Il grande reset è in realtà una grande epurazione contro l’umanità

dal dottor Mathew Maavak

In un recente editoriale , avevo delineato le cause e le ramificazioni di un’incombente crisi della catena di approvvigionamento. Le carenze di beni e servizi fondamentali, tuttavia, sono solo i primi sintomi superficiali di una guerra silenziosa e prolungata contro il merito umano.

Nel corso della storia, il bene più universale e indispensabile sono state le risorse umane. Le civiltà sono state costruite sull’ingegno umano. Eppure, nonostante il trambusto del 21 ° secolo sia stato costruito sulle città intelligenti, lavoratori intelligenti e futures intelligenti di ogni genere, è ironico che la carenza di talenti persista in quasi ogni settore critico. Solo negli Stati Uniti, la produttività del lavoro ha recentemente toccato il minimo da 40 anni, anche se le richieste di disoccupazione sono diminuite. Come si spiega questa anomalia? Forse, il mandato “no pass no jobs” ha schiacciato il morale dei lavoratori?

La crisi globale del lavoro si stava preparando da decenni, eppure non è stato fatto nulla per affrontare questo problema. Secondo uno studio di Korn Ferry nel 2018, si prevedeva che la carenza globale di talenti sarebbe costata $ 8.452 trilioni di entrate finanziarie perse entro il 2030. L’epidemia di Wuhan del 2019 avrà aggiunto valori esponenziali ancora non quantificabili a questa cifra.

Il World Economic Forum (WEF) resta comunque ottimista. Il fondatore del WEF Klaus Schwab vede qui un’opportunità per “rinnovare tutti gli aspetti delle nostre società ed economie, dall’istruzione ai contratti sociali e alle condizioni di lavoro”.
Si riferisce ovviamente a una soluzione totalitaria chiamata Great Reset.

La tabella di marcia per questo ripristino non è mai stata spiegata in modo soddisfacente. Ci vengono dati solo versioni riduzioniste e clip visive patinate che scrupolosamente evitano alcune domande preoccupanti: come si otterrà il Grande Reset? Quali sono le fasi, i piani d’azione e le tappe fondamentali fino al 2030?

Il Reset si basa sull’erosione delle sovranità nazionali?

Il mondo post-reset può ospitare oltre otto miliardi di esseri umani entro il 2030?

Per deviare queste domande noiose, il WEF e il suo genere hanno distratto il pubblico con una raffica quotidiana di presunte crisi esistenziali .

Non sorprende che gli esperti che hanno compreso questi possibili pericoli e che avrebbero potuto svolgere un ruolo nel mitigarli, siano stati sistematicamente esclusi dalle piattaforme pertinenti, sia a livello nazionale che internazionale. Al loro posto, l’élite globalista ha promosso trionfalmente le scorie della terra in nome di “inclusività”, “diversità”, “uguaglianza” e “società aperte”.

Le marionette bovine responsabili delle nostre società oggi non possiedono l’intelligenza, il coraggio o la fibra morale per mettere in discussione la sfilza di contraddizioni, conseguenze sui diritti umani e lacune critiche evidenti nel progetto Great Reset.

Sembra che il nostro mondo sia stato deliberatamente progettato per fallire. Retorica vacua come “Build Back Better” e New Normal servono solo a tirare fumo negli occhi delle pecore belanti. I blocchi globali (lock down) incessanti proteggono anche l’élite in un bozzolo di tipo arca di Noè e questo mentre vengono poste di nascosto le basi del Grande Reset.
La pietra miliare nel 2030 potrebbe assumere la forma di una Torre di Babele incarnata che avrà la proprietà totale su una popolazione globale decimata.

“Premere il pulsante di reset” sulla scia della crisi del Covid: “Venire in soccorso dell’umanità”, eugenetica, identità digitale obbligatoria, impiantare chip negli esseri umani sono i nuovi traguardi della società tecnocratica imposta dalle elites.
Il lungo pogrom intellettuale (noto anche come carenza globale di talenti) è stato accompagnato da un’erosione accelerata della proprietà individuale , proprio come aveva promesso il WEF.

Come puoi possedere qualcosa quando sei ripetutamente sottoposto a lock down che ti impediscono la tua fonte di reddito?

Come si possono generare nuove fonti di reddito quando le imprese dell’indotto, dipendenti dall’interazione vengono soppresse?

Come hanno dimostrato gli eventi recenti, non ci sarà tregua anche quando si effettuano colpi di vaccino doppi, tripli o quadrupli. Non si tratta più di un virus; si tratta di controllo panoptico globale.

Scienza della follia pervasiva

La soppressione del talento globale ha alimentato un desiderio di attività folli travestite (o più appropriatamente “travestite”) da “scienza”. La medicina ufficiale è in prima linea in questa parodia.

Esperti medici come la direttrice del CDC, la dott.ssa Rochelle Walensky, promuovono la scienza a cui si deve piegare il genere quando non sta intensificando la narrativa della pandemia.

L’ assistente del segretario alla salute degli Stati Uniti Rachel Levine (nome di nascita soppresso da Wikipedia ) genera probabilmente più titoli sui pronomi di genere (erronei) che sulla pletora di problemi sanitari degli Stati Uniti.

L’esperienza piegata al diktat del genere naturalmente produce la scienza piegata. Le madri e le donne incinte sono ora ridisegnate come ” persone che partoriscono “; gli uomini possono partorire e allattare contro l’ordine della natura; e i generi tradizionali sono tassonomizzati in “persone con peni” e “persone con vagine”. Tutto volge al peggio. Gli argomenti che giustificano la pedofilia includono terminologie rispettabili come Minor Attracted Person (MAP).

Questa “scienza” in cancrena considera razziste anche le tradizionali norme di ortografia, grammatica e punteggiatura, poiché il mondo accademico è ora un terreno di gioco per il ricatto filantropico . L’esplosione in corso di sciocchezze scientifiche è semplicemente troppo esaustiva per essere enumerata qui. Tuttavia, è importante notare le sue origini nella teoria marxista. Proprio come Karl Marx sosteneva un “ valore intrinseco ” per beni e servizi – piuttosto che le leggi della domanda e dell’offerta – la competenza deve riflettere allo stesso modo un vago “ sforzo ” intrinseco .

I risultati sono prevedibili. Solo i più arrendevoli, incapaci e degradati possono prosperare durante la fase di preparazione del Grande Reset. (Il loro destino dopo il 2030 sarebbe ovvio per l’osservatore di buon senso). Miliardi incalcolabili sono stati pompati nei media e nelle università di tutto il mondo per propagare questa pandemia di follia. Come mai? Perché arricchisce i mercanti dell’ignoranza di massa.

L’ ammonimento di Albert Einstein secondo cui “la scienza può prosperare solo in un’atmosfera di libertà di parola” è ritenuto irrilevante nel New Normal. Ripeti mille volte una bugia, diventa verità ; ripetilo un milione di volte al giorno e diventa una nuova religione fusa con le pseudoscienze. Questo porta naturalmente al tipo di psicosi di massa o manipolazione di massa a cui stiamo assistendo oggi.

Tradizionalmente, follie come queste finiranno per seppellire una civiltà sotto il peso della sua psicosi collettiva. Un altro si alzerebbe per offrire un’alternativa, di solito tramite un’invasione. Per evitare che la storia si ripeta, il Grande Reset è stato escogitato per impedire l’emergere di strutture di potere in competizione. Entra nella Transnational Capitalist Class (TCC) centralizzata dal WEF e nei suoi burattini attraverso i corridoi del potere in lungo e in largo.

C’è da meravigliarsi se le lettere di rifiuto sulle esenzioni mediche per i vaccini COVID-19 utilizzano lo stesso tono e la stessa sintassi in diverse zone geografiche? Chi sta centralizzando queste politiche, attività e comunicati, a volte fino all’ultimo errore di battitura?

Vittime della Nuova Scienza

La nuova scienza sta creando più contraddizioni che consenso. In realtà, non sta generando altro che una pantomima senza fine di sciocchezze. I leader che vogliono “salvare il nostro pianeta” dal cambiamento climatico hanno paradossalmente ridotto le loro città in incubi insalubri . Il marciume si è metastatizzato in ogni settore.

Ma torniamo alla narrativa della pandemia. Mentre gli “esperti” ripetono falsamente una bugia scientifica chiamata “pandemia dei non vaccinati”, non possono spiegare perché Gibilterra, dove oltre il 99% della popolazione è vaccinata, stia assistendo a un’ondata di COVID.

Schemi simili si ripetono nelle nazioni altamente vaccinate . Le correlazioni tra alti tassi di vaccinazione e picchi di coronavirus continuano a essere travisate, denigrate o censurate. Gli esperti dell’establishment non possono spiegare perché l’Africa, con le sue basse cifre di vaccinazione, non si stia riprendendo dal coronavirus. Devo ancora vedere clip virali recenti di africani ansimanti per la vita nei reparti di isolamento COVID.

Allo stesso modo , l’ India , con un tasso di vaccinazione degli adulti del 30%, sta andando molto meglio della Malesia con un presunto tasso di inoculazione del 96% per la stessa coorte a partire da ottobre/novembre 2021. Queste contraddizioni non preoccupano più le istituzioni mediche corrotte. Sono i dettami dall’alto verso il basso che contano. Se il loro lavoro dipende dall’inclusione del ” cambiamento climatico ” nei certificati di morte, allora così sia. Le vite ora sono una questione di statistiche falsificate .

In questo calderone di inganni universali, i predatori di tutte le forme stanno vivendo una giornata campale. In un esempio eloquente, i blocchi delle attività hanno permesso a ratti e altri parassiti di distruggere sistematicamente le nostre linee di vita agricole . Tuttavia, i robot e i droni utilizzati per imporre il distanziamento sociale umano non vengono ridistribuiti per salvaguardare i nostri cestini del pane. Dov’è il senso delle proporzioni?

In linea con la lunga guerra contro il talento umano, il personale altamente qualificato continua a essere eliminato dalle industrie critiche con il pretesto di mandati di vaccinazione. I recenti obiettivi di eliminazione includono i migliori scienziati nucleari presso il sensibile laboratorio nazionale di Los Alamos, 12.000 membri del personale dell’aeronautica americana e migliaia di vigili del fuoco e poliziotti nei soli Stati Uniti. Centinaia di migliaia di medici e operatori sanitari in tutto il mondo stanno affrontando il licenziamento per aver rifiutato di sottomettersi al mandato del vaccino. Immagina le conseguenze?

Le implicazioni vanno ben oltre un rimpasto arbitrario del personale. Tra i non vaccinati ci sono le coorti più istruite e qualificate del mondo. Un numero insolito di loro ha un dottorato di ricerca. Abbiamo bisogno delle loro capacità e idee per risolvere una serie di sfide future . Ma questi ostacolano anche il progetto Great Reset.

Fonte: Global Research

Traduzione: Luciao Lago

9 Commenti
  • atlas
    Inserito alle 23:30h, 02 Gennaio Rispondi

    De Donno, è la Russia che certifica ufficialmente la bontà della sua cura: guarda che combinazione. È l’unica nazione con un Presidente vero che non obbedisce a big pharma

    https://www.mag24.es/2022/01/01/de-donno-e-la-russia-che-certifica-ufficialmente-la-bonta-della-sua-cura-guarda-che-combinazione-e-lunica-nazione-con-un-presidente-vero-che-non-obbedisce-a-big-pharma/

  • atlas
    Inserito alle 23:44h, 02 Gennaio Rispondi

    come GODO. REGNO delle DUE SICILIE. AUGURI da Napoli. Finché esiste Napoli, esiste una speranza per l’umanità https://youtu.be/xoxGa1Icezc

    • atlas
      Inserito alle 23:49h, 02 Gennaio Rispondi

      https://www.facebook.com/Regno.di.Napoli.e.delle.Due.Sicilie/videos/966525254216672 NO democrazia, NO regole democratiche, Due Sicilie libere dall’italia

      • Arditi, a difesa del confine
        Inserito alle 09:49h, 03 Gennaio Rispondi

        la Sicilia e’ una,
        W IL REGNO DI SICILIA borboni infami

        • atlas
          Inserito alle 14:28h, 03 Gennaio Rispondi

          non ci venire mai nelle Due Sicilie senti a me. Bisogna sapersi muovere, e tu non sei neanche capace di massaggiarti da solo. Se poi vieni a mettere zizzania tra popoli fratelli … non ne esci vivo. A parte che sei già morto, come la maggior parte degli itali ani. Fai solo tristezza.

  • Giovanni
    Inserito alle 09:20h, 03 Gennaio Rispondi

    E sui media c’ è uno spot che chiede soldi per ” vaccinare ” gli Africani, paragonando i no- vax per scelta Occidentali con quelli in Africa senza ” vaccino ” che ,secondo loro, sono obbligati a non farlo( gli Africani non sanno quanto sono fortunati ). È terribile ciò che fanno, palesemente demoniaco.

    • atlas
      Inserito alle 09:38h, 03 Gennaio Rispondi

      in Nigeria hanno buttato 1 milione di sieri Pfizer scaduti. Nessuno se li vuole iniettare. E cmq quì è vero che ci sono tanti democratici di merda, minkioni, ma se non imponevano tutte queste prepotenze, esorsioni, violenze private e ricatti democratici sarebbero in pochissimi quelli che se lo facevano ficcare. Stanno passando linee rosse: io avevo prenotato con Ryanair partenza il 10 e ritorno il 15 c.m., in tutto ho perso 10€, cifra irrisoria. Ma chi ha già pagato per andare per es. a Panama ? Più di 1.000€ ? Cambiano imposizioni dalla sera alla mattina, il rischio di rivolte è alto

  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 10:23h, 03 Gennaio Rispondi

    In un fottuto mondo ove algoritmi decidono destini di milioni di persone… tutto può succedere… se poi accompagni a cervelli di masse sempre più anestetizzati… beh c’è poco di che rallegrarsi…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • antonio
    Inserito alle 20:06h, 03 Gennaio Rispondi

    eterogenesi dei fini – il grande reset lo stiamo facendo noi cittadini gentili del mondo – assieme a Russia e Cina – contro i serpenti della finanza Ladra della City

Inserisci un Commento