi nemmeno di farsi una cagata non una passeggiata

        • MARCO
          16 Settembre 2020

          E dove andresti Atlas per non tornare più? Se vuoi ti ospito ma, fidati, meglio trovarsi un paese del cazzo povero e dimenticato da tutti. Non sono mica più tanto convinto che Monk abbia ragione sul discorso guerra. Tra test allarmi nazionali, B52 che sorvolano in un giorno tutti i paesi NATO, Russia che bombarda Siria e Cina che sfida USA…
          Certo che ammazzare un prete che faceva del bene ce ne vuole eh

          • atlas
            16 Settembre 2020

            Siria

            (dimenticatemi)

      • MARCO
        16 Settembre 2020

        ROSSI, grazie dei consigli. Purtroppo chi non si farà vaccinare sarà visto come un eretico ed emarginato.
        Guarda come finisce questa email aziendale:

        “… Speaking of vaccines: Another virus is also still around. We are trying to set up a flu vaccination here at the TPK as well this year. An overlapping flu and corona wave might be a real worst case for the healthsystem, so even if you usually don’t get the shot, this year it might not be the worst idea.. ”

        Consiglia a tutti di vaccinarsi.
        Io sono già il complottista idiota in società, l’unico AFAIK.
        Siamo al delirio, hanno vinto loro e sono tanti.

    • atlas
      15 Settembre 2020

      ” il governo del “fare” e della “potenza di fuoco”:

      Confesercenti informa che sono già 90 mila i fallimenti tra bar, ristoranti, B&B e Hotel.

      Istat comunica che si sono persi 841.000 posti di lavoro nei primi 6 mesi.

      andrátuttobene dissero gli stolti dal balcone ”

      non è solo una questione di quì. Tutti quelli che hanno il potere nel mondo, tranne solo qualcuno come Lukashenko, hanno obbedito e ubbidiscono a chi ha più potere di loro

      • atlas
        15 Settembre 2020

        io ero nei carabinieri dal 1984. Se oggi non lo sono più è perchè il sistema a cui servivo è cambiato per me in peggio. Non ho bisogno di divise o di 2.000€ al mese per sentirmi realizzato, lo posso essere anche andando a zappare onestamente, senza manganellare in piazza chi magari ha ragione. Non si può stare con i governativi a priori, qualsiasi legge dettino, si deve anche avere la forza e il coraggio di andare controcorrente. Oggi tutte queste divise sono nemiche della gente, senza se e senza ma.

    • rossi
      15 Settembre 2020

      Caro Marco, in italia finora è stato possibile dribblarli i vaccini obbligatori per chi volesse non farli, ti fanno una multa e non puoi usufruire dell’asilo, ma ti rompono i coglioni a menadito. Dora in avanti sono a rischio le scuole obbligatorie ma uno può sempre far ricorso le scuole dell’obbligo sono pur sempre un diritto. Chiedendo il libretto dei vaccini fanno pressione terroristica per farti cedere, la cosa migliore da fare è dimostrare una reazione avversa ad un vaccino per cui si giustifica il proprio diniego ad effettuarne altri per la paura di reazioni avverse… comunque il vaccino antiinfluenzale per i bambini è una completa oscenità e molti scienziati affermano ciò, ci si può quindi opporre.
      Per quanto riguarda la Russia innanzitutto bisogna conoscere abbastanza bene il Russo e meglio se uno sa anche l’inglese, poi una strategia sarebbe sposare una donna Russa e dopo un paio di anni tra mille burocrazie sarà possibile lavorare in Russia, prima no. Per diventare cittadino bisogna superare anche un’esame di lingua e di cultura Russa… è un percorso ad ostacoli devi dimostrare che ami per davvero la Russia. Un visto di lavoro è possibile solo per pochi fortunati: o hai una specialità molto richiesta in Russia ( tipo ingeniere nel settore idrocarburi, ma non solo…) o conosci dei Russi che possono aiutarti….. Un consiglio studia il Russo da autodidatta e insegnalo anche ai tuoi figli, poi fai dei viaggi in Russia e cerca di farti degli amici…. per quanto riguarda la richiesta di asilo politico be… devi essere uno che conta tipo Snowen o un giornalista o un medico che con documenti ha la prova di porcherie effettuate in occidente….. di fatti tutte gli uffici consolari Russi d’europa hanno avuto la direttiva di allestire stanze per eventuali dissidenti richiedenti asilo politico.
      Comunque grande Marco, hai capito che la Russia è l’unica potenza salvifica presente su questa martoriata Terra, in Russia gli omg sono vietati, la Russia si fonda sulla famiglia naturale, la Russia è per davvero uno stato multietnico, la Russia è l’unico paese veramente Cristiano rimasto sul pianeta che difende il Cristianesimo nel mondo…, in Russia non pianificano di curare??(sic) la popolazione a forza di vaccini obbligatori, in Russia non hanno intenzione di sopprimere il denaro contante… ma non cadiamo nella banalità di mitizzare la Russia… in Russia si lavora molto di più e si guadagna di meno che in europa (almeno fino ad adesso), la vita è dura, ma almeno uno avrebbe l’orgoglio di contribuire alla grandezza di una nazione che, come diceva qualcuno ha la maledizione di dover lottare per la salvezza del mondo intero…..
      In internet trovi un mare di materiale per apprendere il Russo, comprati decine di libri alcuni con cd audio, per apprendere una lingua bisogna studiarla tutti i giorni con costanza…
      notizie sulla Russia: https://it.rbth.com/
      https://www.geopolitica.ru/en
      Un’altro consiglio: non andare fuori di testa, medita bene le tue possibilità, preparati per ogni evenienza, inizia a costruirti l’arca di Noè per te e i tuoi cari, circondati di persone che la pensano come te… e meglio soli che male accompagnati… coltiva doti spirituali attraverso la preghiera e la meditazione orientale… fai dei corsi serali per ottenere nuove competenze… l’armagheddon si stà avvicinando AUGURI

    • rossi
      15 Settembre 2020

      Caro Marco, in italia finora è stato possibile dribblarli i vaccini obbligatori per chi volesse non farli, ti fanno una multa e non puoi usufruire dell’asilo, ma ti rompono i coglioni a menadito. Dora in avanti sono a rischio le scuole obbligatorie ma uno può sempre far ricorso le scuole dell’obbligo sono pur sempre un diritto. Chiedendo il libretto dei vaccini fanno pressione terroristica per farti cedere, la cosa migliore da fare è dimostrare una reazione avversa ad un vaccino per cui si giustifica il proprio diniego ad effettuarne altri per la paura di reazioni avverse… comunque il vaccino antiinfluenzale per i bambini è una completa oscenità e molti scienziati affermano ciò, ci si può quindi opporre.

    • rossi
      15 Settembre 2020

      Per quanto riguarda la Russia innanzitutto bisogna conoscere abbastanza bene il Russo e meglio se uno sa anche l’inglese, poi una strategia sarebbe sposare una donna Russa e dopo un paio di anni tra mille burocrazie sarà possibile lavorare in Russia, prima no. Per diventare cittadino bisogna superare anche un’esame di lingua e di cultura Russa… è un percorso ad ostacoli devi dimostrare che ami per davvero la Russia. Un visto di lavoro è possibile solo per pochi fortunati: o hai una specialità molto richiesta in Russia ( tipo ingeniere nel settore idrocarburi, ma non solo…) o conosci dei Russi che possono aiutarti….. Un consiglio studia il Russo da autodidatta e insegnalo anche ai tuoi figli, poi fai dei viaggi in Russia e cerca di farti degli amici…. per quanto riguarda la richiesta di asilo politico be… devi essere uno che conta tipo Snowen o un giornalista o un medico che con documenti ha la prova di porcherie effettuate in occidente….. di fatti tutte gli uffici consolari Russi d’europa hanno avuto la direttiva di allestire stanze per eventuali dissidenti richiedenti asilo politico.

    • rossi
      15 Settembre 2020

      Comunque grande Marco, hai capito che la Russia è l’unica potenza salvifica presente su questa martoriata Terra, in Russia gli omg sono vietati, la Russia si fonda sulla famiglia naturale, la Russia è per davvero uno stato multietnico, la Russia è l’unico paese veramente Cristiano rimasto sul pianeta che difende il Cristianesimo nel mondo…, in Russia non pianificano di curare??(sic) la popolazione a forza di vaccini obbligatori, in Russia non hanno intenzione di sopprimere il denaro contante… ma non cadiamo nella banalità di mitizzare la Russia… in Russia si lavora molto di più e si guadagna di meno che in europa (almeno fino ad adesso), la vita è dura, ma almeno uno avrebbe l’orgoglio di contribuire alla grandezza di una nazione che, come diceva qualcuno ha la maledizione di dover lottare per la salvezza del mondo intero…..
      In internet trovi un mare di materiale per apprendere il Russo, comprati decine di libri alcuni con cd audio, per apprendere una lingua bisogna studiarla tutti i giorni con costanza…
      notizie sulla Russia: https://it.rbth.com/
      https://www.geopolitica.ru/en

    • rossi
      15 Settembre 2020

      Un’altro consiglio: non andare fuori di testa, medita bene le tue possibilità, preparati per ogni evenienza, inizia a costruirti l’arca di Noè per te e i tuoi cari, circondati di persone che la pensano come te… e meglio soli che male accompagnati… coltiva doti spirituali attraverso la preghiera e la meditazione orientale… fai dei corsi serali per ottenere nuove competenze… l’armagheddon si stà avvicinando AUGURI

  • Giorgio
    15 Settembre 2020

    Propongo una mia sintesi di questo articolo insieme ai vari commenti:

    Punto 1)
    Chi non vive per paura della morte in sostanza è già morto e la sua permanenza in vita è socialmente inutile ….. e aggiungo io, dannosa ……

    Punto 2)
    Le divise non sono mai state amiche del popolo ma servi del sistema, e nel corso della storia è sempre stato così, tranne che per le milizie popolari, come l’esercito rosso in Cina nei territori liberati, i guardiani della rivoluzione in Iran, o le unità di mobilitazione popolare in Iraq, Hezbollah in Libano, le milizie bolivariane in Venezuela ecc.

    Concludo con una frase di un commento di Atlas che condivido appieno :
    se non hai armi e finalità politiche ben definite per ingaggiare conflitti a fuoco con militari e polizie della tua italia prendi in mano il rosario e guardati fisso l’immagine di sant’Antonio …..

    • atlas
      16 Settembre 2020

      concordo sulla Milizia Popolare in sistemi Socialisti e non democratici ma cmq essa è sempre di ausilio istituzionalmente a una polizia e alle forze armate. In Egitto l’esercito popolare concorre insieme alla polizia politica, i sovversivi vengono rinchiusi in carceri militari

      in Tunisia pur essendo questa liberatasi dalla Francia col Partito Socialista Costituzionale di Habib Bourghiba e poi col Raggruppamento Costituzionale di Zine El Abidine Ben Ali, praticamente la stessa cosa, anche se non vi è mai stata una milizia popolare d’istituto, ho visto lavorare la Polizia, compresa il ramo politico e la Guardia Nazionale con dovizia e professionalità eccezionali. Non vi era alcun classismo e un Presidente di Tribunale come stipendio aveva poco più di un poliziotto appena arruolato

      attenzione invece al subdolo ruolo che in sistemi democratici sta assumendo sempre più la ‘protezione civile’, praticamente una milizia popolare ma di regime e in supporto alle altre

      • atlas
        16 Settembre 2020

        cioè, quello che vorrei significare è che una eventuale Milizia Popolare non è mai un sostituto Istituzionale di una Polizia, anche in un sistema Socialista, anche laddove esistano Tribunali Popolari. Certo in ambito di riforme violente che hanno disarticolato un sistema democratico precedente e che richiede l’Istituzione di Tribunali riformisti e Centri di rieducazione Popolare in via transitoria ciò è possibile, ma è una situazione di emergenza data dall’instabilità temporanea, speciale e cmq provvisoria

        quando tornerà IL RE nelle Due Sicilie ad es., ci sarà molto da fare. Credo si farà ricorso alle anonime fosse comuni, c’è tanta gente italianizzata che non merita nemmeno un nome sulla tomba. Daltronde sono figli di ‘mignotta’, di madre (e padri) ignota, non ce l’hanno mai avuto un cognome vero … sono tutti i collaborazionisti, quelli che lavorano per le pubbliche amministrazioni dell’italia: polizia, ff.aa., etc.

        dovranno convertirsi alle vecchie Istituzioni del Regno, non esiste la non volontarietà, bensì la pena di morte per basso tradimento

Inserisci un Commento

*

code