Il ministero degli Esteri ha definito le dichiarazioni dell’UE sul ponte di Crimea un’istigazione al terrorismo

MOSCA, 8 maggio – RIA Novosti. Bruxelles, con le sue dichiarazioni sul “diritto” dell’Ucraina ad attaccare il ponte di Crimea, incita direttamente al terrorismo e agli attacchi contro città pacifiche, ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.
In precedenza, il rappresentante ufficiale del servizio di politica estera dell’Unione Europea, Peter Stano, ha parlato del “diritto di Kiev all’autodifesa”, rispondendo alla domanda se l’Unione Europea considera il ponte di Crimea un legittimo obiettivo militare dell’Ucraina.


Semplicemente non c’è altra opzione (eccetto -ndr) per chiamare questo incitamento diretto al terrorismo Inoltre, dirò che è scioccante che non stiamo parlando della dichiarazione di un rappresentante di un partito politico marginale, un movimento estremista. “, ha detto Zakharova in un briefing.
Lei ha sottolineato che Stano è un funzionario dell’UE e parla a nome dell’intera Unione.
“Le dichiarazioni inaccettabili di Stano dimostrano che l’Unione Europea non è solo uno sponsor del regime di Kiev, con le sue dichiarazioni incita Kiev a continuare gli attacchi contro le pacifiche città russe e le infrastrutture civili”, ha osservato Zakharova.

David Cameron: legittimo per l’Ucraina colpire il ponde di Crimea

Nota: A questo proposito un funzionario della Difesa russo, pur rifiutando una dichiarazione ufficiale, ha detto che la contromisura della Russia, per un eventuale attacco alla Crimea, non esclude un attacco ai ponti sul Tamigi nel Regno Unito, nel caso che quest’ultimo sia coinvolto nel coordinamento dell’attacco in Crimea.
Il segretario di Stato agli Esteri del Regno Unito, D. Cameron, in precedenza, aveva dichiarato che considera legittimi gli attacchi ucraini con armi britanniche nel territoro della Russia.

Traduzione e nota: Luciano Lago

7 commenti su “Il ministero degli Esteri ha definito le dichiarazioni dell’UE sul ponte di Crimea un’istigazione al terrorismo

    1. peccato che io lavoro proprio li.
      per fortuna i russi sono meno idioti di te, e non attaccano strutture civili e sicuramente i vermi come Cameron non girano per la City a piedi

  1. Russi, fate un favore a voi stessi e a tutti gli Uomini liberi, anti imperialisti, amanti della giustizia: fate sparire dalla faccia della terra quel letamaio che è londra!

    Cari saluti

  2. Lo ho già segnalato in un precedente commento, e ora vedendo la foto di Cameron, lo ribadisco. Andate su Wikipedia (che non è proprio un blog anti anglo americano) e leggetevi le imprese di questo personaggio, circa paradisi fiscali e fondi off shore ! Le guerre sono una manna dal cielo per questi individui e quelli come lui, mentre per tutti gli altri comuni mortali significano solo miseria, morte e distruzioni ! Mentre prima mandavano in giro per il mondo a spargere terrore contro i paesi resistenti per mezzo dei loro killer di Cia, MI6, Mossad, mercenari Isis, Al Qaeda, i nazisti di Maidan e tanti altri, senza rivendicarlo apertamente, ora hanno tolto la maschera “democratica” (mentre danno del tiranno a Putin, Xi, Khamenei, Assad ecc.), e non hanno alcun ritegno nell’incitare apertamente ad atti di terrorismo ! Un bel Khinzal sul Tamigi, e non solo, lo meritano tutto !

    1. Parole sante. È risaputo Giorgio, tutto il sistema bancario americano ed EU si fonda su tale finanza depravata. Il lato oscuro del capitalismo yankee, di cui ormai facciamo parte sa decadi. Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM