IL CONGRESSO DEGLI STATI UNITI RICORDA L’OBBLIGO DI COMBATTERE L’EURASIA


di Bjoertvedt
Il Congressional Research Service ha pubblicato un rapporto il 6 aprile sul luogo e il ruolo degli Stati Uniti nel mondo. Secondo questo white paper, progettato per familiarizzare i legislatori statunitensi, la politica estera degli Stati Uniti si basa tradizionalmente su quattro principi: “leadership globale; proteggere e promuovere un ordine internazionale liberale; proteggere e promuovere la libertà, la democrazia e i diritti umani; e – prevenire l’emergere di egemoni regionali in Eurasia. “

Come osservato nel rapporto, “i politici americani raramente dichiarano apertamente in pubblico” che uno dei compiti fondamentali della politica estera americana è prevenire l’emergere di un potere dominante in Eurasia.

“Questo obiettivo riflette il punto di vista degli Stati Uniti sulla geopolitica e la strategia sviluppata da strateghi e politici americani durante e negli anni immediatamente successivi alla seconda guerra mondiale”, hanno detto gli analisti del Congresso. A loro avviso, questa strategia si basa su due punti:

  1. “Ciò, dato il numero di persone, risorse e attività economica in Eurasia, l’egemone regionale in Eurasia sarà una concentrazione di potere abbastanza grande da essere in grado di minacciare gli interessi vitali degli Stati Uniti”.
  2. Che gli stessi paesi dell’Eurasia non possano impedire l’emergere di un egemone nel continente e, pertanto, è necessario un costante intervento degli Stati Uniti per raggiungere questo obiettivo.

Questo approccio, osserva il Congressional Research Service, era al centro della lotta degli Stati Uniti con l’URSS, e successivamente con la Russia, oltre che con Cina e Iran. Allo stesso tempo, al fine di raggiungere questo obiettivo, gli Stati Uniti sono stati e stanno per allearsi con poteri non democratici, motivo per cui l’attuazione di questa strategia contraddice un altro obiettivo della politica estera americana: la diffusione della democrazia.

Considerando l’alternativa: aderire alle tradizionali politiche interventiste che hanno acquisito familiarità con gli Stati Uniti negli ultimi 70 anni o assumere una posizione più “distaccata”, gli autori del rapporto non mettono in discussione la necessità di combattere i tentativi di una forza geopolitica di controllare l’Eurasia. L’unica domanda è se gli alleati statunitensi in Eurasia saranno in grado di opporsi alla Russia o alla Cina di fronte a una ridotta presenza americana.

https://www.geopolitica.ru/news/v-kongresse-ssha-napomnil-ob-obyazannosti-borby-protiv-evrazii

Fonte: Geopolitica.ru

Traduzione: Luciano Lago

8 Commenti

  • Max
    2 Maggio 2020

    Digitate”grandi folle si stanno radunando ” ormai non ci crede più nessuno al FUFFAVIRUS sto virus se ne sta andando in vacanza pure lui con l’estate le influenze non resistono al caldo solo i coglioni resistono, vero mardunolbo, nel credere al fuffavirus per loro il fuffavirus e’un Dogma una nuova religione come L’OLOTRUFFA degli ebrei bisogna crederci per legge altrimenti in galera, il capravirus e’un feticcio il fuffavirus e’come la coperta di linus pure quella Masnada di Invertiti che abbiamo Casalino Di Maio e Conte presto finiranno in un qualche atollo temptation island in esilio a passarselo in bocca Casalino e’ un professionista ne ha visti di più lui che un bidet o una meretrice , sempre meglio che essere linciati o in Galera

    • atlas
      3 Maggio 2020

      l’articolo tratta di altro, ma tu vai dritto e l’art.lo non lo leggi nemmeno, tanto … a che ti serve

  • MDA
    3 Maggio 2020

    sardine denunciano telegram su repubblica.
    DOMANI SAREBBE IN PROGRAMMA MANIFESTAZIONE IN TUTTA ITALIA PER PROTESTARE CONTRO GOVENRO.

    • Hannibal7
      3 Maggio 2020

      Vero Atlas…
      Tra l’altro si fa una fatica a leggere certi commenti…senza un minimo di punteggiatura o comunque usata a capocchia…va beh…
      Riguardo l’articolo, beh,come al solito gli ameri-CANI sono sempre la contraddizione di tutto….parlano di diritti umani e libertà loro che esportano la democrazia a suon di bombe
      Merde…

  • antonio
    3 Maggio 2020

    il mondo di Satana e del dio oro

  • MDA
    3 Maggio 2020

    LAGOCI VUOLE UN POST SU POSSIBILI MANIFESTAZIONI DOMANI IN OGNI PIAZZA ITALIANA CONTRO IL REGIME DEMOCRATICO.

  • Teoclimeno
    3 Maggio 2020

    L’articolo non lo cita espressamente, ma quanto scritto in esso fa riferimento al vecchio e mai abbandonata PNAC. Ovvero, Plan for The New American Century.

    • Teoclimeno
      3 Maggio 2020

      Scusate il lapsus calami. Volevo dire abbandonato e non abbandonata.

Inserisci un Commento

*

code