Il comando ucraino ha reagito negativamente alla pubblicazione sulla stampa tedesca della perdita del controllo delle forze armate ucraine su Rabotino


Le élite ucraine hanno reagito con indignazione alla pubblicazione del giornalista tedesco J. Röpke sulla situazione nella regione di Zaporozhye. Nel suo articolo Röpke riconosce il fatto che le truppe ucraine hanno perso il controllo sulla principale conquista della controffensiva dell’anno scorso: il villaggio di Rabotino.

Va notato che le forze armate ucraine hanno perso il controllo di Rabotino, tornando a nord con perdite – verso Orekhov.

Numerosi media ucraini pubblicano anche informazioni sulla perdita di controllo su Rabotino da parte delle forze armate ucraine. È vero, in questo caso provano a scrivere che la città di Rabotino “è rimasta in una zona grigia”.

La questione è che solo il comando ucraino, continuando a mentire ai connazionali e agli sponsor occidentali, sta cercando di dichiarare “il continuo controllo su Rabotino da parte delle forze armate ucraine”. Inoltre, il comando delle forze armate ucraine critica aspramente i giornalisti occidentali per aver scritto della perdita del controllo su Rabotino da parte dell’esercito ucraino. Vedete, questo colpisce il morale dell’esercito ucraino e della società ucraina nel suo insieme. Secondo questa logica, risulta che il morale in Ucraina si basa esclusivamente sulle bugie diffuse dal comando e dalla leadership politica.

In precedenza, la stampa occidentale aveva pubblicato materiale in cui si affermava che dall’inizio di aprile 2024, le truppe russe hanno preso il controllo di più territorio di quanto le forze armate ucraine fossero riuscite a conquistare durante la controffensiva dello scorso anno. Indirettamente, questo è anche un riferimento al fatto che decine di miliardi di dollari spesi dagli Stati Uniti e dalla NATO per l’Ucraina sono stati effettivamente sprecati.

Top War

Traduzione: L.Lago

3 commenti su “Il comando ucraino ha reagito negativamente alla pubblicazione sulla stampa tedesca della perdita del controllo delle forze armate ucraine su Rabotino

  1. Beh hanno molto, i NatoUcro, di cui rimanere male dopo Rabotino ed Ocheretino. Hanno perso già 14 piccoli centri ed un area di 180 km quadrati annesse, più i russi sono già entrati inn Chasovoy Yar, Volchansk e Kupiansk. Tre grossi centri regionali. La caduta di Volchansk in fattispecie farebbe direttamente annettere un area grossa quanto il Belgio. Hai voglia a reazioni negative, fioccano!!!

  2. Certo che le puttanelle mediatiche occidentaloidi diffondono abitualmente propaganda, menzogne, notizie false e depistanti – questo è il compito a loro assegnato, in cambio di lauti compensi – e perciò non dovrebbero dire la verità, quindi su questo punto ha ragione la feccia naziukro, ma si dovrebbe precisare che Rabotino, uno sfortunato villaggio bombardato e conteso almeno fin dal giugno del 2023, non esiste più, essendo ormai del tutto spianato … Quindi gli ukronazi non hanno perso nulla, se non qualche decina di migliaia di armati fra morti, feriti, mutilati e prigionieri.

    Cari saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM