Il Ministro e il MES

di Andrea Zhok

Così il ministro Gualtieri su La7, il tutto detto con faccia paciosa e irridente: “Guardate, vi dò una notizia. Nessuno costringe uno Stato a ricorrere al MES, eh! E’ una scelta, mica un obbligo!”

Certo ministro.
Proprio come “La borsa o la vita!” è una scelta, mica un obbligo. Se le capita mi sappia dire quanto si sentiva libero di rifiutare.

Naturalmente, per quanto si possa avere un’opinione meschina della preparazione del ministro, è impensabile che non sappia che esiste una casistica storica infinita di ricatti finanziari su base speculativa cui uno stato nazionale (quantomeno uno stato privo di sovranità monetaria) non può in alcun modo resistere.
Ma i professionisti del galleggiamento politico si riconoscono qua: riuscire a mentirti in faccia col sorriso.

Di passaggio, nella stessa trasmissione il ministro tratta come fake news (sempre con tono sfottente) il fatto che l’operazione di intervento ‘salva-stati’ operato nei confronti della Grecia sia stata rivolta precisamente al salvataggio delle banche francesi e tedesche, esposte in titoli di stato greci.
Peccato che ci sia anche un report di quei bolscevichi del FMI, del 2013 (Greece: Ex Post Evaluation of Exceptional Access under the 2010 Stand-By Arrangement) che esplicita precisamente questo fatto, ovvero che si sia preferito operare con il ‘salvataggio’ piuttosto che con lo haircut (che avrebbe consentito una ripresa più rapida al paese), perché bisognava prima ripianare l’esposizione bancaria francese e tedesca.

Fonte: Andrea Zhok

2 Commenti

  • The roman
    29 Novembre 2019

    La cacocrazia , ovvero la promozione dei peggiori a classe dirigente, e’ funzionale al dominio dei veri padroni dell’ occidente . Questa casta italiana , la cui unica ambizione e’ l’arricchimento e l’ammissione all’elite cosmopolita , se ne frega del popolo italiano che disprezza e deride.

  • Sed Vaste
    29 Novembre 2019

    Inutile prendersela , vedere LA Lamorgese riaprire i porti per far entrare tutta LA feccia D’afrika ma questa e’ una ministra di Satana con tutti I crismi per diventarlo lei stessa Un demone un domani, ma questi delinquenti che siedono in parlaminkio non si rendono conto di star facendo del male anche ai Negri questa si chiama deportazione forzata di Schiavi ma almeno sti cioccolatini lavorassero macche’ se ne vanno in giro a gruppi a ciondolare nei paesi nelle citta’ senza soldi senza lavoro senza documenti ,qui c’e’ da arrestare LA lamorgese per alto tradimento e per istigazione all’immigrazione Clandestina ,se I guudici non lo fanno meglio! AFRIKA DOVETE DIVENTARE afrika quella sciagurata Della boldrini ve l’aveva detto ” lo stile di Vita dei migranti sia il nostro” l’italia oggi e’ un popolo di coglioni e vigliacchi meglio che diventiate afrika e amen

Inserisci un Commento

*

code