IL GRUPPO HAY’AT TAHRIR AL-SHAM STA ADDESTRANDO I TERRORISTI A COMPIERE ATTACCHI IN RUSSIA


Hay’at Tahrir al-Sham (HTS), gruppo terrorista affiliato ad Al-Qaeda, sta addestrando i terroristi a compiere attacchi nelle città russe, ha riferito l’ agenzia di stampa TASS l’11 febbraio, citando una fonte di intelligence delle forze di sicurezza.

HTS è il governatore de facto della regione siriana nordoccidentale della Grande Idlib, un caposaldo dove sono presenti molte altre fazioni di al-Qaeda. Queste fazioni operano proprio sotto gli occhi dell’esercito turco, che mantiene migliaia di truppe nella regione.

“Sono state ricevute informazioni che i leader dell’alleanza terroristica HTS avevano rivolto l’attenzione dei loro sostenitori a commettere crimini in varie città della Russia, in luoghi in cui si svolgono azioni di strada di massa”, ha detto la fonte. “A tal fine, i leader dei gruppi terroristici Jaish al-Muhajireen wal-Ansar, Jama’at al-Tawhid wa’al-Jihad, Ajnad al-Kavkaz e altre organizzazioni terroristiche che fanno parte di HTS stanno addestrando i più fidati e uomini armati esperti tra reclute di origine russa o reclutati nei paesi confinanti con la Russia “.
HTS è stata designata come organizzazione terroristica dalla Corte Suprema russa in una decisione presa il 20 maggio 2020. Il gruppo era dietro a molteplici attacchi alle truppe russe in Siria.

Terroristi del gruppo HTS in Siria appoggiati e armati da Turchia, USA e GB

Recentemente, i media “mainstream” (MSM) hanno lanciato una campagna per imbiancare HTS e il suo leader, Abu Mohamad al-Julani. L’audace campagna presenta il famigerato gruppo terroristico come una sorta di movimento islamico riformato e moderato.

Le informazioni rivelate da TASS confermano che HTS è ancora coinvolto nel complotto di attacchi terroristici al di fuori della Siria, contrariamente alle recenti affermazioni dei media MSM.

Terroristi del gruppo HTS, catturati dalle forze di sicurezza dell’Esercito Siriano


Nota: Non è un segreto che HTS e altre fazioni terroristiche hanno ricevuto finanziamenti ed armi da parte della CIA e dell’M-16 britannico al fine di attaccare le posizioni delle forze governative in Siria e rovesciare il Governo di Damasco. D’altra parte queste informazioni comparivano anche nelle e-mail de-secretate e pubblicate della Hillary Clinton, fatto questo che, assieme ad altri, era stato portato alla luce da Julian Assange che per questo è attualmente detenuto in un carcere inglese ed in attesa di estradizione negli USA.
L’informativa secondo cui HTS sta progettando attentati in Russia dimostra che i mandanti e patrocinatori di questo gruppo terrorista stanno utilizzando questa organizzazione per allargare il suo campo di azione anche in altri paesi al di fuori del Medio Oriente. Questo non potrà non avere delle conseguenze da parte della autorità russe che sono molto vigili sulla sicurezza delle frontiere della Federazione Russa. Il gioco sporco di Washington e Londra, notoriamente svolto in Siria attraverso i gruppi terroristi, diventa molto rischioso se allargato ad un paese come la Russia.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

7 Commenti
  • Luigi Roberti
    Inserito alle 18:11h, 11 Febbraio Rispondi

    Oggi Franco Giorgio Freda compie 80 anni. .

    • atlas
      Inserito alle 18:53h, 12 Febbraio Rispondi

      auguri, e grazie di avermelo ricordato. Sei una luce nelle tenebre democratiche. Che come le idee di Freda non si spegneranno mai

  • Pietro
    Inserito alle 18:16h, 11 Febbraio Rispondi

    non riesco a capire per quale motivo I Russi hanno dato tanto spago ai turchi ed agli americani, l’esercito Siriano ormai stava liberando tutto il paese, a quest’ora sarebbe tutto finito da un pezzo, invece Putin si è fatto infinocchiare da erdogan, con la scusa di salvare vite umane, di ratti direi io, possibile non capiscano che il turco è un serpente, fa solo il suo interesse che non coincide ne con quello dei Siriani e nemmeno con quello dei Russi.

    • atlas
      Inserito alle 18:38h, 11 Febbraio Rispondi

      vallo a spiegare alla redazione. C’era un periodo che un giorno sì e uno no scriveva di accordi di FERRO tra Putin, l’Iran (che poi appoggia la fratellanza salafita, vietata in Russia) e merdogan, anche lui fratello massone salafita; di merda

  • atlas
    Inserito alle 18:33h, 11 Febbraio Rispondi

    non esiste il ‘terrorismo’. Non esiste un tipo di criminale che porta terrore fra la gente turbando la civile e pacifica convivenza per proclivicità ed abitualità professionale a delinquere. Se esistesse sarebbe da rinchiudere in manicomio non in galera, per cui anche il reato di associazione terroristica giuridicamente non sta in piedi

    diverso è, come in una delle foto, se si tratti di bande armate organizzate in legioni, magari straniere, movimentate, addestrate, finanziate ed armate come un esercito da servizi di sicurezza interni o esterni a una Nazione al fine di stabilizzare o destabilizzare per finalità politiche. Allora si devono chiamare guerriglieri non terroristi. E rispondere con una dichiarazione di guerra addestrando eventualmente gruppi alla guerriglia e controguerriglia civile, come la Cina, ad es., ha già fatto molto bene, meglio di tutti

    quindi per i russi bombardare nuclearmente New York e Tel Aviv perchè entità che sostengono il ‘terrorismo’

    ecco la motivazione che tanto si cercava …

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 18:41h, 11 Febbraio Rispondi

    C’è un forte legame fra al-qaeda, gli ebrei e gli usa. Ricordiamoci che ai confini siriani con gli ebrei, quando in quelle aree, nei pressi delle alture del Golan occupato dall’entità sionista, c’era una forte presenza di al-qaeeda/al-nusra, gli ebrei bombardavano regolarmente le postazioni dell’esercito arabo-siriano, poste a difesa della popolazione, rifornivano i tagliagole anche di razioni di cibo e quindi li appoggiavano sul terreno. Ricordo di aver visto una foto, anni fa, in cui sul confine ebrei di tsahal, dall’aria rilassata, conversavano amabilmente con due tagliagole armati …
    Del resto, se ricordate, il criminale usa john mccaine, “senatore”, andava e veniva dalla Siria tranquillamente per incontrare i “ribelli moderati” e, probabilmente, portava anche “aiuti” …(vedi. ad esempio, nel 2013).
    Questi “aiuti” finivano regolarmente in mani al-qaeda/al-nusra/gruppi salafiti o dell’isis, anche se erano per i “ribelli moderati” di obama!

    Cari saluti

    • atlas
      Inserito alle 18:52h, 11 Febbraio Rispondi

      wahhabiti e salafiti feriti venivano curati negli ospedali giudei

Inserisci un Commento