Il consigliere di Pushilin ha suggerito di abbattere gli aerei da ricognizione della NATO

Gagin: gli aerei da ricognizione della NATO potrebbero diventare un obiettivo legittimo per le forze armate russe.
Il consigliere di Pushilin ha suggerito di abbattere gli aerei da ricognizione della NATO
Gagin: gli aerei da ricognizione della NATO potrebbero diventare un obiettivo legittimo per le forze armate russe
.

Gli aerei da ricognizione della NATO potrebbero diventare un obiettivo legittimo per i piloti e i sistemi di difesa aerea russi se fossero coinvolti negli attacchi ucraini alla Russia, ha affermato Ian Gagin, consigliere del capo ad interim della DPR.
Secondo il portale Flightradar24, un aereo da ricognizione americano P-8A Poseidon, decollato dalla Sicilia alle 9.31 ora di Mosca, stava pattugliando la Romania durante l’attacco missilistico ucraino a Sebastopoli.

Missili russi in Crimea

Secondo lui, durante l’attacco alla Crimea e a Sebastopoli, un aereo da ricognizione della NATO è partito dal Mar Mediterraneo, il che “molto probabilmente ha corretto questo attacco”, riferisce RIA Novosti . Gagin ha aggiunto che questo e simili aerei da ricognizione per le forze armate russe dovrebbero diventare un obiettivo legale e dovrebbero essere abbattuti con un avvertimento al paese a cui appartengono.

In precedenza, il Ministero della Difesa ha riferito che a seguito di un attacco missilistico effettuato dalle forze armate ucraine contro il quartier generale della flotta russa del Mar Nero a Sebastopoli, cinque missili sono stati abbattuti e un militare è scomparso.

Fonte: VZGLYAD

Traduzione: Sergei Leonov

15 commenti su “Il consigliere di Pushilin ha suggerito di abbattere gli aerei da ricognizione della NATO

  1. Sarebbe anche ora che iniziano a tirar giù i velivoli che gironzolano ai confini, come gli UAV che partono giornalmente da Sigonella. Ovvio che la NATO è dentro questo conflitto

    1. Nessun politico parassita di merda italiano attuale ha le palle o le ovaie per ostacolare i padroni USA del Italia !
      Tutti i politici italiani indipendentisti che erano dei ex partigiani socialisti-comunisti perciò erano anche ex brigatisti rossi o ex Gruppi Armati Proletari che non volevano che l” Italia fosse una colonia sottomessa agli USA sono tutti morti !
      Tutti i politici italiani Nazionalisti di destra che erano ex fascisti o anche Repubblichini di Salò oggi verrebbero definiti di centro destra sono tutti morti !
      Tutti i politici italiani NAZIONALISTI ex partigiani cattolici -democratici con al” interno fascisti e mafiosi DEMOCRAZIA CRISTIANA cioè attale PD che una volta veniva considerato di centro un pò a sinistra sono tutti morti !
      Dal 1985 tutti i politici italiani sono di destra e sono servi degli USA !
      Se l” Italia fosse un paese libero ed indipendente NON si userebbe affatto negli atti ufficiali della Repubblica Italiana la lingua di merda Inglese o americana dir si voglia !
      Di tutta la UE solo l” Italia di merda usa la lingua degli USA di merda per ogni stronzata !
      Qualche tempo fa volevo vedere fino a che punto eravamo sottomessi agli USA e quanto idioti che sono gli italiani ignoranti che abusano della lingua inglese che poi in realtà oggi sono parole USA e non conoscono più le parole equivalenti in italiano !
      Questi idioti ignorantoni pure mi correggevano poiché non sapevano che quelle parole in lingua italiana ancora attuale corrispondevano ai loro termini in inglese americano !

  2. Si dichiari subito l’Italia paese co-belligerante / ostile con le conseguenze del caso , è evidente che la guerra informatica elettronica sta facendo parallelamente ai droni

  3. Ma perche’ bisogna ascrivere anche la morte di un pilota e il suo equipaggio che eseguono solo degli ordini per fare mangiare i propri figli?
    Abbattere aerei, sperare che i russi tirino bombe tzar, leggo di tutto tra i commenti.
    Ma qualcosa di un tantino piu’ costruttivo no?
    I vecchi dicevano: chi semina vento, raccoglie tempesta.
    E’ estremamente semplice.
    Italia fuori da Nato e per sempre.
    Ma cosa fanno MeloTajaSalvi? Aspettano la quarta rata?
    Guardate che non ci arriviamo mica.
    Referendum subito e Italia libera da queste bestie di satana.
    Non c’e’ altra via.
    Siamo ancora in tempo.
    La democrazia esiste, non ci serve quella sbandierata da Bidet e so(r)ci per i loro scopi nefasti,
    abbiamo una costituzione qui in Italia.
    Se mezzo di milione di persone firma possiamo tentare di cambiare il nostro futuro e forse anche quello del mondo.
    Un applauso alla Polonia che smette di fornire armi all’Ucraina.
    Ah già, e’ per via del grano.
    E’ sempre e solo una questione di grano.
    E dietro al denaro, finiremo male.

    1. Purtroppo la costituzione non l’hanno scritta solo i tanto osannati “padri costituenti” … che hanno sfornato un fritto misto che era un compromesso tra i partiti antifascisti. Non a caso, in teoria, potremo fare qualunque cosa grazie alla nostra costituzione, visto che contiene tutto e il contrario di tutto ! Tranne una ! I trattati internazionali non si possono sottoporre a referendum ! Faccio l’ingenuo …. vuoi vedere che questo “piccolo dettaglio” lo hanno imposto gli anglo americani ben prima del 1948, ma già l’8 settembre ?
      Certo anche un referendum consultivo sarebbe già un successo … almeno potrebbe fare riflettere alcuni nostri consimili ancora in possesso delle proprie facoltà mentali !
      Un fatto è certo. Se i ricognitori USA partono da Sigonella o altre basi italiane, per dare le coordinate agli ucro-nato e colpire il territorio russo, qualche bel missile ce lo meritiamo tutto !

  4. Come al solito Controinformazione la solita Rai multimedia “Ecco il missile ucraino che distrugge etc etc”….sempre in capofila , il Gazzettino “i russi nel panico”…questi noin hanno idea di cosa adesso succederà,,,poi sempre a mostrarre le cose degli ukros , RT è piena di video e notizie del fronte mai viste sui media falsi nato italiani,….

  5. Se questi aerei da ricognizione Nato indirizzano i missili ucraini negli attacchi contro la Crimea e il Donbass allora mi pare ovvioI che la NATO partecipi direttamente al conflitto.

    1. Scusa te ne accorgi ora e la Nato che ha organizzato e gestisce il tutto con il bene placido dei russi che qualsiasi cosa succede non rispondono come fossero di ghiaccio o a pensare male complici.

  6. Ma di pace non parla nessuno ? Che questi idioti si facciano la guerra a nostre spese per i loro biechi interessi , non importa a nessuno ? Sono tutti delle merde , nato e alleati russi e compagni di merende , sono tutti la stessa pattumiera … non bisogna mettersi da nessuna delle due parti , così si fa’ il loro sporco gioco . Ci fanno vivere nel terrore e pieni di rabbia , per che cosa ? Fingendo che il motivo sia un pezzetto di terra di merda , che potrebbe sparire dalla faccia della terra domani senza che il resto del mondo batta ciglio … fanno solo i loro interessi di merda , devono morire tutti , altro che gli uni o gli altri …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM