Il colpo di Putin

di Mike Whitney

“ Gli ucraini sono in cattive condizioni… Non passerà molto tempo prima che gli ucraini finiscano il cibo. Non passerà molto tempo prima che si congelino… Hanno fatto tutto quello che ci si può ragionevolmente aspettare da loro. È tempo di negoziare… prima che inizi l’offensiva, perché una volta iniziata, non ci saranno più discussioni tra Mosca e Kiev fino a quando non sarà completata con soddisfazione dei russi . (Colonnello Douglas MacGregor)1

“ A rigor di termini, non abbiamo ancora iniziato nulla . ” (Vladimir Poutine)

Gli incessanti attacchi alla rete elettrica, alle unità di stoccaggio del carburante, agli snodi ferroviari e ai centri di comando e controllo dell’Ucraina segnano l’inizio di una seconda fase più mortale della guerra. L’aumento del ritmo degli attacchi missilistici ad alta precisione e a lungo raggio suggerisce che Mosca sta preparando il terreno per un’importante offensiva invernale da lanciare non appena i 300.000 riservisti russi torneranno alle loro formazioni nell’Ucraina orientale.
Il rifiuto di Kiev di negoziare un accordo che affronti le principali preoccupazioni di sicurezza della Russia non ha lasciato al presidente russo Vladimir Putin altra scelta che sconfiggere le forze ucraine sul campo di battaglia e imporre un accordo con la forza delle armi. L’imminente offensiva invernale è progettata per sferrare il colpo decisivo di cui la Russia ha bisogno per raggiungere i suoi obiettivi strategici e porre fine rapidamente alla guerra. Questo è da Reuters:

” Gli attacchi missilistici russi hanno paralizzato quasi la metà del sistema energetico ucraino, ha detto venerdì il governo, e le autorità della capitale Kiev hanno avvertito che la città potrebbe trovarsi di fronte a un “arresto completo” della rete elettrica all’avvicinarsi dell’inverno.

Mentre le temperature scendono e Kiev sperimenta la sua prima nevicata, le autorità si stanno affrettando a ripristinare l’elettricità in tutto il paese, dopo uno dei più pesanti bombardamenti delle infrastrutture civili ucraine in nove mesi di guerra.

Secondo le Nazioni Unite, la carenza di elettricità e acqua in Ucraina minaccia di provocare una catastrofe umanitaria questo inverno.

“Sfortunatamente, la Russia continua a effettuare attacchi missilistici sulle infrastrutture civili e critiche dell’Ucraina. Quasi la metà del nostro sistema energetico è disattivato”, ha dichiarato il primo ministro Denys Shmyhal…

“Ci stiamo preparando per diversi scenari, incluso un arresto completo ” , ha dichiarato Mykola Povoroznyk, vice capo dell’amministrazione comunale di Kiev, nei commenti televisivi.2 .

Fino a poco tempo fa, la Russia aveva evitato obiettivi che avrebbero potuto avere un impatto drammatico sulle attività civili, ma ora i leader militari sono tornati a un approccio più convenzionale. Attualmente, i militari stanno distruggendo tutte le strutture, trasformatori, unità di stoccaggio, sottostazioni, scali ferroviari e depositi di energia che consentono all’Ucraina di continuare a fare la guerra. Chiaramente, in quanto stato più grande e più potente, la Russia è sempre stata in grado di martellare l’Ucraina e farla a pezzi in mille pezzi, ma Putin aveva scelto di trattenersi sperando che Kiev tornasse in sé e vedesse la disperazione della sua causa. E – nonostante il diluvio di propaganda occidentale che dimostra il contrario – l’esito di questa guerra non è mai stato messo in dubbio.
La Russia imporrà un accordo su Kiev e questo accordo richiederà al governo di tagliare tutti i legami con la NATO e firmare un trattato che ne dichiari la neutralità per sempre. La Russia non permetterà a un’alleanza militare ostile di posizionare i suoi siti missilistici e le sue truppe da combattimento sul suo fianco occidentale. Non succederà.

Purtroppo l’operazione militare della Russia aumenterà notevolmente le sofferenze del popolo ucraino che si trova rinchiuso in una partita in gabbia tra Washington e Mosca. Questo è dal sito web di World Socialist:

“ Secondo gli ultimi dati della Banca mondiale, la povertà in Ucraina è aumentata di oltre dieci volte dall’inizio della guerra tra Stati Uniti, NATO e Russia. Ufficialmente, il 25% della popolazione del paese è ora povero, quando avrebbe dovuto essere solo il 2% prima di febbraio 2022… I funzionari prevedono che il tasso di povertà potrebbe raggiungere il 60% o più l’anno prossimo e l’Ucraina sta sperimentando livelli di privazione mai visti su continente europeo dalla fine della seconda guerra mondiale.

Il tasso di disoccupazione è attualmente al 35% ei salari sono diminuiti del 50% durante la primavera e l’estate per alcune categorie di lavoratori. … secondo il Fondo monetario internazionale, il debito pubblico dell’Ucraina è salito alle stelle fino all’85% del PIL… Uno studio congiunto pubblicato di recente dall’Organizzazione mondiale della sanità e dal Ministero della sanità ucraino ha rilevato che il 22% degli ucraini non ha accesso ai farmaci essenziali. Per i 6,9 milioni di sfollati interni, questa cifra sale al 33%.

I farmaci più difficili da reperire – quelli che curano la pressione sanguigna, i problemi cardiaci e il dolore, così come i sedativi e gli antibiotici – rivelano una popolazione che lotta per far fronte a decenni di cattiva salute a causa della povertà e dei traumi fisici e psicologici della guerra.

Con i funzionari degli Stati Uniti e della NATO in grado di dispiegare un’enorme potenza di fuoco in prima linea in Ucraina nel giro di poche settimane, la consegna di beni umanitari vitali sembra una sfida logistica impossibile .3 .

Distruzioni e guerra in Ucraina

“La guerra per procura di Washington contro Mosca ha inflitto indicibili sofferenze al popolo ucraino, che ora deve far fronte al crollo delle temperature, alla diminuzione delle scorte di cibo, al crollo dell’economia e alla crescente carenza di farmaci. E nonostante le spacconate della riconquista di Kherson, il popolo ucraino sarà ora costretto a fuggire dalla propria patria martoriata a milioni per trovare rifugio in Europa, che è già sprofondata in una crisi post-industriale provocata dalle sconsiderate provocazioni dello zio Sam . Quanti di questi ucraini della classe operaia avrebbero preferito che i loro leader scendessero a patti con Putin (per le sue legittime preoccupazioni di sicurezza) piuttosto che ingaggiare l’esercito russo in una guerra inutile che sarebbe costata loro la casa, il lavoro? , la loro città e ( per molti) la loro vita? E le persone al di fuori del paese che affermano di “sostenere l’Ucraina” si rendono conto che in realtà stanno sostenendo l’impoverimento di milioni di civili che sono coinvolti in un fuoco incrociato geopolitico tra Washington e la Russia? Chiunque abbia veramente a cuore l’Ucraina dovrebbe sostenere la neutralità ucraina e la fine dell’espansione della NATO.
Questo è l’unico modo per porre fine a questa guerra. La sicurezza della Russia sarà raggiunta attraverso un trattato o un pugno di ferro. Sta all’Ucraina scegliere”.
Questo testo è tratto da un articolo intitolato ” La Russia ha ragione: gli Stati Uniti stanno conducendo una guerra per procura in Ucraina “:

La guerra in Ucraina non è solo un conflitto tra Mosca e Kiev”, ha recentemente dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov. È una “guerra per procura” in cui la più potente alleanza militare del mondo… usa l’Ucraina come ariete contro lo stato russo… Lavrov… non ha torto. La Russia è l’obiettivo di una delle guerre per procura più spietatamente efficaci della storia moderna . »

L’establishment della politica estera statunitense non si preoccupa dell’Ucraina o del popolo ucraino. Il paese è solo un trampolino di lancio per la guerra di Washington contro la Russia. Questo è il motivo per cui la CIA ha rovesciato il governo democraticamente eletto a Kiev nel 2014 ed è per questo che la CIA ha armato e addestrato i paramilitari ucraini per combattere l’esercito russo nel 2015 (7 anni prima dell’invasione!) Ecco alcuni retroscena da un articolo del 2015 su Notizie di Yahoo:

La CIA sta supervisionando un programma di addestramento intensivo segreto negli Stati Uniti per le forze operative speciali ucraine d’élite e altro personale dell’intelligence, secondo cinque ex funzionari dell’intelligence e della sicurezza nazionale che hanno familiarità con l’iniziativa. Il programma, iniziato nel 2015, ha sede in una struttura segreta nel sud degli Stati Uniti, secondo alcuni di quei funzionari…

“Gli Stati Uniti stanno formando un’insurrezione”, ha detto un ex funzionario della CIA, aggiungendo che il programma ha insegnato agli ucraini come “uccidere i russi”.

La CIA e altre agenzie statunitensi potrebbero sostenere un’insurrezione ucraina, se la Russia lanciasse un’incursione su vasta scala.

“Sono otto anni che alleniamo questi ragazzi. Sono ottimi combattenti”… I rappresentanti di entrambi i paesi credono anche che la Russia non sarà in grado di aggrapparsi a un nuovo territorio indefinitamente a causa della forte resistenza degli insorti ucraini, secondo ex funzionari.

Se i russi lanciano un’altra invasione, “ci saranno persone che renderanno loro la vita impossibile”, ha detto l’ex alto funzionario dell’intelligence…

“Tutto quello che ci è successo in Afghanistan”, ha detto l’ex alto funzionario dell’intelligence, “possono aspettarsi di vederlo a palate con questi ragazzi “.4 .

È scritto nero su bianco. Il piano per utilizzare l’Ucraina come terreno di scontro per intraprendere una guerra per procura contro la Russia ha preceduto l’invasione di almeno 7 anni. L’amministrazione Obama e i suoi alleati neoconservatori hanno teso una trappola alla Russia per trascinarla in un pantano in stile afghano che prosciugherebbe le sue risorse e ucciderebbe quanti più militari russi possibile. Come ha recentemente ammesso il Segretario alla Difesa Lloyd Austin, gli Stati Uniti vogliono “indebolire” la Russia in modo che non sia in grado di proiettare il potere oltre i suoi confini. Washington cerca un accesso illimitato all’Asia centrale in modo da poter circondare la Cina con basi militari e missili nucleari. Gli Stati Uniti intendono controllare la crescita della Cina mentre dominano la regione più popolosa e prospera del mondo nel prossimo secolo, l’Asia. Ma prima, Washington deve schiacciare la Russia, far crollare la sua economia, isolarla dalla comunità globale, demonizzarla nei suoi media e rovesciare i suoi leader. L’Ucraina è vista come la prima fase di una strategia molto più ampia volta al cambio di regime (a Mosca) seguita dalla frammentazione forzata dello stato russo. L’obiettivo finale è preservare il ruolo guida di Washington nell’ordine mondiale.

Operazione militare russa in Ucraina


L’offensiva invernale di Putin minaccia di far deragliare il piano di Washington di prolungare il conflitto il più a lungo possibile. Nelle settimane e nei mesi a venire, la Russia intensificherà il suo assalto alle infrastrutture critiche dell’Ucraina. La maggior parte del paese sarà immersa nell’oscurità, le scorte di carburante si prosciugheranno, il cibo e l’acqua diventeranno scarsi, le comunicazioni saranno interrotte e tutto il traffico ferroviario cesserà. Milioni di civili fuggiranno in Europa mentre il paese si sta lentamente paralizzando. Mentre i battaglioni russi invadono città e villaggi a est del Dnepr, l’esercito russo bloccherà linee di rifornimento vitali dalla Polonia, interrompendo il flusso di armi mortali e truppe da combattimento verso il fronte. Questa offensiva porterà a una capitolazione generale delle unità combattenti ucraine operanti sul terreno, che costringerà Zelensky a sedersi al tavolo dei negoziati. Alla fine, la Russia prevarrà e le sue legittime richieste di sicurezza saranno soddisfatte. Ecco come lo ha riassunto il colonnello Douglas MacGregor in una recente intervista:

“ Quella che sta arrivando è un’offensiva molto massiccia…il tipo di offensiva che io e molti altri analisti militari ci aspettavamo all’inizio; Operazioni molto decisive, molteplici assi operativi progettati per annientare efficacemente il nemico sul terreno. Ed è quello che sta accadendo adesso, questo è quello che si profila nel futuro .

Quando il terreno sarà ghiacciato, inizierà l’offensiva russa.

fonte: The Unz Review

Traduzione Luciano Lago

28 Commenti
  • Lorenzo
    Inserito alle 18:01h, 21 Novembre Rispondi

    Trovo da vigliacchi e terroristi colpire le infrastrutture vitali per la popolazione civile per coprire gli insuccessi delle operazioni sul campo, questo articolo di propaganda maschera la verità. la contraerea ucraina si è rafforzata tantissimo dall’inizio della guerra il 75% di missili e droni russi viene abbattuto e se non si ha il controllo dello spazio aereo non vedo come si possano organizzare offensive su larga scala. I russi parlano di tagliare i rifornimenti di armi dalla polonia? E come se non ci sono riusciti in 10 mesi? L’articolo cmq dice una verità: i soldati ucraini erano già pronti e addestrati da anni a un’eventuale invasione e i risultati si vedono. E i 300000 russi sono addestrati e pronti?

    • FRANCESCO
      Inserito alle 18:32h, 21 Novembre Rispondi

      L’esercito ucraino è alla frutta e anche munizioni e mezzi stanno finendo tant’è che li devono ordinare dal Kazakistan. E meglio un negoziato adesso per gli ucraini, dopo ci sarà per loro solo la resa totale (con decine se non centinaia di migliaia di morti in più e uno stato fallito). La Russia poi di sicuro non si accontenterà delle 4 regione del referendum.

    • Andrea Macor
      Inserito alle 02:05h, 22 Novembre Rispondi

      È così, guerre fra eserciti, sono sempre state così. Bastava lasciare andare il donbass, dopotutto tutti hanno diritto alla libertà..

    • Massimiliano
      Inserito alle 02:45h, 22 Novembre Rispondi

      Ciao a tutti, ciao Lorenzo, sai la guerra, purtroppo non è morale! Rimarresti stupito se leggessi cosa è contemplato dal codice militare in caso di guerra, (io sono figlio di un colonnello dell’esercito e mio zio era un generale nato), ma la guerra è una cosa sporca, abbruttisce le anime. Comunque la distruzione delle infrastrutture energetiche è contemplata dalla dottrina militare, purtroppo è legale, se ci pensi è logico per quanto brutale, altrimenti non lo pieghi un paese. Gli americani è la prima cosa che fanno quando attaccano uno stato, pesantissimi giorni e notti di bombardamenti, solo dopo con la resistenza al minimo, entrano con l’esercito di terra. Lo hanno sempre fatto! I russi ci erano andati leggeri, poichè non volevano colpire la popolazione ucraina, considerata amica, ho frequentato per un anno circa una ragazza di Dnipro, le cose sono diverse da quello che ci racconta la nostra propaganda mediatica. Col dovuto rispetto per la tua opinione, la contraerea ucraina non riesce ad abbattere una quantità significativa di missili russi, la Nato, ha svuotato i magazzini delle armi vecchie e obsolete, o prova sul campo qualche prototipo di nuova arma, per testarne l’efficacia, non gli ha fornito, per ora, in grande quantità, sistemi d’arma avanzati. La Russia sta iniziando adesso, una fase di guerra vera, ed ancora ci va piano fortunatamente per i civili, ma l’esercito ucraino è stato decimato pesantemente, e non mi fa piacere che vi siano stati tanti uomini morti! E da poco tempo hanno iniziato a distruggere strade, ponti e snodi ferroviari, anche nella parte occidentale dell’ucraina per impedire i rifornimenti di armi, di uomini e mezzi, se vedi, hanno iniziato a colpire i centri di comando interforze, ucraina/nato. Quello che francamente mi fa pensare, tuttavia anche rispetto a quello che ho scritto poco sopra, è il perchè abbiano aspettato così tanto, a distruggere la spina dorsale dell’Ucraina, e non lo dico con piacere, ma con uno stupore dato dalla incomprensibilità della cosa, non spiegabile, a parer mio, con la sola fratellanza dei popoli ucraino e russo. Ci vedo qualcosa di strano che mi sfugge o che semplicemente non ci viene reso noto, vi sono molte cose che rimangono oscure, per ora.

      • Lorenzo
        Inserito alle 10:26h, 22 Novembre Rispondi

        posso capire centrali elettriche, che servono per fare andare treni che trasportano convogli militari, oppure la rete wifi, ponti e ferrovie. ma ci sono notizie che anche gli impianti idrici sono presi di mira, nei mesi passati l’artiglieria ha colpito silos pieni di grano, abitazioni civili, scuole, ospedali e centri commerciali, è vero la guerra è spietata, magari molte notizie sono modificate, ma bisogna vedere gli accadimenti a 360 gradi

        • Monk
          Inserito alle 15:03h, 22 Novembre Rispondi

          Continua a cibarti di mainstream ma non inquinare la realtà: io al posto del babascione Putin avrei incenerito Kiev come Dresda nella II GM, la guerra è una cosa seria, i buonisti come te creperebbero in due secondi.

        • Massimiliano
          Inserito alle 20:49h, 22 Novembre Rispondi

          Ciao Lorenzo, mi fa piacere che tu mi abbia risposto, grazie. Guarda, purtroppo io non credo che esista un modo per condurre una guerra etica, chiariamoci, a me non fa piacere che muoia la gente, soprattutto pensare ai bambini e ai vecchi, mi crea un sincero dolore! Per quanto sporco e riprovevole, da sempre, si tagliano acqua e viveri agli assediati, non è bello, ma è così! Se poi mi chiedi di guardare le cose a 360 gradi, io lo faccio senza problemi, e ti dico che in guerra ci vanno tante persone diverse, coloro che costituiscono la società, quindi anche gli idioti e i bastardi, da qui ci sta che sbaglino e colpiscano scuole o centri commerciali, o che lo facciano apposta e colpiscano gli ospedali, dall’una e dall’altra parte! Ma il punto è che la Russia ci è andata veramente con i guanti di velluto rispetto al suo potenziale militare e rispetto a ciò che avrebbe potuto fare da subito., pensa a come conducono le guerre gli americani, guarda il numero di tonnellate di bombe che sganciano ed il numero di morti civili che hanno provocato! Ovviamente scrivo questo non per giustificare o glorificare i Russi, ma per dire che avrebbero potuto fare molto peggio di quanto fatto fino ad ora, e speriamo che non comincino adesso o che continuino come stanno facendo ora.
          Sai la guerra abbruttisce le anime, e la gente inizia a fare cose indicibili, mio padre da giovane, appena entrato nell’esercito mi raccontava di cosa gli dicevano i vecchi militari, ancora in servizio, che avevano partecipato alla seconda guerra mondiale, non te lo scrivo qui, perchè è davvero cruento, e mi riferisco ai militari italiani, anche ufficiali, durante la guerra in Jugoslavia ed in Africa, cose mostruose, e costoro, dicevano che la guerra li rendeva feroci e privi di freni inibitori e pensa che parliamo di un ambiente gerarchizzato. Noi siamo qui seduti sui divani, non abbiamo mai conosciuto la guerra e la fame come i nostri nonni e padri o madri. Tutti diventiamo feroci quando ci toccano da vicino e ci uccidono i nostri cari o ci tolgono e nostre cose. Non è una situazione semplice da giudicare, perchè è vero che la Russia ha invaso un paese sovrano, ma è anche vero che la Nato non avrebbe dovuto espandersi e che stanno cingendo d’assedio la Russia e da 8 anni stavano massacrando le popolazioni russofone nel Donbass, 18000 mila morti civili! E’ vero che l’Ucraina è uno stato sovrano e che avrebbe il diritto di aderire alla Nato, ma il suo presidente è stato eletto con un colpo di stato e la Nato si è trasformata da organizzazione difensiva ad una organizzazione offensiva. E potremmo andare avanti dicendo che il Donbass è terra Ucraina ma russofona e che gli accordi di Minsk, le garantiva una autonomia sul modello dell’Alto Adige e che questi accordi non sono stati rispettati, che alla Russia fa gola il Donbass, perchè l’80/100 del minerale per produrre i microchip si trova in Russia e nel Donbass, e si può continuare, ma la situazione era divenuta così complicata da non essere più risolvibile con accordi pacifici dal momento in cui sono entrati in gioco soggetti terzi come gli USA/UK e di scorta la UE.
          Anche tu hai ragione nelle tue constatazioni, non dico di no, ma le guerre iniziano quando il dialogo non è più possibile e si sostituisce alla forza della ragione, la ragione della forza, oppure quando vi sono di mezzo gli americani.
          Ciao Lorenzo un saluto sincero e cordiale

          • Lorenzo
            Inserito alle 10:14h, 23 Novembre

            Grazie per la tua testimonianza, a differenza di molti altri che scrivono in questo sito dimostri che ci sono ancora persona capaci di dibattere senza insultare e offendere

    • piero deola
      Inserito alle 11:10h, 22 Novembre Rispondi

      Mi sembra che non hai capito bene la siuazione.

  • EnriqueLosRoques
    Inserito alle 18:26h, 21 Novembre Rispondi

    Maledetti anglosionisti. Bisognerebbe eliminare loro dalla faccia della terra per prima

  • Vitruvio
    Inserito alle 18:38h, 21 Novembre Rispondi

    Penso che se si attacca una nazione,i primi bombardamenti devono essere sulle infrastrutture civili per indebolire la macchina militare, questo i russi l’hanno fatto solo in parte,devono fare di più
    Riguardo alla difesa aerea ucro-nato dalle
    Informazioni che si hanno,riesce ad abbattere
    Una minima percentuale di missili russi,sono a livello ridicolo,se gli ucronazi abbattessero
    L’ottanta per cento dei missili non si ritroverebbero al buio. D’altra parte questa guerra l’hanno iniziata loro, adesso hanno
    Ciò che si meritano

  • salvatore ricciardini
    Inserito alle 18:54h, 21 Novembre Rispondi

    Non voglio fare come Muzio Scevola,ma ZELENSKI mi sa tanto del provocatore professionale che esegue a perfezione le direttivve di WASHINTON,Non capisco per quale motivo il popolo filorusso non si ribella a questi combattenti mercenari ukraini, Quello che mi fa paura,il fatto che alla fine del giuoco sarà da sistemare tutto quel che è stato distrutto.Chi pagherà ? Gli USA o l’Europa??La Meloni non mi è piaciuta;,qui abbiamo girato tutte le carte ma manca sempre il re di oro,

  • salvatore ricciardini
    Inserito alle 18:58h, 21 Novembre Rispondi

    Non voglio fare come Muzio Scevola,ma ZELENSKI mi sa tanto del provocatore professionale che esegue a perfezione le direttive di WASHINTON,Non capisco per quale motivo il popolo filorusso non si ribella a questi combattenti mercenari e ukraini, Quello che mi fa paura,il fatto che alla fine del giuoco sarà da sistemare tutto quel che è stato distrutto.Chi pagherà ? Gli USA o l’Europa??giuocare a scopa senza l’asso di bastone .

    • Yanez de Gomeira
      Inserito alle 02:55h, 22 Novembre Rispondi

      penso che la ricostruzione la faranno Cina e Germania

  • Nicholas
    Inserito alle 19:12h, 21 Novembre Rispondi

    Ho l’impressione che gli ammericani, vogliono scaricare l’ukraina. Così, come fanno con i loro amici/alleati.
    Probabilmente, per aprire un altro fronte, contro l’Iran.
    Gli yankoo non possono permettersi di fare guerre ovunque contemporaneamente

    • Lorenzo
      Inserito alle 21:02h, 21 Novembre Rispondi

      Sono d’accordo, non possono tenere tanti fronti aperti, l’ucraina gli sta costando un sacco di dollaroni, non può durare x sempre, è per quello che stanno facendo pressioni x la trattativa,poi si concentreranno su Iran e cina

      • gennaro
        Inserito alle 22:02h, 21 Novembre Rispondi

        Mah, i dollaroni ne hanno a volontà, quanto costa scrivere un rigo a dieci zeri su un computer? Il loro obbiettivo primo è che nessuno si azzardi a provare ad usare altre valute. Se poi a morire sono ucraini e taiwanesi, si possono fare anche più guerre contemporaneamente.

    • Emanuele
      Inserito alle 01:14h, 22 Novembre Rispondi

      Al contrario, purtroppo possono eccome ingaggiare su diversi fronti. Un paese che stampa denaro, ha un accesso a mezzi illimitato. Come dice pero` Salvatore, indipendentemente da come finira` la guerra, l’Ucraina la guerra l’ha persa. il dopo guerra sara` un via vai di contractors e sciacalli, pronti a guadagnare sulla ricostruzione e portare avanti il money laundering (piano Marshal 2.0 per intenderci).

  • Carmine Zaccaria
    Inserito alle 19:12h, 21 Novembre Rispondi

    L’articolo pubblicato è una fotografia di quanto accadrà. Fame, Freddo e Neve. I Generali Russi ed il Generale Inverno. Zelensky lasci il potere oppure accetti le condizioni della Russia. Salvi i Popolo Ucraino dalla distruzione, Salvi quel che resta dell’Ucraina di Kiev dalla dissoluzione. Nel 2014 scrivemmo: Quel che resta dell’Ucraina di Kiev sarà la campagna brulla della Polonia. In passato attraversammo su un aereo a bassa quota la tratta Kiev Odessa. Resteranno, a quel che resta dell’Ucraina di Kiev, quelle terre gelate ed abbandonate. Che peccato! Il Popolo Ucraino non meriterebbe di finire così. Abbiamo lavorato 20 anni per fare dell’Ucraina une delle terre più importanti a livello internazionale. Accanto alla Russia poteva essere Ponte tra l’Europa e l’Asia Centrale. Ed Oltre. Una terra di Pace e di Sviluppo. La Spectre Criminale non ha voluto. Non parliamo d’America ma di un Mondo trasversale che attraversa anche l’Europa. Il Colpo è fallito. Come fallito è il Progetto del Governo Unico Mondiale, Il NWO. La Spectre ha perso e perderà ancora. Sulla sua Strada ha incontrato la Russia. Tutte le Russie.

  • Gasparino
    Inserito alle 20:04h, 21 Novembre Rispondi

    l’Ucraina si legge . . sta ripristinando l’elettricità in tutto il paese ma niente vieta alla Russia di ritornare a disattivarle . . come primo obiettivo . . dopo essere state ristrutturate. E’ ovvio che la Russia non deluderà certo il Colonnello Douglas MacGregor che come da sue previsioni !
    dimenticando di citare i fuori uso dei satelliti spia Nato , Yankee e UK. ma . . . visto però che i Nazi-Ucraini sono così bravi . . . dal momento che han fatto la gita nell’Amerika di Barack Obama . .e scoreggione sanno bene come fare a sopperire a queste stronzate.
    Comunque vadano le cose credo che il 1° obiettivo della Russia sarebbe quello di mettere fuori uso il comico . . strapagato da scoreggione & dall’Occidente . . solo così si potrà cominciare a parlare di accordi di fine conflitto !

  • Luciano Salsi
    Inserito alle 21:27h, 21 Novembre Rispondi

    Nessuno ha il dono della profezia e può dire come finirà questa guerra. Negli ultimi mesi i russi hanno perso molto territorio e ora gli ucraini, sostenuti dai mezzi e dalle armi dell’Occidente, sono in grado di riparare i gravi danni provocati dai missili russi. Nessuno sa se e quando Putin sia in grado di ordinare una massiccia offensiva e quali probabilità di successo abbia.

  • giuseppe peluso
    Inserito alle 22:09h, 21 Novembre Rispondi

    I dirigenti attuali dell’Ucraina hanno condannato il loro paese ad essere una colonia degli USA in funzione antirussa. Quindi gli americani dovrebbero mettere i dollari per riparare gli enormi danni che per colpa loro gli ucraini stanno subendo ; ma scaricheranno il grandissimo peso della ricostruzione sui loro vassalli europei.
    Che faranno gli europei ? servi come al solito ?
    Intanto dei dirigenti ucraini non si fidano più nemmeno i polacchi , i quali li hanno esclusi dall’esame dei resti del missile che è caduto sulla ormai famosa fattoria polacca. I dirigenti ucraini hanno mostrato di spingere per provocare una guerra mondiale nucleare per i loro interessi , ma continuando così non si può nemmeno escludere che l’Ucraina venga spartita tra Polonia e Russia.

  • Rosa
    Inserito alle 22:36h, 21 Novembre Rispondi

    Tutti gli idioti ignoranti vigliacchi e criminali della tifoseria FILO-USA di invasati ritardati che hanno provocato questa guerra tra la Ucraina e la Russia si illudono che il regime Nazista Ucraino possano continuare la guerra contro la Russia e vincerla !
    Se esistesse un vaccino contro la malattia mentale mista ad infantilismo ignoranza e deficenza che prospera nei paesi USA-UK-UE dagli anni 70 lo renderei obbligatorio !
    USA-UK-UE-ISRAELE ( ITALIA COMPRESA) quando aggrediscono o invadono un paese anche indifeso lo bombardano vigliaccamente fin dal primo giorno di guerra colpendo le strutture civili indifese in primis !
    La Russia in questa guerra malgrado avesse difronte uno dei paesi più forti e armati al mondo pure aiutato militarmente da USA-UK-UE-ISRAELE si è astenuta dal colpire le infrastrutture civili Ucraine .
    La Russia ha pagato a caro prezzo questa guerra cavalleresca contro dei nemici criminali -assassini – vigliacchi e terroristi !
    Dal mese di Ottobre la Russia ha cambiato tattica di guerra e ha iniziato a colpire duramente anche le strutture civili Ucraine e tutto ciò ha messo subito in difficoltà sia le potenti forze armate Ucraine e di USA-UK-UE che a causa di una rete logistica ormai distrutta o seriamente danneggiata sono in grosse difficoltà militari e anche i civili Ucraini fino ad un mese e mezzo fa favorevoli alla guerra alla Russia oggi che sono senza gas -cibo-luce e con collegamenti telefonici precari e malfunzionanti iniziano a RIBELLARSI al regime NAZISTA O DEMOCRATICO come lo chiama la propaganda Occidentale!
    Logicamente nessuna notizia viene diffusa nei paesi USA-UK-UE sulle numerose proteste spontanee di migliaia di cittadini Ucraini affamati ed infreddoliti abbandonati dal regime Ucraino e dai regimi occidentali che pretendono che sia fatta subito la pace con la Russia !
    Come sempre avviene nei paesi dittatoriali democratici con regimi fantoccio filo-usa repressioni poliziesche-mafiose con arresti-uccisioni di cittadini affamati che osano protestare sono già iniziate !

    • Rosa
      Inserito alle 12:25h, 22 Novembre Rispondi

      Il pericoloso matto ,ignorante è scemo ha sparato la sua cazzata quotidiana ON-LINE !
      Glielo ha detto Madre Natura !

  • antonio
    Inserito alle 01:46h, 22 Novembre Rispondi

    Yankee go home – non rapinate la Terra e la Vita agli Ucraini
    come avete fatto con Irak Iran Siria Palestina Etiopia Corea Vietnam Cambogia Laos Filppine Somalia Libia Cile Argentina Haiti Panama Colombia Elsalvador Perù Italia Grecia Sudafrica Congo Serbia Yugoslaviia Pakistan Afganistan etc etc

  • Luigi
    Inserito alle 07:08h, 22 Novembre Rispondi

    Un mio antenato, generale di corpo d’armata, scrive nel 1918: “dell’Austria occorre la distruzione, altrimenti fra dieci o vent’anni ce li ritroveremo addosso”. Oggi al nome Austria sostituirebbe quello dell’Ucraina

  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 09:54h, 22 Novembre Rispondi

    Qualche imbecille ora comincerà finalmente comprendere differenza fra… operazione speciale di polizia e… guerra!…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Lorenzo
    Inserito alle 12:34h, 22 Novembre Rispondi

    TOR perché NON TI CURI LA TUA GRAVE MALATTIA MENTALE ?
    Ci sono dei bravi medici per Matti pagati dalla MUTUA IN ITALIA !

Inserisci un Commento