Il Ministro degli esteri della Cina ha esortato Lavrov mantenere un fronte comune rispetto gli Stati Uniti

Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha esortato il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, a prendere una posizione ferma contro gli “atti malvagi” di Washington mentre Mosca e i leader russi si preparano per il vertice, che si terrà il 16 giugno a Ginevra fra i presidenti Vladimir Putin e Joe Biden-

“Gli Stati Uniti hanno creato una cricca sotto le spoglie della democrazia, con cui si sono intromessi negli affari interni di altri paesi con il pretesto dei diritti umani e hanno perseguito un percorso di unilateralismo in nome del multilateralismo”, ha affermato l’alto diplomatico cinese. una telefonata con il suo omologo russo, mentre ha esposto in dettaglio le posizioni del colosso asiatico alla Cancelleria russa .

Wang Yi ha sottolineato che come “potenze responsabili” e membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, Cina e Russia devono “denunciare e resistere congiuntamente a queste azioni malvagie” e ” difendere fermamente il sistema mondiale con al centro le Nazioni Unite”, sulla base di diritto internazionale, così come “equità e giustizia internazionali e pace e stabilità mondiali”.

Il ministro ha osservato che Mosca e Pechino si sono sempre sostenute a vicenda su questioni relative ai loro interessi fondamentali e ha affermato che “la Russia ha difeso la giustizia” in più occasioni per “sostenere la posizione legittima” del Paese asiatico, “in risposta a una campagna di diffamazione della Cina da parte degli Stati Uniti e di altri stati occidentali”.

Putin al telefono

Da parte sua, il ministero degli Esteri russo ha riferito che entrambi i paesi hanno concordato “di contrastare congiuntamente le sfide e le minacce comuni ai due stati, nonché di migliorare il coordinamento della politica estera e di espandere l’interazione in vari formati multilaterali”.
La conversazione tra Lavrov e Wang Yi è arrivata a meno di due settimane dall’incontro tra il presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo americano Joe Biden.

Il presidente russo ha precedentemente indicato di non aspettarsi alcuna svolta nelle relazioni russo-americane e “niente che possa sorprenderci tutti con i suoi risultati”. “Ma [il fatto] che ci incontriamo, che parliamo delle opportunità per ripristinare le relazioni bilaterali, trattiamodelle questioni che sono di reciproco interesse per noi, e [ci sono] non poche questioni, tra l’altro, è questo non male di per sé. “ha dichiarato il presidente.

“Spero in un esito positivo. Spero che si creino le condizioni per compiere i prossimi passi per normalizzare le relazioni russo-americane e risolvere tali questioni che devono affrontare i nostri paesi” e la comunità internazionale, ha affermato Putin.

Fonte: RT Actualidad

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM