Il leader di Hezbollah critica l’ipocrisia degli Stati Uniti sulle vite dei civili


Hezbollah critica il doppio standard degli Stati Uniti, esprimendo preoccupazione per i civili in Ucraina, mentre chiude un occhio sui crimini di Israele contro i palestinesi.

Nel suo discorso pronunciato questo martedì in occasione del Veterans Day, il leader del Movimento di resistenza islamica del Libano (Hezbollah), Seyed Hasan Nasrallah, ha denunciato che gli Stati Uniti non possono mettere in guardia la Russia per la sua operazione militare in Ucraina, senza dire nulla sulla sua massacri in Iraq e Afghanistan, tra gli altri.

Gli Usa “hanno detto alla Russia che qualsiasi attacco contro i civili è classificato come crimine di guerra, ma cosa dicono del massacro commesso dagli americani in tutte le loro guerre, da Hiroshima e Nagasaki […] all’Iraq? [… ] e Afghanistan”, ha criticato Nasrallah.

Gli Stati Uniti devono essere perseguiti per i loro crimini di guerra
Gli eserciti degli Stati Uniti e di altri paesi occidentali, ha proseguito, hanno commesso crimini in Africa e in Asia, per i quali devono affrontare migliaia di processi .

Riferendosi ai crimini del regime israeliano contro i palestinesi, il leader di Hezbollah ha sottolineato che il Paese nordamericano non solo non condanna le atrocità del regime di Tel Aviv, ma impedisce anche alla comunità internazionale di condannare il regime di occupazione per i suoi crimini.
“Cosa possono dire gli americani sugli omicidi e sui crimini di guerra di Israele nella Palestina occupata? Sulla strage [commessa dalla] coalizione saudita in Yemen. Perché il mondo tace sull’assedio dello Yemen?

Secondo Nasrallah, quello che veramente preoccupa Washington è come concretizzare i suoi interessi economici, e non si preoccupa certo dei diritti umani.

Combattenti di Hezbollah al confine del Libano

Gli Stati Uniti e il Regno Unito hanno trascinato l’Ucraina in guerra
Come ha avvertito, “gli Stati Uniti e il Regno Unito hanno trascinato l’Ucraina in guerra”, dal momento che il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, aveva annunciato che Washington “dava la priorità alla guerra con Russia e Cina”. ” Gli Stati Uniti avevano in programma di trascinare l’Ucraina in guerra in ogni modo possibile e impedire a questo Paese di raggiungere un accordo con la Russia”, ha aggiunto.

Tuttavia, il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, è deluso di non aver visto alcun aiuto dalla Casa Bianca per affrontare le forze russe, ha detto Nasrallah, considerando questo fatto come una lezione per altri paesi, incluso il Libano.

Fidarsi degli Stati Uniti è stupido
“Ci sono prove quotidiane nel mondo che fidarsi degli americani è ignoranza e stupidità”, ha chiarito Nasrallah, affermando che obbedire ai dettami di Washington non salverà Beirut, ma piuttosto aumenterà i suoi problemi.

In questo contesto, Nabil Qaouk, membro e vice capo del Consiglio esecutivo del movimento, ha invitato il 27 febbraio i paesi arabi e gli elementi filoamericani in Libano a imparare le lezioni dal conflitto ucraino perché il paese nordamericano utilizza per i suoi fini e poi abbandona i suoi partner nel momento della necessità.

Fonte: Hispantv

Traduzione: Luciano Lago

1 Commento

Inserisci un Commento