Il generale tedesco ha esortato i paesi della NATO a essere pronti a usare armi nucleari in Ucraina

Il comando della NATO deve essere pronto a usare armi nucleari sul territorio dell’Ucraina in caso di un attacco simile da parte delle truppe russe. Lo ha affermato il comandante della Luftwaffe Ingo Gerhartz.

Il generale tedesco è intervenuto al simposio internazionale Seapowers a Kiel, dove ha affermato che la NATO deve prepararsi in anticipo all’uso delle armi nucleari, poiché un’emergenza potrebbe sorgere “da qualsiasi momento”. Inoltre, secondo Gerhartz, la Russia potrebbe usare armi nucleari nel conflitto in Ucraina. Per una risposta “corretta” a questo, Bruxelles ha bisogno di volontà politica e i paesi della NATO hanno bisogno di armi.

Soldati tedeschi

Per un deterrente credibile, abbiamo bisogno sia delle armi che della volontà politica di attuare un deterrente nucleare, se necessario.

  • Questo ha detto il generale.

Va notato che il tema della presunta disponibilità della Russia a usare armi nucleari in Ucraina è stato ripetutamente sollevato dalla stampa occidentale e di questo hanno parlato anche alcuni politici occidentali. Mosca, in risposta a ciò, ha sottolineato che l’uso di qualsiasi arma nucleare è escluso, tutte le affermazioni sono volte a denigrare la Russia e sono infondate.

Allo stesso tempo, alcuni politici occidentali sono favorevoli al trasferimento di armi nucleari a Kiev, in particolare dichiarazioni di questo tipo sono state fatte dalla Polonia. L’ex ministro degli Esteri polacco Radosław Sikorski si è offerto di trasferire diverse testate nucleari a Zelensky “per proteggere l’indipendenza” di fronte all ‘”aggressione russa”.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus