Il Governo Draghi insiste nella persecuzione dei non vaccinati

di Luciano Lago

Come si poteva prevedere, Draghi e la sua compagnia di giro prosegue il suo programma come un bulldozer calpestando diritti, regole, leggi costituzionali e libertà delle persone. D’altra parte non è un mistero che, quando si gode dell’appoggio dei potentati finanziari sovranazionali, tutto è permesso e si ottiene anche il plauso dei media asserviti, mentre i partiti politici vengono utilizzati come vassalli compiacenti che assentono a tutte le decisioni del “super Mario”, anche se fingendo a volte qualche nervosismo, qualche mal di pancia, tanto per salvare la faccia davanti ai propri elettori.

Il Parlamento è sistematicamente scavalcato e le autorità di garanzia seguitano il loro letargo.
Attraverso il sistema della estorsione del consenso e del ricatto, ai cittadini over 50, quelli che ancora non si siano punturati, viene imposto per decreto (dal 15 Febbraio) l’obbligo del vaccino per accedere a qualsiasi luogo pubblico o privato, inclusi gli uffici pubblici, i centri commerciali, i parrucchieri, estetisti, poste, banche, negozi, ecc., oltre alla proibizione di utilizzare i servizi essenziali come trasporti pubblici, treni, bus e metropolitane. Proibizione assoluta di presentarsi al lavoro senza green pass e divieto agli studenti non vacinati di accedere a scuole ed università.
Il diritto al lavoro su cui si fonda la costituzione, il diritto allo studio ed alla libera circolazione vengono allegramente buttati nel cesso come altri diritti neppure menzionati.

Militrizzazione dei controlli

Questo perchè Draghi e Speranza, con l’ausilio del loro comitato di tecnici, decidono tutto loro, come si fronteggia una pandemia, come la si debella e quali misure imporre. Tutto questo senza menzionare il fallimento conclamato delle campagne di vaccinazione che hanno visto moltiplicare i contagi e le menzogne pronunciate in pubbliche conferenze dal super Mario (“il vaccino non ti fa ammalare e ti salva dalla morte, il greenpass significa libertà”, aveva dichiarato sicuro il premier”) puntualmente smentite dai fatti.
Si procede a criminalizzare i così detti “no vax” ed a realizzare un sistema che non è solo di apartheid ma di arresti domiciliari di fatto, con sanzioni pesanti per coloro che contravvengono ai divieti e discriminazione dei cittadini sulla base delle opinioni e dei comportamenti. Possibile che alla prossima tornata di decreti il super banchiere decida anche per i campi di confinamento e per il TSO per coloro che dissentono. L’impagabile ministro Brunetta arriva a vantarsi in pubblico per essere l’Italia il primo paese d’Europa ad avere emanato queste misure così restrittive. Quando sarà l’Italia anche il primo paese a reintrodurre i Gulag (di memoria sovietica), allora la compagnia di Draghi e Speranza saranno al culmine dell’auto compiacimento.

Nel frattempo in Sicilia viene richiesto il “super green pass” ai residenti siciliani e a tutti coloro che devono imbarcarsi per passare lo stretto di Messina, mentre arrivano migliaia di migranti clandestini sulle stesse coste della Sicilia e Calabria, tutti privi di documenti e rifiutando di sottoporsi a vaccinazione. Accolti con gioia dagli esponenti della sinistra mondialista e dalle grandi imprese che vedoni in quelli la possibile sostituzione degli italiani con nuova manodopera a buon mercato. Stesso problema in Sardegna e sulle isole minori da dove i residenti, se privi di s.green pass, non potranno neanche spostarsi con un traghetto per accedere ad un ospedale sulla terra ferma o per ricongiungersi con i propri familiari sul continente.
La parità di diritti fra i cittadini è un opzional che il super banchiere non comprende, essendo lui abituato a gestire soldi e tassi di interesse ma non persone con le loro reali esigenze. Nessuno d’altra parte ha il coraggio di farglielo comprendere, neppure i presidenti delle regioni Sicilia e Sardegna che pure dovrebbero tutelare i diritti dei propri cittadini.

Come sempre si salverà dalle misure chi dispone di alti redditi e mezzi propri mentre il popolo, quello che lavora e soffre, dovrà assoggettarsi o fare la fame. Rimane altrimenti la scelta di emigrare o ribellarsi, come avveniva ai primi del novecento per i “cafoni” che il generale Cialdini mise sotto legge marziale per debellare il banditismo (dicevano in Piemonte). Oggi “i cafoni” per il potere sono i non vaccinati, quelli che non si sottomettono e non apprezzano “la Scienza e l’Europa”, i due totem sempre invocati dai personaggi che contano delle istituzioni.

22 Commenti
  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 12:38h, 06 Gennaio Rispondi

    siciliani, ribellatevi !
    come nel 1848, ribellatevi contro gli oppressori, oggi come allora
    w il Regno di Sicilia, Palermo capitale, abbasso il borbone napolet’ano
    .
    ps : penso che un giorno brunetta fara’ una brutta fine, cosi’, e’ una sensazione…

    • Stefano
      Inserito alle 13:18h, 06 Gennaio Rispondi

      E pensare che fino a qualche giorno fa credevo che lei fossi un friulano od un trentino, un difensore dei patri confini dalle orde rosse, invece è un secessionista.
      Allora viva il Veneto libero!!

      • Arditi, a difesa del confine
        Inserito alle 15:55h, 06 Gennaio Rispondi

        purtroppo lei ha capito ben poco riguardo alla vicenda del mio inneggiare alla Sicilia…
        e cmq la Patria andrebbe difesa per terra, per cielo e per mare, e specie su quest’ultimo aspetto il nostro parlamento latita parecchio

        • atlas
          Inserito alle 19:44h, 06 Gennaio Rispondi

          il TUO parlamento. Democratico ! (animale)

    • Alessandroparenti
      Inserito alle 14:38h, 06 Gennaio Rispondi

      ha già 71 anni il porco. Avrebbe comunque vissuto troppo

  • Francesco
    Inserito alle 14:33h, 06 Gennaio Rispondi

    Per chiarezza dico che non condivido tutte le idee di questo sito.
    Pur tuttavia devo evidenziare che, come i medici dei secoli passati continuavano a fare salassi e clisteri ai loro pazienti, nonostante le condizioni di salute peggiorassero, oggi si continuano a fare vaccini, nonostante, con l’aumentare delle vaccinazioni, aumenti, più che proporzionalmente, il numero dei contagiati.
    Una riflessione sarebbe utile per preservare la stabilità economica del Paese e la nostra tranquillità economica

    • Alessandroparenti
      Inserito alle 22:38h, 06 Gennaio Rispondi

      I medici del passato ammazzavano i pazienti coi salassi perhè erano degli ignoranti. I governi di adesso eliminano i nemici: la troppa popolazione e la sua buona salute. Dal loro punto di vista fanno la cosa giusta e non si può certo criticarli. Magari dovremmo svegliarci e combatterli.

  • rossi
    Inserito alle 15:05h, 06 Gennaio Rispondi

    ma finita la pseudopandemia lorsignori sognano che noi resistenti ci accomoderemo di nuovo con galateo al tavolo della loro fottuta finta società schizofrenica? Ormai siamo in guerra contro il cartello degli usurpatori, costi quel che costi!!!

    • Giorgio
      Inserito alle 15:48h, 06 Gennaio Rispondi

      Già ROSSI ……… avremo sempre voluto rovesciare il sistema liberal democratico scientista globalista mercantile ………
      ma è il sistema che ci dichiara guerra aperta …….. e allora guerra sia ……..
      Non riconosco più le leggi di questo tirannia democratica mercantile sanitaria …….
      a cominciare dal monopolio dell’uso della forza da parte di questo stato ……
      riconosco solo le leggi inerenti alla natura umana ……
      per primo il diritto di battermi con tutti i mezzi leciti e illeciti pur di sopravvivere …….
      Buttiamo nel cesso elezioni, parlamenti, tribunali, leggi, codici penali …….
      Il diritto risiede nella forza …… il potere politico sta nella canna del fucile ……

  • Giorgio
    Inserito alle 16:03h, 06 Gennaio Rispondi

    Un appunto all’ottimo articolo della REDAZIONE ……..
    che cita i Gulag sovietici …… qua siamo oltre …… molto ma molto peggio …….
    nei Gulag non venivano rinchiusi operai e contadini qualsiasi ma degeneri al soldo dell’occidente …..
    sotto l’etichetta di dissidenti operavano per rovesciare il sistema sovietico e rendere l’Urss uno zerbino anglo americano ……
    Ora invece si colpiscono tutti indistintamente, si minacciano addirittura anche multe ai disoccupati non vaccinati …….
    salvo ristrette cerchie di privilegiati che possono anche permettersi di non lavorare per 6 mesi o per niente ……..

    • Arditi, a difesa del confine
      Inserito alle 17:07h, 06 Gennaio Rispondi

      “nei Gulag non venivano rinchiusi operai e contadini qualsiasi ma degeneri al soldo dell’occidente …..
      sotto l’etichetta di dissidenti operavano per rovesciare il sistema sovietico e rendere l’Urss uno zerbino anglo americano ”
      .
      abbiamo trasmesso : deliri di un comunista del XXI secolo

      • atlas
        Inserito alle 19:43h, 06 Gennaio Rispondi

        Giorgio non rispondergli, non ne vale la pena. E’ un porco liberal democratico cul turalmente colonizzato dagli inglesi che con mendacio afferma di maledire. Rutta persino quando scrive. Come del resto vi sono alcune inesattezze importanti in un’articolo condivisibile: non sono vaccini quelli che vogliono imporre, sono SIERI. E se c’è un’obbligo si deve essere liberi di poter scegliere anche il vaccino Sputnik V russo, il Coronavax o il Sinovax cinesi. In realtà per andare a farmi la barba, visto che ne sono interessato, non serve ancora essere sierizzato, basta il tampone negativo (che prima però non era previsto). Cialdini, altro porco itali ano, operò a ridosso della Legge Pica non ai primi del novecento, quindi prima. Sua la responsabilità dell’annientamento totale di due Comuni nelle Due Sicilie, Casalduni e Pontelandolfo in Provincia di Benevento, ove tutti gli abitanti, compresi vecchi, donne e bambini, furono bruciati vivi. Oggi nelle Due Sicilie si sta man mano provvedendo a rimuovere le intestazioni di strade e statue dedicate a questi arditi criminali itali ani

        • Monk
          Inserito alle 21:51h, 06 Gennaio Rispondi

          Atlas, NON CI DEVE ESSERE NESSUN OBBLIGO!!! Ti sei impazzito o anche tu sei sulla via russo-cinese satanista? Tra americ ani e satanisti orientali siamo fottuti, lo capisci questo o credi alla favola di putin?

          • atlas
            Inserito alle 22:51h, 06 Gennaio

            io sono sulla via delle Due Sicilie, parto fra poco, la partita del Napoli è finita, devo solo fare una doccia calda. Quando i democratici arrivano a puntarti una pistola alla testa o si previene prima, o si subisce; l’alternativa è il tuo cervello spiaccicato sul tavolo. Tra gli anglosassoni e i russi tifo per questi ultimi, che saranno i primi, lo han detto anche i 3 pastorelli di Fatima. Putin è come Biff Byford, gli unici sassoni che mi piacciono più invecchiano, un’icona. Goditeli sinchè puoi, forse grazie agli ameri cani, e ai giudei dell’UE che li seguono, non avremo più nemmeno la luce elettrica, così l’ardito difenderà meglio il suo confine vincendo la sua guerra personale contro i ‘comunisti’ cattivi. E’ quanto. Ciao caro https://www.youtube.com/watch?v=hp5tXNOKsW8

          • Arditi, a difesa del confine
            Inserito alle 03:59h, 07 Gennaio

            monk lo lasci perdere, e’ solo un citrullo napolet’ano che crede alle favole del passato ed e’ un concentrato di coereza esemplare, si proclama nazional socialista ma inneggia alla monarchia borbonica
            lasci stare, un tapino che non e’ riuscito manco a trovarsi una donna da sposare e che tratta le donne come zerbini (come buona parte dei musulmani) non merita considerazione, che marcisca mentre si fa massaggiare l’ugellino da qualche cinese che povera donna e’ scappata da una dittatura per ritrovarsi rinchiusa in una stanza a massaggiare poveri mentecatti

    • Monk
      Inserito alle 21:48h, 06 Gennaio Rispondi

      Ecco il bolscevico russo-cinese traditore e impestatore della società. Sparisci, non vogliamo essere schiavizzati come i tuoi amici

  • helix
    Inserito alle 17:48h, 06 Gennaio Rispondi

    dopo questa l’italia intera avrá bisogno di un sostegno pschiatrico H24.Ho sentito dire che ieri hanno anche fatto passere una legge di censura su internet a 360 gradi.

  • Manente
    Inserito alle 23:13h, 06 Gennaio Rispondi

    E’ lunga la lista dei re, primi ministri, dittatori e politici in genere che sono finiti al patibolo o giustiziati dalla folla per crimini molto meno gravi di quelli di cui si sono resi responsabili Draghi e Speranza

  • Hannibal7
    Inserito alle 01:27h, 07 Gennaio Rispondi

    Tutto quello che sta succedendo fa parte del progetto Grand Reset
    Se avete tempo guardate le interviste video della economista e autrice Ilaria Bifarini
    Ne posto uno fresco fresco
    Non è una guerra del solo Draghi al popolo italiano …
    È una guerra organizzata al forum di Davos contro tutta l’umanità
    Quindi non resta che resistere con qualsiasi mezzo oppure soccombere miserabilmente
    …io continuo a combattere da no-vax

    https://visionetv.it/ilaria-bifarini-dopo-la-paura-pandemica-verra-quella-energetica-lobiettivo-e-renderci-disumani/

    • Giorgio
      Inserito alle 16:43h, 07 Gennaio Rispondi

      Saluti Hannibal7 …….. e lotta ad oltranza …….
      resisteremo un minuto più di loro …….

      • Hannibal7
        Inserito alle 21:34h, 07 Gennaio Rispondi

        Ci puoi scommettere GIORGIO
        Lotta ad oltranza
        Dasvidania egregio

        • Silvia
          Inserito alle 06:31h, 08 Gennaio Rispondi

          che tipo di lotta ad oltranza? Solo scrivendo commenti sul web?

Inserisci un Commento