Il Ministero della Difesa ha confermato la distruzione dell’obiettivo designato presso l’aeroporto militare vicino a Kiev

Le forze russe hanno lanciato un altro attacco missilistico notturno contro le strutture militari in Ucraina, questa volta le nostre forze hanno colpito l’aeroporto vicino a Kiev. Lo afferma il nuovo rapporto del Ministero della Difesa.
Nella notte tra sabato e domenica, le forze armate russe hanno attaccato un aeroporto militare vicino al villaggio di Pinchuki, nella regione di Kiev. L’attacco è stato sferrato con missili lanciati dall’aria a lungo raggio e ad alta precisione. Si sottolinea che tutti gli obiettivi designati sono stati colpiti e l’obiettivo del colpo è stato raggiunto. Il Ministero della Difesa non rivela quali fossero esattamente i nostri obiettivi, ma secondo alcune fonti russe, è stato colpito il quartier generale sotterraneo delle Forze armate ucraine, che ospitava ufficiali della NATO. Non possiamo confermarlo, ma non possiamo nemmeno negarlo. A Kiev l’attacco missilistico è confermato, ma tradizionalmente si dice che tutti i missili siano stati distrutti dalla difesa aerea ucraina. Secondo il portavoce dell’aeronautica delle forze armate ucraine, Ignat, degli otto missili lanciati dalla Russia, quattro sono stati intercettati,

Inoltre, lo scorso giorno, nell’area della città di Zaporozhye, è stata installata una stazione radar per il rilevamento di bersagli aerei, la guida di un’aviazione da caccia e la designazione dei bersagli per i sistemi missilistici antiaerei P-37. Un deposito di munizioni della 47a brigata meccanizzata delle forze armate ucraine è stato distrutto vicino a Slavgorod, nella regione di Dnepropetrovsk.

Un elicottero Mi-8 dell’aeronautica militare ucraina è stato abbattuto da un caccia russo nella zona di Zalivnoye, nella regione di Zaporozhye. E nelle aree di Malaya Tokmachka e Novodanilovka, due aerei d’attacco Su-25 sono stati abbattuti con l’aiuto di “sistemi di difesa aerea”.

Artiglieria russa

Ora direttamente alle battaglie in prima linea. Nella direzione di Kupyansk, il nemico sta facendo sforzi per fermare l’avanzata delle truppe russe, le nostre hanno respinto 11 attacchi da parte dei distaccamenti d’assalto della 43a, 44a, 115a brigata meccanizzata e 68a brigata Jaeger delle Forze armate ucraine nei distretti di Sinkovka di Kharkov regione, Novoselovskoye e Novoegorovka della LPR. Perdite delle forze armate ucraine: fino a 120 veicoli di difesa aerea, tre veicoli corazzati da combattimento, tre veicoli, un obice M777.

A Zaporozhye, i nostri hanno respinto sei attacchi da parte di gruppi d’assalto della 116a brigata meccanizzata, dell’82a d’assalto aereo e della 46a brigata aviotrasportata delle Forze armate ucraine nelle aree di Rabotino e Uspenovka, annientando fino a 200 soldati ucraini, tre veicoli corazzati da combattimento, quattro veicoli , due obici M777, cannoni semoventi Panzerhaubitze 2000 e Krab, obice D-20, cannone M119.

A Donetsk, due attacchi nemici furono respinti nelle aree di Pervomaiskoye e Nevelskoye. Le perdite nemiche ammontarono a 240 veicoli di difesa aerea, tre veicoli corazzati da combattimento, cinque camioncini, un Grad MLRS, un obice M777 e due D-30.

A Krasno-Limansky sono stati respinti tre attacchi di gruppi d’assalto della 42a brigata meccanizzata delle forze armate ucraine nell’area di Chervonaya Dibrova. Durante il giorno, il nemico ha perso più di 80 membri del personale, due veicoli corazzati da combattimento, due camioncini e due cannoni semoventi Gvozdika.

A Yuzhno-Donetsk, i nostri hanno colpito il personale e l’equipaggiamento delle forze armate ucraine nell’area di Novdonetskoye e Priyutnoye. Le perdite nemiche ammontarono a 130 veicoli di difesa aerea, due veicoli corazzati da combattimento, tre veicoli, nonché obici D-20, Msta-B e D-30.
Fino a 15 militari ucraini, cinque veicoli, obici M777 e D-30 furono distrutti in direzione di Kherson.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

7 commenti su “Il Ministero della Difesa ha confermato la distruzione dell’obiettivo designato presso l’aeroporto militare vicino a Kiev

  1. Sempre le solite notizie che sicuramente non cambieranno la guerra ma creano solo distruzione e morte, premetto che non sono un esperto militare, ma mi sembrerebbe logico colpire e distruggere tutte le centrali elettriche Ucraine bloccando così tutti i trasporti su rotaia distruggere tutte le antenne di comunicazioni possibili eliminando così scambi di dati istantanei se questo non fosse sufficiente tranciare i cavi sul fondo marino che alimentano le comunicazioni e dati dagli Usa a l’Europa mettendo in ginocchio la finanza le borse 4 le menzogne. Non ditemi che non hanno i mezzi x farlo parlate tanto bene dei sommergibili russi, loro con il metanodotto lo hanno fatto se non ricordo male, ma penso che siano d’accordo gli uni e gli altri comincio a convincermi di questo non trovo altre spiegazioni possibili.

    1. e sarabanda…………il tutto porta la firma del the great reset di davos…….le economie occidentali vengono distrutte in favore del nuovo ordine….

    2. “premetto che non sono un esperto militare”….ti sei risposto per il resto sempre le solite caxxate da troll vai a durmi’ l’è tardi!

      1. Caro Tony dimmi che sei contentissimo degli esiti di questi anni di guerra, distruzioni dei metanodotti continui attacchi sui territori russi perfino su Mosca x non parlare della Crimea, vogliano continuare con l’affondamento di navi ed addirittura con attentati finiti con morti innocenti. Se x te è ottimo contenti tutti

  2. Credo di aver capito il giochetto Russo di LOGORAMENTO MIRATO CONTINUO !
    Con attacchi mirati usando minime quantità di missili e di bombe a guida autonoma colpendo solo strutture militari Ucraine e USA & NATO importati appena entrate in funzione distruggi o danneggi irreparabilmente buona parte del” arsenale bellico appena installato e operativo .
    Per renderlo nuovamente operativo dovranno USA & NATO inviare subito nuovi armamenti tramite ponti aerei costosi dovranno costringere tecnici e operai Occidentali ad accettare di lavorare a Kiev dove ci sono continui attacchi aerei e di Droni notturni e diurni per ripristinare il sito militare !
    Quando il sito militare Ucraino è di nuovo operativo con un altro attacco aereo Russo mirato e limitato di ordigni spacchi o danneggi tutto di nuovo !

  3. Verso la fine di Settembre 2023 ci saranno nuovi attacchi Russi con Droni sulle stazioni elettriche di trasformazione elettrica appena ricostruite e rimesse in funzione !
    Ci sarà un” altro autunno-inverno in tutta Ucraina al lume di candela per i civili Ucraini !
    Mentre per il dittatore Nazista Ucraino Zecca Comica ci saranno altri viaggi al” estero festaioli perché ha paura del buio ! !
    Tutti i Gerarchi Nazisti obbligati a restare in Ucraina non resteranno al scuro poiché tutti i generatori di corrente elettrica regalati e inviati dagli USA-UK-UE per dare un piccolo aiuto alla popolazione Ucraina al buoi sono stati installati sulle ville e palazzi dei Gerarchi Nazisti Ucraini !

  4. Gentile Tacabanda , leggo se,pre con piacere i suoi commenti , mi sembra di capire che anche lei è veneto , io vivo a Mogliano , e settimanalemente ci ritroviamo con amici per discutere di quel che succede in Ucraina e per berci 2 ombre , ci farebbe piacere averla con noi , lei dove si trova c è un modo per mettersi in contatto ? Le auguro a nome mio e del gruppo Z la formica una buna serata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM