Il Ministero della Difesa russo offre le ultime informazioni sulla sua operazione militare in Ucraina


La fonte ha affermato che esperti militari russi hanno scoperto nuove prove che mostrano il coinvolgimento degli Stati Uniti nello sviluppo di componenti di armi biologiche in Ucraina.
Il Ministero della Difesa russo offre le ultime informazioni sulla sua operazione militare in Ucraina
.
Il Ministero della Difesa russo / Sputnik
Il portavoce del ministero della Difesa russo, Igor Konashénkov, ha presentato giovedì un rapporto sullo sviluppo dell’operazione militare di Mosca in Ucraina nelle ultime 24 ore.

L’esercito russo ha preso il controllo della città di Izium, nella provincia di Kharkiv
Gli aerei russi hanno colpito durante la notte 60 strutture militari ucraine, inclusi due posti di comando, due lanciarazzi multipli, quattro depositi di munizioni e 47 aree in cui le forze armate ucraine hanno accumulato armi ed equipaggiamento militare.
Le forze di difesa aerea russe hanno abbattuto altri due droni ucraini
L’esercito russo ha distrutto 13 lanciamissili terra-aria ucraini, inclusi nove S-300 e quattro Buk-M1 nella città di Danilovka; un quartier generale e un deposito per missili e armi di artiglieria nella città di Bakhmut, nella regione di Donetsk, nonché un punto di schieramento temporaneo per un battaglione nazionalista nella città di Lisichansk
Konashenkov ha spiegato che in totale, la Russia ha distrutto 257 droni, 202 sistemi di difesa aerea, 1.572 carri armati e altri veicoli corazzati, 160 sistemi di lancio di razzi multipli, 633 obici e mortai, nonché 1.379 veicoli militari speciali dall’inizio delle azioni militari.

Nuove prove di un progetto di armi biologiche in Ucraina
La Russia definisce “dannosa” l’insinuazione statunitense di utilizzare armi chimiche in Ucraina e ricorda che Washington non ha ancora distrutto le proprie

Allo stesso modo, il portavoce della Difesa ha indicato che gli esperti delle forze di difesa radiologiche, chimiche e biologiche russe hanno scoperto nuove prove che dimostrano la partecipazione degli Stati Uniti allo sviluppo di componenti di armi biologiche in Ucraina. Ha aggiunto che “nel prossimo futuro” il ministero presenterà documenti originali da cui risulta che il progetto biologico “è stato sviluppato e approvato proprio al Pentagono”.

Laboratori Bio militari del Pentagono in Ucraina

“L’obiettivo principale del progetto era condurre analisi molecolari di infezioni endemiche particolarmente pericolose in Ucraina. Il lavoro consisteva nel prelevare campioni dell’agente patogeno in vecchie stalle per ottenere nuovi ceppi di antrace “, ha spiegato.

Il portavoce ha osservato che “gli esperimenti del Pentagono non si sono limitati allo sviluppo di pericolose infezioni”. “Ad esempio, un’azienda farmaceutica incaricata dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, secondo i documenti ottenuti, stava lavorando con il Ministero della Difesa ucraino per testare farmaci non specificamente registrati nell’esercito ucraino”, ha aggiunto.

Fonte: RT Actualidad

Traduzioe: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus