Il genocidio continua: il bilancio delle vittime a Gaza sale a 1.537; 500 bambini

Continua ad aumentare il numero delle vittime degli incessanti attacchi israeliani a Gaza, con 1.537 morti e 6.612 feriti dai bombardamenti.

Secondo l’ultimo rapporto del Ministero della Sanità di Gaza, pubblicato giovedì sera, almeno 1.537 palestinesi, tra cui 500 bambini e 276 donne, hanno perso la vita in sei giorni di bombardamenti continui da parte del regime israeliano contro la Striscia di Gaza assediata. . .

L’escalation di violenza contro i civili palestinesi ha provocato oltre 6.612 feriti, ha aggiunto l’ente sanitario, precisando poi che finora centinaia di migliaia di abitanti di Gaza sono stati sfollati a causa degli attacchi implacabili e indiscriminati lanciati dalle forze aeree e terrestri del regime israeliano.
Israele ha sganciato 4.000 tonnellate di bombe sulla Striscia di Gaza
Sono infatti già più di 400.000 gli abitanti di Gaza costretti a fuggire dalle proprie case – 75.000 in un solo giorno – nell’enclave costiera palestinese, bloccata su tutti i lati da più di un decennio, secondo le stime. Lo ha dichiarato giovedì l’Ufficio per il coordinamento degli aiuti umanitari (OCHA) delle Nazioni Unite.

Scene da Gaza sotto le bombe di Israele

L’isolata fascia costiera di Gaza rimane sotto l’assedio totale di Israele, cosa ancora peggiore dall’inizio della nuova ondata di aggressione israeliana, dato che da sabato è rimasta senza accesso ad elettricità, acqua, cibo e medicine.
“Israele taglia le forniture ai palestinesi di Gaza per guadagnare tempo”
Inoltre, come riportato da Maha Hussaini , direttrice della ONG Euro-Mediterranean Human Rights Monitor (Euro-Med) a Ginevra, Israele sta “utilizzando il fosforo bianco proibito a livello internazionale” contro la disperata popolazione di Gaza.
A Gaza, sotto totale assedio israeliano, l’unica centrale elettrica è già chiusa, per mancanza di carburante. Per questo motivo, il Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) ha avvertito , sempre giovedì, che l’interruzione dell’elettricità trasformerà gli ospedali della Striscia di Gaza in obitori e causerà una catastrofe umanitaria.

Fonte: Hispan TV

Traduzione: Luciano Lago

7 commenti su “Il genocidio continua: il bilancio delle vittime a Gaza sale a 1.537; 500 bambini

  1. In tv si parla che Hamas è un organizzazione terroristica .. io direi che Israele sono i professori del terrorismo e delle menzogne insieme all’Occidente.. in tv mi fa schifo sentire la continua propaganda delle pecore a favore di Israele .. tutti evitano di parlare che da anni Israele bombarda e occupa Territori palestinesi e ha ucciso tanti bambini .. stiamo in uno stato vergognoso, e chi ci rappresenta è l’apoteosi della menzogna .. italiani non lamentatevi se le cose andranno peggio perché siete diventati come pecore con i paraocchi colmi di ignoranza.. spero che tutto il popolo islamico attacchi Israele e dimostri L’Unità e coerenza contro questi terroristi criminali

  2. Vedere un bambino morto vittima di un bombardamento dalle motivazioni incomprensibili (un Messia che non arriva da 4.000 anni!?) crea un senso di repulsione talmente forte che risulta difficile leggere l’ articolo. Se tutti gli israeliani la pensano così (e di sicuro la maggior parte di loro ha votato Netanyau) viene razionalmente da pensare che aveva ragione Hitler nel chiudere gli ebrei da qualche parte, magari, dico io, lui ha esagerato con i campi di sterminio che sono un abominio ma vedrei bene per Netanyau e soci i manicomi!

  3. Che aspetta Kadyrov? Portasse la sua Divisione Akhmat in zona operazioni e sconfiggesse i miliziani neonazisti di Merdanyau!

  4. ‘E ripartita la propaganda menzognera e martellante, da lavaggio del cervello, degli anglosassoni con i servi europei : prima contro i russi , ora contro i palestinesi. Diciamo in coro : viva la Russia, viva la Palestina libera.
    E diciamo che gli ebrei sono precipitati dall’ essere eroici difensori del ghetto di Varsavia contro i nazisti a fare i torturatori dei ghettizzati di Gaza con l’aiuto dei nazisti presenti in gran numero nell’occidente collettivo

  5. i criminal-media sarebbe ora di sgominarli… tutti. pagare il canone rai per queste mer.. è controproducente per noi… troppi soldi x gli stipendi. fuori tutti. un po’ di calore per la rai tv e tutti i media che con le loro menzogne capovolgono il corso della storia. lampioni liberi.

  6. il livello occidentale della menzogna è diventato di un inaudito parossismo , sfido che la gente viene qui a commentare si trova davanti alla Tv , al web , ai videofonini una quantità di martellante lavaggio menatale degno di echi del passato remoto terribile….ricordiamoci la guerra in Afghnaistan—-l’Iraq , la Siria ora è il turno di difendere come se non ci fosse un domani Israele che non ha subito neanche un graffio alla sua struttura bellico industriale mentre Gaza per dichiarazione del capo dei capi è stata rasa al suolo.
    Ora noi ci si chiede è possibile rifiutare questa logica?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM