Il Fronte della Resistenza assesta un duro colpo alle forze dell’Arabia Saudita

Blitz in Yemen uccide, ferisce decine di mercenari a guida saudita, inclusi ufficiali sauditi

L’aviazione yemenita ha scatenato una considerevole squadra di droni in un campo di addestramento situato nel sud-ovest dell’Arabia Saudita, uccidendo e ferendo decine di mercenari guidati dall’Arabia Saudita e gli stessi ufficiali dell’esercito saudita.

Il portavoce delle forze armate yemenite, il generale di brigata Yahya Saree, ha annunciato lo sviluppo giovedì sera, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa ufficiale Saba dello Yemen.

L’attacco è avvenuto due giorni prima contro un campo di addestramento militare con sede nella regione saudita dell’area di al-Wadiah di Najran, ha detto.

Droni Yemeniti

Alimentato da 10 droni
“L’operazione è stata effettuata utilizzando 10 droni Qasef-2K. Ha preso di mira il centro di comando, le sezioni di addestramento e altre parti della caserma”, ha affermato il portavoce.
Secondo Saree, gli UAV hanno organizzato attacchi “accurati” contro i loro obiettivi, uccidendo e ferendo fino a 60 mercenari, tra cui alcuni dei loro comandanti anziani.

“Anche un certo numero di ufficiali sauditi sono stati uccisi durante l’attacco”, ha detto, aggiungendo che le immagini relative al contrattacco erano state registrate e sarebbero state pubblicate in futuro.

Una coalizione guidata dai sauditi ha iniziato a condurre una guerra estremamente indiscriminata contro lo Yemen nel 2015. La guerra ha cercato di ripristinare il potere agli ex funzionari dello Yemen, che sono stati fedeli amici di Riyadh e che cercano di dispiegare i programmi del regno nel suo vicino meridionale.

Decine di migliaia di yemeniti sono morti e l’intero Paese, che era già la nazione più povera del mondo arabo, è stato spinto sull’orlo di una vera e propria carestia, per causa della guerra e del blocco imposto dalle potenze occidentali.
L’esercito e i comitati popolari dello Yemen, tuttavia, non hanno mai deposto le armi di fronte alla coalizione pesantemente armata dall’Occidente.

Special Force USA nello Yemen

Le forze dell’asse della Resistenza hanno messo in atto numerosi audaci contrattacchi contro il regno, comprese le sue strutture petrolifere e la capitale, e hanno fatto progressi a sorpresa nella provincia occidentale di Ma’rib, con grande allarme di Riyadh e dei suoi sostenitori (USA e GB in primis).

Temendo la vittoria dello Yemen, gli USA ricorrono all’intervento diretto in guerra
Temendo la vittoria dello Yemen, gli Stati Uniti ricorrono all’intervento militare diretto nella guerra che ha preso di mira il paese impoverito. Si segnala che un nuovo gruppo di forze speciali USA è sbarcato nel territorio dello Yemen per partecipare alla guerra contro le forze della Resistenza degli Houthy.


Gli osservatori affermano che la potenziale liberazione di Ma’rib ripristinerebbe il comando dello Yemen sulle ricche risorse petrolifere della provincia e aprirebbe la porta a ulteriori progressi in tutto il paese, data la posizione strategica della provincia.

Fonte: Press Tv

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

5 Commenti
  • Farouq
    Inserito alle 07:56h, 25 Giugno Rispondi

    È evidente che gli americani mantengono a fuoco lento questo conflitto, non permettendo mai la fine, allo scopo di logorare l’Arabia Saudita e lo smantellamento dello Yemen

    Come in tutti i loro interventii assistono entrambi le parti per annientarsi

    • Michele
      Inserito alle 10:37h, 25 Giugno Rispondi

      Sempre il solito micidiale sistema…..

  • rossi
    Inserito alle 10:07h, 25 Giugno Rispondi

    A quando i Wagner entreranno direttamente nel conflitto? Speriamo presto, a che cosa serviranno le due basi militare costruite da Russi e Cinesi li vicino?

  • ARMIN
    Inserito alle 23:36h, 25 Giugno Rispondi

    Le Forze Armate Yemenite spaccano tutto! La povera arabia saudita, alleato cardine dei gringos, è istupidita dalle Batoste Furibonde che si becca! Le spaccano la testa, la schiena, il c… .
    Un esperto Americano sostiene che se gli Yemeniti decidessero di conquistare Riyadh, l’operazione è fattibile!
    Tempi difficili per i padroni del vapore.
    Auguri.

  • Giorgio
    Inserito alle 08:28h, 26 Giugno Rispondi

    Solidarietà alla resistenza e al popolo yemenita …..