Il Ministero della Difesa russo afferma che i militari russi hanno liberato circa 300 civili tenuti in ostaggio dai nazionalisti ucraini in un monastero

Il portavoce del ministero della Difesa russo, Igor Konashenkov, ha riferito che alcuni degli aggressori “sono stati liquidati, il resto è stato disperso. Gli ostaggi e gli edifici del monastero non sono stati danneggiati”.
Il ministero della Difesa russo afferma che i militari hanno liberato circa 300 civili tenuti in ostaggio dai nazionalisti ucraini in un monastero.
Questo rapporto è stato riferito dal portavoce del ministero della Difesa russo, Igor Konashenkov, Ministero della Difesa russo.
Una unità militare di nazionalisti ucraini, appartenenti al battaglione Aidar, hanno assediato un monastero situato nell’insediamento di Nikólskoye nella regione di Donetsk, installando punti di fuoco sul suo territorio, e hanno preso in ostaggio circa 300 civili e alcuni monaci, ha detto domenica il portavoce del ministero russo. della Difesa, Igor Konashénkov.

“Durante la liberazione di questo insediamento da parte delle unità russe, alcuni nazionalisti sono stati liquidati, il resto di loro è stato disperso. Gli ostaggi e gli edifici del monastero non sono stati danneggiati”, ha detto il portavoce.

Inoltre, Konashénkov ha fornito le ultime informazioni sull’operazione militare in Ucraina:

Un totale di 3.687 infrastrutture militari ucraine sono state messe fuori servizio.
Distrutti: 99 aerei, 128 velivoli senza pilota, 1.194 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 121 sistemi di lancio multiplo di razzi, 443 pezzi di artiglieria da campo e mortai e 991 unità di veicoli militari speciali.
Gli aerei dell’aeronautica russa e delle forze di difesa aerea hanno abbattuto un aereo SU-24 dell’aeronautica ucraina e due veicoli aerei senza pilota in aria.
Le forze armate russe sono avanzate di 14 chilometri l’ultimo giorno.
Puoi seguire lo sviluppo dell’operazione russa in Ucraina nel nostro aggiornamento minuto per minuto .

Fonte: RT Actualidad

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus