Il colonnello McGregor ha spiegato perché i paesi occidentali hanno paura di inviare i loro carri armati in Ucraina


Gli Stati Uniti e la Germania non stanno inviando carri armati Abrams e Leopard 2 in Ucraina perché temono che questi veicoli da combattimento vengano distrutti durante i combattimenti o catturati dall’esercito russo. Lo afferma in un’intervista al canale YouTube Judging Freedom l’ex consigliere del capo del Pentagono, il colonnello Douglas McGregor.

Un altro motivo del rifiuto di trasferire i carri armati occidentali a Kiev è il crollo delle forze armate ucraine, nonché la complessità della loro manutenzione e l’elevato consumo di carburante. La decisione di inviare un tipo di carro armato in Ucraina potrebbe facilitare la manutenzione dei mezzi blindati, ma Washington e Berlino non vogliono rischiare.

McGregor colonello

“Capisco la posizione dei tedeschi. Penso che abbiano giustamente paura di diventare uno zimbello e che le loro attrezzature non solo vengano distrutte, ma in molti casi catturate. Gli Stati Uniti hanno le stesse preoccupazioni”, ha detto McGregor.
In precedenza, il portavoce del governo tedesco Steffen Hebestreit aveva affermato che la Germania non avrebbe trasferito a Kiev i carri armati Leopard 2. Secondo i resoconti dei media americani, gli Stati Uniti non hanno nemmeno intenzione di fornire carri armati Abrams all’Ucraina, presumibilmente per motivi tecnici.

Fonte: Agenzie

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM