Il Coronavirus sconfigge la NATO, La Germania si ritira da “Defender Europe”

Il 13 marzo 2020, il comando tedesco Bundeswehr ha annunciato la decisione di ritirarsi dagli esercizi anti-russi della NATO, denominati “Defender Europe 20” . A causa della diffusione del coronavirus, le truppe tedesche non saranno coinvolte nelle manovre.

Gli esercizi di Defender Europe 20 sono iniziati a febbraio e dovevano continuare fino a giugno. Sono la più grande formazione nel trasferimento di truppe statunitensi dagli Stati Uniti all’Europa negli ultimi 25 anni.

La sede principale della formazione è costituita da campi di addestramento in Polonia e Germania. L’attrezzatura per le brigate corazzate americane che partecipano alle esercitazioni viene scaricata nei porti di Belgio, Olanda e Germania o in pallets dai magazzini in Belgio e Germania. Inoltre, queste attrezzature e armi varie vengono trasportate attraverso la Germania da convogli appositi verso i luoghi di addestramento e presso i campi di addestramento in Germania e Polonia.
La logistica di queste spedizioni viene fornita da 1.500 truppe tedesche. Sono stati pianificati fino a 100 trasporti ferroviari su treno fino al luogo di addestramento e per un tempo fino a 50 giorni di trasporto con convoglio su strada. Questa attività è stata completata solo parzialmente fino ad oggi.

L’abbandono della Bundeswehr dalle esercitazioni di Defender Europe 20 significa una fermata sull’intera linea di rifornimento di equipaggiamento militare e armi per le esercitazioni. Secondo l’agenzia di stampa AFP, l’ulteriore trasferimento di soldati americani alle esercitazioni degli Stati Uniti attraverso gli aeroporti tedeschi è stato interrotto. Questo significa che sarà inevitabile l’effettiva riduzione degli addestramenti.

Dal 20 febbraio, i tedeschi sono riusciti a consegnare carri armati, veicoli da combattimento di fanteria e altre attrezzature in parte a una brigata corazzata americana nel luogo di addestramento in Polonia, presso il campo di addestramento di Dravsko Pomorsko. Il personale militare della 2a brigata corazzata della 3a divisione di fanteria era arrivata al campo di addestramento in Polonia attraverso aeroporti tedeschi dagli Stati Uniti.

Ma il 12 marzo, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha annunciato una riduzione del programma di addestramento. Ora il Pentagono dovrebbe confermare ufficialmente l’arresto delle manovre di Defender Europe 20. Dopo tutto, la decisione del comando Bundeswehr blocca la logistica chiave degli esercizi. Già ricevuto segnalazioni di sospensione dello scarico di navi da trasporto con equipaggiamento militare nei porti del Belgio e dei Paesi Bassi. Il 13 marzo, due navi da trasporto, Resolve e Benavidez, sono rimaste in mare di fronte al porto di Vlissingen, ma non hanno chiesto di scaricare.

Mezzi militari per la esercitazione Defend Europe

Ricordiamo inoltre che in precedenza le autorità norvegesi hanno deciso di annullare il resto degli esercizi NATO Cold Response 20 . Come riportato alla vigilia dell’11 marzo, dal comando europeo degli Stati Uniti (EUCOM), questo è dovuto a misure precauzionali in relazione allo scoppio del coronavirus COVID-19.


Nota: Lo scoppio dell’epidemia in Europa, che ha determinato misure restrittive e preventive in tutti i paesi, ha fatto impantanare la più grande esercitazione militare della NATO sul continente europeo che era stata pianificata appositamente per dare un segnale alla Russia.
Più che la “minaccia russa” ha potuto la minaccia del Coronavirus nel bloccare la NATO.

Fonte: Fort Russ https://www.fort-russ.com/2020/03/coronavirus-defeats-nato-germany-withdraws-from-defender-europe-20-war-games/

Traduzione: Luciano Lago

20 Commenti

  • Manente
    16 Marzo 2020

    Se ne tornassero a casa e si portassero appresso anche i loro ordigni nucleari che rappresentano la sola vera minaccia per l’Italia e l’Europa!

    • atlas
      16 Marzo 2020

      non credo facciano avanti e indietro senza motivo, sono porci non ciucci

      • Manente
        16 Marzo 2020

        Se il vero scopo della esercitazione “Defender Europe” è quello di “commissariare” la Merkel e tentare di bloccare il nord stream, allora il ritiro della Germania dall’esercitazione andrebbe visto come una “contromisura” tedesca e se così fosse, la cosa positiva per l’Italia sarebbe che ne escono politicamente indeboliti sia la Merkel e l’asse franco-tedesco che gli americani. Staremo a vedere.

  • Eugenio Orso
    16 Marzo 2020

    Se ho ben compreso, le monovre militari anti-russe sono state ridotte, forse sospese, ma non annullate e ciò non implica il ritorno a casa degli yankees …. considerato che ci sono gli americani, i baltici e i polacchi, fanaticamente anti-russi.

    Il COVID-19, la guerra del petrolio, i crolli di borsa e … defender europe twenty annunciano il Climax .

    Cari saluti

  • Mardunolbo
    17 Marzo 2020

    Torneranno,torneranno negli usa ! Come avevo pronosticato, l’esercitazione “defenfer il kazz ” sta fallendo in ogni aspetto per il ritiro dei partecipanti.. Ed i militari americani si trascineranno dietro un esserino minuto, a metà strada tra il vegetale e l’animale , che infetterà ancor meglio quella nazione criminale; l’esserino ormai è conosciuto a livello mondiale e si chiama “corona-virus”

  • Anonimo
    17 Marzo 2020

    La NATO fa di tutto per essere considerata un temibile esercito , ma quel maledetto Putin continua a considerarla alla pari di una baby gang di impasticcati e cavallo calzoni sotto il ginocchio .

    • atlas
      18 Marzo 2020

      anche per te vale il metodo pornhub

  • usa is evil
    17 Marzo 2020

    è un bene che l’esercitazione venga ridotta e abortita.
    è un bene ancora maggiore che gli americani vengano fatti ritirare a casa perchè significa che gli Stati Uniti del Male stanno per passare una bellamerdona interna che non gli permetterà di andare a uccidere e rubare in giro per ilmondo.
    the second american civil war is cominig assai probabilmente.
    La montagna di diseguaglianze sociali e differenzazioni tra poveri e ricchi, accelerate dagli effetti del coronavirus gli faranno tremare il culo per bene.
    Come si suol dire: “non tutto il male viene per nuocere” (e in alternativa peggiore, “muoia sansone con tutti i filistei”).
    l’America (assieme ad inghilterra, israele) andrebbe messa a livello mondiale sulla lista nera degli stati che finanziano il terrorismo internazionale e seminano guerra morte apartheid e distruzione.
    i loro dollari e i loro tele-preicatori evangelisti non li salveranno dalla loro merda.
    Possano tutti i morti e le torture e i desapacedidos che han fatto seminare in tutta l’america Latita: tornargli addosso come fantasmi dalle unghie ben affilate e tormentarli per l’eternità

    • atlas
      17 Marzo 2020

      gli usa sono come l’italia, un mescolamento di razze. La gente lì non potrà combinare niente di buono, noi se volessimo sì. Basta separare le razze con le Due Sicilie ritornate al posto di sempre e non ci sarebbe più guerra, ma prosperità: con la Russia e l’Eurasia naturalmente

      in america c’è la guardia nazionale composta da ascari come quì ci sono i carabinieri, sempre al servizio del multinazionale, non del nazionale

      il movimento negroide in america ? E’ l’unico che ha unità di vincolo per razza, ma sono originari di altre nazionalità e in una democrazia internazionale come quella hanno poco da fare, solo sopravvivere, nessuno può proporre un sistema Sociale e Nazionale in america, nemmeno la fratellanza ariana, è tutto inquinato dal giudeo al 100%

  • duosiculo
    17 Marzo 2020

    ti piace la massoneria?
    ti piace la mafia?
    ti piace la Cia?
    ti piace lo sbarco degli americani in sicilia nel nel ’43 (Op. Husky)?
    ti piacciono i pizzini?
    ti piace fare l’impiegato comunale e far timbrare il cartellino dal collega?
    Credi nel Dio di Giacobbe e alla sua trinità?
    .
    .
    allora di sicuro il DUO-SICILIANESIMO fa per te!
    .
    Spezzeremo le reni al Molise!

  • Manente
    17 Marzo 2020

    Uno dei grandi meriti del Fascismo in Italia è stato quello di essere riuscito ad infondere nei cittadini il senso della “identità nazionale”, sanando le ferite ancora aperte dal cosiddetto “Risorgimento”, ivi compresa la questione romana”. Questo sentimento nazionale è sopravvissuto anche per tutta la durata della prima repubblica, fino all’arrivo al potere dei servi della finanza apolide ai cui padroni una Italia unita, forte e coesa, fa ancora adesso molta paura ! Vale la pena ricordare a tutti che, contrariamente alla vulgata della storiografia di stampo “liberal-marxista”, gli stati preunitari italiani avevano fra di loro una tale serie di rapporti di natura culturale, commerciale, politica, religiosa e finanche parentale fra le grandi famiglie dei vari stati ed anche fra quelle meno grandi, da far identificare al sommo Dante Alighieri l’Italia come una entità ben precisa e definita, legittima erede dell’Impero Romano. Ad ulteriore riprova di tutto questo fu la mobilitazione della Battaglia di Lepanto contro i turchi dove le Galere della Serenissima Repubblica di Venezia. del Granducato di Toscana, del Piemonte, del Regno di Napoli, della Sicilia, dello Stato della Chiesa e degli altri piccoli stati preunitari, si unirono per combattere come un solo uomo le galere ottomane ! Pregherei pertanto quanti tirano in ballo il Regno delle Due Sicilie o qualunque altro stato preunitario italiano, tutti meritevoli del più grande rispetto per l’incredibile contributo di civiltà che hanno dato al mondo intero, di evitare di farlo a sproposito. Posto qui appresso il link in cui il senatore “filo-leghista” Giulio Tremonti dice con ammirevole onestà e grande cultura ed intelligenza la verità storica che tutti noi italiani dovremmo comprendere a fondo, ovvero che “l’Europa vuole far fare all’Italia, la stessa fine che il Piemonte fece fare al Regno delle due Sicilie”. .Il Piemonte indebitato fino al collo con le banche Rothschild (sic…) per la guerra di Crimea, riuscì a ripianare il proprio debito pubblico con le riserve d’oro delle Due Sicilie. Che la storia sia una buona volta “maestra di vita” per l’Italia di oggi, anch’essa indebitata fino al collo con le stesse banche di allora !!! https://youtu.be/hIVe8R8XNQE , .

    • atlas
      18 Marzo 2020

      manente. Non scrivere a me di Fascismo. Io ci sono nato, è un qualcosa di Famiglia. Quando avevo 11 anni i miei Genitori, i miei Nonni, i miei Zii, dovettero nascondere la divisa custodita nell’armadio di mio Nonno che fu Capo della GIL, per paura che la prendessi e mi mettessi nei guai, ci ero attaccato come a una reliquia. Io in seconda superiore mi dovetti ritirare, erano guerre, andavo alla statale, mio padre non aveva i soldi per la scuola privata, (che cmq non era per me); io ci andavo a Milano, non a Gualdo Tadino. Non so se ho reso l’idea. Ancora adesso quando passo dalla Stazione Centrale osservo, ricerco quei simboli, carezzo quelle mura, mi esce LO SPERMA al ricordo spirituale di cosa era, pur non avendolo mai vissuto. Io il Fascismo lo vedo nell’INPS, nell’INAIL, nelle case popolari, sui tombini dell’acquedotto Pugliese, in alto sul muro della Questura di Lecce ‘TUTTO NELLO STATO, NIENTE AL DI FUORI DELLO STATO, NULLA CONTRO LO STATO’. Non mi stanco mai di guardare quella scritta, di leggere il Codice Penale Rocco (ti consiglio il Laurus Robuffo col Diritto, importantissimo, se lo trovi ancora visto che è fallita), il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza…ricerco quello Spirito. Ma non c’è. L’ho cercato nei Carabinieri, con quel modo di scrivere che pareva fuori dal tempo, quel modo di compilare gli Atti, d’informare riservatamente sui potenziali sovversivi (e di mazzate ne ho date tante, ma hanno punito me, ho sparato pure). Ma non c’è più. Si cozza con un’altra realtà: democratica, sinistra, la P2, gli stessi ufficiali, gli stessi politici sono dei nemici, si è allontanati, isolati, trasferiti, messi in condizione di non operare. Si sbatte la testa contro il muro, c’è da impazzire. Ho avuto Sottufficiali formatisi militarmente negli anni ’50…quando entravo nelle Questure mi parveva una spiritualità Sacrale, Morale nel guardare; anche solo camminare in quegli Uffici. Io sono uno dei pochi, e lo posso dimostrare quando voglio, ad essere salito nell’Ufficio della Prima Sezione Antiterrorismo sopra, in quella sorta di mansarda inarrivabile perchè inaccessibile, al Reparto Operativo del Gruppo di Genova, a conoscere di persona coloro che fecero irruzione in via Fracchia nel 1980…lo sai che ANCORA c’è un processo in corso su chi ‘sparò’ a Riccardo Dura ? Io tenni in camera di sicurezza Awni Hindawi, il figlio del capo dei servizi di sicurezza della Giordania. Io all’aeroporto di Genova feci servizio per Cossiga e salii anche sull’aereo presidenziale, me lo sono girato in lungo e in largo, i NOCS erano vicini a me. Erano tutte Istituzioni Fascistizzate. Ma ora non ci sono più. Te ne devi fare una ragione, piaccia o non piaccia. Non c’è più la DC. La nostalgia non serve proprio a nulla, a meno che non ci si pisci sulle scarpe per l’età e non si frequenti altro che giardinetti pubblici con altri coscritti che la pensano allo stesso modo. Si sta ore e ore fianco a fianco con gli occhi chiusi e ogni tanto qualcuno solleva le spalle e fa ‘AH’. Ma non si vive, si vegeta, è diverso. E ciò vale anche per ‘il Regno delle Due Sicilie’, per chi aspetta che torni “il Re”, la maggioranza di noi. Io glielo dico sempre. Ma mentre noi abbiamo un Codice Federiciano che sancisce che in assenza del Sovrano la Sovranità è Popolare, siamo aperti a tutto, anche a una Repubblica Sociale e Nazionale, voi nò. Non so di dove sei esattamente, ma di sicuro sei un’italiano di quelli buoni, se no non starei a scrivere tutto sto trattato. A parte te, quando ti degni che non sei da Blondet, Orso, Eusebio e qualcun’altro a volte, quì non è che si brilla…che si eccelle …

      la seconda parte del commento: tu ci hai vissuto in quel tempo ? Io no. Ma mi posso informare, mi posso fare delle idee. I Duo Siciliani non sono mai stati insofferenti al Fascismo. E’ natura, razza. Non vorrei ripetere le stesse cose, ma dove furono date le medaglie d’oro partigiane ? Reggio Emilia. Genova. Milano, le Marche, l’Umbria, la Toscana. E’ cambiato qualcosa da allora ? Io scrivevo fino a 5 anni fa su un sito di poliziotti. Mi hanno cancellato. Riammesso. Ancora cancellato. Normale. Si discuteva dell’insurrezione di Genova del 1960 contro il Governo Tambroni. C’era il Fascismo ? Eppure i sinistri massacrarono i poliziotti della Celere con i rampini da portuale: erano disarmati. I CC invece le armi le avevano, ma ebbero l’ordine di non intervenire, immobili. I genovesi si calmarono solo quando intervenì uno di loro, un ex partigiano funzionario di quella questura. E la risposta della Celere a Reggio Emilia qualche giorno dopo ? Non fu vista come un’operazione di valore, ma come una pagina nera nella storia della polizia ancora oggi. Perchè gente in gran parte Napolitana e Siciliana arruolatasi per fame quel giorno fece dei morti. Venivano visti come truppe di occupazione, c’era il rigetto per Roma dove l’MSI prendeva più voti che dalle altre parti. E allora dov’è la fratellanza. Ma non si è tutti ‘fratelli’ ? Lo sai dov’era il centro dove circa 8.000 guardie di p.s. infiltrate avrebbero dovuto consegnare il governo ai marxisti se non fossero intervenute le epurazioni dell’allora Ministro Scelba ? A Modena.

      E veniamo ai giorni nostri, sta diventando lunga, ma se mi vuoi capire capisci: la lega nord per l’indipendenza della padania che non esiste, quanti voti prendeva nel 1990, alla fine del comunismo (?) Era il QUARTO partito su tutti con soli voti territoriali. Cosa vuol significare ? Significa rigetto per Roma e per il Mediterraneo, proprio quello che scriveresti di sostenere tu. Se avevi bisogno di qualche altra dimostrazione che quì non si è fratelli manco per il cazzo ci puoi riflettere su. E poi Berlusconi che prese in mano tutto (dopo essere stato dietro a tutto, compreso l’astio verso Aldo Moro). E i Duo siciliani negli inferi di Pianosa e Asinara: tutti delinquenti, tutti criminali, come sosteneva il giudeo Lombroso il cui ‘museo’ degli orrori è ancora aperto. Sequestri a tutti, a tutta un’economia, che dura ancora oggi. La criminalizzazione, il sospetto. Perchè non fanno una Direzione Distrettuale antimassoneria piuttosto. Non fu sciolta la P2 d’autorità? La massoneria non è entrata in chissà quante indagini sempre in concorso con criminali ?

      Io non vedo altre strade, PER NOI. Vorrà rientrare il Principe Carlo di Borbone ? E’ il suo posto. Non ha intenzione di rientrare ? Abbiamo le possibilità per altre soluzioni politiche. Nulla sarà come prima, dipende soltanto da noi. Ci vorrà un miracolo ? Forse. Ma se le Due Sicilie ritornano ciò che erano il problema è tutto vostro: vi scannerete tra Como e Lecco. Perchè siete fatti così, una palla al piede

      senza offesa

      Luciano lo sa, io vado a Modena al Circolo ‘la terra dei padri’ e rispetto tutti, parlo correttamente il toscano, non dico nulla sulla bandiera italiana che è esposta come si entra, sono bene o male identitari nazionalisti com’è giusto che sia, sono ospite e mi comporto educatamente come tale. Ma a chi mi fa domande non rinnego mai la mia Patria e la mia Nazione.

    • atlas
      18 Marzo 2020

      poi manente: guarda che l’oro non scade come i biscotti. Se ammetti che era nostro ridatecelo no ? Se ammetti che le Due Sicilie hanno ricevuto un torto, grave e fondamentale per la nostra Nazione, dagli italiani e che ancora continua ai giorni nostri, che facciamo, continuiamo ? Cosa aspettate, che ci caliamo i calzoni ? Vuoi mia sorella ? E basta no ? Io lo schiavo a voi non l’ho mai fatto, nè io nè la mia Famiglia, lo stipendio ci è sempre arrivato da Roma. Siamo fortunati? Può darsi, ma io piuttosto mi facevo la galera, servo no. Mai. Morto piuttosto. Mi rendo solo conto che altri in passato vi hanno aiutato, in tanti, nelle fabbriche di Torino e Milano. Non mi sento di giudicarli male quando non si prova la fame che sente il lupo sulle montagne della Calabria

      cmq, riguardo il commento di prima, in TERZA superiore mi ritirai. Non strafrega un cazzo a nessuno, ma lo cito per correttezza

  • atlas
    18 Marzo 2020

    poi, se vuoi veramente sapere come la penso politicamente io guardati questo video (su facebook è vietato). E fallo vedere anche al tuo amico tremonti (chè sarebbero poi, 3 Monti in uno ? Minkia, a posto siamo)

    https://vk.com/id561511741?z=video545760581_456239119%2Fb581491744930da0ff%2Fpl_wall_561511741

  • atlas
    18 Marzo 2020

    cioè, hai capito … quì basta che una nullità ripugnante come Tremonti, con gli occhialini tondi come il compasso, dica, affermi, ammetta (senza inginocchiarsi a chiedere scusa), che i piemontesi si sono fregati tutto e finisce a tarallucci e vino, giustizia è fatta, noi siamo ‘mafiosi’ e loro comandano tutto. ANZI, si dovrebbe essere più felici nell’essere italiani (!)

    ma che scusa e scusa

    L’ORO ridateci

    mariuoli

  • Manente
    19 Marzo 2020

    Cerco di spiegarmi meglio: Un mio antenato per parte materna era il comandante del 9° Squadrone Calabria Ultra II della Guardia d’Onore di S.M. Re Ferdinando II delle Due Sicilie e quando nel 1860 Garibaldi, proveniente dalla Sicilia, passò da quelle parti, alcune decine di sodati borbonici del luogo, per salvare le loro vite, trovarono rifugio in dei locali attigui al palazzo di questo mio maggiore; L’edificio in cui erano stati visti entrare fu fatto saltare con le mine dai garibaldini, ma i soldati si salvarono tutti in quanto erano stati nascosti in un sotterraneo di cui le “camicie rosse” ed i loro collaborazionisti locali ignoravano l’esistenza. Le racconto questo solo per farle capire quanta simpatia possa io avere per Garibaldi ed i suoi mandanti e complici ! Lungo sarebbe ora fare la storia dell’unità d’Italia e delle modalità con cui è stata realizzata, ma fra le principali concause che determinarono tale evento bisogna ricordare il lavorio di propaganda anti-monarchica, repubblicana ed unitaria messo in atto nei decenni antecedenti da carbonari, massoni e liberali (sic…) in tutta Italia e che alla fine trovò sponda negli interessi economici e geo-politici dell’Inghilterra dove il ministro massone Lord Gladstone diede inizio ad una campagna di stampa vile ed infamante in particolare contro Ferdinando II, definito da questo cialtrone “re boma”. Una campagna diffamatoria scatenata a seguito del mancato rinnovo da parte del Re delle concessioni agli inglesi sulle miniere di zolfo siciliane, lo zolfo che era l’uranio di allora, nonché dalla volontà di porre fine alla concorrenza sempre più temibile che la flotta commerciale napoletana, la seconda al mondo, faceva a quella inglese. Solo dopo la morte di re Ferdinando II nel 1859 e l’ascesa la trono del giovane e mite Francesco II di Borbone, la cui madre era una Savoia (sic…), il progetto di annessione del Regno delle Due Sicilie ebbe inizio con la marina inglese che aspettava a Marsala i mille che navigavano alla volta della Sicilia a bordo delle navi “gentilmente” fornite dai Rothschild !!! Troppo ci sarebbe da dire ma basti sapere che i Rothschild erano interessati in prima persona alla spedizione dei mille in quanto erano bene a conoscenza, grazie al banchiere Karl Rothschild infiltrato nella Corte dei Borbone, del fatto che le riserve di oro del Regno delle Due Sicilie erano “sette volte maggiori” della somma delle riserve auree di tutti gli altri Stati preunitari italiani messi insieme, Stato della Chiesa compreso ! Karl Rothschild che risiedeva a Napoli nel palazzo che ancora oggi porta il suo nome, ed i suoi tre altri fratelli che avevano accesso alle Corti delle altre tre grandi “capitali d’Europa” di quel tempo, Londra, Parigi e Vienna, avevano la comune necessità di rientrare degli ingenti prestiti fatti dalle loro banche al piccolo Regno del Piemonte che aveva partecipato alla disastrosa guerra di Crimea. I quattro rampolli della dinastia maledetta dei Rothschild in concorso fra loro, con l’aiuto della massoneria ebbero un ruolo non secondario nel “convincere” i governanti di Londra e Parigi che era interesse comune di tutti abbattere la dinastia borbonica ed impossessarsi dell’oro e delle ricchezze del prospero, felice e cattolicissimo Regno delle Due Sicilie! Abbattuti i Borbone grazie anche al tradimento di alcuni generali felloni, seguirono 10 anni di guerra fino a porta Pia, una guerra senza quartiere con miglia di morti fra gli ex soldati borbonici che si erano dati alla guerriglia pur di non tradire il giuramento al loro Re, cui si unirono gli stessi picciotti che si fecero briganti in quanto pentiti amaramente di aver creduto alle menzogne della propaganda carbonara e massonica.
    Mi scuso per questo lungo discorso ma ho sentito il dovere di farlo per dire che l’Unità d’Italia vagheggiata da Dante e da molti altri poeti e scrittori di ogni parte d’Italia, non poteva avvenire in modo peggiore in quanto un sentimento di per sé nobile, è stato strumentalizzato dalle lobby della finanza massonica anglo-sionista a danno, non solo del Sud quanto di tutti gli italiani come prova il fatto che, a parte le parentesi del Ventennio ed in parte degli anni della prima repubblica, grazie alle sinistre massonico-mondialiste dell’orrido Napolitano e dei suoi turpi sodali, ci troviamo oggi a dover subire la dittatura della troika che ha reso l’Italia schiava delle stesse lobby della finanza apolide che hanno finanziato Garibaldi, che hanno assassinato Mattei, Moro, Falcone, Borsellino e tanti onesti e leali servitori dello Stato che hanno scoperto le loro trame ed hanno tentato di opporvisi. Le stesse forze malefiche che stanno tramando per piegare l’Italia con la favola della “crisi del debito” al fine di impossessarsi anche delle riserve d’oro italiane, le terze o quarte per quantità al mondo, che solo in parte sono custodite a Roma, dopo che una parte di esse fu spostata nottetempo in banche inglesi ed americane con il ridicolo pretesto di difenderle dalla minaccia di una “invasione dei Sovietici”. Berlusconi presentò un disegno di legge per il rientro in Italia di questo oro, il disegno giace ancora a dormire in un cassetto e solo la Meloni ha provato di recente a riaprire il problema.
    Ad Atlas infine, voglio dire che comprendo benissimo la sua amarezza e rabbia, io ho fatto l’Università a Roma negli anni ’70 ed ho visto in prima persona i figli della smidollata borghesia sessantottina aggredire i Carabinieri e Poliziotti molti dei quali figli del Sud o di altre regioni disagiate d’Italia; Provai disgusto allora e lo prova ancora di più oggi quando, a distanza di decenni, è stato accertato per via giudiziaria che dietro le finte rivoluzioni e veri attentati di quegli anni che fecero centinaia di morti innocenti, c’era la stessa mano di sempre, quella che si presenta oggi con la faccia di Soros, il vero nemico di tutti noi. Che Dio aiuti quanti lottano per una causa giusta !

    • atlas
      19 Marzo 2020

      benissimo manente. Concordo sulla ricostruzione storica e attuale che hai fatto (berlusconi e meloni a parte, potevi risparmiarteli, c’è gente che legge e magari ha appena finito di mangiare). Purtroppo il tuo commento non ha aggiunto nulla in termini d’informazione al sottoscritto, grazie cmq a nome di eventuali altri sprovveduti

      purtroppo ciò non cambia di una virgola la mia posizione, senza scrivere cose che già scrissi quì in passato: l’italia per me non esiste (e non dovrebbe esistere nemmeno per altri visto che è tutto inventato), ma è giusto esista per chi è italiano, fatti suoi; come uno voglia e si arrangi a vivere non sono fatti miei, purchè non interferiscano con i miei affari. Le Due Sicilie hanno subito, continuano a subire, ma nulla è per sempre. Io credo che Gesu tramite Dio o viceversa abbia dato la vita ai morti, credo altrettanto fermamente che le Due Sicilie non siano mai morte. Non si può annullare l’Anima. Forza e Onore, insieme non si combina un cazzo perchè nessuno si sente fratello dell’altro manco per la minchia

  • Gianni
    24 Aprile 2020

    GUERRA FREDDA: la fazione a Piramide Rettilo-Draconiana usa la CINA come braccio armato. Hanno appena sganciato una BOMBA BIOLOGICA sul Pianeta.

    La fazione avversaria, per la LIBERTA, è cappeggiata da Donald Trump e Vladimir Putin.

    Defender-Europe è la missione di questi ultimi per difendere il vecchio continente dal passare alla ROTHSCHILD-CHINA-KASALEGGIO Dittatura comunista sanitaria (nel caso particolare dell’Italia).

    LA STIRE DEL SERPENTE STA TREMANDO…

Inserisci un Commento

*

code