Il governo di Londra ha nascosto gli attacchi contro i civili Nello Yemen

Il governo britannico non ha registrato nei suoi dati riservati una serie di attacchi aerei dell’Arabia Saudita e dei suoi alleati contro civili yemeniti, rivela un rapporto.

Secondo un rapporto pubblicato questa domenica dal quotidiano britannico The Guardian , il governo di Londra è sotto forte pressione, in quanto deve spiegare perché non ha registrato nel suo elenco riservato di violazioni del diritto internazionale umanitario una serie di attacchi aerei e violazioni dei diritti umani commesse dalla coalizione saudita nello Yemen dal 2015.

L’esistenza di questi dati riservati è divetata di dominio pubblico soltanto quando il Ministero della Difesa britannico ha dovuto affrontare una sfida legale per aver concesso ai produttori di armi britannici licenze di esportazione per vendere armi all’Arabia Saudita per il loro utilizzo successivo nello Yemen.

Il rapporto elaborato dal governo britannico sugli attacchi sauditi contro la nazione yemenita ha elencato fino allo scorso luglio “500 possibili infrazioni”; tuttavia, i gruppi per i diritti umani affermano che la cifra reale è molto più alta. In totale, la coalizione saudita ha effettuato “circa 20.000 attacchi aerei” nello Yemen, dicono i gruppi.

Il supporto logistico del Regno Unito all’Arabia Saudita ha provocato massacri di civili nello Yemen, come documentato da varie organizzazioni internazionali.

Tra gli attacchi individuati dal gruppo umanitario “Yemen Data Project”, che il Ministero della Difesa britannico non include nei suoi dati, ci sono le offensive del gennaio 2018 contro un ponte e un mercato a Sana’a (capitale yemenita), incidenti in cui 17 persone hanno perso la vita e più di 20 sono rimasti feriti. Allo stesso modo, non include un attacco aereo avvenuto nel settembre 2015 contro un funerale nella provincia settentrionale di Al-Jawf, in cui sono morti 30 civili e molti altri epidodi simili.

Londra ha venduto armi per un valore di 6 miliardi di dollari a Riyadh per attaccare lo Yemen
Il Regno Unito ha sostenuto l’Arabia Saudita con le forniture di armi fin dall’inizio dell’aggressione militare contro lo Yemen, rivela il quotidiano britannico The Guardian.

Il governo del Regno Unito ha annunciato nel luglio 2020 che avrebbe riavviato le vendite di armi all’Arabia Saudita, nonostante i crimini di guerra commessi da Riyadh nello Yemen. Nel sostenere questa decisione, il segretario britannico per il commercio internazionale, Liz Truss, ha considerato le violazioni dei diritti umani commesse dall’Arabia Saudita nello Yemen quali “incidenti isolati”.

Bambini feriti sul bus scolare dal bombardamento aviazione saudita

“ Da quando è iniziata questa brutale guerra, le forze a guida saudita hanno mostrato un totale disprezzo per la vita e i diritti delle persone nello Yemen. […] Tuttavia, questo non è stato sufficiente per convincere [il primo ministro britannico] Boris Johnson e Liz Truss a porre fine alle vendite di armi che hanno alimentato la distruzione della popolazione civile “, ha denunciato domenica Andrew Smith , dall’organizzazione non governativa britannica Campaign Against the Arms Trade (CAAT).

Vari organismi, tra cui l’organizzazione per i diritti umani Human Rights Watch (HRW), hanno ripetutamente condannato i “flagranti crimini di guerra” di Riyadh e dei suoi alleati contro il paese più povero del mondo arabo, e hanno esortato l’Occidente a cessare. la vendita di armi e il sostegno logistico all ‘”assassino” saudita .

Fonti: The Guardian Hispan Tv

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

8 Commenti
  • Teoclimeno
    Inserito alle 11:08h, 04 Gennaio Rispondi

    More than Great Britain, Great Miserable.

  • La soluzione
    Inserito alle 11:13h, 04 Gennaio Rispondi

    Feccia umana. Inglesi di merda

  • antonio
    Inserito alle 11:42h, 04 Gennaio Rispondi

    le guerre dell’ oppio non finiscono mai, per la City famelica ?

  • Anonimo
    Inserito alle 11:43h, 04 Gennaio Rispondi

    sono cani non cristiani

  • antonio
    Inserito alle 11:45h, 04 Gennaio Rispondi

    i satana della finanza giudecca-evandalica influenzano USA e GB ?

  • ugo
    Inserito alle 12:50h, 04 Gennaio Rispondi

    il tesoriere di Bagdad li ha avviziati

  • giorgio
    Inserito alle 10:06h, 05 Gennaio Rispondi

    Quando è che diverrà senso comune che la “grande democrazia anglo sassone” è uno dei maggiori alleati degli assassini sauditi ….. uno dei peggiori regimi al mondo …….
    Usa + Gb + sionisti = criminali di guerra

Inserisci un Commento