Il delirio della sinistra con le sua ultima trovata: la “commissione contro l’odio”


di Luciano Lago

Si poteva prevedere che, nel loro tentativo di imbavagliare sempre di più le opinioni, prima o poi gli esponenti della sinistra globalista ci sarebbero arrivati ed infatti , due giorni fa, è nata presso il Senato della Repubblica la “commissione Segre”, diretta contro odio, razzismo e antisemitismo. Naturalmente la stessa commissione ha voluto rendere la nozione di “odio” molto ampia ed in essa vengono incluse molte manifestazioni del pensiero che possono essere semplicemente riconducibili nell’ambito del pluralismo delle idee.
A giudizio discrezionale della Commissione, una sorta di “Tribunale Orwelliano” delle idee, si potrà stabilire quali idee o espressioni di pensiero siano riconducibili all’odio. In particolare, secondo quanto prescritto dal Consiglio d’Europa (una sorta di Tribunale supremo che giudica ogni condotta) si vogliono reprimere “tutti quei fenomeni di odio roconducibili a intolleranza, razzismo, antisemitismo e neofascismo, fatti in pubblico o accompagnati atti e manifestazioni di esplicito odio e persecuzione contro singoli e intere comunità, sia con una capillare diffusione attraverso vari mezzi di comunicazione e in particolare sul web».
Non è difficile capire che l’Istituzione di questa “suprema commissione” nasce allo scopo di limitare le manifestazioni di pensiero che siano contrarie all’indirizzo corrente, ovvero quello del pensiero unico, politicamente corretto che deve necessariamente essere globalista, progressista, liberista, antirazzista, omologato e mirato allla integrazione di tutte le minoranze e delle religioni, a prescindere da quale sia il loro contenuto.
Sarebbe facile obiettare l’incostituzionalità di questa commissione, visto che nella Costituzione italiana esiste l’art. 21 che recita:” Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.»
Di conseguenza non vi potrebbero essere limitazioni o censure preventive nelle manifestazioni di pensiero qualora queste siano ravvisabili come manifestazioni di odio o di altri sentimenti (invidia, gelosia o accidia). Questo anche perchè la discrezionalità nell’interpretare cosa sia odio e cosa non lo sia è molto ampia e soggettiva. Potrebbe esere classificato come “odio” una affermazione di odio razziale contro razze o religioni diverse, e questo sarebbe ovvio ma come la mettiamo qualora ci sia una opinione manifestata che vuole ad esempio individuare nelle migrazioni un tentativo di invasione dell’Italia e di sostituzione etnica della popolazione? Sicuramente questa sarebbe considerata tale da parte degli scrupolosi membri della Commissione.

Manifestazione di odio di gruppi islamisti ?


Non si tiene conto che questa commissione sarebbe superflua, per quanto riguarda le posizioni che vogliono escludere o dicriminare qualsiasi individuo sulla base della razza, della religione, sesso o delle opinioni politiche, visto che già in Costituzione troviamo l’art. 3 che recita: “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”. Quindi è ovvio che colui che dovesse incitare a tale discriminazione sarebbe, anche oggi come ieri, passibile di sanzione.
La pretesa di voler giudicare sulla base di sentimenti potrebbe un domani facilmente allargarsi: oggi si giudica cosa sia l’odio, un domani si potrebbe decidere di giudicare cosa sia l’invidia e magari, subito dopo la gelosia. Una sorta di farsesco tribunale incaricato di spiare i sentimenti a cui neppure Orwell era arrivato.
Si accosta il neofoascismo (altra categoria sanzionabile) con l’odio e l’intolleranza ma, a parte che ci sono le famose norme transitorie nella Costituzione contro la ricostituzione del Partito Fascista, per non parlare della legge Reale e le altre norme, quale dovrebbe essere una manifestazione d’odio, forse il saluto romano fatto in pubblico? Le foto di Mussolini nei calendari e nei gadget esposti a Predappio o in qualche edicola o sul web? Siamo evidentemente nella farsa.
Sembra ovvio poi che la denominata lotta all’antisemitismo appare lo specchietto per le allodole per allargare il novero dei punti di vista messi al bando e per censurare opinioni di vario tipo, tutte catalogate come “hate speech”. Non è prevista alcuna sanzione per chi volesse esaltare altre forme di estremismo come ad esempio quello islamista salafita, intollerante e discriminatorio verso le altre fedi, come non sono menzionate altre manifestazioni estremiste e radicali che sono ispirate al comunismo, anarchismo, leninismo, poujadismo, ecc..
Per catalogare quali di queste forme sia individuabile come manifestazione di odio e intolleranza verso gli altri, occorrerebbe fare una classificazione seria ed allora si avrebbero delle notevoli sorprese.

Ebrei ortodossi contro il sionismo (manifestazione di odio?)

Ad esempio il fanatismo ultra sionista è perfettamente catalogabile come forma di odio, di razzismo e di intolleranza e ne sanno qualche cosa i palestinesi che vengono visti, da questa dottrina fanatica, come”non umani” (vedi testo ebraico del Talmud). Gli stessi autori israeliani (scrittori, storici, artisti ) hanno preso le distanze da questa forma fanatica di sionismo; vedi Isaac Asimov, Noam Chomsky, Miriam Margolyes, Gabriel Kolko, Uri Avnery, Roseanne Barr, Richard Falk, ecc.. Che vorrebbe fare la commissione Segre, vorrebbe forse accusare di antisemitismo anche questi esponenti ebrei della cultura che hanno criticato il sionismo di Israele e la discriminazione verso i palestinesi?
Che dire poi dell’ideologia primatista e razzista USA, di derivazione anglosassone, quella del WASP (White Anglo-Saxon Protestant) ? Bene questa è esattamente quella a cui si ispira il presidente Trump ed i suoi sostenitori, la Commissione Segre vorrà sanzionare anche loro? La commissione si vorrà forse occupare anche delle manifestazioni di odio dei filo americani wasp che dimostrano odio verso i palestinesi, verso gli iraniani e gli altri popoli ostili alla dominazione Statunitense ? I riferimenti e gli articoli che trasudano odio contro questi popoli la commissione potrà trovarli presso i più paludati giornali e TV del sistema Mainstream. Basta cercarli.
Tutto questo, assieme ad altri preoccupanti fenomeni, come la chiusra arbitraria di pagine e profili da parte dei miliardari di Facebook, Twitter e altri social media, dimostra che le società italiana, analogamente ad altre società europee, si dimostra sempre più intollerante verso chi manifesta idee difformi e che la stessa Unione Europea, come sosteneva il buon Bukowskij, il dissidente russo, da poco scomparso, che fuggì dall’URSS per rifugiarsi in Europa, appare sempre più simile alla vecchia Unione Sovietica. “Bisogna fermare il mostro prima che ci inghiotta”,diceva Bukowskij.
Uno stato di “polizia del pensiero” e i manicomi dei dissidenti saranno soltanto l’ultima tappa di un percorso già segnato. La Commissione Segre ne è un primo anticipo.

N.B. Nella foto in alto la senatrice Liliana Segre, promotrice della commissione con Emma Bonino.

45 Commenti

  • PESCE ERNESTO
    1 Novembre 2019

    Nella foto in alto i due zombi Liliana Segre ed Emma Bonino. Approvo eutanasia per loro

    • atlas
      2 Novembre 2019

      per il seguito che hanno, in un certo senso sono già morte

      non mi prendo neanche collera

  • a
    1 Novembre 2019

    Parassiti che vivono a spese dello stato.

  • Sed Vaste
    1 Novembre 2019

    A israele pero e’ concesso alzare ” il muro Della vergogna ” 730 km di barriera per dividersi dagli “appestati ” palestinesi diteglielo a quelle due vecchiette ebree malate mentali ,LA doppia morale ebraica e’ una patologia che colpisce gravemente I cervelli di ste 2 megere e poi vengono ad accusare noi di razzismo !?! roba da cotolengo ecco dove andrebbero rinchiuse ste 2 scellerate avanzi di ricovero nel cotolengo !

    • atlas
      3 Novembre 2019

      la Bonino neanche la morte l’ha voluta. Pensa che cancro che dev’essere

  • Max Dewa
    1 Novembre 2019

    Digitate” l’antisemitismo e’ un trucco lo usiamo sempre aloni ” a dirlo e’ una ministra ebrea colmo dei colmi !! Divago digitate” foto rabbi toaff” e ” il lupo travestito da agnello blondet” non noto differenze sembrano fratelli , l’opposizione controllata …I peggiori antisemiti sono proprio gli ebrei stessi che per tenere il Branco unito creano loro stessi l’antisemitismo ,noto un silenzio assordannte del rabbi siculo che scorrazza sovente da queste parti

    • atlas
      2 Novembre 2019

      il silenzio è d’oro

      morirai povero come hai sempre vissuto

  • SEPP
    1 Novembre 2019

    Orwell dicono che era massone oltre che anarchico, quello che ha scritto compreso la fattoria degli animali e’ stato sopparsato da uno che dentro l’elite ci era nato Huxley, che nel mondo nuovo descriveva il futuro poi ripreso nel film matrix. Da aggiungere che faceva parte della criminale societa’ fabiana, di pensiero a voi un esaustivo articolo:
    https://megachirottera.blogspot.com/2016/04/la-fabian-society.html
    Poi, parlando di quel pallone gonfiato di Noam Chomsky, questo ha sempre eluso la domanda che gli veniva
    posta sull’ undici settembre.
    Comunque anche se non detto ufficialmente dalla megera col turbante, i suoi fini sono quelli della societa’ fabiana.
    In cina, la cina e’ sempre piu’ vicina, dove mao era il fantoccio del popolo santo stanno sperimentando sui
    cittadini il metodo lo chiamano controllo sociale, in italia nessuno ne parla, i cinesi che vivono qui alla domanda”ma se l’italia ti fa tanto schifo perche’ non torni in cina?” non rispondono perche’ sanno che quello
    che fanno qua e’ perdonato perche’ glielo lasciano fare, in patria gli applicano il metodo.
    In italia c’e’ gia’ da un pezzo, venezia e’ la citta’ di sperimentazione:
    http://tramaci.org/
    Allegria.

  • atlas
    2 Novembre 2019

    SI PUO’ ODIARE ANCHE PER AMORE

    DI GIUSTIZIA E VERITA’

    ODIO CHI ODIA I BIMBI PALESTINESI

    ODIO CHI ODIA CRISTIANI E MUSULMANI

  • Sed Vaste
    2 Novembre 2019

    Ahhh Tacete il nemico vi ascolta! Adesso LA vecchietta giudea vi sistema a tutti isole comprese, come siete caduti in Basso , non c’era riuscito fiano e c’e’ riuscita invece sta novantenne ebrea che magari se LA fa pure addosso in senato causa vecchiaia ,ma roba da Matti siete delle trivelle altro che toccare il fondo ah ah ah ! Ci sto male per voi !

    • atlas
      3 Novembre 2019

      “NESSUNO E PIÙ ODIATO DI CHI DICE LA VERITÀ” PLATONE

  • paolo calvo
    2 Novembre 2019

    Buongiorno,
    in realtà tali pratiche della partitocrazia italiana alla quale la Bonino (a passacarte di Soros) appartiene, sono pratiche antilibertarie e di oppressione e repressione del libero pensiero, Sono le armi delle cosiddette demKrazie Liberali a guida anglosionistatstatunitenseeuropeista, ormai involute in una sorta di TOTALITARISMO ROVESCIATO (ben descritto dal politologo statunitense Sheldon Wolin).
    IL MALE VINCE SEMPRE!

    • atlas
      2 Novembre 2019

      URGE UNA FILIAZIONE DIVINA PROCLIVA AD ASSOLVERE AI PALESI LIMITI UMANI DELLO STATO INTESO COME ENTITA’ MORALE

      IN POCHE SEMPLICI PAROLE, COMPRENSIBILI ANCHE AI MONCHI E AI SED, DI FRONTE A REGOLE TECNICHE DETTATE DA GIUDEI MASSONI, PRENDERE LEGGI GIA’ DETTATE DA DIO

      O NON SE NE ESCE

  • Eugenio Orso
    2 Novembre 2019

    Voglio cominciare con un’autentica provocazione, non solo nei confronti dei commentatori abituali, ma anche di me stesso, mettendoci pure il link(!):

    Commissione straordinaria per il contrasto dei fenomeni di intolleranza e razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza
    https://moked.it/blog/2019/10/30/commissione-lodio-testo-della-mozione-liliana-segre/

    Leggete cosa dice la lobby più influente e intoccabile in Italia, che ha una sua espressione nella potente UCEI, [http://ucei.it/], quattro gatti (credo meno di trentamila in tutto), quasi tutti ricchi o benestanti, sicuramente influenti con la scusa dell’olocausto, più “ascoltati” di confindustria o dei vergognosi sindacati …

    Ora, come ulteriore provocazione, voglio rievocare Karl Marx (notoriamente di ascendenti ebrei magrebini) con il suo saggio “Sulla questione ebraica” del 1944:

    Cerchiamo il segreto dell’ebreo non nella sua religione, bensì cerchiamo il segreto della religione nell’ebreo reale. Qual è il fondamento mondano del giudaismo? Il bisogno pratico, l’egoismo. Qual è il culto mondano dell’ebreo? Il traffico. Qual è il suo Dio mondano? Il denaro. Ebbene. L’emancipazione dal traffico e dal denaro, dunque dal giudaismo pratico, reale, sarebbe l’autoemancipazione del nostro tempo. Un’organizzazione della società che eliminasse i presupposti del traffico, dunque la possibilità del traffico, renderebbe impossibile l’ebreo.
    L’emancipazione degli ebrei nel suo significato ultimo è la emancipazione dell’umanità dal giudaismo.

    L’esatto contrario di quello che è storicamente accaduto!

    Cari saluti

    • Kaius
      2 Novembre 2019

      Mi sento sempre più “fascista” ogni giorno che passa ormai……

      • atlas
        2 Novembre 2019

        alla buon’ora kaius. Preparati ad essere represso però, hai scelto una strada piena d’insidie giudaiche da percorrere, che vanno dalla galera all’eliminazione fisica

        • atlas
          2 Novembre 2019

          attualmente mi sto leggendo la storia e il vissuto del giudeo ashkhenazita, quindi sionista, Karl Heinrich Halevi Marx Ben Schmuel Postelberg

          magari Orso non sarà d’accordo, ma credo fermamente che le nostre disgrazie in Europa e poi nel mondo provengano tutte da lì

        • Kaius
          2 Novembre 2019

          Ormai sono anno che lavoro in mezzo ai comunisti, so come prenderli..

    • atlas
      2 Novembre 2019

      1843 Eugenio

      (finalmente mi fa commentare, dev’essere stato un algoritmo

      • Eugenio Orso
        2 Novembre 2019

        Il solito errore dovuto alla fretta …. è chiaro che non poteva essere il 1944.
        Da circa 3 o 4 anni a questa parte sono approssimativo, scrivo male e … sto diventando ignorantissimo.
        Si tratta un principio di demenza senile?
        Comunque, sono sempre più incazzato, anche se come voi non posso esprimermi con una violenza catartica!

        Cari saluti

        P.S: Tutto deriva da Marx detto “il moro”? Ma allora i Rothschild e i Rockefeller dove li mettiamo? Inoltre, La questione ebraica è del 1844!

        • atlas
          3 Novembre 2019

          no caro Eugenio, proprio TU, non sei per nulla ignorante, anzi, ce ne vorrebbero di persone come te …

          anche per risposta a kaius, sai bene che non ho nulla contro il Comunismo Nazionale (o Socialismo Patriottico)

          per me Marx è diverso, la sua corrente per me, ma non solo dal punto di vista religioso, è inaccettabile

          Rothchild e Rockefeller ? Marx proveniva da lì. Basta fare una ricerca, basta anche solo Wikipedia

          ” Marx nacque il 5 maggio 1818 a Treviri, allora provincia prussiana del Granducato del Basso Reno e oggi parte della Renania-Palatinato, da un’agiata famiglia ebraica ashkenazita, terzogenito dei nove figli del facoltoso avvocato tedesco Herschel Meier Halevi Marx (1777–1838) e di Henriette Pressburg (1788–1863), una donna olandese originaria di Nimega, zia degli industriali Anton e Gerard Philips, futuri fondatori della Philips. Il padre, figlio del rabbino presso la sinagoga cittadina Mordechai Halevi Marx (1743–1804) e di Eva Lwow (1753–1823), fu il primo in seno alla propria famiglia a ricevere un’educazione secolare e a rifiutare la linea di successione rabbinica. Seguace dell’illuminismo, in particolar modo di Immanuel Kant e Voltaire, oltre che un convinto liberale, questi fu spesso impegnato nelle svariate campagne di riforma dell’assolutistico Stato prussiano, che a seguito della celeberrima disfatta di Napoleone Bonaparte a Waterloo aveva da poco annesso il territorio del Basso Reno (sino ad allora parte integrante dell’Impero napoleonico) nell’alveo dei propri possedimenti.[12] La madre era figlia del ricco mercante tessile proveniente da una famiglia rabbinica e chazzan presso la sinagoga di Nimega Isaac Heymans Pressburg (1747–1832) e di Nanette Salomons Cohen (1754–1833) ” e continua …

          https://it.wikipedia.org/wiki/Karl_Marx

          • atlas
            3 Novembre 2019

            poi praticamente, non potendo aggredire l’assolutismo monarchico, attaccò la religione ufficiale d’Europa

            era anche massone

            il suo idealismo di fatto servì a confiscare all’aristocrazia Europea, unica difesa che i popoli avevano dai giudei. E, sempre di fatto, creò le classi

            per il resto, ne avevamo già discusso, pur con i miei limiti sull’argomento

  • atlas
    2 Novembre 2019

    che sta succedendo al sito ?

    403 Forbidden
    A potentially unsafe operation has been detected in your request to this site.

    Generated by Wordfence at Sat, 2 Nov 2019 10:10:01 GMT.
    Your computer’s time: Sat, 02 Nov 2019 10:10:01 GMT.

    non posso commentare ?

    • atlas
      2 Novembre 2019

      mi sa che hanno inserito una censura automatica su certe parole che riguardano gli ‘eletti’

      • atlas
        2 Novembre 2019

        attendo la risposta da Luciano Lago, gli ho scritto su facebook

  • Sed Vaste
    2 Novembre 2019

    Si e’ senz’altro sabotato sto sito ma fa lo stesso a me basta scaricare un po ogni tanto il veleno che cumulo durante il giorno non ne posso fare a meno sono italiano e’ nella mia natura l’essere sempre tribolato ,menomale che c’e’ LA Segre questa vecchietta imbibita di chutzpah e’ LA mia nuova eroina

    • atlas
      3 Novembre 2019

      ma quanto costano al contribuente tutte queste commissioni ?

  • Sandro
    2 Novembre 2019

    Se una civiltà extraterrestre dovesse mandare un loro esponente sulla terra per vedere “che aria tira”, magari per carpire qualche segreto per migliorare la loro già stabile condizione di benessere, l’inviato di ritorno sicuramente dirà: “Cavolo! Ma quelli stanno da favola, se si permettono di far salotto in un luogo adibito alla soluzione dei problemi della loro comunità!”

    Una legge contro l’odio? Mah! Tra l’altro, già ci impediscono, se volessimo, ad essere razzisti, visto che, per ragioni di opportunità politiche, gli etnologi, contrariamente a quanto sostennero alcuni decenni addietro, ci dicono che, voilà, le razze non ci sono più. E pensare che mio padre, come molti, pagava anche la retta scolastica perché suo figlio apprendesse, a scuola, false informazioni.

    • atlas
      3 Novembre 2019

      ” la nostra razza è la Razza dei maestri. Siamo dei divini su questo pianeta. Noi siamo tanto diversi dagli esseri umani inferiori che restano degli insetti. Infatti, rispetto alla nostra razza, le altre razze sono bestie, animali, bovini al massimo. Le altre razze sono escrementi umani. Il nostro destino è quello di governare queste razze inferiori. Il nostro regno terreno sarà governato dal nostro leader con una verga di ferro. Le masse leccheranno i nostri piedi e ci serviranno come schiavi. ”

      Menachem Begin, premio Nobel per la Pace 1978

  • Sed Vaste
    2 Novembre 2019

    Ha ragione Sandro digitate” storia del comunismo Massimo viglione” con dei prof cosi ci si puo comodamente mettere in letargo , io capisco lo stipendio o LA morte ci sono delle pririta’ lo Ammetto ma non si puo insegnare agli studenti una storia farlocca , e allora meglio fare come fa atlas che ha sempre LA testa tra le cosce di qualche Tunisino , non si insegni piu storia nelle scuole e amen , questo viglione omettava tutto un poccione confusionario che pero ‘ caso Strano gli ebrei non li citava mai

    • atlas
      3 Novembre 2019

      io in Tunisia ho relazioni d’amore con più donne e ragazze (sono Musulmano). Chissà se istituiranno pure una commissione contro la gelosia e l’invidia

  • woland
    2 Novembre 2019

    Voi, che vorreste esprimere qualche critica al governo dei banchieri, allo stato di israele, alla falsificazione della storia, che non vi appecorate alla versione ufficiale del 11/09, che osate dissentire dalla teoria del gender, che vorreste introdurre nel dibattito argomenti trascurati dai media, che non reputate la sodomia un valore da santificare, che denunciate l’aborto come omicidio, e che in definitiva avete l’inaudita presunzione di ragionare con la vostra testa, ebbene, voi dovete essere censurati, la vostra bocca deve essere cucita la vostra visibilità nulla, dovete essere perseguitati dalla giustizia e messi in carcere.

    Perché?

    Perché voi (VOI?!!!!) siete intolleranti.

    • atlas
      3 Novembre 2019

      VORREI IL PERMESSO DALLA COMMISSIONE PER ODIARE SALAFITI WAHHABITI CHE TAGLIANO TESTE A MUSULMANI E CRISTIANI. IN CASO DI DINIEGO FARO’ DA SOLO

  • Sed Vaste
    2 Novembre 2019

    Woland che problema c’e’ io nel mio piccolo me ne sbatto le balle altamente e continuo piu di prima a svelare il marcio che quel popolaccio apporta a questo mondo ,per esempio smascherare quell ebrea bugiarda serial’s Della Segre mi stimola assai , oppure parenzo l’ebreo che fa LA morale anoi e ci accusa di non volere il multiculturalismo mentre lui si sposa con un altra ebrea di Nome Zevi , questo si chiama doppia morale lui puo far quel che vuole e non essere giudicato razzista mentre noi no

  • Kaius
    2 Novembre 2019

    Ma perché dobbiamo usare anche noi il termine “intollerante “?Che senso ha usare la retorica del nemico?
    Una persona che vuole mettere al rogo delle sporche zoccole lesbighe infanticide non è un “intollerante “,è semplicemente una persona sana di mente che sa che i bambini non si uccidono,che sa che gli abomini contro natura vanno puniti con la morte,che sa che una donna deve avere un certo decoro, che sa distinguere il bene dal male.
    Qui non ci sono intolleranti, qui ci sono solo mostri e persone in grado di vedere i mostri.

    • woland
      3 Novembre 2019

      Facevo solo osservare l’ottundimento cerebrale del partito della “tolleranza”.
      Che alla fine si rivela tollerante solo con chi la pensa esattmente come loro.
      Quindi parlavo della loro incoerenza, talmente sfacciata che (e in effetti qui devo dar ragione a qualche esagitato) la si deve chiamare chutzpah.
      Sulla salute mentale e quelle che sarebbero giuste leggi a riguardo ti dò assolutamente ragione.

  • Max Dewa
    2 Novembre 2019

    Una chicca digitate” Robert faurisson padre debois e’ un bel mattacchione” a conferma della menzogna olocaustica inscenata per passare da vittima in eterno , gli ebrei le studiano tutte e piu son vecchi e’ piu sparano bugie arterio galoppante

    • atlas
      3 Novembre 2019

      https://www.ricognizioni.it/islam-nazismo-fascismo-3/#

      l’odio e la commissione Segre non può più toccarli ormai. Rimangono le loro idee e ciò per cui sono vissuti; e per cui sono morti. E il fatto che vivono nei cuori di tanti. Ciò vuol dire che non moriranno mai, sino alla fine dei tempi.

  • Sed Vaste
    2 Novembre 2019

    Ma io dico due marocchini o di chissa’ quale altra razza cenciosa purulenta vi ammazzano 2 poliziotti giovani in questura a Trieste e lo Stato invece di prendersela con sti Negroidi Impazziti che scorrazzano come selvaggi senza identita’ ovunque se LA prende con gli Italian I che vogliono difendersi dai barbari e poi in piu come se non bastasse ci si mette Pure a legiferare una vecchietta ebrea di 90 anni ,ma she fino al giorno prima quel demente di grillo voleva tirargli via il Voto ai vecchi quests ha 89 anni !! ma qui siete una repubblica di zombie non vedete che vi prendono in giro tutti

    • The roman
      3 Novembre 2019

      Ho incontrato anche io delle difficolta’ ad inviare i commenti. Riguardo a questa tetra faccenda , e’ ovvio che si tratta di una manovra concertata e simultanea in tutto l’occidente. Basta osservare il volto di questa signora , per comprenderne la natura maligna. Sono ovunque ed ovunque dominano. E’ un fatto e bisogna prenderne atto. Non e’ neanche il caso di discutere sulla loro pretesa di controllare le emozioni. E’ invece il caso di smantellare le menzogne dalle quali provengono queste pretese.

      • atlas
        3 Novembre 2019

        alla fine (per me) credo sia stata una questione di ‘virgolette’ che avevo messo per significare la data corretta a Eugenio Orso e dev’essere intervenuto un algoritmo di sistema che generava un’errore

        Luciano Lago non censura nulla e nessuno, l’ho conosciuto di persona, oltre che un valido libero giornalista ed eccellente personaggio è diventato un’Amico, non poteva essere altrimenti

        bravo woland concordo appieno: ci sono persone positive che appena le incontri per natura trasmettono positività ed è come se le conoscessi da sempre

        e ci sono quelle come la Segre che ti BOMBARDANO di energia negativa solo a guardarle. C’è da considerare che sono quelli che vivono più a lungo

        c’è sempre stata solo UNA soluzione finale, mai altra

        • atlas
          3 Novembre 2019

          the roman

          chiedo venia (quest’argomento mi fa agitare, chissà perchè…odio ?

  • Sandro
    3 Novembre 2019

    Noto, nei commenti in merito all’articolo in questione e non solo, che vi è un rancore direi appassionato nei confronti di persone appartenenti alla religione ebraica (spesso ci si dimentica che colui che viene definito “ebreo” altro non è che una persona che per volontà o casualmente, appartiene ad una delle tanti religioni che invadono, senza alcun effetto positivo – i fatti lo dimostrano – , il mondo civile e non). Personalmente sono o mi sento troppo poco informato, circa la questine in tema, per azzardare un pur timido giudizio sul modo di essere dei seguaci convinti o indifferenti di tale religione.

    Ciò detto, però, inviterei chiunque a riflettere ed indagare sulla fonte di un qualsiasi fenomeno che ci riguarda, sia direttamente che non. Se è vero che, per qualcuno, gli appartenenti alla religione ebraica devono essere “tenuti a bada” per via della loro condotta non condivisa, la domanda che occorre necessariamente porsi, considerando che nulla, ripeto, nulla può essere realizzato senza la “complicità”, sia in negativo che in positivo, del nostro prossimo, è la seguente: Chi ha dato “manforte” a questa gente? O, meglio, quale interesse ha spinto colui o coloro che hanno fatto si che la comunità degli ebrei riuscisse in modo così capillare a condizionare la vita di molti di noi, come taluni sostengono?

    Se posso azzardare un’ipotesi, penso che il successo di queste persone, che a distanza di quasi un secolo, riescono puntualmente, a precisa cadenza e per intere settimane impegnando a tutto tondo i mass media, al fine di imporre a milioni di persone il ricordo di fatti riprovevoli di cui sono stati, come comunità, vittime, come se null’altro di mostruoso nella storia delle genti di tutto il mondo fosse mai accaduta e nell’ipocrita convinzione che il solo ricordo, potesse evitare il ripetersi di tali sciagure; questo successo, come dicevo, deve essere necessariamente, fino a prova contraria, dovuto alla profonda conoscenza della natura di essi stessi e dunque, essendo umani, dell’intera specie umana – salvo eccezioni – facendo leva sulle ancestrali e persistenze debolezze che la invade – non per nulla tra di essi vi sono esimi studiosi di importanti discipline scientifiche.

    E, per finire, una chicca: A parte quanto detto, se si credesse seriamente in un Dio, come viene descritto, giusto e amorevole, come dargli credibilità se Egli, come si dice, preferisce un popolo al confronto di altri – popolo eletto – , discriminando gli altri, pur essendo tutti sue creature, cadendo in contraddizione?

    • atlas
      3 Novembre 2019

      cercati in rete gratis i veridici ‘protocolli dei savi anziani di sion’ sandro. Capirai tutto

      se non li trovi più contattami, io ce li ho in 2 versioni PDF

Inserisci un Commento

*

code