Il Coronavirus sconfigge la NATO, La Germania si ritira da “Defender Europe”

Il 13 marzo 2020, il comando tedesco Bundeswehr ha annunciato la decisione di ritirarsi dagli esercizi anti-russi della NATO, denominati “Defender Europe 20” . A causa della diffusione del coronavirus, le truppe tedesche non saranno coinvolte nelle manovre.

Gli esercizi di Defender Europe 20 sono iniziati a febbraio e dovevano continuare fino a giugno. Sono la più grande formazione nel trasferimento di truppe statunitensi dagli Stati Uniti all’Europa negli ultimi 25 anni.

La sede principale della formazione è costituita da campi di addestramento in Polonia e Germania. L’attrezzatura per le brigate corazzate americane che partecipano alle esercitazioni viene scaricata nei porti di Belgio, Olanda e Germania o in pallets dai magazzini in Belgio e Germania. Inoltre, queste attrezzature e armi varie vengono trasportate attraverso la Germania da convogli appositi verso i luoghi di addestramento e presso i campi di addestramento in Germania e Polonia.
La logistica di queste spedizioni viene fornita da 1.500 truppe tedesche. Sono stati pianificati fino a 100 trasporti ferroviari su treno fino al luogo di addestramento e per un tempo fino a 50 giorni di trasporto con convoglio su strada. Questa attività è stata completata solo parzialmente fino ad oggi.

L’abbandono della Bundeswehr dalle esercitazioni di Defender Europe 20 significa una fermata sull’intera linea di rifornimento di equipaggiamento militare e armi per le esercitazioni. Secondo l’agenzia di stampa AFP, l’ulteriore trasferimento di soldati americani alle esercitazioni degli Stati Uniti attraverso gli aeroporti tedeschi è stato interrotto. Questo significa che sarà inevitabile l’effettiva riduzione degli addestramenti.

Dal 20 febbraio, i tedeschi sono riusciti a consegnare carri armati, veicoli da combattimento di fanteria e altre attrezzature in parte a una brigata corazzata americana nel luogo di addestramento in Polonia, presso il campo di addestramento di Dravsko Pomorsko. Il personale militare della 2a brigata corazzata della 3a divisione di fanteria era arrivata al campo di addestramento in Polonia attraverso aeroporti tedeschi dagli Stati Uniti.

Ma il 12 marzo, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha annunciato una riduzione del programma di addestramento. Ora il Pentagono dovrebbe confermare ufficialmente l’arresto delle manovre di Defender Europe 20. Dopo tutto, la decisione del comando Bundeswehr blocca la logistica chiave degli esercizi. Già ricevuto segnalazioni di sospensione dello scarico di navi da trasporto con equipaggiamento militare nei porti del Belgio e dei Paesi Bassi. Il 13 marzo, due navi da trasporto, Resolve e Benavidez, sono rimaste in mare di fronte al porto di Vlissingen, ma non hanno chiesto di scaricare.

Mezzi militari per la esercitazione Defend Europe

Ricordiamo inoltre che in precedenza le autorità norvegesi hanno deciso di annullare il resto degli esercizi NATO Cold Response 20 . Come riportato alla vigilia dell’11 marzo, dal comando europeo degli Stati Uniti (EUCOM), questo è dovuto a misure precauzionali in relazione allo scoppio del coronavirus COVID-19.


Nota: Lo scoppio dell’epidemia in Europa, che ha determinato misure restrittive e preventive in tutti i paesi, ha fatto impantanare la più grande esercitazione militare della NATO sul continente europeo che era stata pianificata appositamente per dare un segnale alla Russia.
Più che la “minaccia russa” ha potuto la minaccia del Coronavirus nel bloccare la NATO.

Fonte: Fort Russ https://www.fort-russ.com/2020/03/coronavirus-defeats-nato-germany-withdraws-from-defender-europe-20-war-games/

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus