"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Il “Fronte Mondialista” si ricompatta per mettere sotto accusa il Governo Salvini/Conte

di  Luciano Lago

Sulla questione migranti si inizia a percepire il fallimento della trappola con la nave “Aquarius” predisposta contro il Governo Conte/Salvini dai settori legati alla Open Society (proprietaria della nave) di Soros.
Non per caso sulla “Aquarius” erano imbarcati una serie di corrispondenti stampa di importanti testate giornalistiche, giornalisti ingaggiati per raccontare cosa succede dentro la nave e mettere alla berlina il governo “xenofobo” insediato a Roma.
Il piano era predisposto nei minimi particolari per provocare il Governo di Roma e sottoporlo ad un assedio mediatico sulla base delle corrispondenze trasmesse dall’inviata del giornale El Pais , di quello di Euronews e di NBC, fra gli altri.

Si dovevano raccontare le difficili condizioni dei migranti salvati, i pianti dei bambini, le sofferenze delle donne incinte e quant’altro fosse utile ad un racconto strappa “lacrime umanitarie” utile per mettere sotto accusa il “cattivo governo” dei populisti e razzisti di Roma. Il tutto finanziato dal solito George Soros che non è un personaggio che si muove per caso.

Si fa leva sulle emozioni da trasmettere al publico e sulla paura dei poveri migranti che sono affidati ad un “tragico destino” per colpa delle politiche razziste e populiste di quei “reazionari” di Roma.
Una ennesima conferma di quanto la campagna migratoria verso l’Italia sia essenziale per le centrali transnazionali che pilotano la disgregazione degli Stati europei e l’invio di masse di migranti in Italia.
Qualche cosa però è andata storta e si è visto che, durante tutto il corso della vicenda, i migranti non sono mai stati veramente in pericolo, le offerte di aiuto e le richieste di trasbordo di bambini e donne incinte sono state rifiutate. Guarda caso si voleva mantenere compatto il carico umano che serviva per suscitare lo sdegno dell’opinione pubblica.

Alla fine i mondialisti di Soros hanno voluto strafare ed hanno trovato sponda in Emmanuel Macron, pupazzo francese dei Rothshild (compari di Soros) il quale, con una incredibile faccia di bronzo, ha lanciato accuse pesanti contro l’Italia ed il suo Governo definendo il comportamento del governo italiano come “vomitevole”.
Ora si può ammettere tutto e si può voler ingannare il pubblico ma gli italiani, nella grande maggioranza, non sono proprio rimbecilliti a tal punto dal non capire che un personaggio come Macron è proprio l’ultimo a poter lanciare simili accuse, visto che è proprio la Francia che, oltre ad aver chiuso i suoi porti, mantiene bloccati a Ventimiglia e respinge oltre confine migliaia di africani che vorrebbero entrare in Francia , incluse donne incinte e bambini infreddoliti per la traversata sui monti.

Gli italiani non hanno proprio perso la memoria e si ricordano anche che la Francia è stata la potenza in prima fila ad attaccare la Libia, a destabilizzare quel paese e a provocare quindi il caos, con l’ondata infinita di migrazioni, schiavismo e sfruttamente da parte delle mafie della massa di disperati che si imbarcano. Il tutto per sfruttare in forma neocoloniale le risorse di quel paese e sostituirsi alle imprese italiane che erano state le preferite dal Governo libico fino a quel momento.

La valanga di ipocrisia e di demagogia a buon mercato creata da Macron, lo statista del paese neocoloniale francese, ha creato l’effetto contrario dimostrandosi controproducente ed riuscendo a ricompattare la gente nel disprezzare il governo del pupazzo dei Rothshild ed a sostenere la politica di Salvini di contenimento dei migranti.
Sembra che lo stesso Soros sia furibondo, le reazioni in Europa non sono quelle che si aspettava e sembra che la sua provocazione della Aquarius sia riuscita a ricompattare il fronte sovranista in Europa, nonostante la valanga di accuse piovute da tutto l’apparato mediatico controllato dalle solite centrali di potere.

Saviano ospite nel salotto di Fabio Fazio

In Italia, i monologhi di Saviano, le accuse della Boldrini, della Bonino e di Del Rio, tutti personaggi screditati e bocciati sonoramente dagli elettori, non sono più considerate credibili e suscitano ormai disgusto per la loro ipocrisia mal celata.
Il rischio per le centrali che pilotano le migrazioni è quello che si possa veramente bloccare il flusso dei migranti che sono indispensabili nella strategia di destabilizzazione dei paesi come l’Italia, la massa di manodopera necessaria per le gandi multinazionali per le mafie e per costituire la nuova leva di militanza politica per la sinistra mondialista. Non a caso erano già pronti a far passare lo “Ius Soli”.

Contro questo rischio si mobiliteranno in forza tutte le migliori forze mondialiste con i loro possenti media, televisioni, organizzazioni, centrali e sostenitori di alto livello. Anche l’ONU e il Papa Bergoglio non mancheranno di lanciare il loro “monito”. Possiamo esserne certi.

*

code

  1. Anonimo 2 mesi fa

    Il “Fronte Mondialista” si ricompatta per mettere sotto accusa il Governo Salvini/Conte.
    —–

    E’ il minimo che mi aspetto dal nemico, che faccia il nemico. Detto questo, chi se frega del fronte mondialista, mi può interessare solo se vince…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. tania 2 mesi fa

    Il “Fronte Mondialista” si ricompatta per mettere sotto accusa il Governo Salvini/Conte

    ————-
    Logico tutto questo, il nemico è il nemico e deve fare le cose che ci si aspetta dal nemico. Detto questo, chi se ne frega del fondo mondialista, mi interessa solo se vince, o vinco io.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. redfifer 2 mesi fa

    Bene… allora cominciamo a prendere le giuste distanze da tutti, visto che tutti si azionano come se casa nostra fosse la loro.

    Cominciamo intanto a dare allo Stato l’8×1000 che in caso di mancata spunta sulla dichiarazione dei redditi va alla Chiesa o meglio in Vaticano, seconda cosa colpire i beni di queste merdacce non inviando loro alcuna donazione cominciando da Emergency e compagnie belle, creare comitati di cittadini con sede fissa in ogni porto in modo che possano comunicare notte e giorno se giungono navi appartenenti alle ONG evitando di farle attraccare con ogni mezzo “lecito”, chiediamo la chiusura dei Centri Sociali dove sono soliti radunarsi ragazzi irresponsabili e facilmente suggestionabili dai soliti noti, facciamo sentire la vicinanza al governo con manifestazioni di supporto, chiusura delle Testate giornalistiche che non supportano l’attuale governo (se non hai voce per supportarlo non ne devi avere per insultarlo, anche perché cosi facendo stanno insultando tutti noi) boicottate le Coop supermercati e i CAF CGIL (importante per chi con questi tesserato, chiudere il rapporto prima di ottobre di ogni anno o vi ritroverete a dover pagare il sindacato [qualunque sindacato] anche il prossimo anno [la sinistra facendo tutto in casa si è tutelata, piuttosto che tutelare la gente, lo sapevate?])

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. redfifer 2 mesi fa

    Bene… allora cominciamo a prendere le giuste distanze da tutti, visto che tutti si azionano come se casa nostra fosse la loro.

    Cominciamo intanto a dare allo Stato l’8×1000 che in caso di mancata spunta sulla dichiarazione dei redditi va alla Chiesa o meglio in Vaticano, seconda cosa colpire i beni di queste merdacce non inviando loro alcuna donazione cominciando da Emergency e compagnie belle, creare comitati di cittadini con sede fissa in ogni porto in modo che possano comunicare notte e giorno se giungono navi appartenenti alle ONG evitando di farle attraccare con ogni mezzo “lecito”, chiediamo la chiusura dei Centri Sociali dove sono soliti radunarsi ragazzi irresponsabili e facilmente suggestionabili dai soliti noti, facciamo sentire la vicinanza al governo con manifestazioni di supporto, chiusura delle Testate giornalistiche che non supportano l’attuale governo (se non hai voce per supportarlo non ne devi avere per insultarlo, anche perché cosi facendo stanno insultando tutti noi) boicottate le Coop supermercati e i CAF CGIL (importante per chi con questi tesserato, chiudere il rapporto prima di ottobre di ogni anno o vi ritroverete a dover pagare il sindacato [qualunque sindacato] anche il prossimo anno [la sinistra facendo tutto in casa si è tutelata, piuttosto che tutelare la gente, lo sapevate?])

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tania 2 mesi fa

      Immenso! Condivido ogni parola, tanto che sono entrata a far parte di un Comitato cittadino alla fine dello scorso anno. I comitati cittadini sono l’unica forza reale contro chi ha ridotto l’Italia a magazzino/stoccaggio di tutte le sue schifezze.
      Ma come ci permettiamo di far si che casa nostra sia gestita da cani e porci? Dignità, prego! Siccome ci dicono che il capitalismo è il sistema migliore che gli esseri umani si possono permettere, e abbiamo accettato la tesi, allora rispettino la proprietà! Casa nostra è nostra, chiaro?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Brancaleone 2 mesi fa

    Chi si fa pecora il lupo se lo mangia. Il problema e’ che qui i lupi sono tanti, ben organizzati e famelici. La loro scaltrezza li induce a fare cerchio alla vittima di turno prestabilita, ( il popolo italiano), perche’ per quanto riguarda i politici, se fanno tutti come varoufakis che e’ diventato o e’ sempre stato in realta’ mondialista siamo a posto. Da come evolve la situazione, sembra ci sia poco da sperare, ne hanno comprati troppi, forse quasi tutti e non c’e’ un vero contropotere a sostenere il genocidio europeo in corso. Questo braccio di ferro tra le merdose elite e il popolo, puo’ avere realisticamente soltanto due soluzioni: l’appecoramento greco o una forte presa di posizione popolare che ridimensioni sinistri, giornalisti, pseudo intellettuali, preti e perfino cantantucci del cazzo: sono proprio tanti A MAGNA’… troppi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tania 2 mesi fa

      Esemplare! E insisto sui comitati cittadini, sapeste le rogne che procurano al potere non ne avete idea, i comitati non hanno la pretesa di cambiare il mondo, ma di avere delle risposte!
      E “disturbano”…
      Se c’è una cosa che irrita il potere è essere disturbato, per questo riempie il mondo di “libertà” che oltretutto gli portano pure guadagno : droghe, sesso sfrenato, alcol, armi…state buoni, godete e non rompete e, soprattutto, niente pretese di dignità!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. The Crow 2 mesi fa

    Ordunque c’erano anche dei giornalisti a bordo dell’Aquarius.
    Ma che strano, se la nave ha avuto la “fortuna” di recuperare gli immigrati, come hanno fatto tali giornalisti ad avere tal “fortuna” di trovarsi a bordo di tal “fortunata” imbarcazione?!?
    I lor signori pien di grana non sono molto svegli, anche se pensano il contrario, se hanno immaginato che l’Italia, a furia di bacchettarla, prima o poi non avrebbe reagito.
    Ma immagino che per loro, gli italiani siano solo una manica di trogloditi decerebrati, incapaci di prendere una qualsiasi decisione senza prima consultarli.
    Beh… hanno appena avuto la prova che, anche noi “trogloditi decerebrati” abbiamo un limite di sopportazione.
    Senza contare poi il teatrino messo su dai sindaci, che vogliono aprire i porti ignorando quanto decretato dal governo.
    Direi, miei cari signori, che una c*****a più colossale di questa non potevate farla (ma aspetto, sicuro che mi stupiranno ancor di più), dando un motivo in più ai vostri concittadini per buttarvi fuori dalla finestra e non rieleggervi nemmeno sotto tortura.
    Riuscirà questo stato a cambiare?
    O qualcosa ci bloccherà, facendoci ripiombare in una situazione assai peggiore?
    Meglio non fare progetti a lungo termine, ma vivere alla giornata, sperando che il domani non sia l’ultimo giorno.
    E se così non sarà, magari ridere in faccia (con garbo, ma sempre in faccia) a coloro che, pur vedendo la situazione attuale, pensavano di vivere su Marte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tania 2 mesi fa

      Ho votato mi piace perché condivido ogni parola.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. tania 2 mesi fa

    il “fronte mondialista” si comporta come quella concorrente a miss mondo che parla e agisce come avesse vinto il concorso prima delle votazioni, certamente agisce in base a quello che sa di aver fatto per avere il titolo in tasca, e cioè quello come detto qui da tutti voi, partendo da Luciano Lago e via discorrendo, solo io penso che possiamo fare solo quello che gli altri ci permettono di fare, quindi colpevolizzo sicuramente il fronte mondialista, ma colpevolizzo di più che gli permette di fare. Sembra la storiella è nato prima l’uovo o la gallina…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Brancaleone 2 mesi fa

    Il problema che solleva the crow e’ reale, c’e’ un totale scollamento tra la realta’ e la cosidetta narrazione dei giuda, esseri piccoli e meschini, traditori e servi che non penso capiscano nemmeno fino in fondo la gravita’ delle loro azioni, Nietzsche diceva non a caso: ” il criminale non e’ mai all’altezza del suo crimne”. La loro forza non e’ l’intelligenza ma l’ avidita’ che trova nel denaro e nel potere soddisfazione. I foraggiatori tipo soros, sono i mefistofele che comprano le anime dei senza dignita’ e sono straordinariamente strutturati nei posti chiave dello stato e dei mass-media, per non parlare della finanza. Occorre molto piu’ : solo un popolo unito e determinato puo’ affrontare un mostro simile e non senza conseguenze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tania 2 mesi fa

      Qui, si potesse, avrei messo 10 mi piace.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. amadeus 2 mesi fa

    Soros: intanto mettiamo fuori dai confini nazionali, come hanno fatto altri, questo “galantuomo” pena l’arresto immediato e estradizione in Russia, poi mettiamo al bando e fuorilegge tutte la sue ong e se sue attività che operano in Italia così impara a tendere trappole mediatiche, é ora che impari a trattare con rispetto l’Italia e capire che non si scherza, la musica é cambiata, intanto ai signori della u.e incominciamo a fargli capire di voler lasciare l’u.e perché hanno rotto le scatole e non li sopportiamo più con la loro arroganza e di lasciare anche la loro moneta truffa. In quanto al sig. ministro Matteo Salvini , deve sapere che basta che ci faccia un fischio e saremo subito in piazza a milioni per manifestare contro i nemici dell’Italia. E se a quei signori non gli basta, ce anche dell’altro !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tania 2 mesi fa

      Non ne avevamo abbastanza di mantenere la nostra Casta nazionale che ecco c’è chi ha pensato bene di “sistemarsi per sempre”, discendenti compresi, alle nostre spalle, e così oltre la nostra nazionale adesso abbiamo a carico anche una nuova casta estera…
      E ci hanno anche fatto firmare il contratto capestro con un voto.
      Scellerati loro, ma più scellerati noi…
      Gli inglesi si sono detti, ci basta mantenere la Regina, stop al resto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. tania 2 mesi fa

        Cinicamente

        vado dal salumiere
        vorrei 1 hg di prosciutto.
        ecco signora, sono 7 euro.
        ladro.
        esco non ci torno più cerco uno più onesto, lo posso trovare come no, ma ho una possibilità.

        Ma questa UE a me cosa da in cambio dei soldi che gli do? Quale pacchetto? Niente. Solo balzelli, comandi, fai questo, basta con quello, mangia questo, bevi quest’altro, mangia i lombrichi, basta fare formaggi, pomodori, li fa l’Olanda. O la Finlandia.
        L’Olanda? L’Olanda ora fa i pomodori? La Finlandia? Ma sei scemo? Ah no, scusa, sono io la scema che ti ascolto e voto pure che tu rimanga a derubarmi, scusa, hai ragione, approfittane, siamo pur sempre tutti furbetti umani…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. The roman 2 mesi fa

    IL cosiddetto fronte mondialista e’ variegato ma compatto. Tutta una casta di mezze figure e di autentiche nullita’ elevste dal potere finanziario apolide al livello di emforcers del multiculturalusmo e dell’omologazione dei popoli in chiave multietnica. E’ un progetto multigenerazionale , che a partire dalla sconfitta dei nazionalismi europei nella seconda guerra mondiale , e’ andato realizzandosi a tappe forzate. Fine ultimo di questa falsa ideologia terzomondista e’ il comunismo mondiale , con la definitiva esproprazione dei popoli civilizzati delle loro ricchezze e della loro stessa identita’ e della riduzione dei popoli ad una massa informe atta solo al servizio del popolo autodefinitosi eletto e dei sjoi fedeli servitori. Niente che non sia stato gia’ chiaramente denunciato dagli statisti europei nel secolo scorso, uomini che amavano le loro patrie e sono stati per questo diffamati e demonizzati come oggi lo sini Orban , Le Pen e lo stesso Salvini. Anche nel secolo scorso , i popoli si resero conto di chi fossero i loro nemici , e difatti i leaders di quel tempo furono amati dai loro popoli come mai nessun altro. Uomini di valore come Codreanu, Goebbels , Straicher, Mosley e Adolf Hitler avvertirono i loro popoli e cercarono di difenderli . Furono sconfitti , e i loro popoli , tra cui naturalmente gli italiani ,furono rieducati con bombe e propaganda. La verita’ torna sempre a galla , e ora che sta riemergendo , quel potere satanico che opprime l’ europa vhole sommergerla sotto una marea africana. Noi europei o vi nceremo o ci estingueremo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Nakba 2 mesi fa

      beh si Hitler era un uomo di grande valore..ma qua non si censura nessuna scemenza?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Marcello 2 mesi fa

    Lasciateli parlare. Più parlano e meglio è

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. animaligebbia 2 mesi fa

      E’ vero,piu’ parlano,piu’ le persone si stancano,ormai le loro stronzate non se le beve piu’ nessuno.Come detto giustamente dall’autore si ottiene l’effetto contrario,gli italiani ne hanno le palle piene di questo finto buonismo proclamato da vendutissimi burattini che non subiscono le conseguenze di questa invasione,basti ricordare il casino sollevato a Capalbio qualche anno fa per rifiutare 37 clandestini.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. g.Franco 2 mesi fa

    il mondialismo immigratorio è ormai alle corde. Cosa si inventerà d’altro per far paura?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Max 2 mesi fa

    A tutti i tastieristi, i vostri commenti lasciano il tempo trovano.
    È tempo di agire, unitevi e formate un Comitato.
    Altrimenti continuate a vivere da pecore.
    Viva San Marco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Nexus 2 mesi fa

    Questa sinistra “al caviale” si è dimostrata così cinica da generare prima il caos (permettendo l’immigrazione incontrollata) per poi fare ipocriti appelli alla solidarietà criticando le azioni di chi cerca di disinnescarlo (il caos).
    Ma ciò che è più stucchevole e fastidioso è l’opinione che questi “sinistri” hanno della gente.
    Ritengono che il popolo sia prevalentemente composto da gente così idiota (da non riconoscere le loro menzogne) e così senza memoria da non ricordare le loro scelte e decisioni politiche cha hanno portato al “disastro”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Citodacal 2 mesi fa

      Cinismo dettato da assenza di vera visione politica, e susseguente ad atti di stupidità. A parte il profilo da deus ex machina di pochi (mi vengono alla mente Napolitano, Monti e la Bonino) il rimanente è spesso manovalanza infatuata da visioni onirico-idealistiche disordinate, frammiste a scollamento dalla capacità d’analisi e formalismo civico-sentimentale: e nel migliore dei casi; nel peggiore, opportunisti della più bieca pagnotta. Credevano di poter cambiare il mondo a capriccio, senza comprendere come il medesimo possegga paletti, talora anche piuttosto spiacevoli, coi quali si debbano fare i conti per mantener comunque un certo equilibrio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace