Il guerrafondaio neocon sostiene le armi nucleari ai nazisti in Ucraina

Forse potresti ricordare Michael Rubin . Ha lavorato con l’Office of Special Plans (OSP) di Douglas Feith, un gruppo neocon a favore della guerra istituito al Pentagono dall’allora Segretario alla Difesa Donald Rumsfeld. L’obiettivo dell’OSP era quello di creare una serie di falsi pretesti per invadere l’Iraq nel 2003.

Secondo Karen Kwiatkowski , un tenente colonnello dell’aeronautica in pensione i cui incarichi includevano compiti come funzionario del Pentagono, l’Office of Special Plans rappresentava una “sovversione dei limiti costituzionali al potere esecutivo e una cooptazione attraverso l’inganno di un ampio segmento del Congresso .”

Rumsfeld e il vicepresidente Dick Cheney hanno usato l’OSP per pubblicizzare ” le bugie spazzatura ” da un cast di personaggi dubbi prodotti dal Congresso nazionale iracheno di Ahmed Chalabi, tra cui “Curveball” (Rafid Ahmed Alwan al-Janabi , una risorsa dell’intelligence tedesca che finge di essere un iracheno ingegnere chimico).

Le bugie che hanno ucciso più di un milione di iracheni sono state liquidate come “fallimenti dell’intelligence” e spazzate sotto il tappeto. Bush, Cheney, Rumsfeld, Feith, Rubin e altri neocon non sono mai stati ritenuti responsabili dei massicci crimini di guerra che hanno perpetuato.

Il 9 giugno, Rubin, un “senior fellow” presso l’American Enterprise Institute (ed ex “fellow” presso il Council on Foreign Relations), ha scritto ” Può Biden scoraggiare un attacco nucleare russo contro l’Ucraina? Sì, se dà armi nucleari tattiche all’Ucraina. “

I neocon iniziano a farsi prendere dal panico per l’Ucraina
Rubin chiede al governo nazificato dell’Ucraina dopo il colpo di stato di ricevere armi nucleari. Rubin ritiene che il memorandum di Budapest del 1994 (lo scambio di armi nucleari dell’era sovietica schierate in Ucraina in cambio della sovranità) sia stato un errore monumentale. “Il semplice fatto è questo: gli Stati Uniti mantengono le armi nucleari perché sono un efficace deterrente contro altri stati nucleari. L’Ucraina dovrebbe avere lo stesso diritto”, scrive Rubin.

Rubin e i suoi cospiratori neocon non sono interessati a “un efficace deterrente” in Ucraina; sono interessati a distruggere lo stato russo, così come hanno distrutto lo stato iracheno. Tuttavia, l’Iraq, nonostante le menzogne ​​dei neocon, non ha mai avuto armi nucleari (e le armi chimiche che possedevano sono state fornite dalle corporazioni statunitensi ). La Russia controlla il più grande arsenale di armi nucleari del mondo.

La mafia della non proliferazione potrebbe ululare di indignazione, ma l’Occidente deve orientare la sua politica nucleare verso la realtà, non un pio desiderio o una facciata vuota di un regime di trattati a cui gli stati revisionisti non si attengono più, scrive Rubin.

Si prega di leggere tra le righe. Secondo questo “anziano”, la “realtà” neocon prevede la guerra nucleare come il modo più efficace per rovesciare Putin e smembrare la Federazione Russa. Rubin, ovviamente, non invoca direttamente la guerra nucleare. Tuttavia, la sua richiesta che l’Ucraina possa acquisire armi nucleari si tradurrà proprio in questo risultato. Immaginate i neonazisti ucraini del Battaglione Azov che usano bombe nucleari per prendere di mira il Cremlino invece di droni hit-or-miss.

Attacco al Cremlino

Il fervido appello di Rubin alla distruzione nucleare è stato incrociato su 19FortyFive , un sito web di “centro-destra” che ha prodotto propaganda neocon successivamente ripresa da The New York Times, Newsweek, The Washington Post, The Hill, Reuters e Voice of America (propaganda della CIA ), tra gli altri. Va notato che 19FortyFive era fino a poco tempo fa una “pubblicazione di difesa regionale”.

“Con la controffensiva ucraina in corso, la minaccia che la Russia possa usare armi nucleari tattiche è sempre più probabile. Sarebbe ingiusto incolpare Kyiv. Non c’è equivalenza morale. La Russia ha invaso l’Ucraina; Non il contrario. Finché l’Ucraina fosse sull’orlo della vittoria, Putin sarebbe arrivato a questo punto di rappresaglia nucleare”, dice Rubin.

Senza senso. La “controffensiva” di Zelenskyj è finora miseramente fallita , un fatto che anche i media di propaganda di guerra sono obbligati ad ammettere. Pertanto, la Russia non ha bisogno di usare armi nucleari. Rubin, tuttavia, è in grado di fare la sua falsa affermazione grazie alla finzione della disperazione russa per la sconfitta, una falsa narrazione telegrafata quotidianamente da un mezzo di propaganda corporativa mendace e cinicamente fantasioso.

Fallimento controffensiva ucraina

Come prevedibile, Rubin ignora completamente il fatto che la Russia sia entrata nell’Ucraina orientale per impedire la pulizia etnica e il massacro di russi etnici. Per i neocon, responsabili di massicci crimini di guerra in Medio Oriente (Iraq, Siria, Libia), la vita umana è sacrificabile. Malattie, malnutrizione, mortalità infantile, cancro prodotto dall’uranio impoverito: questi sono gli strumenti preferiti per il cambio di regime e la distruzione di società mirate, quando resistenti alla servitù neoliberista.

Rubin crede che la prospettiva di armi nucleari USA consegnate agli ultranazionalisti neonazisti che odiano la Russia in Ucraina salverà la situazione e impedirà un’azione militare “non solo contro l’Ucraina ma anche contro la Moldavia e gli Stati baltici”, un’affermazione che è una totale stronzata.

Nel frattempo, gli americani più razionali, sebbene esigui di numero, sono sempre più preoccupati per il comportamento incendiario del governo USA, sotto l’influenza di neocon feroci e omicidi, che metterà fine non solo alla civiltà ma a tutta la vita sul pianeta Terra.

*

Questo articolo è stato originariamente pubblicato sul blog dell’autore, Kurt Nimmo su Geopolitica .

Kurt Nimmo contribuisce regolarmente a Global Research (Fonte).

L’immagine in primo piano è dell’autore

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM