Il Forum di Davos abolisce anche la felicità



di Ilaria Bifarini

Non avrai nulla e sarai felice”: è questo il messaggio lanciato da un giovane dal sorriso smagliante sulla piattaforma istituzionale del Forum di Davos, quell’organismo internazionale che abbiamo imparato a conoscere per la sua capacità di prevedere e indirizzare gli eventi futuri a livello globale. Era il 2017 e nelle sue Otto previsioni per il mondo nel 2030 metteva al primo posto proprio la fine del concetto di proprietà di beni da parte dei cittadini, per sostituirlo con quello di fruizione di servizi divenuti gratuiti grazie al rimpiazzo del lavoro umano con le nuove intelligenze artificiali.

Era il sogno distopico raffigurato in Benvenuti nel 2030, dove la proprietà privata e la privacy non esistono dalla danese Ida Auken, sempre sul sito del Forum di Davos (l’articolo originale, come si può verificare dal link https://www.weforum.org/agenda/2016/11/shopping-i-can-t-really-remember-what-that-is/, risulta stranamente rimosso, analogamente a quanto abbiamo visto con il documento della Rockefeller Foundation).


Un futuro, molto prossimo, in cui insieme al concetto di proprietà viene abolita anche la privacy, dove non solo tutto ciò che faremo, ma anche ciò che penseremo o sogneremo verrà monitorato, con il fine, inequivocabile per i fautori del nuovo mondo, di realizzare un bene collettivo superiore e traghettare l’umanità verso un futuro idilliaco, rispettoso dell’ambiente e inclusivo. Ma ora gli aedi del Grande Reset hanno deciso di compiere un ulteriore passo avanti nella riscrittura della storia dell’umanità, con l’asserzione di una tesi alquanto rivoluzionaria: nella vita la felicità non conta!

A sostenerlo è la ricerca di due psicologi di provenienza accademica, Shige Oishi ed Erin Westgate, pubblicata sul sito del World Economic Forum nella sezione relativa al futuro della salute e del benessere della Agenda Globale. Secondo la tesi riportata, sarebbe giunta l’ora di superare sia la concezione edonistica della felicità, intesa come raggiungimento di un piacere immediato, sia quella eudaimonistica aristotelica, legata alla ricerca e al perseguimento di uno scopo di bene comune. Il termine eudaimonìa deriva dal greco eu, bene e daimon, traducibile come “essere divino”, “genio”, “spirito guida”‘ o “coscienza”: etimologicamente significa “essere in compagnia di un buono spirito”. La felicità secondo Aristotele consisteva nel realizzare la propria natura e, poiché l’essenza dell’uomo è rappresentata dalla ragione e dalla virtù, essa non potrà mai essere che nella saggezza.

Tale teoria ha ispirato e dato vita a innumerevoli correnti di pensiero e da sempre l’uomo si interroga su cosa significhi vivere bene, essere felici, sviluppare pienamente le proprie potenzialità e peculiarità, tanto che diversi ordinamenti nazionali riconoscono tali ambizioni come diritti costituzionalmente sanciti. Ma lo studio dei due accademici sembra d’un colpo demolire tutto il sapere filosofico e ontologico esistente per proporne uno nuovo, più in linea con la società contemporanea. Per vivere bene, sostengono, non è importante essere felici o perseguire degli obiettivi, ma occorre condurre una vita psicologica “ricca”, laddove con questo aggettivo si intende significativa, caratterizzata da “esperienze interessanti in cui la novità e/o la complessità sono accompagnate da profondi cambiamenti di prospettiva”.

Immancabile nella società dell’Erasmus, lo studio all’estero viene citato come esempio di una simile ricchezza, poiché rappresenterebbe uno stimolo a riconsiderare i costumi sociali della propria cultura di provenienza. Dunque, un’esperienza per qualificarsi come psicologicamente arricchente non deve essere positiva, può anche consistere in una difficoltà, come vivere la guerra o un disastro naturale o persino eventi dolorosi della propria vita, come la malattia o la disoccupazione. L’autrice dello studio, ricordando i propri viaggi negli ostelli quando era giovane, afferma che ci sono momenti della nostra vita in cui accettiamo il disagio e diamo la priorità all’esplorazione. Se, come mostrano le ricerche, le persone tendano a diventare più felici con l’avanzare dell’età, è perchè “invece di dare la priorità alle esperienze impegnative, danno la priorità alle cose familiari che le renderanno felici; invece di incontrare nuove persone, danno la priorità alla famiglia e agli amici intimi. Quelle cose aumentano la felicità, ma possono diminuire la ricchezza psicologica”. Perciò la stabilità e la solidità che si raggiungono con la maturità sarebbero forieri di felicità, ma nemici della ricchezza psicologica, che prevede invece un turbinio di esperienze, siano esse positive o negative, e di cambiamenti di prospettiva.

È l’apologia dell’identità liquida, che fluttua da un lido a un altro senza una meta e il cui contenuto prende ogni qualvolta la conformazione del contenitore che lo ospita. Un vivere facendosi trasportare dagli eventi, senza la ricerca eudaimonistica e propositiva della propria natura, del proprio desiderio individuale capace di saldarsi con la legge morale e di elevare l’uomo.

Nessuna priorità viene concessa all’amore, alla famiglia, alla dedizione per il proprio lavoro, né tantomeno alla virtù e al sapere socratico. Per avere una vita psicologicamente ricca, l’importante non è neanche vivere, ma sopravvivere, come fa una pianta che resiste alle intemperie e si adatta all’ambiente circostante.

È il grande reset della natura umana, che vede quel 2030 pauperista e nichilista fantasticato a Davos sempre più vicino.

Fonte: Ilaria Bifarini

>

33 Commenti
  • giovanni
    Inserito alle 16:57h, 03 Settembre Rispondi

    Questi personaggi sono dei veri artisti nel trattare gli esseri umani come bestiame, usarli per scopi di ricerca, manipolarne la mente indirizzandola verso istinti riprovevoli , fare leggi che ne’ peggiorino l’esistenza, usarli nelle guerre che procurano, dividerli costantemente e metterli gli uni contro gli altri , ritenerli in numero eccessivo stimandone la sopravvivenza in circa cinquecento milioni, per il bene del pianeta, ci mancherebbe, oltre a tante altre belle cosine di cui amano fregiarsi orgogliosi. La loro ”ispirazione ” ha sicuramente origini metafisiche facendo capo al principe di questo mondo. Si sentono invincibili con la vittoria a portata di mano , pero’ il principe, che conosce l’epilogo della storia, nulla gli ha detto sulla fine che tutti insieme faranno. Anzi , li ha convinti del contrario invertendo il male in bene e l’angelo in Dio. Insomma li ha imbrogliati e manco se ne accorgono oppure a loro va bene cosi’. Nel primo caso si spera nel risveglio, nel secondo prosit.

  • Cristina Cappugi
    Inserito alle 18:37h, 03 Settembre Rispondi

    Si intende che il pensiero di Aristotele sia più interessante dell’opinione di uno psicologo. Quanto alla fantomatica felicità , devo dire che in paesi non occidentali più poveri dell’Italia e con meno tecnologia la gente mi è parsa più allegra ed io stessa mi sono sentita più leggera.

    • atlas
      Inserito alle 05:41h, 04 Settembre Rispondi

      non ci skassare la minkia troll democratico

      • viandante del deserto
        Inserito alle 10:09h, 04 Settembre Rispondi

        non puoi additare come troll chi non la pensa come te.
        Che ha fatto la signora Cristina per meritarsi questo?
        Qui non siamo in Arabia bello mio,le donne e i bambini si rispettano.
        Dillo pure a Farouq.

        • atlas
          Inserito alle 14:49h, 04 Settembre Rispondi

          dillo a tua madre che con il burka (mascherina) imposta dai democratici giudei, continua a fare la prostituta adescando anche i minorati. Come te. Suinocrate. Sparisci verme

          • atlas
            Inserito alle 19:53h, 04 Settembre

            suka, troll giudeo democratico, torna nelle fogne, figlio di puttana

          • viandante del deserto
            Inserito alle 11:41h, 06 Settembre

            ahahah eccolo e’ scattato il pedofilo!
            E io che pensavo che il burka lo mettavano gli sporchi musulmani come te alle donne,ma essendo tu carta musulmana conosciuta,mi aspettavo che avessi accollato ad altri le tue colpe(la pedofilia) e i tuoi difetti(la costante insicurezza di essere cornificati dalla quale deriva appunto il burka!).
            ”Donne” poi le musulmane!sono solo puttane che si fanno ingravidare da dei maiali pervertiti,come tua madre,la quale non soddisfatta dell abominevole concepimento ha ben pensato di mandare un altro verme pedo muslim a invadere la nostra italia.
            Vattena via da questo sito,e’ un ordine.
            Scarto umano.

            sisi tutte chiacchiere di uno sporco PEDOFILO MUSULMANO CHE FA COSGNOME REHO
            Dio è Grande. Proprio pochi minuti fa ero al telefono con hannibal (lo chiamo ogni giorno per sapere come sta), e, tra tutti i casi nostri discutevamo anche dello sterco che è penetrato in questo sito, non contenti delle loro di penetrazioni, perverse. E gli spiegavo che quando poi si scrive di un qualcosa di scientifico, di costruttivo, o cmq d’istruttivo, lo si deve fare per altri che leggono, per coloro con cui ne valga la pena, non certo come risposta a quei soggetti che non capirebbero mai, perchè solo troll e spam cronici, solo da eliminare, il più presto possibile. E gli dicevo proprio questo: che nell’Islam, e come nell’attuale Diritto di Famiglia Islamico negli Stati Musulmani, la donna è una proprietà. E quindi Muhamad potrebbe anche aver preso in sposa Aisha a 9 anni, o a 5, o a 3, ma non vi ha avuto certamente rapporti carnali sino a quando ella non ha avuto le mestruazioni, ovvero l’essere in grado, per volere di Dio Onnipotente, di figliare. Nessun Musulmano farebbe di queste infamità. E da bambina è diventata donna. E per l’uomo quando si ha la prima fuoriuscita di sperma, da bambino diventa uomo. Sino a quel momento neanche gli Angeli tengono conto delle loro eventuali cattive azioni, non le registrano, perchè appunto bambini. Se muoiono in quella condizione, anche se atei, andranno sempre e cmq in Paradiso ai piedi di Abramo. E lo sviluppo lo decide la Legge naturale, non le leggi degli uomini. C’è chi si sviluppa a 15 anni e c’è chi a 11 ma una cosa è sicura: quando fuoriescono sperma e mestruo non si è più bambini e si diventa Uomini e donne, pronti per sposarsi secondo Legge di Dio. E basta con gentaglia che viene quì solo per offendere e provocare (@redazione)

    • Sandro
      Inserito alle 10:07h, 05 Settembre Rispondi

      per Cristina

      “……….. la gente mi è parsa più allegra……” e aggiungerei più disponibile. La ragioni sono molteplici e di origine sociale: per sintetizzare, tutti hanno bisogno i tutti . Tale asserzione è più spinta se riferita alle società tribali. Un motivo in più per la loro bellezza comportamentale deriva dal fatto che non possiedono o sono rari quei quadretti luminosi (televisori) che riescono a plagiare gli “utilizzatori” rendendoli inavvertitamente privi di energie psichiche vitali, inducendoli, talvolta, al suicidio.

  • Manente
    Inserito alle 23:24h, 03 Settembre Rispondi

    Il dettaglio “trascurabile” di queste “belle teorie” è che coloro che le ispirano possiedono ricchezze impensabili, vivono in ville e palazzi da sogno, viaggiano su aerei privati e panfili transoceanici e si sposano “tra loro” al fine di tramandare intatto il loro potere e le loro ricchezze da padre in figlio. Questa super-casta di “eletti” (sic…) si credono i padroni del mondo e, a loro stesso dire, hanno deciso che anche quella piccola parte di ricchezza che finora è stata divisa fra miliardi di persone, deve rientrare in loro possesso a prezzo di immani sofferenze di miliardi di esseri umani da trasformare in “bestie parlanti”. Il compito del Forum di Davos è quello di rendere “accettabile”, attraverso i loro servi in politica, sui media, nella “cultura” (sic…) e nello spettacolo, quello che è inaccettabile. Se fino a qualche tempo fa questo progetto criminale era stato tenuto accuratamente nascosto o bollato come fantasia complottista, ora non ci sono più alibi e solo gli sciocchi possono negare quello che è ormai evidente. Sta ad ognuno trarre le proprie conclusioni. .

    • Stefano
      Inserito alle 00:24h, 04 Settembre Rispondi

      In ogni periodo storico vi sono sempre stati “utili idioti” a servizio del potere che ne supportano e avvalorano le decisioni in modo che ciò possa essere accettato, anzi condiviso, dalle masse. Li troviamo ad esempio al tempo del colonialismo con la superiorità dell’uomo bianco che doveva portare la civiltà, al tempo della persecuzione degli ebrei in nome della superiorità e della purezza razziale, ma sono anche, come nei giorni nostri, giornalisti, filosofi, medici ,…….e ora anche psicologici.
      Ma sempre utili idioti sono .

      • stefano
        Inserito alle 14:12h, 04 Settembre Rispondi

        Se proprio cerchi una “razza superiore” ecco quella è proprio l’ ebraica.

        • atlas
          Inserito alle 14:54h, 04 Settembre Rispondi

          i negroidi vi allargano il kulo come vi meritate troll malefico

          • viandante del deserto
            Inserito alle 11:47h, 06 Settembre

            taci sporco pedofilo musulmano eppure ricchione!
            Lo sappiamo tutti che vai in tunisia per farti trapanare l ano a sangue dai tuoi amichetti tunisini che sono talmente svegli da girare con degli asciugamani in testa e da inc’larsi un gay giudeo pieno di malattie come te!
            Ti devo aprire il c’lo,quanto e’ vero che allah e’ una delle tante puttanelle di satana!

        • atlas
          Inserito alle 15:22h, 04 Settembre Rispondi

          questo troll democratico commenta di certo tipo solo per fare chiudere il sito, non ci cascate. Tanto lui è sotto copertura, la milizia democratica non gli fa niente. La redazione ? Dorme

          • viandante del deserto
            Inserito alle 11:53h, 06 Settembre

            taci pedo troll muslim figlio di un giudeo
            Dio è Grande. Proprio pochi minuti fa ero al telefono con hannibal (lo chiamo ogni giorno per sapere come sta), e, tra tutti i casi nostri discutevamo anche dello sterco che è penetrato in questo sito, non contenti delle loro di penetrazioni, perverse. E gli spiegavo che quando poi si scrive di un qualcosa di scientifico, di costruttivo, o cmq d’istruttivo, lo si deve fare per altri che leggono, per coloro con cui ne valga la pena, non certo come risposta a quei soggetti che non capirebbero mai, perchè solo troll e spam cronici, solo da eliminare, il più presto possibile. E gli dicevo proprio questo: che nell’Islam, e come nell’attuale Diritto di Famiglia Islamico negli Stati Musulmani, la donna è una proprietà. E quindi Muhamad potrebbe anche aver preso in sposa Aisha a 9 anni, o a 5, o a 3, ma non vi ha avuto certamente rapporti carnali sino a quando ella non ha avuto le mestruazioni, ovvero l’essere in grado, per volere di Dio Onnipotente, di figliare. Nessun Musulmano farebbe di queste infamità. E da bambina è diventata donna. E per l’uomo quando si ha la prima fuoriuscita di sperma, da bambino diventa uomo. Sino a quel momento neanche gli Angeli tengono conto delle loro eventuali cattive azioni, non le registrano, perchè appunto bambini. Se muoiono in quella condizione, anche se atei, andranno sempre e cmq in Paradiso ai piedi di Abramo. E lo sviluppo lo decide la Legge naturale, non le leggi degli uomini. C’è chi si sviluppa a 15 anni e c’è chi a 11 ma una cosa è sicura: quando fuoriescono sperma e mestruo non si è più bambini e si diventa Uomini e donne, pronti per sposarsi secondo Legge di Dio. E basta con gentaglia che viene quì solo per offendere e provocare (@redazione)

      • atlas
        Inserito alle 03:54h, 05 Settembre Rispondi

        una delle più importanti differenze tra uomini e animali è che gli animali non permettono al più idiota di diventare capobranco.

        Legge naturale e retta ragione non fanno parte della democrazia. Nazional Socialista a vita

        • Giorgio
          Inserito alle 09:23h, 05 Settembre Rispondi

          Sacrosanta verità Atlas …….
          La natura e il regno animale ci danno lezioni che i liberal democratici non possono e non vogliono capire …….
          il loro modello di società è quanto di più innaturale possa esistere ……

        • viandante del deserto
          Inserito alle 11:42h, 06 Settembre Rispondi

          legge naturale?
          sicuramente non quella dei pedo musulmani!
          Dio è Grande. Proprio pochi minuti fa ero al telefono con hannibal (lo chiamo ogni giorno per sapere come sta), e, tra tutti i casi nostri discutevamo anche dello sterco che è penetrato in questo sito, non contenti delle loro di penetrazioni, perverse. E gli spiegavo che quando poi si scrive di un qualcosa di scientifico, di costruttivo, o cmq d’istruttivo, lo si deve fare per altri che leggono, per coloro con cui ne valga la pena, non certo come risposta a quei soggetti che non capirebbero mai, perchè solo troll e spam cronici, solo da eliminare, il più presto possibile. E gli dicevo proprio questo: che nell’Islam, e come nell’attuale Diritto di Famiglia Islamico negli Stati Musulmani, la donna è una proprietà. E quindi Muhamad potrebbe anche aver preso in sposa Aisha a 9 anni, o a 5, o a 3, ma non vi ha avuto certamente rapporti carnali sino a quando ella non ha avuto le mestruazioni, ovvero l’essere in grado, per volere di Dio Onnipotente, di figliare. Nessun Musulmano farebbe di queste infamità. E da bambina è diventata donna. E per l’uomo quando si ha la prima fuoriuscita di sperma, da bambino diventa uomo. Sino a quel momento neanche gli Angeli tengono conto delle loro eventuali cattive azioni, non le registrano, perchè appunto bambini. Se muoiono in quella condizione, anche se atei, andranno sempre e cmq in Paradiso ai piedi di Abramo. E lo sviluppo lo decide la Legge naturale, non le leggi degli uomini. C’è chi si sviluppa a 15 anni e c’è chi a 11 ma una cosa è sicura: quando fuoriescono sperma e mestruo non si è più bambini e si diventa Uomini e donne, pronti per sposarsi secondo Legge di Dio. E basta con gentaglia che viene quì solo per offendere e provocare (@redazione)

  • atlas
    Inserito alle 05:06h, 04 Settembre Rispondi

    mia previsione … tutta la questione sanitaria non c’entra con la salute, ma esclusivamente l’accettazione dell’identità digitale e il credito sociale. Se nel mentre si fanno un pò di miliardi e si sfoltisce un pò la popolazione quelli sono “side effects”. Tra alcuni anni il GPRS una volta digerito verrà dato senza fare nulla riguardo al covid, e servirà per tutto

  • Sandro
    Inserito alle 10:28h, 04 Settembre Rispondi

    Il “Non avrai nulla e sarai felice” Mi ricorda qualcosa, del tipo: “C’è qualcosa di nuovo oggi nel sole, anzi d’antico:” Questo diceva Giovanni Pascoli nella famosa poesia “l’aquilone”. La sola differenza consiste nel fatto che colui che a autorizzato il baldo giovine a proferire tale iDIOzia sembra sia abituato ad usurpare idee altrui. Ah, dimenticavo, “l’antico”, menzionato dal Pascoli, mi rammenta la seguente, non informazione, ma un impositivo avviso: “Non avrai altro dio all’infuori di me”. …….conseguentemente sarai felice. Infatti lo si è visto. Lo si è visto al punto tale che, oltreoceano, la felicità è insita nella Costituzione, dunque obbligatoria, si, ma alla sola condizione di essere depredato da tutto ciò che ti sei guadagnato con “il sudore della fronte”.

    • atlas
      Inserito alle 14:53h, 04 Settembre Rispondi

      Mohammed i poeti li metteva a morte. Oggi tutti massoni che concorrono all’effemminazione delle società e ai troll democratico/giudei. Democrazia di merda

      • viandante del deserto
        Inserito alle 11:44h, 06 Settembre Rispondi

        il pedo musulmani metteva a morte i poeti……..
        Io non ne avevo dubbi guarda,forse e’ per questo che voi musulmani siete cosi’ estremamente testardi e ignoranti.
        L esempio eclatante e’ l utente Far’uq,ricordo che gli dimostrarono che Ma’metto non esiste e che il corano incitava alla pedofilia,poi disperato mise in mezzo Freud e gli dimostrarono che era un massone dedito alla sodomia e all inc’sto pedofilo.
        Lui non solo non sapette difendersi,neanche rispose,a un certo punto smise perfino di leggere i messaggi insultando tutti a testa bassa!
        Un ignorante ridicolo!
        Ma io ci sono stato in Afhganistan,so come siete voi musulmani.
        So che con voi non ci si puo’ ragionare e so pure che l unica soluzione e’ aprirvi il c’lo come una cozza con la mitragliatrice e trivellarvi di proiettili,dopo che i negroni africani vi spianano per bene i buchetti coi loro bastoni,se no poi la punta della mitragliatrice non entra.
        Che mohammad sia sodomizzato dai demoni dell inferno insieme a tutti i suoi seguaci.

  • fabio
    Inserito alle 18:20h, 04 Settembre Rispondi

    pian piano si avvicina la fine delle elite occidentali

  • Giovanni
    Inserito alle 18:46h, 04 Settembre Rispondi

    consiglio di leggere il video rilasciato da Mons. Carlo Vigano al sottoindato link: dura oltre un’ora ma ne vale la: ascoltato e meditatelo!!!

    https://www.youtube.com/watch?v=qlzNdL-Splk&ab_channel=VisioneTV

    • Giovanni
      Inserito alle 18:48h, 04 Settembre Rispondi

      è difficile leggere un video ‍♂️‍♂️‍♂️‍♂️‍♂️‍♂️‍♂️

      • atlas
        Inserito alle 19:50h, 04 Settembre Rispondi

        l’avevo già postato io, ottimo

  • Giorgio
    Inserito alle 19:37h, 04 Settembre Rispondi

    Davanti a Dio tutte le etnie hanno pari dignità ……
    Davanti agli uomini (e per me) NO ………
    quella ebraica e quella anglo sassone devono estinguersi …….
    e anche i liberal democratici …. pur non essendo un’etnia ……

    • viandante del deserto
      Inserito alle 09:14h, 05 Settembre Rispondi

      Le razze davanti a Dio sono uguali….tranne quella ebrea e anglosassone,ed ecco Giorgio il gran maestro delle gran cazzate a contro senso sempre pronto a difendere il suo negro musulmano inferiore.
      Non l ho visto scrivere per un mese e poi STRAMENTE quando Atlas e’ in difficolta’ spunta lui.
      Un sito di fake account e buffoni che va avanti solo per la gente che si insulta.
      Poi si dice razza non etnie,ma che ci prlo a fare con uno che fa il quoziente intellettivo di un megro musulmano?

      • atlas
        Inserito alle 13:37h, 05 Settembre Rispondi

        vattene via porco troll democratico. A Giorgio gli devi fare pure il bidè. Dopo che tua sorella gli ha fatto il servizio.

        (presto le parole ‘viandante’ e ‘deserto’ saranno ‘spam’, in attesa di moderazione, come tante altre. Cambia sistema Luciano

        • viandante del deserto
          Inserito alle 11:52h, 06 Settembre Rispondi

          Si in effetti con tutti i peni grossi e sporchi che prendete te e giorgio avreste proprio bisogno di un bide’.
          Mia sorella non ha due anni,non vedo come voi due pedofili musulmani e amici dei musulmani potreste anche torcerle un capello.
          Anzi sarebbe lei a inc’larvi a sangue con dei ferri roventi.
          Piuttosto pensa a tuo padre che per mantenerti mentre fai lo scemo su internet va a battere col rossetto,calze a rete e tacco sotto i ponti di Frosinone tutte le sere.
          Va insieme a lui e portati pure giorgetto cosi’ imparate a prenderlo in c’lo un po’ meglio al posto di scalciare tutte le volte.
          Ma bannare sta latrina pedo musulmana no eh?

  • atlas
    Inserito alle 05:18h, 05 Settembre Rispondi

    non mi fido di un massone. Notare il candelabro ebraico alle sue s palle. Nè di un marxista conclamato. Il ‘confinamento’ è un’abitudine tutta italiana, già fecero così subito dopo il 1860 ai siciliani delle Due Sicilie, a Fenestrelle e a San Maurizio Canavese. E anche nel castello sforzesco di Mil ano. Siciliani non ci cascate, questi non hanno altre proposte che supportare il sistema democratico con un’artato falso dissenso, e cmq sempre passivo.

    “PROPOSTA DI CONFINAMENTO PER I NON VACCINATI” https://www.youtube.com/watch?v=Sbg3WsIATGc

    • viandante del deserto
      Inserito alle 11:54h, 06 Settembre Rispondi

      taci pedo muslim
      Dio è Grande. Proprio pochi minuti fa ero al telefono con hannibal (lo chiamo ogni giorno per sapere come sta), e, tra tutti i casi nostri discutevamo anche dello sterco che è penetrato in questo sito, non contenti delle loro di penetrazioni, perverse. E gli spiegavo che quando poi si scrive di un qualcosa di scientifico, di costruttivo, o cmq d’istruttivo, lo si deve fare per altri che leggono, per coloro con cui ne valga la pena, non certo come risposta a quei soggetti che non capirebbero mai, perchè solo troll e spam cronici, solo da eliminare, il più presto possibile. E gli dicevo proprio questo: che nell’Islam, e come nell’attuale Diritto di Famiglia Islamico negli Stati Musulmani, la donna è una proprietà. E quindi Muhamad potrebbe anche aver preso in sposa Aisha a 9 anni, o a 5, o a 3, ma non vi ha avuto certamente rapporti carnali sino a quando ella non ha avuto le mestruazioni, ovvero l’essere in grado, per volere di Dio Onnipotente, di figliare. Nessun Musulmano farebbe di queste infamità. E da bambina è diventata donna. E per l’uomo quando si ha la prima fuoriuscita di sperma, da bambino diventa uomo. Sino a quel momento neanche gli Angeli tengono conto delle loro eventuali cattive azioni, non le registrano, perchè appunto bambini. Se muoiono in quella condizione, anche se atei, andranno sempre e cmq in Paradiso ai piedi di Abramo. E lo sviluppo lo decide la Legge naturale, non le leggi degli uomini. C’è chi si sviluppa a 15 anni e c’è chi a 11 ma una cosa è sicura: quando fuoriescono sperma e mestruo non si è più bambini e si diventa Uomini e donne, pronti per sposarsi secondo Legge di Dio. E basta con gentaglia che viene quì solo per offendere e provocare (@redazione)

Inserisci un Commento