Il generale Surovikin ha fatto appello al Wagner PMC, esortandoli a seguire gli ordini del comandante supremo

Il generale dell’esercito Sergei Surovikin, che è uno dei comandanti dell’operazione militare speciale russa, si è rivolto ai combattenti del Wagner PMC. Ricordiamo che in precedenza l’FSB ha aperto un procedimento penale contro il curatore di questa compagnia militare privata ai sensi dell’articolo sull’incitamento alla ribellione armata.
Generale Surovikin (pubblicazione sul canale di Andrey Rudenko):

Sono appena arrivato dal fronte, dove le nostre truppe – i nostri comandanti, i nostri soldati – svolgono compiti, combattono fino alla morte il nemico, stanno nelle loro posizioni. Faccio appello ai comandanti e ai combattenti del Wagner PMC. Insieme a voi abbiamo percorso un cammino lungo e difficile, insieme a voi abbiamo rischiato e vinto. Siamo dello stesso sangue.

Secondo il comandante, il nemico sta solo aspettando che la situazione politica nel Paese si aggravi.

Surovikin, che ha mantenuto il comando delle forze russe nelle sue mani, ha invitato i combattenti Wagner a obbedire all’ordine del comandante in capo supremo, il presidente della Russia, prima che fosse troppo tardi:

È necessario fermare le colonne, riportarle ai loro punti di schieramento permanenti e risolvere pacificamente tutti i problemi sotto la guida del comandante in capo delle forze armate RF.

Ricordiamo che di notte sono iniziati ad apparire rapporti sulle colonne delle PMC di Wagner a Rostov sul Don. Il governatore della regione ha esortato i residenti locali ad astenersi dal recarsi nella parte centrale della città.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

6 commenti su “Il generale Surovikin ha fatto appello al Wagner PMC, esortandoli a seguire gli ordini del comandante supremo

  1. mi chiedo se non c’era modo di convincere prima una testa calda come Prighozijn a stare attento a ciò che diceva, avendo già fatto danni in passato, oppure se è una sceneggiata concordata per scoprire eventuali traditori della patria.
    solo il tempo ci darà le risposte.
    la Russia combatte da sola contro la Nato, con pesanti sanzioni occidentali addosso. tutti dovrebbero avere più senso di responsabilità in una situazione simile.

  2. potrebbe essere la classica tattica da guerra elastica , far credere al nemico qualcosa che non è per stanarlo e poi contrattaccare a campo aperto , i russi sono maestri in psy ops , poi cmq i media nato italioti ci si son buttaati a capofitto paarlano di una sconfitta di Russia.,,,,puahhh ma sconfitta di cosa babbei ignorannti? se i media maericani parlano fallimento controoffensiva e i NeoCon vogliono la testa di Zelesnco per via degli armamenti elargiti con le tasse dei contribuenti…assurda l’ignornaza dei media nato….

  3. Ecco questa cosa non ci voleva …. Wagner sono ottimi combattenti e una ribellione ora sarebbe deleteria .
    Oppure si tratta di una mossa ben studiata ; far credere al nemico che ci siano spaccature interne per largli fare una mossa azzardata e poi distruggerlo come da Dottrina Sovietica (Maskirovka)……..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus