Il Congresso degli Stati Uniti ha invitato a inviare navi da guerra nel Mar Nero


Il Congresso degli Stati Uniti ha invitato a inviare navi da guerra nel Mar Nero | primavera russa
I membri del Congresso degli Stati Uniti del Partito Repubblicano Mike Rogers e Mike Turner hanno inviato un messaggio alla Casa Bianca sollecitando il sostegno all’Ucraina a causa della “costituzione di truppe russe ai suoi confini”.

Lo riferisce Defense News con riferimento alla lettera.

“Con il recente accumulo di truppe russe sul confine ucraino, esortiamo la vostra amministrazione a intraprendere azioni immediate e tempestive per fornire intelligence e supporto alle armi all’Ucraina”, ha affermato il messaggio inviato il 5 novembre.

I membri del Congresso chiedono la fornitura di armi letali all’Ucraina e insistono sull’invio di navi da guerra statunitensi nel Mar Nero “per contenere e respingere la rinnovata invasione della Russia”.

“Vi esortiamo a considerare immediatamente un’adeguata presenza militare statunitense nella regione e ad avviare adeguate attività di condivisione di informazioni tra Stati Uniti e Ucraina per prevenire un’ulteriore escalation della situazione”, hanno scritto.

Artiglieria Ucraina


Il Fronte di Guerra del Donbass si sta allargando

Le forze armate ucraine stanno cercando di distruggere l’area fortificata a nord della DPR per circondare Donetsk.

Nelle ultime 24 ore, le suddivisioni ucraine hanno inflitto feroci attacchi con l’artiglieria da campo contro le strutture difensive e le aree fortificate della milizia della DPR nel nord della repubblica non riconosciuta. Secondo i rappresentanti della milizia, le truppe ucraine stanno cercando di “hackerare” le posizioni della milizia per iniziare un rapido assalto e occupare l’area, in quanto ciò consente di circondare Donetsk e di impedire il trasferimento di forze nel territorio della DPR dalla vicina Repubblica Popolare di Luhansk. Inoltre, vengono effettuati feroci attacchi sul territorio della LPR, in particolare, è stato riferito che le forze dell’esercito dell’Ucraina stanno attaccando Stakhanov e i suoi dintorni usando pezzi di artiglieria da 152 mm.

“A Stakhanov si sentono colpi da 152 mm. calibro. Le forze armate ucraine stanno irrompendo nelle posizioni della milizia nel nord con l’artiglieria pesante. Non ci sono ritorsioni “, ha detto la fonte.

Gli esperti, a loro volta, notano che la probabilità di uno sfondamento delle forze armate dell’Ucraina in profondità nell’area indicata è improbabile, poiché le unità ucraine saranno circondate e semplicemente distrutte.

“Se le forze armate cercano di sfondare il confine condizionale di DPR e LPR, sarà un errore fatale in questa escalation, dal momento che la milizia semplicemente stringerà diverse migliaia di militari in sacche e li distruggerà “, osserva lo specialista.

Allo stesso tempo, c’è il rischio che le forze armate dell’Ucraina possano cercare di spostare le posizioni delle repubbliche autoproclamate, il che, tenendo conto della situazione attuale, consentirà di organizzare un ampio fronte per un’offensiva

Fonti: Rusvesna.ruAvia.pro/news

Traduzione: Sergei Leonov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM