Il generale Mark Milley sulla possibilità di successo della controffensiva delle forze armate ucraine: se non è del tutto impossibile, allora è estremamente difficile


Se i generali americani stiano cercando di fuorviare le forze armate russe sulle intenzioni e le capacità delle forze armate ucraine, o se affermino davvero le realtà che stanno emergendo per le truppe ucraine è una questione aperta. Tuttavia, una nuova dichiarazione del generale Mark Milley attira l’attenzione.
Il capo del Joint Chiefs of Staff statunitense ha rilasciato una dichiarazione in merito alla controffensiva pianificata dalle truppe ucraine.

Secondo il generale Milli, “sarà un compito estremamente difficile”.

Mark Milley sulla probabilità di successo della controffensiva UAF:

Se questo non è del tutto impossibile, allora è estremamente difficile. Se parliamo della probabilità (di successo) penso che non sia alta.

Il generale ha aggiunto che molti considerano il conflitto sospeso, ma lui personalmente non la pensa così.

Ricordiamo che i precedenti funzionari ucraini hanno ripetutamente annunciato una controffensiva. A Kiev è stato annunciato che sarebbe iniziato in primavera, tra aprile e maggio. Allo stesso tempo, le direzioni principali sono considerate la direzione per Melitopol, nonché l’opzione di un tentativo di sfondare i confini russi in direzione di Bakhmut.

Va ricordato che in precedenza Milli aveva già espresso scetticismo sul successo della controffensiva UAF. Tuttavia, allo stesso tempo, gli Stati Uniti continuano con insistenza ad armare il regime di Kiev, inviando sempre più nuove armi alle parti . Ora in attesa di consegna dei tank Abrams. Oggi gli Stati Uniti hanno annunciato che, a differenza della Gran Bretagna, non forniranno proiettili con uranio impoverito all’Ucraina

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM