Il leader cinese ha dato l’ordine di iniziare i preparativi per un’operazione militare a Taiwan.

Xi Jinping ha ordinato i preparativi per un’operazione militare speciale a Taiwan. Come è diventato noto, lo scopo di condurre un’operazione militare speciale (operazioni militari “non belliche”) è garantire la sovranità nazionale della RPC.

Il testo integrale del documento firmato dal leader della Repubblica popolare cinese non è pubblicato, tuttavia, come appreso dai giornalisti di Avia.pro, il documento prevede azioni volte a preservare la sovranità nazionale del Paese. Allo stesso tempo, non si tratta di un ordine per avviare un’operazione militare speciale, ma si prevede solo la sua attuazione in caso di minima minaccia agli interessi nazionali della Cina e alla sovranità del Paese.

FORZE MILITARI CINESI

Allo stesso tempo, gli analisti ritengono che, data l’attuale situazione nella regione, la Cina potrebbe avviare un’operazione militare speciale nei prossimi mesi, a condizione che la situazione intorno a Taiwan non venga disinnescata.

Gli esperti osservano che anche tenendo conto del sostegno fornito a Taiwan dagli Stati Uniti, l’isola non ha alcuna reale opportunità di opporsi alla RPC.

“La comparsa nella regione di navi da guerra, sottomarini, caccia e bombardieri americani non è altro che un tentativo di Washington di dimostrare la propria forza. Se necessario, la Cina distruggerà la flotta americana entro poche ore ed è improbabile che gli aerei statunitensi siano in grado di avvicinarsi ai confini della Cina a una distanza di 150 chilometri “, osserva l’analista di Avia.pro.


Подробнее на: https://avia.pro/news/si-czinpin-otdal-prikaz-nachat-podgotovku-k-voennoy-specoperacii-protiv-tayvanya

Traduzione: Luciano Lago

8 Commenti
  • Manente
    Inserito alle 01:40h, 15 Giugno Rispondi

    L’incubo americano di una guerra su due fronti diventa sempre più reale. Già adesso la maggioranza del popolo americano è contro Biden, i neo-con e la guerra in Ucraina: voglia Dio che lo sviluppo degli eventi segni la fine della cabala satanista che opprime i popoli, quello italiano in primo luogo !

  • Sarabanda 82
    Inserito alle 07:37h, 15 Giugno Rispondi

    Credo che i cinesi siano più credibili dei Russi ma non cosi forti da sfidare gli Usa

  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 09:55h, 15 Giugno Rispondi

    Dopo grande orso russo… sarà panda gigante cinese e scuotersi da secolare sudditanza angloamericana?…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Nexus
    Inserito alle 10:06h, 15 Giugno Rispondi

    Sia la Russia che la Cina sono fortemente determinate quando si tratta di raggiungere i propri obiettivi geostrategici.
    La loro sovranità è completa disponendo di tutte le risorse economiche, politiche, militari necessarie

  • Stefanogrim
    Inserito alle 13:49h, 15 Giugno Rispondi

    A me certi “preparativi” sembrano solo un suonar di tamburi senza costrutto… Più che a invafer Taiwan, la cina dovrebbe impedire a navi americane di scorazzare a loro piacimento in quelle acque tra l’isola e la cina che proprio recentemente i cinesi hanno negato di considerare (come fanno usa-nato) acque internazionali.

  • Giolo Antonio
    Inserito alle 16:13h, 15 Giugno Rispondi

    Gli USA e i suoi paesi satelliti occidentali NATO hanno perso la guerra in Afghanistan sconfitti da 4 Talebani che combattevano Disarmati !
    Gli USA e tutti i paesi della Nato che combattono assieme agli Ucraini da poco più 100 giorni contro l” Orso Russo hanno perso la guerra !
    Oggi gli USA & la NATO vogliono prendere delle brutte bastonate pure dal Drago Cinese ?
    Con tutte queste guerre di invasione PERSE fatte da USA-UK-UE-NATO negli ultimi 40 anni tutti i regimi dittatoriali democratici capitalisti occidentali dovrebbero essere già crollati con i loro popoli in rivolta !
    Grazie alla rete internet controllata e censurata dai regimi democratici dittatoriali Occidentali hanno creato un fittizio mondo Occidentale Virtuale Paradisiaco e di asociali psicopatici internet-dipendenti che possono essere raggirati e controllati da false notizie diffuse ON-LINE !

  • Sergio Calumeros
    Inserito alle 17:03h, 15 Giugno Rispondi

    Nel 1949 la Cina Comunista di Mao è stata costretta a suon di bombardamenti aerei e navali da parte degli USA e Inghilterra a rinunciare al” Isola di Taiwan !
    L “esercito popolare Cinese non disponeva né di industrie né di mezzi navali ed aerei per poter liberare l” Isola di Taiwan dai criminali assassini fascisti e democratici che vi si erano rifugiati protetti dalla potenza navale di USA-GB e forse Francese .
    Oggi la Cina ex comunista di Mao può regolare i vecchi conti in sospeso con gli USA -GB dal 1949 la Cina oggi dispone di tutte le risorse Industriali ed economiche per poter allestire una potente flotta Navale ed aerea per poter riprendersi la SUA ISOLA !
    P.S.
    Furbescamente la Cina farà solo minacce cioè mostra le sue forze Militari al nemico e farà battere i tamburi di guerra con lo scopo di far cagare sotto le forze Militari USA e Occidentali che hanno invaso e occupato Taiwan militarmente dal 1949 (anno più anno meno ) .
    Poiché una guerra non conviene a nessuno la faccenda si risolve con un accordo politico-diplomatico-economico simile a quello di Hong Kong .
    La Flotta navale ed aerea USA di Taiwan andrà a rifugiarsi come base nelle Filippine più o meno resterà sempre in loco e a livello economico Taiwan continuerà ad avere rapporti industriali -finanziari politici con l” Occidente perciò NON cambierà nulla !
    Tutti i circuiti integrati Cinesi Made in Taiwan usati dagli USA per le loro armi ad alta tecnologia continueranno ad essere prodotti a Taiwan !
    Non c” é un reale rischio che gli USA finiscano i missili moderni a causa della mancanza di circuiti integrati Cinesi !

  • eusebio
    Inserito alle 20:17h, 15 Giugno Rispondi

    Al prossimo vertice NATO di fine mese a Madrid parteciperanno pure Giappone e Corea del Sud, già che c’erano potevano invitare la stessa Taiwan, ormai la Cina ha capito che lo scontro è inevitabile e prima sarà e meglio sarà.

Inserisci un Commento