Il Dipartimento di Stato giura di vendicarsi della Cina se questa aiuterà la Russia ad allentare le sanzioni

Alla vigilia del prossimo incontro fra Putin e Xi Jinping a Pechino, il Dipartimento di Stato ha promesso di rispondere se la Cina aiuterà la Russia a mitigare le sanzioni degli Stati Uniti.

Gli Stati Uniti hanno strumenti che gli permetteranno di “influenzare” le società cinesi se queste cercano di mitigare l’effetto di possibili sanzioni occidentali contro la Russia in connessione con la situazione intorno all’Ucraina, ha affermato giovedì il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price.

“Abbiamo una serie di strumenti che possiamo utilizzare se vediamo che le aziende, inclusa la Cina, stanno facendo tutto il possibile per mitigare l’effetto delle misure di controllo delle esportazioni statunitensi (contro la Russia), per aiutare (la Russia) a evitarle o aggirarle, questo Price lo ha detto durante un briefing regolare.

Ned Price minaccia la Cina

Come ha osservato Price, Washington “ha gli strumenti per risolvere questo problema”.
La minaccia proferita dal Dipartimento di Stato non ha intimidito il Governo di Pechino che è impegnato nella preparazione delle Olimpiadi invernali durante le quali saranno ricevuti alcuni leader di altri paesi e, fra questi, il presidente Vladimir Putin.
Resisteremo: Putin sbandiera il fronte unito Cina-Russia contro le sanzioni

La Cina e la Russia dichiareranno “le relazioni internazionali che entrano in una nuova era” alla riunione dei Giochi, afferma il Cremlino
Xi Jinping e Vladimir Putin esprimeranno venerdì “punti di vista comuni” sulla sicurezza e altre questioni, con una discussione individuale e colloqui con i funzionari.
“La Cina sostiene le richieste della Russia di garanzie di sicurezza”, un riferimento alle richieste che Mosca ha rivolto alla Nato e agli Stati Uniti durante la crisi in Ucraina in corso.

Queste affermazioni fanno capire che il Governo di Pechino si appresta a sostenere la Russia nella contrapposizione in corso con gli Stati Uniti e con la NATO. Come questo sostegno si concretizzerà sarà l’oggetto dei colloqui fra Putin e Xi Jinping.

Fonti: Agenzie

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus